Origine del cognome Maione

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda brixianus » sabato 13 ottobre 2018, 17:22

"Maio" era un nome longobardo molto diffuso nei secoli dal X al XI, in tutto il meridione d'Italia.
Nelle pergamene di Conversano, consultabili online sul sito www.sapuglia.it, per esempio si trovano menzionati :
- Maio Tarallo, in una pergamena del 1052;
- Basilio, iudex, figlio di Maio (Maione) Tarallo, in pergamene del 1088, 1089 e 1094.
Ma vi sono citati molti altri Maio, il che sta a indicarne la notevole diffusione. Secondo una studiosa inglese, Patricia Skinner, "Maio Tarallo" sarebbe originario di Amalfi ("Amalfi and its diaspora")...
Avatar utente
brixianus
 
Messaggi: 119
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 11:14

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda brixianus » giovedì 25 ottobre 2018, 23:15

Avatar utente
brixianus
 
Messaggi: 119
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 11:14

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda brixianus » sabato 27 ottobre 2018, 10:34

Dal sito www.sapuglia.it

RISULTATI DELLA RICERCA
Su 9712 unità archivistiche, la ricerca ha prodotto 23 risultati

MAIO

Pergamene del Capitolo metropolitano di Bari
Unità: 156 del 1295/11/20 (Sec. XIII)
Codicillo estratto dal testamento del notaio

Pergamene del Capitolo metropolitano di Bari
Unità: 161 del 1301/01/22 (Sec. XIV)
Angelus f. Robberti de Andrano de Ioha era creditore di sua moglie

Pergamene dell'Archivio diocesano di Giovinazzo
Unità: 27 del 1274/01/08 (Sec. XIII)
Giovanni Paolo di Maio, notaio di Giovinazzo, su istanza di Roberto, arcidiacono della stessa città, redige copia auten ...

Pergamene dell'Archivio diocesano di Terlizzi
Unità: U2 del 1272/04/04 (Sec. XIII)
[Pietro] «de Tarentasia», penitenziere «maggiore» di Gregorio X, per ordine del pontefice stesso, dà mandato al ves ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 16 del 1059/11 (Sec. XI)
Maio, vescovo del castello di Monteverde, essendo sorta contestazione tra lui e alcuni abitanti di detto castello pel po ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 39 del 1269/11/05 (Sec. XIII)
Goffredus comes Andinis (Andria) fa delle larghe splendidissime concessioni a Maio, episcopus Montisviridis.

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 63 del 1152/01 (Sec. XII)
Urso, f. Melis, e suo figlio Maio, di Barletta, donano pro anima al monastero della SS. Trinità di Montesacro e nelle m ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 93 del 1161/09 (Sec. XII)
Maio sacerdos, di Barletta, che da sé chiamasi indignus, alla presenza del giudice Theseus, dichiara a suo padre Urso, ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 142 del 1179/03 (Sec. XII)
Iacob, f. Alifii, di Canne, vende ai fratelli Maio miles e Germanus, f. Arrabbiti, della stessa città, metà di un picc ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 185 del 1198/01 (Sec. XII)
Iohannes Paganus miles et comestabulus, di Canne, in testamento lascia pro anima, all’episcopio di Canne e nelle mani ...

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 324 del 1268/08/31 (Sec. XIII)
Goffredus comes Andinis (Andrie) fa delle larghe splendidissime concessioni a Maio, episcopus Montisviridis.

Pergamene dell'Archivio diocesano Pio IX di Barletta
Unità: 325 del 1269/11/05 (Sec. XIII)
Goffredus comes Andinis (Andrie) fa delle larghe splendidissime concessioni a Maio, episcopus Montisviridis.

Periodo Angioino
Unità: G_02 del 1310/07/25 (Sec. XIV)
Iaconus Marsilius, canonico e procuratore del Capitolo di S. Nicola di Bari, fa redigere in forma pubblica quella parte ...

Periodo Angioino
Unità: H_01 del 1314/06/11 (Sec. XIV)
Giacomo de Dalfio giudice di Bari, accogliendo la richiesta di mastro Giovanni de Maio, buccerius, cittadino di Bari, in ...

Periodo Angioino
Unità: C_03 del 1294/11/20 (Sec. XIII)
Maio figlio del fu Federico, notaio barese, gravemente ammalato, traendo la disposizione dal proprio testamento in cui s ...

Periodo Angioino
Unità: B_01 del 1278/10/05 (Sec. XIII)
Giudice di Pietro (di) Corticio, giudice barese, a richiesta di Giovanni figlio di Stefano, canonico della chiesa di s. ...

Periodo Greco
Unità: B_03 del 1021/05 (Sec. XI)
Divisione di alcuni beni rustici, posti in loco Vulpiclano, tra due cugini Leo f. Musandi imper. critis e Maio f. Maioni.

Periodo Greco
Unità: B_20 del 1039/07 (Sec. XI)
Essendo sorta questione circa il possesso di un pezzo di terreno in curti dominice tra germani Gursafi e Leucari f. Ioha ...

Periodo Greco
Unità: C_04 del 1047/01 (Sec. XI)
Divisione di alcune case, accompagnata da minuta enumerazione di patti fatta tra i due fratelli Maio e Maraldus, f. Roma ...

Periodo Greco
Unità: C_13 del 1061/04 (Sec. XI)
Theodorus pettacarus, di Bari, prende in fitto una parte delle saline di s. Elia da Maio f. Romani, che agisce in nome d ...

Periodo Normanno
Unità: A_10 del 1088/06 (Sec. XI)
Petrus, f. Bisantii, di Monopoli, consegna a suo genero Maio, f. Leonis clerici, di Bitonto, il corredo e la dote in con ...

Periodo Normanno
Unità: H_02 del 1166/08/22 (Sec. XII)
Maio vestariti, f. Guarami, di Bari, a nome suo e di sua moglie, vende a Donatus, prior ecclesie s. Nicolai di Bari, una ...

Periodo Normanno
Unità: J_04 del 1192/04/19 (Sec. XII)
Maio, f. Roberti militis, di Conversano, e Maraldus, f. Elefanti, di Bari, vendono a Benedictus, f. Iohannis, di Noia, 1 ...
Avatar utente
brixianus
 
Messaggi: 119
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 11:14

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda Giovanni Maione » domenica 4 novembre 2018, 14:58

Grazie.
Questo è un ramo pugliese, che credo si sia sviluppato in maniera indipendente.
Per quanto riguarda le ricerche locali, ho potuto consultare la trasposizione di un fondo pergamanaceo contenente numerose notizie di miei antenati che, già nel XIII secolo, risiedevano stabilmente nei luoghi dove i miei familiari hanno vissuto fino alla generazione di mio nonno e tuttora abitati da parenti. Si trattava di agricoltori a cui veniva concessa, di volta in volta, la possibilità di coltivare i terreni di proprietà di monasteri.
Che io sappia, questa è stata l'attività esercitata fino agli inizi del XX secolo (in proprio dopo l'abolizione della feudalità nel Regno di Napoli nel 1806 con legge di Giuseppe Bonaparte).
Il più antico avo individuato finora è proprio un Giovanni Maione, vi confesso che mi ha fatto un certo effetto.
Giovanni Maione
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 18:11

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda pierluigic » lunedì 5 novembre 2018, 2:16

.

Stai facendo una ricerca molto molto interessante

Spiegami però questo ti ho lasciato nel xvi secolo
Ora mi dici che trovi i tuoi antenati nel xiii.Quali elementi legano a te questi ?

Mi pare che nella tua ricerca tu ti sia mosso dal figlio al padre scartando i collaterali
lo avrei raccolto anche le linee collaterali creando.un albero largo che ti permetterebbe di capire se i vari Maione che hai incontrato sono omonimi o parenti in antico
Sarebbe stato un lavoro più lento ma questo ti sarebbe potuto esser utile man mano che scendi per fare delle ipotesi di lavoro nel caso trovassi degli intoppi sulla tua linea

Comunque bravissimo

Ancora complimenti
Pierluigi

.
pierluigic
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda Giovanni Maione » lunedì 5 novembre 2018, 13:13

Certo, hai ragione.
Questa ultima è stata una scoperta quasi casuale, i collegamenti certi di discendenza diretta sono fermi al XVI secolo.
Giovanni Maione
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 18:11

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda pierluigic » lunedì 5 novembre 2018, 16:22

.

Ancora una domanda
Il nome Maio o Maione quante volte si ripete nella tua famiglia dalla fine del xvi ai giorni nostri ? E per quello che ne sai nei rami collaterali ?

Un saluto
Pierluigi

.
pierluigic
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda Giovanni Maione » lunedì 5 novembre 2018, 18:20

Mai.
Da quello che mi risulta è scomparso come nome con l'avvento dei cognomi, che dalle mie parti è avvenuto molto presto.
Da documenti che ho potuto consultare constato che a Sant'Anastasia erano già diffusi i cognomi in atti precedenti all'anno mille (Iohannis cognomento Pischicello, Maria cognomento Cinnami,..).
Attenzione: nei regesti del XIII e XIV secolo che citavo, Maione è usato come cognome (Iohannes Maione o Maionus, Petro Maione, Ligorius Maione, Nicolao Maione, Angelo Maione, illi Maioni,...)
Giovanni Maione
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 18:11

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda pierluigic » lunedì 5 novembre 2018, 20:27

.
Può essere che cognomento debba intendersi non come cognome ma nel senso di conosciuto come ?
pierluigic
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda pierluigic » lunedì 5 novembre 2018, 22:45

.
Da quello che mi risulta è scomparso come nome con l'avvento dei cognomi, che dalle mie parti è avvenuto molto presto.
Da documenti che ho potuto consultare constato che a Sant'Anastasia erano già diffusi i cognomi in atti precedenti all'anno mille (Iohannis cognomento Pischicello, Maria cognomento Cinnami,..).
Attenzione: nei regesti del XIII e XIV secolo che citavo, Maione è usato come cognome (Iohannes Maione o Maionus, Petro Maione, Ligorius Maione, Nicolao Maione, Angelo Maione, illi Maioni,...)



ricordati di chiarirmi la domanda precedente e' una cosa che mi interessa moltissimo
mi sembra strano che in un luogo come Sant'Anastasia ( non credo fosse densamente popolato ) in atti precedenti all'anno mille ci fosse bisogno del cognome

eventualmente chiedi a qualche storico del luogo conferma di cosa s'intenda con "cognomento"

-----------
vorrei dirti come la penso io

sei arrivato ad un punto critico : hai esaurito l'archivio religioso
Adesso devi volgere la tua attenzione a documenti diversi e ad archivi diversi ma mi sembri molto ben attrezzato

io pero' come ti ho detto tornerei nell'archivio religioso e mi farei un'idea piu' precisa di tutti i Maione
costruirei un bell'alberone
in uno stesso luogo lo stesso cognome fa pensare a una probabilita' alta di un medesimo stipite

oltre ai motivi gia' detti :
Con un'idea piu' precisa di tutta la famiglia e della sua onomastica potresti farti un'idea piu' chiara se il tuo cognome e' figlio del concilio di Trento oppure era preesistente



Per quanto riguarda le ricerche locali, ho potuto consultare la trasposizione di un fondo pergamanaceo contenente numerose notizie di miei antenati che, già nel XIII secolo, risiedevano stabilmente nei luoghi dove i miei familiari hanno vissuto fino alla generazione di mio nonno e tuttora abitati da parenti. Si trattava di agricoltori a cui veniva concessa, di volta in volta, la possibilità di coltivare i terreni di proprietà di monasteri.




E' una buona cosa i monasteri dovrebbero avere fondi documentari ben forniti
se hai tracce interessanti ( non ho capito che elementi hai a disposizione ) potresti fare una contemporaneamente una ricerca a risalire


un saluto
pierluigi
pierluigic
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Origine del cognome Maione

Messaggioda Giovanni Maione » martedì 6 novembre 2018, 13:53

Innanzitutto, grazie per l'interesse nei confronti di questa ricerca.
Sicuramente mi farò aiutare da storici locali, che conosco, sono molto competenti e disponibili. L'ho già fatto qualche volta ed il supporto si è rivelato preziosissimo.
Al di là dell'aspetto tecnico, ti posso già anticipare che quei "cognomi/soprannomi" già alla fine del X secolo non sono legati alla specifica persona, bensì alla famiglia.
Li ritrovo citati in atti successivi, a generazioni di distanza, associati ad altri individui (probabilmente discendenti). Molti di essi sono sopravvissuti fino ad oggi, come cognomi tuttora esistenti in loco (nel caso specifico: Cennamo, Piscicelli).

Quella dell'"alberone" è un'idea che mi tenta, sarebbe un lavoro prezioso per la comunità. Si tratterebbe di un lavoro molto complicato (nel catasto onciario del 1771 risultano 68 fuochi "Maione", attualmente sono 174). Considerazioni di tipo pratico mi inducono a procrastinare (ma non abbandonare) questo progetto: i registri ecclesiastici non sono ancora stati versati in Curia ed ho potuto consultarli grazie alla disponibilità ed alla cortesia del parroco, di cui, per ovvie ragioni, non posso abusare.

Rigiardo alla specifica ricerca, le ultime notizie le ho reperite da un inventario delle pergamene del monastero dei Santi Severino e Sossio (fondo 1788), che nel medioevo possedeva terreni nel casale di Sant'Anastasia. Il prossimo passo sarà quello di consultare le pergamene del monastero di san Gregorio Armeno, che pure ha avuto un ruolo importante sul territorio, insieme al monastero di Santa Patrizia ad esso funzionalmente collegato, e che possedeva una masseria nella medesima zona in cui già nel 1200 risultavano risiedere i primitivi Maione ("via vicinale que vadit ad domos ... Maioni"), dove è nato mio nonno e che attualmente è denominata via Santa Patrizia.
Le pergamene decifrate ed edite non sono moltissime e coprono il periodo 1141-1306, tuttavia spero di trovarvi ulteriori elementi per risalire al "mitologico" capostipite.
Per i quasi tre secoli da coprire, che sono tantissimi, si presenterà un faticosissimo lavoro sui registri angioini parzialmente ricostruiti (purtroppo l'Archivio di Stato di Napoli, e con esso la comunità tutta, patisce l'infame incendio appiccato da un ufficiale tedesco in ritirata presso il deposito antiaereo di San Paolo Belsito, dove i fondi erano stati trasferiti per motivi di sicurezza).

Merita un discorso a parte la ricerca di tipo genetico, in cui ripongo molta fiducia, ma che, a mio avviso, potrà portare a qualche risultato concreto da qui a un decennio. Purtroppo le campionature attuali sono così esigue da avere giusto una valenza indicativa a fini esclusivamente statistici. Per ricerche mirate non esiste alcun dato, a meno di progetti specifici avviati da enti di ricerca, autorità,...
Giovanni Maione
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 18:11

Precedente

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti