Famiglia Sanso e Sansò

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » martedì 5 febbraio 2019, 15:36

pierluigic ha scritto:Mi scusi
Ci sono zone in cui i cognomi hanno iniziato a formarsi nel tardo secolo xiii e famiglie che hanno preso il cognome solo dopo il concilio di Trento e addirittura famiglie che hanno atteso il secolo xvii o xviii e famiglie che lo hanno cambiato
Quaĺe attendibilità può avere uno studio che parla di longobardi e normanni quando manca il dato più concreto cioè la certezza di quando è esistito il primo individuo com quel cognome ?


Non so se si riferisce ad uno studio in particolare o alle mie ipotesi.
Sono consapevole che i cognomi veri e propri sono cominciati a comparire nel basso medioevo e anche più tardi, da ricercatore dilettante credo intuitivamente che nel corso della evoluzione il nome semplice, soprannome, nome patronimico e cognome siano tutti comunque collegati e tipici di una stessa famiglia e per successiva diffusione di una stirpe. Quindi in definitiva il nome proprio, soprannome e nome patronimico finivano per avere la stessa funzione del successivo cognome.
D'altronde molte fonti, molto più autorevoli di me, riferiscono della diffusione del nome (soprannome, patronimico o cognome) Sansone tra i normanni e la diffusione in Francia e in Gran Bretagna in seguito alle loro invasioni. Così come si riferisce di molti Sansoni e poi Sanso nel casato dei Sansoneschi, di origine franca, (pare che lo stesso nome si trasmettesse di padre in figlio come ora succede per il cognome) nel bel libro "La Terra Sansonesca tra l'età tardoantica e il medioevo" di Simona Castiglione consultabile in rete, o del conte normanno Sansone di Rapolla.

In quest'ottica non vedo quale sia la differenza tra il ragionare di nome proprio, nome patronimico o successivo cognome.
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » martedì 5 febbraio 2019, 18:10

Sfortunatamente in genealogia le cose non sono cosi semplici
Non sto cercando di ostacolarla mi creda sto solo cercando di orientarla meglio
Gli elementi che sta utilizzando in questo momento sono semplicemente poco significativi
Purtroppo in genealogia non ci soño scorciatoie
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » mercoledì 6 febbraio 2019, 10:29

pierluigic ha scritto:Sfortunatamente in genealogia le cose non sono cosi semplici
Non sto cercando di ostacolarla mi creda sto solo cercando di orientarla meglio
Gli elementi che sta utilizzando in questo momento sono semplicemente poco significativi
Purtroppo in genealogia non ci soño scorciatoie


Capisco cosa vuoi dire. Certo, le mie sono solo ipotesi, possibilità motivate da indizi di carattere storico e geografico.
Non c'è nessuna prova collegata al mio albero genealogico. Per quello ho fatto delle prove su siti dedicati senza successo.
Devo recarmi di persona negli archivi storici e anagrafici nei luoghi, sarà lungo e complesso.
Per quanto riguarda i test genetici acquistati in rete tipo myheritage, li consigliate? Sono attendibili?
Ringrazio tutti per i preziosi consigli e segnalazioni, in particolare:
Victor III, Nicolella De Vicaris, Gennaro, Pierluigic, newcastle. [thumbup.gif]
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » mercoledì 6 febbraio 2019, 13:32

Non è detto che il lavoro debba esser lungo e difficoltoso
Il cognome mi sembra leggibile con facilità sui documenti
Potrebbe essere che lei riesca facilmente ad arrivare alla fine del 1500 col suo albero
A questo punto avrebbe sicuramente in mano migliòri elementi per scegliere la direzione su cui coñtinuare
Le consiglio di prender nota di tutte le persone col suo cognome che incontra e non solo dei suoi diretti questo può sembrare un lavoro inutile ma aiuta molto per evitare omonimie e a ritrovare il bandolo quando lo si perde
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » giovedì 7 febbraio 2019, 9:52

Grazie mille!
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Messanensis » giovedì 7 febbraio 2019, 10:11

giuseppesanso ha scritto:
pierluigic ha scritto:Per quanto riguarda i test genetici acquistati in rete tipo myheritage, li consigliate? Sono attendibili?


Dato che sta cercando di risalire all'origine dei suoi antenati in linea maschile, sono da scartare test come quello di myheritage che analizzano l'intero DNA e rivelano, in percentuale, la possibile provenienza dei propri antenati (di tutti gli antenati). Bisogna invece eseguire un test sull' Y-DNA come quello che è possibile fare tramite FTDNA.
Rosario Basile

Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1590
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » venerdì 15 febbraio 2019, 10:07

Messanensis ha scritto:Dato che sta cercando di risalire all'origine dei suoi antenati in linea maschile, sono da scartare test come quello di myheritage che analizzano l'intero DNA e rivelano, in percentuale, la possibile provenienza dei propri antenati (di tutti gli antenati). Bisogna invece eseguire un test sull' Y-DNA come quello che è possibile fare tramite FTDNA.


Sì, ricercavo proprio un test specialistico sull' Y-DNA. Grazie mille Messanensis
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Musashi » venerdì 7 febbraio 2020, 13:47

Buongiorno,
Benché la discussione sia un po' datata, fornisco il mio contributo, sperando possa essere utile. Il mio cognome è Sansone, e dalle ricerche da me effettuate, risulta un patronimico. La mia fonte ultima è uno stato delle anime del 1648 della Parrocchia del Comune di Melendugno (LE) nella quale il cognome risulta "Sampsonis filius". Esso deriva pertanto,semplicemente, dal nome proprio medioevale "Sansone".
In Salento il cognome si è evoluto in Sansò, mentre nel mio ramo, che si è trasferito nel nord della Puglia, è rimasto "Sansone". Nel medesimo stato delle anime risulta un figlio, fratello di un mio avo diretto, con nome proprio "Sansone", coincidente con quello del nonno, mentre il capo famiglia era tale Donato Sansò, Sampsonis filius.
Musashi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 6 febbraio 2020, 17:52

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » venerdì 7 febbraio 2020, 15:19

E' un topic che mi aveva molto interessato e lei rinnova il mio interesse ( probabilmente ho frainteso qualcosa )

Vorrei verificare se ho capito bene
nello stato delle anime del 1648 Donato Sanso' e' figlio di Sansone ed ha un figlio di nome Sansone ?

Quindi nello stato delle anime il capofamiglia e' indicato come Donato Sanso' figlio di Sansone ?

cioe' Sanso' appare come il cognome ?
Puo' dirmi cosa e' scritto esattamente sull'atto

Scusi la mia curiosita'
pierluigic
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Musashi » venerdì 7 febbraio 2020, 21:34

Anche a me fa piacere confrontarmi su questo tema, ovviamente.
Ha compreso perfettamente, il capo famiglia è Donato Sansò di Sansone ("Donatus Sansò Sampsonis filius").
Tra i suoi figli, il maggiore maschio porta il nome proprio Sansone ("Sampson eius filius").
Lo stato delle anime è del 1658,non del 48.
Trattasi quindi, almeno nel caso di specie, di patronimico.
Nel leccese il cognome si è evoluto in Sansò, come si intuisce dal documento, mentre il ramo che si è trasferito nella Puglia del nord, è precisamente nel Comune di Monte Sant'Angelo (FG), ha conservato il patronimico esteso "Sansone". A trasferirsi fu uno dei figli minori di questo Donato, tale Francesco.
Spero che ci possa essere qualcun altro con cognomi affini proveniente dalle medesime aree, così da poter confrontare le rispettive scoperte.
Musashi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 6 febbraio 2020, 17:52

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » sabato 8 febbraio 2020, 0:47

Cosa si intende per
Donatus Sansò Sampsonis filius


A mia opinione Sanso' non e' almeno nel momento dell'atto quello che si dice un patronimico ma sembra gia' una forma cognominale (derivata dal ripetersi nella famiglia del nome Sansone )
perche' sarebbe ridondante dire Donato Sanso' (=figlio di Sansone ) figlio di Sansone
Per patronimico infatti s'intende una forma : nome, nome del padre , nome del nonno che si cristalizza su un nome che diventa cognome cioe' qualcosa di ereditario
Qui e' evidente questo ripetersi del nome Sansone che spiega la cognomizzazione
A meno che il prete non abbia in quel momento della stesura dello stato delle anime assegnato un cognome alla famiglia , e' possibile che esistesse gia' un cognome ( Sanso' ) per la famiglia ( da verificare con gli atti religiosi precedenti )

la cosa che stride e'

In Salento il cognome si è evoluto in Sansò, mentre nel mio ramo, che si è trasferito nel nord della Puglia, è rimasto "Sansone".


nell'atto da lei citato avrei detto che il cognome era originariamente Sanso'
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Musashi » sabato 8 febbraio 2020, 10:55

Probabilmente mi sono espresso male io. Indubbiamente nell'atto il cognome è Sansò, ma, come correttamente evidenziato, è evidente come esso derivi appunto dal ripetersi del nome proprio Sansone, trasformatosi nel tempo in cognome, circostanza attestata anche dal mantenimento della forma estesa "Sansone" da parte di uno dei figli, una volta trasferitosi altrove.

Quel che intendevo dire, è che in Salento il cognome è rimasto Sansò (che pure deriva dal nome proprio Sansone) mentre nel nord della Puglia si è evoluto (in realtà tornando alla versione estesa del nome proprio) in "Sansone".

Quanto agli atti più antichi, ne sono ancora alla ricerca, purtroppo.
Musashi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 6 febbraio 2020, 17:52

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » sabato 8 febbraio 2020, 11:39

ora siamo in accordo

Quanto agli atti più antichi, ne sono ancora alla ricerca, purtroppo.


l'ereditarieta' tra le generazioni e' il vero indicatore del cognome

Le chiedo ( sempre con l'intento di aiutarla ) come mai ha trovato uno stato delle anime ( piu' difficile da trovare ) e non un registro precedente di battesimi o di defunti ?

sono andati distrutti ?
la famiglia proveniva da un altro luogo ?
........
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Musashi » sabato 8 febbraio 2020, 12:14

L'aiuto e il confronto sono sempre bene accetti. Il punto è questo, io vivo a Foggia, ho contattato il parroco di Melendugno, il quale si è mostrato molto disponibile e gentile, inviandomi quell'atto. La ricerca però al momento è in stand by, un po' per via della distanza, ed un po' in quanto mi è stato riferito che sarebbe impossibile risalire oltre gli inizi del 600' a causa di un incendio che distrusse la documentazione.
Conto di recarmi sul posto questa estate per proseguire le ricerche, se possibile, di persona, auspicando di riuscire a reperire l'atto di battesimo del capo famiglia o qualche altro documento riferibile al di lui padre e successivo agli inizi del 600'.
Eventuali ulteriori suggerimenti sono più che graditi.
Musashi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 6 febbraio 2020, 17:52

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » sabato 8 febbraio 2020, 14:03

purtroppo la distruzione dei documenti e' un guaio immenso
La speranza e' che possano esistere delle trascrizioni nella Diocesi , senta in proposito
la buona disponibilita' del parroco e' l'unico aspetto positivo
pierluigic
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

PrecedenteProssimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti