Malfa/Melfa

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Malfa/Melfa

Messaggioda VictorIII » venerdì 25 luglio 2014, 17:03

ciao fama78,
Ho creato questa discussione concentrarsi sul Malfa, e forse forse anche la Melfa, in modo che possiate concentrarvi sui vostri antenati Pulejo in altro thread.

La mia famiglia Melfa era presente a Caltanissetta in quanto solo l'inizio del 1700, ma le tracce del cognome sono presenti in una comunità in provincia di Palermo nel 17 ° secolo, e poi di nuovo in Calabria nel 16 ° e 17 ° secolo. Anche a Palermo il nome è stato trascribed come Melfa, Malfa, La Melfa, e La Malfa. Non so se questo fosse errore di trascrizione o se questa è stata la stessa famiglia.


Come potete vedere, la distribuzione di entrambi i cognomi è molto scarsa, ed indubbiamente simile:
http://www.gens.info/italia/it/turismo- ... 9J5U4BdWRk

http://www.gens.info/italia/it/turismo- ... 9J5v4BdWRk



In Calabria, nei secoli 16 e 17, il cognome de Melfa è presente,, ma ovviamente più ricerca deve essere fatto per collegare questi de Melfa della Calabria 1500-1680 al Melfa della Sicilia negli anni successivi.

Ci sono diverse ipotesi e possibilità della origine del cognome, uno è che la famiglia proveniva da Lazio, vicino al fiume Melfa. Un'altra possibilità è il nome è un adulterazione dell'antica Molfetta, che era Melficta e molte altre variazioni con il prefisso 'melf'.

Un gran lunga meno probabile è qualche connessione alla famiglia Melfi della Sicilia, e quando dico meno probabile, voglio dire che non è davvero probabile a tutti, ma è più possibile che la famiglia proveniva da un progenitore originale prima 16 ° secolo.

Avete delle linee paterne alla Malfa? Se è così, possiamo avere loro dna test e vedere come si confronta con il mio Melfa.

C'era una famiglia de Melfa presente nel periodo angionese e presente fino a circa 15 ° secolo, ma, naturalmente, è impossibile conoscere una connessione fino a quando ulteriori ricerche è completato.
Ultima modifica di VictorIII il venerdì 25 luglio 2014, 20:00, modificato 1 volta in totale.
VictorIII
 
Messaggi: 263
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Messanensis » venerdì 25 luglio 2014, 18:01

Non so se Melfa può derivare dalla corruzione di Malfa, ma quest'ultimo cognome è probabile che derivi dalla città di Amalfi, anticamente detta anche Amalfa o Malfa.
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1397
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda VictorIII » lunedì 28 luglio 2014, 3:30

grazie signore moderatore. Sono d'accordo che il cognome Malfa ha le sue piu probabili origini di Amalfi, ma la mia opinione è che
1. Non necessariamente tutte le famiglie con il cognome Malfa sono dei stesso progenitore
2. è possibile che alcuni del cognome Melfa potrebbero essere stati originariamente Malfa, è possibile che alcuni dei Malfa potrebbero essere stati originariamente Melfa, ei nomi, in alcuni casi, potrebbe essere stato cambiato a causa di un errore di trascrizione.
ovviamente è solo la mia opinione

anche nella vostra patria ho trovato una simile istanza dei cognomi (la) Melfa e (la) Malfa utilizzati per lo stesso uomo:
MALFA (La), Vincenzo Maria - Anche La Melfa (1783) - Messinese, nato in Melazzo di Sicilia (29 giugno 1738). Frate dei
Minimi di S. Francesco di Paola, procuratore gen. dell’ordine (1783-1788).
Uffici, cariche ed officiali della Roma pontificia Vol 1. (anni 1716-1798)

grazie!
VictorIII
 
Messaggi: 263
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Messanensis » lunedì 28 luglio 2014, 11:35

VictorIII ha scritto:grazie signore moderatore. Sono d'accordo che il cognome Malfa ha le sue piu probabili origini di Amalfi, ma la mia opinione è che
1. Non necessariamente tutte le famiglie con il cognome Malfa sono dei stesso progenitore
2. è possibile che alcuni del cognome Melfa potrebbero essere stati originariamente Malfa, è possibile che alcuni dei Malfa potrebbero essere stati originariamente Melfa, ei nomi, in alcuni casi, potrebbe essere stato cambiato a causa di un errore di trascrizione.
ovviamente è solo la mia opinione


Sono perfettamente d'accordo con Lei. Quella da me indicata dovrebbe essere l'origine più probabile, ma di certo non l'unica per tutti i Malfa.
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1397
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda fama78 » lunedì 28 luglio 2014, 15:52

Per l'origine del cognome Malfa, oltre che probabilmente nato da Amalfi, nella provincia di Messina esiste il comune di Malfa nell'isole Saline Eolie la quale trae origine dalla lingua araba che significa "porto", probabilmente nato da una località portuale dell'Africa del nord o, come altri storici sostengono, nato da esuli amalfitani in fuga dalle guerre contro Genova e nelle isole Eolie fondatori di una comunità da dove nasce il nome di Malfa.
Avatar utente
fama78
 
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 31 maggio 2014, 17:18

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda VictorIII » lunedì 28 luglio 2014, 17:16

grazie signore moderatore, e grazie fama78.
fama78, la Malfa è la vostra linea paterna?
VictorIII
 
Messaggi: 263
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda fama78 » mercoledì 7 gennaio 2015, 16:47

Salve a tutti amici forumisti. Oggi con immenso piacere voglio rendervi partecipi della mia immensa gioia e dei miei progressi sulla storia della mia famiglia MALFA (continuando il discorso iniziato con il topic "PULEJO"), ricerca ferma da più di due anni alla metà del 1800, per colpa di una mancata trascrizione del luogo di nascita del mio avo nato nel 1857, perché scritto testualmente, sulla schedina anagrafica del comune di morte (in Calabria), "... proveniente dalla provincia di Messina ..." e sull'estratto di morte scritto semplicemente "... nato in provincia di Messina ..."; questa sufficienza commessa dal fu incaricato del comune calabrese, mi ha fatto "perdere" molto tempo (ma da una parte gliene sono grato perché ho scoperto moltissime cose sui miei avi fino a li rintracciati, sui luoghi da loro vissuti ecc...) e non nego a volte momenti di scoramento molti forti al punto che volevo interrompere la ricerca. Ma oggi sono felicissimo dei risultati ottenuti e me li voglio godere.
Dopo aver contattato molti comuni dei 108 e dei 4 villaggi della provincia di Messina, dopo aver contattato parenti sparsi nel mondo che neanche sapevano della mia esistenza, dopo aver letto libri sulla storia dei vari paesi dove i miei avi hanno fatto tappa, dopo ricerche tramite internet, dopo aver telefonato a persone che portano il mio stesso cognome ma residenti in Messina e provincia, oggi la mia felicità è immensa.
Ho scoperto che il mio avo Orazio (di cui disconoscevo il comune di nascita) è nato il 20.08.1857 a Salice, SALICE, S A L I C E, s a l i c e, SsAaLlIiCcEe, in provincia di Messina, sul cucuzzolo della montagna. E' da lui sono risalito al papà e alla mamma e al nonno e alla nonna, con le loro relative date di nascita, fermandomi al 1787. Che immensa gioia!!! Ma ho ancora tanto da fare e scoprire.
E una curiosità che mi ha regalato questa ricerca: la moglie del mio sestavolo (si dice così?), si chiama come mia figlia Vittoria.
Grazie a tutti per i consigli che mi date e la sapienza che regalate su questi argomenti con la convinzione che a breve ne farò ancora richiesta. Grazie.
Avatar utente
fama78
 
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 31 maggio 2014, 17:18

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Messanensis » mercoledì 7 gennaio 2015, 17:12

Complimenti per la tenacia e congratulazioni per il risultato raggiunto! [thumbup.gif]
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1397
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda GENS VALERIA » mercoledì 7 gennaio 2015, 18:10

Ottimo ! [thumb_yello.gif]
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Delehaye » mercoledì 7 gennaio 2015, 19:27

QUESTA è la Gioia e la Bellezza della ricerca genealogica VERA! quella fatta di carte, documenti, del risalire pian piano, a volte con corse improvvise, di generazione in generazione, scoprendo dettagli, storie, non solo degli avi, ma del contesto (umnano e territoriale) dove hanno vissuto!

AD MAJORA [cheers.gif]
"Venne anche preso lo stendardo da battaglia (guðfani), che chiamavano "Corvo"."
Avatar utente
Delehaye
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2012, 1:42
Località: Napoli

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda fama78 » mercoledì 7 gennaio 2015, 22:59

Amici carissimi, grazie. Eccomi, ho subito una curiosità da esporre: ho scoperto che il mio cognome nel 1787 era LA MALFA ma nel trascriverlo sul registro del 1826 venne sbagliato lasciando solo MALFA, cosa che però non sfuggì nel 1836 dove ritrovo il cognome scritto LA MALFA, fratelli dello stesso padre e madre; sicuramente, col passare del tempo troverò altre congiunzioni familiari con i LA MALFA.
Poi ho notato che sui registri in certi anni venivano trascritti, nella voce professione come "coltivatore di campagna" su altri "bracciante" e su altri ancora "coltivatore"; penso che significhi sempre la stessa cosa, cioè erano al massimo mezzadri, ma per togliermi ogni dubbio chiedo a voi. Anche perché se fossero stati proprietari terrieri e contestualmente coltivatori della propria terra come venivano identificati? Grazie per eventuali risposte.
Avatar utente
fama78
 
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 31 maggio 2014, 17:18

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda VictorIII » giovedì 8 gennaio 2015, 0:23

Fama78- un enorme congratulazioni da me! buona fortuna continuando la ricerca! per confermare il Melfa sono diversi da La Malfa - la mia y-dna è j2a... M172 (Alessio, per favore mi corregga se questa non è la classificazione più recente, grazie). ... suppongo il vostro è diverso? ancora complimenti, auguri
VictorIII
 
Messaggi: 263
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda fama78 » giovedì 8 gennaio 2015, 0:29

Caro VictorIII, ancora non ho fatto il test del DNA ma me lo sono promesso il prima possibile. Per quanto riguarda Melfa ancora non ho trovato congiunzioni genealogiche.
Avatar utente
fama78
 
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 31 maggio 2014, 17:18

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Messanensis » giovedì 8 gennaio 2015, 14:15

fama78 ha scritto:Poi ho notato che sui registri in certi anni venivano trascritti, nella voce professione come "coltivatore di campagna" su altri "bracciante" e su altri ancora "coltivatore"; penso che significhi sempre la stessa cosa, cioè erano al massimo mezzadri, ma per togliermi ogni dubbio chiedo a voi. Anche perché se fossero stati proprietari terrieri e contestualmente coltivatori della propria terra come venivano identificati? Grazie per eventuali risposte.


Se avessero posseduto un piccolo appezzamento di terreno coltivato con il lavoro delle proprie braccia sarebbero stati definiti allo stesso modo....
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1397
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Malfa/Melfa

Messaggioda Dogberry » giovedì 8 gennaio 2015, 16:51

Per quello che puo' valere, trattandosi di una zona molto diversa (Toscana), confermo che anch'io ho trovato la stessa definizione, ovvero "lavoratore di terre" sia nel caso di piccoli o medi proprietari, che di mezzadri.
"what your wisdoms could not discover, these shallow fools have brought to light"
Dogberry
 
Messaggi: 151
Iscritto il: mercoledì 7 marzo 2012, 17:40

Prossimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti