Pagina 1 di 1

Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: domenica 8 ottobre 2017, 16:07
da Roger
Ho iniziato una ricerca sulla famiglia de Rosa, originaria di Afragola.
L'attuale capostipite dell'albero che sto elaborando è un certo Sabatino de Rosa.
Il figlio Andrea de Rosa nacque circa nel 1757 ed acquisì insieme ad una
notevole fortuna economica anche il titolo di Barone,
che passò poi al figlio Luigi (nato circa nel 1795 in Afragola e deceduto a Napoli nel 1850),
che sposò la Baronessa Benedetta Patini di San Germano (attuale Cassino).
Chiedo se qualcuno possa aiutarmi a capire se il suddetto titolo gli fosse stato
conferito in modo ufficiale o gli sia stato semplicemente dato
a causa del suo stato di Benestante facoltoso.
Ringrazio anticipatamente chiunque volesse darmi un contributo a questa ricerca.
Roger

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: lunedì 9 ottobre 2017, 18:27
da GENS VALERIA
Nessuna delle persone da lei indicate appare nell' Annuario della Nobiltà Italiana XXXI Ed a pag.1630
La linea marchionale è quella di Tommaso, di Carlo Antonio, di Tommaso
fratello: Emanuele
Zii : Francesco e Vincenzo
E' molto probabile che nella famiglia da lei studiata, quello di marchese sia titolo di cortesia


Se posso permettermi un appunto , una ricerca genealogica ha probabilità di successo solo se parte dal basso ( personaggi contemporanei ) per poi salire di figlio in padre , indietro.

Cordialità [clover.gif]

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: martedì 10 ottobre 2017, 20:09
da Roger
Ringrazio per la celere risposta.
comunque non è possibile che il titolo venisse dalle rispettive mogli?
Luigi de Rosa (n. 1795 in Afragola , m. a Napoli 17.7.1850) sposò Benedetta Patini, figlia di Giovanni Patini di San Germano,
che in molti testi è chiamata Baronessa.
Il figlio Andrea de Rosa (n.in Afragola 27.1.1829) invece, sposò Colomba Rossi , figlia di Francesco Rossi, Barone di Castro.
E a sua volta il figlio di Andrea, Francesco, nato a Napoli il 10.3.1860, sposò la nobile
Natalia Taeggi Piscicelli e spesso vedo richiamato come "Francesco di Castro de Rosa".

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: mercoledì 11 ottobre 2017, 8:51
da GENS VALERIA
Potrebbe essere che un individuo non nobile ma benestante e vivente "more nobilium" sposandosi , diciamo ..."nobilitasse" moralmente la famiglia la quale , pur non avendone la "patente" venisse designata dal popolo con il titolo marchionale . Di fatto uno scalino nella scala sociale salito, posizione consolidata dopo tre generazioni ( cento anni ) di vita agiata priva di preoccupazioni finanziarie.

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 11:49
da Roger
Salve,
tutto molto chiaro,
ma alla fine, mi piacerebbe sapere se :
1- Benedetta Patini, figlia di Giovanni Patini di San Germano,
2- Colomba Rossi , figlia di Francesco Rossi, Barone di Castro,
3- Natalia Taeggi Piscicelli

sono presenti nell'Annuario della Nobiltà Italiana ?

Grazie
Roger

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 18:26
da GENS VALERIA
Non risulterebbe .

Re: Famiglia de Rosa di Afragola

MessaggioInviato: domenica 15 ottobre 2017, 9:11
da Alcmane
Della famiglia Piscicelli Taeggi si fa menzione sul sito dell'Archivio di Stato di Napoli in quanto originata dal matrimonio tra Carlo De Vito Piscicelli e Rachele Taeggi, avvenuto nel 1822. La famiglia De Vito Piscicelli discende a sua volta dalla nobile stirpe dei Piscicelli napoletani. Tuttavia, il titolo di conte della quale si fregiano i discendenti della famiglia è nullo, dal momento che fu concesso soltanto nel 1959, quando il nostro Paese era una Repubblica da più di un decennio.