La rinuncia del Principe Harry

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Sagittario » venerdì 10 gennaio 2020, 15:58

Provo a sfruttare il gossip mediatico ed a portarlo tra queste pagine per ampliare le mie conoscenze in materia: qualora davvero il Principe Harry dovesse rassegnare le dimissioni (insieme alla consorte) da "membro senior" della famiglia reale, perderebbe proprio tutto e quindi anche il semplice appellativo di principe?
Grazie
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Jean.de. Courtois » venerdì 10 gennaio 2020, 16:50

non può rinunciare cosi su due piedi, ci vuole ( credo ) una risoluzione del parlamento e uno della regina...
ma lascio agli esperti di diritto ulteriori approfondimenti

cordialità
j
Jean.de. Courtois
 
Messaggi: 113
Iscritto il: lunedì 7 novembre 2011, 18:10

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 10 gennaio 2020, 20:29

Quello del Sig. Harry Windsor è un comportamento deprecabile.

Spero che presto perda i titoli e che assieme alla sua consorte, si guadagni da vivere come chiunque.

Certo, non li vedremo a mendicare, comunque.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3363
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 11 gennaio 2020, 10:31

Sagittario ha scritto:Provo a sfruttare il gossip mediatico ed a portarlo tra queste pagine per ampliare le mie conoscenze in materia: qualora davvero il Principe Harry dovesse rassegnare le dimissioni (insieme alla consorte) da "membro senior" della famiglia reale, perderebbe proprio tutto e quindi anche il semplice appellativo di principe?
Grazie


L'appellativo /status di principe rimarrebbe in quanto di jure sanguinis, perderebbe la sua posizione nell'asse ereditario dinastico e , in caso di mancato accordo con la Real Casa, buona parte , se non tutto l'appannaggio del ruolo che ora ricopre.

Saluti toto core
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5270
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Cronista di Livonia » lunedì 13 gennaio 2020, 0:21

Il comportamento di S.A.R. il Duca di Sussex, Principe Enrico Windsor-Mountbatten è estremamente discutibile per usare un eufemismo. Purtroppo come per molti uomini sembra una marionetta nelle mani della moglie, che è quello che è.

Le conseguenze del gesto avventato, infantile, ingrato ed irrispettoso le sapremo solo più avanti, tutto ciò che possiamo fare oggi sono ipotesi. Tanto per dirne una oggi una serissimo quotidiano inglese ipotizzava, un poco per scherzo, ma un poco forse con un filo di speranza che il Duca di Sussex possa accettare di diventare Governatore-Generale del Canada, sostanzialmente un Viceré, più che una diminutio questa potrebbe sembrare persino una promozione. Specie considerando che non vi sono più Governatori-Generali di sangue reale (grave errore) direi da oltre 50 anni e che spesso gli attuali sono cittadini degli Stati ove operano.

Certo che per il comportamento tenuto l'incarico di gran raccoglitore di pomodori, senza alcun appannaggio, per lui e consorte, non sarebbe male come giusto compenso, ma vedremo.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1067
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Cav.OSSML » lunedì 13 gennaio 2020, 17:18

Sul discutibile episodio si è scatenato sui media l’inimitabile humor inglese.
Trovo che relativamente alle famiglie reali (soprattutto quelle regnanti) sia importante che il matrimonio sia contatto con persone le quali per cultura e per provenienza abbiano la piena consapevolezza ed il rispetto del ruolo e delle responsabilità che sorgono sposando un membro della famiglia reale.
Allegati
5B56EBB2-B653-4876-B5B0-BC1CD1C631FD.jpeg
Nuovo stemma dei Duchi di Sussex
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 581
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda decio mure » mercoledì 15 gennaio 2020, 8:33

Cav.OSSML ha scritto:Sul discutibile episodio si è scatenato sui media l’inimitabile humor inglese.
Trovo che relativamente alle famiglie reali (soprattutto quelle regnanti) sia importante che il matrimonio sia contatto con persone le quali per cultura e per provenienza abbiano la piena consapevolezza ed il rispetto del ruolo e delle responsabilità che sorgono sposando un membro della famiglia reale.


Assolutamente d’accordo.
Essere il fratello del Re (o del futuro Re) implica una condotta impeccabile, e una vita così diversa dalle normali celebrities alle quali ci si trova spesso associati.
È quasi una missione, e sempre meno sono all’altezza, pensiamo ad Andrea d’Inghilterra....
DECIO MURE

la stirpe non fa nobili le singulari persone, ma le singulari persone fanno nobile la stirpe. Dante, Convivio IV - XX, 5
Avatar utente
decio mure
 
Messaggi: 42
Iscritto il: sabato 28 agosto 2010, 22:13

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » domenica 19 gennaio 2020, 15:53

Anche gli italiani non sono di meno quanto a humor.
Facciamoci due risate con questa recensione tratta dalla pagina FB dell'amico Ricky Fox
Allegati
FB_IMG_1579441792158.jpg
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6971
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: La rinuncia del Principe Harry

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 19 gennaio 2020, 20:57

Capita che , a volte , gli obblighi di una condizione siano inferiori ai vantaggi.
Non mi sento di dare giudizi.
Dovrei trovarmi ( ipotesi ben difficile) nelle stesse condizioni.

Saluti toto core
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5270
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Messanensis e 10 ospiti