Famiglia Brancaleoni

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Famiglia Brancaleoni

Messaggioda Sannita1998 » sabato 26 gennaio 2019, 21:13

Gentili signori
Un po'di tempo fa avevo posto la domanda riguardo una dote ereditaria ed in quel atto era menzionata la famiglia Brancaleoni di San Ginesio.Come vi ho detto essa si è estinta agli inizi del Settecento.Consultando un libro scritto dal abate Colucci, si menzionano diversi membri di tale famiglia tra i quali c'è stato un podestà di Foligno.Avete ulteriori notizie riguardo tale stirpe e sapete se ha passato i propri titoli e privilegi a qualche altra famiglia?
Grazie mille in anticipo per la risposta
Cordiali saluti
Ludovico Brandetti
Sannita1998
 
Messaggi: 17
Iscritto il: domenica 13 maggio 2018, 18:10

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda antonio33 » domenica 27 gennaio 2019, 9:20

Nel cimitero di Scacciano (Misano Adriatico) "riposa" un NU Soleri Brancaleoni...
(Roba da Bardo!)

Buona domenica a tutti.
Antonio
Princeps probitas iusti
Avatar utente
antonio33
 
Messaggi: 1121
Iscritto il: domenica 19 giugno 2011, 13:21

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda newcastle » giovedì 31 gennaio 2019, 13:40

La antichissima famiglia Brancaleoni è estinta in tutti i suoi rami, dei quali i più importanti erano i conti dI Piobbico ed i conti di Rocca Leonella. I primi si estinsero nella linea maschile con Pietro Maria morto nel 1729, il quale ebbe Anna Giulia che sposo’ Il Conte Uldeico Bonaventura da cui Maddalena sposa di Alessandro Matterozzi di Urbania. Il figlio di questi aggiunse a quello di Matterozzi il cognome Brancaleoni. Dopo quattro generazioni anche i Matterozzi Brancaleoni si estinsero con la contessa Anna Giulia. Il ramo di Rocca Leonella si estinse con Filomena, morta nel 1696. Il capitolo di Cagli, da cui il feudo dipendeva, assegno’ la contea ai signori Luzzi, da cui , nel 1767, passo ai Luperti e quindi ai Rigi che assunsero il cognome di Rigi Luperti, attuali conti di Rocca Leonella. Altri rami erano a Sant’Angelo in Vado, Mercatello e Rimini. Esiste a Gubbio una famiglia Ranghiasci Brancaleoni per un matrimonio avvenuto nel 600 con una Brancaleoni di Piobbico. Segnalo il grandioso palazzo Brancaleoni di Piobbico, di recente restaurato, con bellissimi affreschi e stucchi, in cui fu ospite anche San Carlo Borromeo.
Cordiali saluti
newcastle
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda KBrancaleoni » sabato 2 febbraio 2019, 22:09

Buongiorno,
Scusate per l'approssimativo italiano, io uso un software di traduzione perché sono francese.
La tua discussione ha attirato la mia attenzione. Leggo qui, come in molti altri luoghi (ad es. Wikipedia) che la famiglia Brancaleoni si estinse, ad eccezione del ramo di Rigi Luperti che non porta più il nome.
Eppure questo è il nome della mia famiglia da almeno due secoli. So che ci sono Brancaleoni che arrivano dalla Corsica, senza alcuna relazione con la mia conoscenza con Piobbico. Ma prima di emigrare in Francia nel 1922, il mio proveniva dalle Marche; il mio bisnonno nacque a Sant'Angelo in Vado, e suo padre a Roncofreddo, che è nella zona di influenza del Brancaleoni di Piobbico. È possibile che proveniamo da un ramo distante della famiglia della contea?
Vi ringrazio anticipatamente per tutte le risposte che potete darmi, perché sono bloccato nella mia ricerca genealogica ...
KBrancaleoni
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sabato 2 febbraio 2019, 21:38

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda newcastle » martedì 5 febbraio 2019, 21:08

Come gia scritto I Brancaleoni conti di Piobbico sono del tutto estinti. Il portare lo stesso cognome non implica una automatica relazione di parentela con quella famiglia. Del resto esistono moltissime famiglie che portano questo cognome con qualche piccola variante ( Brancaleoni, Brancaleone, Brancaleon nel Veneto), in Piemonte , in Emilia, nel Veneto, nel Lazio in Sicilia, in Puglia, in Francia a Juan les Pins e non sempre c’è rapporto di parentela tra loro ne’ , tanto meno, con i conti di Piobbico di cui è nota la genealogia. Si può ipotizzare, relativamente al cognome una origine toponimica, dal paese di Brancaleone in provincia di Reggio Calabria, per quanto riguarda le famiglie del sud, Sicilia e Malta, e patronimica per le famiglie del centro-nord. Il nome indicherebbe la discendenza da un Brancaleone,uomo dotato di grande forza, ‘di presa forte come di leone. Di tale nome incontriamo diversi personaggi nel 200 e nel 300 in varie parti d’Italia, quali Brancaleone Doria, Brancaleone d’Andalo’, Brancaleone Prologea. In alcune famiglie tale soprannome si è cognominizato come in Mattei, Franceschi e così via, senza che questo inplichi la discendenza dallo stesso Matteo o Francesco. Un’altra ipotesi, specialmente riguardo i Brancaleoni della Massa Trabaria, dove signoreggiarono i Conti di Piobbico, può essere quella di un rapporto di servitù con i Conti,di cui spesso i sottoposti assumevano il cognome.
Cordiali saluti
,
newcastle
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda KBrancaleoni » martedì 5 febbraio 2019, 22:24

Grazie per questa risposta completa. Nella tua lista del famoso Brancaleone, hai omesso Brancaleone da Norcia, il più famoso di tutti in Francia! :)

Conoscevo la pista di Brancaleone in Calabria, è oltre a ciò che mio nonno pensava quando ne discutevamo. Ma non si adattava veramente alle origini di Sant'Angelo in Vado. Inoltre, quando ho scoperto l'esistenza di Piobbico e della sua famiglia, pensavo di avere una traccia. Che potremmo discendere da un ramo più giovane di un ramo più giovane di un ramo più giovane, o qualcosa di simile. Forse un ramo bastardo che sarebbe caduto nell'oblio. Questo è stato visto con famiglie più famose; In Francia, viene citata l'ipotesi di Sohier de Vermandois, che potrebbe essere l'unica discesa agnatica di Carlo Magno attraverso Bernardo d'Italia. Non sembrava possibile a me che una cosa del genere si è verificato con Brancaleoni di Piobbico o più giovani ramo in sei secoli di esistenza, ma se dici che non c'è traccia, sto bene avermi una ragione. :/

La mia unica speranza ora risiede nei registri della Chiesa, sperando che ci saranno sempre più scansioni e che sarò in grado di trovarli ... E comprenderli!
KBrancaleoni
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sabato 2 febbraio 2019, 21:38

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda newcastle » martedì 5 febbraio 2019, 23:51

I Brancaleoni signori di Sant’Angelo in vado si estinsero già alla fine del 400. Il loro stemma figura ancora nel palazzo civico cge fu costruito sotto il loro dominio. Ricordo di avere visto alcuni loro sarcofagi in una chiesetta del paese di cui non ricordo il nome. I bastardi difficilmente avevano il cognome del padre.
newcastle
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda antonio33 » mercoledì 6 febbraio 2019, 8:52

newcastle ha scritto:I Brancaleoni signori di Sant’Angelo in vado si estinsero già alla fine del 400.


Guardando il ritratto di famiglia sulla volta di una sala del Castello di Piobbico, si stenta a credere all'estinzione...


Immagine


Buon mercoledì a tutti!
Antonio
Princeps probitas iusti
Avatar utente
antonio33
 
Messaggi: 1121
Iscritto il: domenica 19 giugno 2011, 13:21

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda KBrancaleoni » mercoledì 6 febbraio 2019, 23:35

@newcastle : Non sapevo nemmeno che esistesse una filiale a Sant'Angelo! In Francia è molto difficile trovare informazioni su questa famiglia, ad eccezione di alcune menzioni di Gentile, la moglie di Federico da Montefeltro.

@antonio33 : Sì! Ma il nome può ancora scomparire. Nella mia generazione ci deve essere in questo momento solo quattro o cinque ragazzi con il nome, mentre il mio bis-bis-nonno proveniva da una famiglia molto numerosa, con almeno quattro fratelli! Immagino che nel Medioevo le epidemie, guerre e incidenti potessero decimare anche la più numerosa prole ...
KBrancaleoni
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sabato 2 febbraio 2019, 21:38

Re: Famiglia Brancaleoni

Messaggioda newcastle » giovedì 7 febbraio 2019, 1:07

Il dipinto raffigura la famiglia del conte Antonio Brancaleoni e della moglie Laura Capello. Degli otto figli maschi della coppia solo uno Giordano, si presume il terzo da sn , ebbe discendenza e fu il nonno dell’ultimo Conte Pietro Maria morto nel 1729 , il quale ebbe solo due femmine.
newcastle
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti