Famiglia Sanso e Sansò

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » venerdì 18 gennaio 2019, 18:47

Un saluto a tutti gli utenti del forum.
Cerco informazioni sulle origini remote dei cognomi Sanso e Sansò.
Da ricerche sulla distribuzione geografica in rete risulta che questi due cognomi sono poco diffusi in Italia e sono concentrati in poche regioni meridionali: Puglia, Calabria, Sicilia, Campania.
Ci sono tracce di un Annibale Sansò, benestante di Capua che divenne nobile e venne accolto alla corte dei Borbone nel 1624. I miei antenati vengono comunque dal paese di Borgia nel golfo di
Squillace (Catanzaro). Da una analisi etimologica del cognome, sembra che derivi dal nome biblico Sansone e avrebbe quindi origine comune con i cognomi Sanzo, Sanzio, Sanson, Sansone.
Il cognome Sanso è abbastanza diffuso in Spagna, specie alle Baleari, mentre Sanson è molto diffuso in Francia. La variante britannica Samson sembra sia stata introdotta nel Regno Unito dai normanni.
Poichè tutte queste regioni (Inghilterra, Normandia, Spagna, Italia meridionale) hanno in comune una lunga dominazione normanna nel medioevo, è corretto supporre che in definitiva tutte queste varianti del cognome Sansone siano state introdotte nei vari territori dai normanni?
Grazie a tutti per aiuti, segnalazioni e consigli!
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda VictorIII » venerdì 18 gennaio 2019, 19:15

giuseppesanso ha scritto:è corretto supporre che in definitiva tutte queste varianti del cognome Sansone siano state introdotte nei vari territori dai normanni?


Ciao! la mia è solo un'opinione amatoriale, ma la risposta a questa domanda è ... no! :). Non per Sansone e non per nessuna delle varianti si può semplicemente concludere per certo che proviene dal normanni. sicuramente, questa è una * possibilità *, ma senza ulteriori prove, solo una possibilità, non una certa cosa. alcune delle varianti che hai citato potrebbero anche non avere nulla a che fare con l'origine etimologica del sansone che studi . Auguri!
VictorIII
 
Messaggi: 344
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Messanensis » venerdì 18 gennaio 2019, 19:43

Da non scartare anche l'ipotesi dell'origine ebraica.
Rosario Basile

Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1517
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Nicolella De Vicaris » venerdì 18 gennaio 2019, 19:44

Ciao Giuseppe.

La famiglia Sansò (ho conosciuto alcune persone che portano questo cognome) è oggi attestata a Taranto, in provincia di Lecce, e a Manduria. Cognome normanno? Probabile. Forse sì e forse no. Ecco perché:

1° IPOTESI: "Sansone" è nome biblico e quindi ebraico, gli ebrei in Puglia con regolari ghetti dotati di sinagoghe tutt'oggi esistenti hanno abitato Oria, Manduria, Grottaglie, Martina Franca e Taranto fino a fine '500 quando il zelante e volpino arcivescovo campano di Taranto Lelio Brancaccio, longa manus della Controriforma e deliziosamente tratteggiato nel romanzo storico "Sotto pena di scomunica" dello storico tarantino Pietro Massafra (Scorpione Editrice, 2012), dato che gli ebrei all'epoca nelle diocesi di Taranto e Oria erano considerati scomodi perché dediti all'usura, li costrinse a convertirsi al cattolicesimo o a sloggiare.

2° IPOTESI: se "Sansone" è cognome normanno, probabilmente un "Sansone" notaio rogante a Ostuni o altrove nei secoli XI-XIII dovrebbe esserci. Dovrei vedere meglio nei miei libri sulle pergamene normanne in Puglia.

Segnalo (terza ipotesi) per contrazione sillabare il cognome originario "SANSONE", famiglia baronale campana (il marito separato della attuale celeberrima marchesa d'Aragona televisiva), da cui potrebbe essere con alta probabilità derivato "SANSO'" (al Sud spesso nella parlata quotidiana nomi e cognomi vengono troncati e accentati al vocativo: "Michè!" (per "Michele"), "Piè!" (per "Piero"), "'u stù!" (per "stu......dioso" ahahahahah :o ))

M'intrippa indagare sul paese di Borgia in Calabria sfruttando anche i miei contatti. Vediamo che riesco a fare....

Buona ricerca.

Damiano
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 145
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Romegas » venerdì 18 gennaio 2019, 23:38

Alla corte dei Borbone nel 1624? Quali? In quel tempo esistevano solo quelli di Francia. Nel sud Italia bisognera' aspettare la meta' del 700 per vederli regnare.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4663
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda VictorIII » sabato 19 gennaio 2019, 1:23

caro Romegas, sig. Sanso refers to the Habsburg court of Philip IV of Spain, which of course was part of the Borbone of Naples and Two Sicilies’ heritage through Maria Teresa of Spain and others. as you know very well, the Borbone claim to Spain was not an insignificant part of the following century :)

https://books.google.com/books?id=xX7kL ... ibale+sansò%22,+“1624”&source=bl&ots=eufqcBeXPH&sig=ACfU3U0LthPEqhKrAbVRtMXgMD3mp7MsFw&hl=en&sa=X&ved=2ahUKEwio_4LeuPjfAhXxRd8KHdNCCu4Q6AEwCnoECAYQAQ#v=onepage&q=%22annibale%20sansò%22%2C%20“1624”&f=false
VictorIII
 
Messaggi: 344
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Romegas » sabato 19 gennaio 2019, 11:50

Allora Asburgo di Spagna.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4663
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Gennaro » sabato 19 gennaio 2019, 17:04

Qui a Capua c'erano i Sansò ed erano nobili, se non ricordo male alzavano un'ala sinistra spiegata di nero su campo d'oro.

In quale palazzo dimorassero ora non mi sovviene, ma esiste ancora una masseria che porta il loro nome, conosciuta appunto come Casino Sansò.
Avatar utente
Gennaro
 
Messaggi: 237
Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2012, 16:09
Località: Caserta

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda Gennaro » sabato 19 gennaio 2019, 17:30

Mi è appena venuto in aiuto un amico, appassionato di storia locale, che mi ha specificato quale fosse il palazzo, di cui allego foto, insieme a quelle del casino. I nostri si sono estinti negli anni 20 nella famiglia Umbriani/ Imbriani.

Casino Sansò


Immagine



Palazzo Sansò


Immagine


Stemma tratto da Leone Marinato:

Immagine
Avatar utente
Gennaro
 
Messaggi: 237
Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2012, 16:09
Località: Caserta

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » giovedì 24 gennaio 2019, 13:32

Grazie a tutti per la utilissima collaborazione, osservazioni e consigli!

Come si evince dal mio primo messaggio non sono un esperto di genealogia, né di storia e dinastie antiche o araldica. Ma devo dire che la ricerca delle origini remote dei cognomi Sanso e Sansò mi sta appassionando e sto imparando tanto della storia recente e remota. Vi aggiorno qui sullo stato della mia ricerca. Innanzitutto i cognomi Sanso e Sansò, che presumibilmente hanno la stessa origine in quanto sono presenti esattamente nelle stesse zone, sono in generale poco diffusi in Italia. Attualmente hanno una diffusione significativa solo in Puglia nella provincia di Lecce ed in particolare a Gallipoli, ma nei secoli passati ce ne è testimonianza in tutte le regioni dell'Italia meridionale compresa la Sicilia.

Per quanto riguarda l'etimologia, vi sono in letteratura altre ipotesi oltre alla derivazione dal nome biblico "Sansone" che comunque rimane la più probabile (l'ipotesi della origine dall'ebraico "Shimshon"=Sansone ovviamente è sempre valida ma non ho trovato nessuna associazione tra il cognome Sansone e l'origine ebraica):

1) Latino "Samson" (Sansone) ---> Sansone, Sanson, Samso ---> Sanso, Sansò, Samso, Samsò
2) Latino "Sanctius" (dei Santi) ---> spagnolo "Sancho" ---> Sanzio, Sanzo ---> Sanso, Sansò
3) Germanico "santha" ---> Sanzo, Sanzò ---> Sanso, Sansò

Per quanto riguarda la ricerca di dinastie antiche con lo stesso cognome è molto interessante la presenza dell'antico casato dei Sansoneschi in una zona del pescarese intorno a Pescosansonesco, denominata "terre Sansonesche", il cui capostipite è Sansone del IX secolo, gastaldo longobardo di origine Franca nominato dall'imperatore Ludovico II dell'impero Carolingio. Da Sansone discende "Sanso de Petra Iniqua" (Pietranico) intorno al 1106.

Un'altra dinastia nobile documentata è Sansone da Rapolla (vicino Melfi, Potenza), conte normanno di Puglia e Calabria intorno al 1280 diretto discendente di Roberto il Guiscardo, nominato Duca di Puglia e Calabria nel 1059. A questa dominazione normanna potrebbe essere collegato l'Annibale Sansò di cui si ha notizia nel 1584 nell' ex principato normanno di Capua.

Infine, essendo i cognomi Sanso e Sansò alquanto più diffusi in Spagna e precisamente nei territori corrispondenti al regno di Aragona (Aragon, Navarra, Catalogna e Baleari), non è da sottovalutare la diffusione nel meridione a partire dalla Sicilia in seguito alla conquista degli aragonesi di tutto il sud Italia dal 1282.

In tutti i casi l'origine normanna o longobarda di questi cognomi mi sembra abbastanza probabile, in seguito alla espansioni dai territori originali prima verso la Francia (dove sono diffusi Sanson, Samson, Samso, Sanso proprio nella regione della Normandia) poi verso l'Italia, o direttamente intorno all XI secolo o attraverso gli aragonesi in Spagna (dove sono alquanto diffusi Sanso, Sansò, Samsò), con cui i normanni sosno stati a lungo alleati, a partire dal XIII secolo.

Ogni ulteriore osservazione e segnalazione è benvenuta, ricordando che il mio "ceppo" è originario del paese di Borgia nel golfo di Squillace (Catanzaro)

Grazie in anticipo [thumbup.gif]
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » venerdì 25 gennaio 2019, 10:49

Prima di fare ipotesi
Bisognerebbe sapere nella zona d'indagine quando sono attestati nei documenti i primi cognomi in senso moderno
pierluigic
 
Messaggi: 828
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda newcastle » giovedì 31 gennaio 2019, 14:16

Credo che l’accento in Sanso- Sanso’ abbia un evidente carattere distintivo: il primo potrebbe derivare da Sanctius-Sanzio, mentre il secondo è certamente forma apocopata, come indica l’accento sull’ultima sillaba, del nome biblico Sansone( virtù-virtute, libertà-libertate).Il riferimento a Longobardi e Normanni mi sembra poco verisimile, e tale cognome è così diffuso perché fa riferimento, secondo me, a caratteristiche fisiche di forza e di coraggio come nei cognomi Longo-Longhi, Curti-Curto, Grasso-Grassi, Mancini-Mancino, e così via. Sta quindi , semplicemente, ad indicare un antenato di grande forza come il biblico Sansone, il cui originario nome biblico ha subito modeste variazioni nelle varie lingue nazionali.
Cordiali saluti
newcastle
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » giovedì 31 gennaio 2019, 21:29

Sta quindi , semplicemente, ad indicare un antenato di grande forza come il biblico Sansone, il cui originario nome biblico ha subito modeste variazioni nelle varie lingue nazionali.

se il cognome deriva da un soprannome ci sta l'antenato di grande forza
se deriva da un nome patronimico invece no
Comunque la genealogia e' piena di sorprese per cui ci sta di tutto non conviene sbilanciarsi a priori
se stai semplicemente cercando di rintracciare per curiosita' i vari Sansone che puoi trovare nei documenti antichi penso che tu ne possa trovare anche molti e in luoghi diversi e in epoche diverse, ma visto che ti stai appassionando alla storia perche' non cominci una bella ricerca genealogica inquadrandola nel contesto storico dei luoghi ?
La curiosita' e' la prima arma del genealogista e tu sei sulla buona strada

Ciao! la mia è solo un'opinione amatoriale, ma la risposta a questa domanda è ... no! :). Non per Sansone e non per nessuna delle varianti si può semplicemente concludere per certo che proviene dal normanni. sicuramente, questa è una * possibilità *, ma senza ulteriori prove, solo una possibilità, non una certa cosa. alcune delle varianti che hai citato potrebbero anche non avere nulla a che fare con l'origine etimologica del sansone che studi . Auguri!

quindi se tu vuoi passare da ipotesi a certezze la strada , come ti suggerisce giustamente Victor iii , e' un'altra
pierluigic
 
Messaggi: 828
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda giuseppesanso » domenica 3 febbraio 2019, 21:20

Salve a tutti e grazie per le risposte.

Vi confermo che la mia è una ricerca storica sulle origini dei cognomi Sanso e Sansò, e più in particolare una ricerca genealogica sull'origine del mio ceppo di Sanso nel quadrilatero Borgia - la Roccelletta - Soverato - Chiaravalle sulla costa ionica della provincia di Catanzaro. Proprio per questo non ho mai citato altri cognomi italiani come Sansone, Sanson, Sanzo, Sanzò, Sanzio, Sansonetto, Sansonetti alcuni ampiamente diffusi in tante zone di Italia e che ovviamente possono avere origini diverse dai primi due.

newcastle ha scritto:Credo che l’accento in Sanso- Sanso’ abbia un evidente carattere distintivo: il primo potrebbe derivare da Sanctius-Sanzio, mentre il secondo è certamente forma apocopata, come indica l’accento sull’ultima sillaba, del nome biblico Sansone( virtù-virtute, libertà-libertate).Il riferimento a Longobardi e Normanni mi sembra poco verisimile, e tale cognome è così diffuso perché fa riferimento, secondo me, a caratteristiche fisiche di forza e di coraggio come nei cognomi Longo-Longhi, Curti-Curto, Grasso-Grassi, Mancini-Mancino, e così via. Sta quindi , semplicemente, ad indicare un antenato di grande forza come il biblico Sansone, il cui originario nome biblico ha subito modeste variazioni nelle varie lingue nazionali.


Sì, l'ipotesi più accreditata in letteratura da studiosi e linguisti (Rohlfs, Caracausi) per l'origine dei cognomi Sanso e Sansò è come forma apocopata di Sansone o Sanson, inteso sia come soprannome, nome patronimico o cognome vero e proprio. Altre ipotesi minoritarie sono la derivazione: dal latino Sanctius nello spagnolo Sancho e nell'italiano Sanzio; dal germanico "Santha" nel tardo germanico Sanzo. L'origine dal soprannome Sansone dovuto a caratteristiche fisiche è una possibilità, ma è un fatto storico provato che il nome e poi cognome Sansone fosse ampiamente diffuso tra i Longobardi e i Normanni, probabilmente legato alle caratteristiche fisiche in ambito militare, che lo hanno esportato in Gran Bretagna (Samson) in seguito alla conquista del 1066. D'altronde, il casato dei Sansoneschi e quello dei Sansone a Melfi sono due esempi di origine longobarda e normanna del cognome Sansone in Italia. I Normanni, a differenza dei Longobardi che si mantenevano distinti dai popoli conquistati, creavano delle vere e proprie colonie stanziali nei territori conquistati, e la più importante colonia normanna di tutta la costa ionica ha avuto il proprio centro proprio a Squillace.

newcastle ha scritto:se stai semplicemente cercando di rintracciare per curiosita' i vari Sansone che puoi trovare nei documenti antichi penso che tu ne possa trovare anche molti e in luoghi diversi e in epoche diverse, ma visto che ti stai appassionando alla storia perche' non cominci una bella ricerca genealogica inquadrandola nel contesto storico dei luoghi ?


Forse non lo ho reso chiaramente ma le mie ipotesi sulle origini dei cognomi Sanso e Sansò sono derivate proprio da una analisi storica dei luoghi di provenienza, che hanno visto una lunga dominazione normanna e poi aragonese, appunto sotto la famiglia Borgia. Approfondendo la ricerca storica della zona di Borgia - Squillace si scopre che:
"Il castello di Squillace domina il paese dal punto più alto del colle. Fu edificato dai Normanni nella seconda metà dell’XI secolo a conclusione della campagna di conquista della Calabria contro i Bizantini che avevano posseduto la regione, e più in generale l’Italia Meridionale, per oltre 5 secoli. Squillace, in epoca normanna, costituisce il caposaldo amministrativo, politico e religioso più importante della costa ionica. E’ qui che Ruggero d’Altavilla dona a San Bruno di Colonia i territori dove poi sarà costruita la certosa di Serra San Bruno.
Il periodo normanno è sicuramente il più importante per Squillace, che vive un momento di grande fervore politico-amministrativo, economico e religioso.
I primi anni del XIII secolo sono fondamentali per la storia di Squillace: è in questo momento che per la prima volta l'insediamento viene infeudato sotto un conte ed alla presenza di un castellanus. Sotto Federico II, cui si deve probabilmente la costruzione della torre poligonale sul lato est del recinto, il castrum Squillacii è tenuto da un castellanus non habens terram e da dieci servientes. La situazione sembra la medesima in epoca angioina".

In epoca aragonese la zona passa sotto il controllo della famiglia Borgia:
"Nel 1494, il castello passa per matrimonio alla famiglia Borgia, di cui troneggia lo stemma in marmo sul portale d’entrata. I Borgia, un’ importantissima famiglia nobile di origine castigliana, si trasferisce in Italia nel XII secolo dove si stanzia a Firenze, Perugia, Siena, Roma, Napoli. Il matrimonio sancisce l’alleanza tra il Papa Alessandro VI Borgia e Alfonso II d’Aragona: vengono fatti sposare Goffredo Borgia, fratello della ben più nota Lucrezia, di appena 13 anni e Sancha d’Aragona, figlia naturale appunto del re. La famiglia dei Borgia reggerà il castello fino al 1729".

Su queste analisi storiche si basano le mie ipotesi sulla origine normanna (primo periodo) o sulla origine spagnola-aragonese (secondo periodo) del cognome, che non significa automaticamente origine genealogica. Il cognome potrebbe benissimo essersi diffuso tra la popolazione locale.
D'altronde l'origine genealogica normanna è quasi impossibile da dimostrare visto che i documenti scritti non arrivano fino al XII, XIII secolo. Comunque ho scoperto che l'analisi genetica del cromosoma Y può confermare in maniera abbastanza certa l'origine normanna:

https://genealogiagenetica.it/i-normann ... e-raminga/

E credo proprio che mi sottoporrò. Continuate e segnalare e consigliare.

Grazie a tutti!
giuseppesanso
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 17 gennaio 2019, 15:38
Località: Salerno

Re: Famiglia Sanso e Sansò

Messaggioda pierluigic » lunedì 4 febbraio 2019, 10:52

Mi scusi
Ci sono zone in cui i cognomi hanno iniziato a formarsi nel tardo secolo xiii e famiglie che hanno preso il cognome solo dopo il concilio di Trento e addirittura famiglie che hanno atteso il secolo xvii o xviii e famiglie che lo hanno cambiato
Quaĺe attendibilità può avere uno studio che parla di longobardi e normanni quando manca il dato più concreto cioè la certezza di quando è esistito il primo individuo com quel cognome ?
pierluigic
 
Messaggi: 828
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Prossimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti