Famiglia Mammano

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » venerdì 22 febbraio 2013, 22:17

Carissimi esperti,
vengo a porvi, per la prima volta, una questione a riguardo della famiglia Mammano/Mammana di Sicilia, che appartiene a un ramo del mio albero genealogico.
Di questa famiglia sono riuscito a reperire notizie frammentarie, che non mi consentono di poter capire se effettivamente era una famiglia titolata nell'antichità o no.
Fra queste notizie ritengo che le più importanti consistano in un diploma antico, autenticato in Agrigento, ma di cui non so dire l'epoca esatta, che era conservato in casa del mio bisnonno, insieme ad altri documenti genealogici, che, purtroppo, sono andati perduti. In questo diploma si dice che la famiglia vantava nobiltà in Messina e che un componente della famiglia aveva avuto il feudo Margiotto con il titolo baronale.
Un'altra prova non dico di nobiltà ma, almeno, di benestare della famiglia è costituito da un palazzo ad Agira, che apparteneva alla famiglia Mammano, e che tuttora esiste.
Le poche altre cose che so è che la famiglia era presente nel XV secolo a Catania come Mammano, a Trapani come Lamammana, e nel XVII secolo a Caltanissetta come Mammana e a San Cataldo (CL) come Mammano.
Chiedo a voi, che siete esperti e avete molti più strumenti di quanti ne abbia io, se avete notizie su questa famiglia, qualunque notizia.
Vi ringrazio per la cortese attenzione e attendo le vostre risposte.
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda Romegas » sabato 23 febbraio 2013, 0:04

Una famglia Mannamo, nobile messinese, aveva per stemma: di rosso, all'albero di manna nodrito d'argento movente da un terreno d'argento.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3880
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 23 febbraio 2013, 10:39

Un benvenuto a GioCG.
Andrei un po' cauto , con i documenti "antichi" , potrebbero essere frutto di ricerche fatte in modo non propriamente scientifico da parte di Studi o Istituti Araldici molto in voga nel Sec XIX .
Detto questo bisogna considerare che i cognomi italiani possono essere schematicamente suddivisi nelle seguenti categorie di origine :

Etnici e toponimi.
Da nomi propri personali di varia tradizione, tra cui patronimici e matronimici.
Da nomi a carattere augurale, scaramantico e di trovatelli.
Da soprannomi.
Da mestieri, professioni, titoli o condizioni.
Da nomi classici, storici o letterari.

Quello di mammana era la professione di levatrice , oggi si direbbe ostetrica ( nel tempo ha preso un significato dispregiativo ).
Le famiglia che abbiano origine matronimica da questa attività sono molte in tutto il Centro-Sud , quindi solo una seria ricerca genealogica ( che consiglio fai-da-te ) potrebbe darci risposte definitive .


Cordialmente
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 12:45

GENS VALERIA ha scritto: Le famiglia che abbiano origine matronimica da questa attività sono molte in tutto il Centro-Sud , quindi solo una seria ricerca genealogica ( che consiglio fai-da-te ) potrebbe darci risposte definitive .


Ho già ricostruito questo ramo della famiglia fino a tutto il 1700, e sto continuando a ricostruirlo, con difficoltà, purtroppo, perché i registri ecclesiastici anteriori al 1770 andarono distrutti in un incendio e quindi sto consultando, uno ad uno, tutti i documenti notarili della città.
Da quello che ho trovato fino ad ora, ho potuto confermare tutte le notizie che si erano tramandate oralmente, tranne il fatto che erano nobili. Infatti avevo pensato che fosse soltanto una leggenda. Poi, però, nelle due generazioni più antiche, ho trovato molte proprietà fra case e terreni, per cui ho potuto provare storicamente che erano ricchi, cosa che mi fa pensare che quei documenti del mio bisnonno potrebbero dire la verità.
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 23 febbraio 2013, 13:08

Le premesse sono senz'altro buone, tuttavia occorrerà scavare ancora fino ad individuare qualcosa di "solido" .
Generalmente, ma non sempre le famiglie nobili anche di stati preunitari , sono individuabili in elenchi e pubblicaioni ,importanti sono i trattamenti di distinzione riscontrabili negli atti notarili ma non si può escudere un more nobilium
Si tratta di trovare l'aggancio. [clover.gif]

" mi manca solo un'attacco... " scriveva Tomasi di Lampedusa ne Il Gattopardo ;)
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda Marcello_DAleo » sabato 23 febbraio 2013, 14:01

GioCG ha scritto:Ho già ricostruito questo ramo della famiglia fino a tutto il 1700, e sto continuando a ricostruirlo, con difficoltà, purtroppo, perché i registri ecclesiastici anteriori al 1770 andarono distrutti in un incendio e quindi sto consultando, uno ad uno, tutti i documenti notarili della città.

Quale città?
Marcello_DAleo
 
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 17 luglio 2009, 17:55
Località: Bagheria (PA)

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 14:10

GENS VALERIA ha scritto: sono individuabili in elenchi e pubblicazioni ,importanti sono i trattamenti di distinzione riscontrabili negli atti notarili ma non si può escudere un more nobilium


Scusi la mia ignoranza, potrebbe spiegarmi meglio questa parte?
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 14:13

Marcello_DAleo ha scritto:
GioCG ha scritto:Ho già ricostruito questo ramo della famiglia fino a tutto il 1700, e sto continuando a ricostruirlo, con difficoltà, purtroppo, perché i registri ecclesiastici anteriori al 1770 andarono distrutti in un incendio e quindi sto consultando, uno ad uno, tutti i documenti notarili della città.

Quale città?


San Cataldo, prov. di Caltanissetta.
La mia intenzione sarebbe, se la conservazione dei documenti mi aiuta, giungere sino alla fondazione del paese, che risale ai primi del 1600, per scoprire da quale città proveniva questo ramo, io ho già ipotizzato che provenisse da Caltanissetta, sia per la vicinanza, sia perché esisteva a Caltanissetta già una famiglia Mammano/Mammana prima del XVII secolo, e anch'essi erano abbastanza facoltosi, tanto da annoverare alcuni notai, un arciprete e una badessa benedettina.
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 23 febbraio 2013, 14:22

Per avere la certezza che una famiglia con quel cognome sia nobile occorre:
la lettera patente del sovrano che abbia "creato" la nobiltà , oppure un elenco nobiliare / libro d'oro cittadino o simile , nel quale sia indicata la famiglia oppure elenchi del magistero ( cariche pubbliche ) cittadino nel quale si appura che la famiglia abbia partecipato , con i suoi membri al governo locale esercitando il potere legislativo , esecutivo e giudiziario ( ciò in città o borghi non infeudati ) .
Ovvero testi nel quale vengono elencate le famiglie nobili della Regione ( ce ne sono diversi ) .


More Nobilium significa , vivere come un nobile , in due parole: persona facoltosa che viveva di redddito con un tenore di vita alto ed in una cerchia di amicizie di un certo livello , spesso nobiliari .

I notai , a volte, si riferivano alle persone con trattamenti, appellativi che denotavano distinzione ( es . Illustrissimo Don ....)
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 16:31

GENS VALERIA ha scritto:Per avere la certezza che una famiglia con quel cognome sia nobile occorre:
la lettera patente del sovrano che abbia "creato" la nobiltà , oppure un elenco nobiliare / libro d'oro cittadino o simile , nel quale sia indicata la famiglia oppure elenchi del magistero ( cariche pubbliche ) cittadino nel quale si appura che la famiglia abbia partecipato , con i suoi membri al governo locale esercitando il potere legislativo , esecutivo e giudiziario ( ciò in città o borghi non infeudati ) .
Ovvero testi nel quale vengono elencate le famiglie nobili della Regione ( ce ne sono diversi ) .


More Nobilium significa , vivere come un nobile , in due parole: persona facoltosa che viveva di redddito con un tenore di vita alto ed in una cerchia di amicizie di un certo livello , spesso nobiliari .

I notai , a volte, si riferivano alle persone con trattamenti, appellativi che denotavano distinzione ( es . Illustrissimo Don ....)


Adesso ho capito. Ho visto nell'AdS di Caltanissetta dei volumetti delle famiglie nobili siciliane, che contengono anke questi elenchi, ma le pagine sono ancora attaccate e quindi non è completamente consultabile. Credo sia una cosa tipo le "mastre nobili". Ma adesso che lo so potrei chiedere se si possono aprire le pagine, anche se non credo sia possibile essendo i libri abbastanza antichi.
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 23 febbraio 2013, 16:37

In questo campo d'Aleo potrebbe darti ottime dritte .
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4912
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 17:46

GENS VALERIA ha scritto:In questo campo d'Aleo potrebbe darti ottime dritte .


Attendo allora qualche altra informazione dal sig. d'Aleo.
Volevo specificare che non è necessariamente legata al paese di San Cataldo la famiglia, perché, essendo un paese fondato nel XVII secolo, ha subito per circa 2 secoli molte migrazioni, e, anche se non so esattamente da dove la famiglia provenga, so, per certo, che non è autoctona.
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda Marcello_DAleo » sabato 23 febbraio 2013, 18:51

Purtroppo la totale mancanza dei registri parrocchiali anteriori alla seconda metà del Settecento (distrutti dalle fiamme) rende piuttosto ardua, ma non impossibilie, la prosecuzione di una ricerca genealogica a San Cataldo.
Oltre a consultare gli atti notarili presso l'Archivio di Stato di Caltanissetta ha provato a consultare i Riveli di beni ed anime? I Riveli sono veri e propri censimenti della popolazione che venivano effettuati per determinare la tassazione di ogni nucleo familiare (fuoco) in base al reddito. I Riveli di tutti i Comuni siciliani sono liberamente consultabili presso l'Archivio di Stato di Palermo. Per San Cataldo sono disponibili i Riveli degli anni 1623, 1636, 1651, 1681, 1714 e 1748.
Marcello_DAleo
 
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 17 luglio 2009, 17:55
Località: Bagheria (PA)

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda GioCG » sabato 23 febbraio 2013, 23:30

Marcello_DAleo ha scritto:Purtroppo la totale mancanza dei registri parrocchiali anteriori alla seconda metà del Settecento (distrutti dalle fiamme) rende piuttosto ardua, ma non impossibilie, la prosecuzione di una ricerca genealogica a San Cataldo.
Oltre a consultare gli atti notarili presso l'Archivio di Stato di Caltanissetta ha provato a consultare i Riveli di beni ed anime? I Riveli sono veri e propri censimenti della popolazione che venivano effettuati per determinare la tassazione di ogni nucleo familiare (fuoco) in base al reddito. I Riveli di tutti i Comuni siciliani sono liberamente consultabili presso l'Archivio di Stato di Palermo. Per San Cataldo sono disponibili i Riveli degli anni 1623, 1636, 1651, 1681, 1714 e 1748.


No, non ho avuto modo di consultare i Riveli, perché essendo di Caltanissetta mi viene più facile andare all'AdS nisseno, anche se consultare gli atti notarili è faticoso, però molto soddisfacente.
Il problema dei Riveli è, a mio avviso, quello di individuare la famiglia esatta.
Se ad esempio esistevano due, tre, quattro famiglie con quel cognome e tutte hanno un figlio che si chiama Tizio, come si fa a capire a quale di quelle famiglie apparteneva il mio antenato?
GioCG
 
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 17 febbraio 2013, 22:05

Re: Famiglia Mammano

Messaggioda Marcello_DAleo » domenica 24 febbraio 2013, 16:06

GioCG ha scritto:Il problema dei Riveli è, a mio avviso, quello di individuare la famiglia esatta.
Se ad esempio esistevano due, tre, quattro famiglie con quel cognome e tutte hanno un figlio che si chiama Tizio, come si fa a capire a quale di quelle famiglie apparteneva il mio antenato?


Bisognerebbe ragionarci su, confrontando i dati dei Riveli con quelli già in suo possesso, desunti dai registri parrocchiali e notarili. A parte questa possibile difficoltà, la consultazione dei Riveli le permetterebbe di tracciare a grandi linee la genealogia di tutti i rami della famiglia Mammano esitenti a San Cataldo ed eventualmente stabilire con certezza (se indicato nel più antico rivelo) il luogo d'origine della famiglia. Inoltre i Riveli contengono preziose informazioni sui beni posseduti da ogni singola famiglia. In mancanza o in presenza dei registri parrocchiali, i Riveli sono sicuramente una fonte documentaria di primaria importanza.
Marcello_DAleo
 
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 17 luglio 2009, 17:55
Località: Bagheria (PA)

Prossimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti