famiglia Rouby

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

famiglia Rouby

Messaggioda omero » domenica 13 luglio 2003, 21:19

Egregi Signori,
qualcuno di voi è in grado di darmi qualche notizia sulla famiglia di origini francesi Rouby? Un ramo si trasferì a Parma ad inizio secolo, questo è uno dei pochi dati in mio possesso.

Cordialmente,
PierCarlo Omero
Avatar utente
omero
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2003, 18:45
Località: Torre Mondovì (Cn)

Messaggioda omero » giovedì 28 agosto 2003, 19:33

Gentili Signori,
ecco un paio di informazioni che ho recuperato, la prima in seguito al prezioso ausilio del Signor Capecci, la seconda indagando personalmente.

1. ROUBY Vittorio, violoncellista
(Parma, 10 giu. 1896 - Fidenza, 17 nov. 1961))
Studiò al Conservatorio di musica di Parma e si diplomò nel 1915. Fu I violoncello dell'orchestra del Teatro Regio di Parma e dell' orchestra sinfonica di Salsomaggiore. Fu molto attivo anche in Europa, particolarmente in Svizzera.
BIBLIOGRAFIA: Necrologio, G.Pr, 19 nov. 1961; Piamonte e Vetro (p.291); Marcheselli

2. I Rouby sono venuti in Italia il 20 gen. 1736 con Guglielmo Rouby de Calz, figlio di Filippo e M.M.Tuillet, proprietaria di una fabbrica di stoffe in Francia (vicino a Saisac de Carcasson).

Il mio dubbio è come mai ci sia giunto solo il cognome Rouby.
Chiunque fosse in grado di fornire altre informazioni al riguardo è il benvenuto...
Avatar utente
omero
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2003, 18:45
Località: Torre Mondovì (Cn)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 28 agosto 2003, 21:27

Egregio collega,
ritengo che, stabilendosi in Italia, i Rouby de Calz abbiano subìto una sorte da noi non infrequente nel caso di cognomi composti da più elementi, cioé l'abbandono (nell'uso corrente) del predicato (il quale invece all'estero è spesso preponderante sul cognome vero e proprio). Rimane però da dimostrare che de Calz sia un predicato... :?

Qualcosa di meglio (e soprattutto di non aleatorio :P , almeno all'apparenza) è venuto fuori curiosando su Internet sui cognomi Rouby e Tuillet: quest'ultimo è menzionato addirittura nel 1669 in Sudafrica, anno in cui ivi sbarcarono (da una nave partita il 25.5.1698 dall'Olanda) cinque ugonotti fra cui un tal Jean de Tuillet, che le carte di partenza citavano alla fiamminga come Jean van het Tichelje. Ignoro se ciò pertenga alla nostra M. M. Tuillet, ad ogni modo le menziono il sito che ne parla:
http://www.geocities.com/Athens/Rhodes/ ... guenot.htm

Molto più interessante è invece il discorso sui Rouby: monsieur Gilles Rouby tiene tuttora un sito sulla propria ascendenza famigliare ( http://perso.wanadoo.fr/gilles.rouby ), e chissà se potrà fare qualcosa per la sua ricerca :P :P :P !

Ci faccia sapere.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti