Pagina 1 di 1

Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: mercoledì 1 aprile 2020, 4:00
da pierluigic
Ben sappiamo che Dante di Alighiero ( convenzionalmente Dante Alighieri ) era un divino poeta ma come storico lasciava desiderare come tutti d'altronde al suo tempo
E' estremamente interessante guardare all'idea che egli aveva della cavalleria in confronto all'idea che ne avevano gli uomini del XII secolo
Questo imperdibile saggio del dr Faini rende evidente il salto culturale che divide alcuni concetti
La lettura dei primi paragrafi dove il Faini chiarisce il concetto di Cavaliere nel XII rispetto al XIII secolo e' indispensabile per parlare dei nostri argomenti
Lettura che fara' vacillare alcune convinzioni stereotipate

https://www.academia.edu/9283364/Ruolo_sociale_e_memoria_degli_Alighieri_prima_di_Dante_in_Dante_attraverso_i_documenti._I._Famiglia_e_patrimonio_secolo_XII-1300_circa_a_c._di_G._Milani_A._Montefusco_Reti_Medievali_Rivista_15_2_2014_

Re: Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: mercoledì 1 aprile 2020, 12:20
da malgoth
Grazie. Sempre letture interessanti.
Saluti

Re: Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: mercoledì 1 aprile 2020, 13:16
da pierluigic
hai visto la ricostruzione dell'albero genealogico

e l'interessantissimo accostamento a Bellincione Berte e ai Donati ?

Enrico Faini e' un virtuoso della storia fiorentina , in costante evoluzione

Re: Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: mercoledì 1 aprile 2020, 15:12
da malgoth
Si...ancora una volta viene confermata l'attuale importanza di un'attenta ricerca d'Archivio per sincerare la verità storica.
Ancora troppi gli errori storiografici...non si riflette che "alterando" la microstoria, si compromette la possibilità di far luce sulla Storia...
Sperem... [angel]

Re: Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: domenica 3 maggio 2020, 14:58
da diegocompagnoni
Grazie per la segnalazione di quest'interessante studio. Condivido quanto detto e trovo particolarmente efficace il passo in cui l'autore scrive: "La cronichetta di Neri mette subito in chiaro gli elementi identificativi della sua stirpe – genealogia, abitazione, matrimoni, relazioni, odii capitali – destinati a fornire una base per la distinzione sociale: la memoria è essa stessa nobiltà. "

Re: Dante e la cavalleria

MessaggioInviato: domenica 3 maggio 2020, 17:26
da pierluigic
E' un piacere condividere qualcosa con qualcuno che sa apprezzarla

Ecco quanto dice la dottoressa Diacciati sulla cronichetta strinati

https://www.academia.edu/13952327/Memorie_di_un_magnate_impenitente_Neri_degli_Strinati_e_la_sua_Cronichetta_Archivio_storico_italiano_CLXVIII_2010_pp._89-143


questo e’ invece l’ottimo studio della Chabot sul matrimonio tra Dante e Gemma Donati con preziosa descrizione delle modalita’ del matrimonio pretridentino
https://www.academia.edu/9286149/Il_matrimonio_di_Dante_in_Dante_attraverso_i_documenti._Vol._I_Famiglia_e_patrimonio_secolo_XI-1300_circa_a_cura_di_Giuliano_Milano_e_Antonio_Montefusco_in_Reti_Medievali_Rivista_15_2_2014_pp._1-32


su Academia si trovano gratis saggi preziosi per chi ama la storia ; saggi che ci rendono la storia molto piu' vicina

.