famiglia castronovo

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

famiglia castronovo

Messaggioda newcastle » lunedì 3 dicembre 2012, 1:08

Ci sono molte famiglie in Sicilia di tale nome e certamente non hanno tutte origine comune.Dò alcune notizie in mio possesso con preghiera a chi ne avesse altre di comunicarle.Trovo una Sitelcusa Castronovo, figlia di Pietro che alla fine del 1100 vende una casa di sua proprietà, dietro la cattedrale di Palermo a Giorgio Ammirato, Molti cavalieri Castonovo sono invitati da re Pietro d'Aragona, nel 1282, a inviargli uomini e mezzi per i suoi bisogni di guerra contro Carlo d'Angiò.
Guglielmo Castronovo, insieme ad altri 5 cavalieri, appresta la sua opera per gli adempimenti relativi al duello di Bordeaux tra Pietro e Carlo.Gerardo castellano di Milazzo nel 1417. altro Gerardo senatore di Palermo nel 1555.Quest'ultimo ebbe da Caterina Beccadelli di bologna un figlio a nome Agamennone, il quale ebbe da Eleonora Valguarnera Caterina, sposa di Fortugno Arrighetti cui portò in dote i feudi di sua famiglia,cioè Gurgo, Celsi, Manchi e metà di Scala, costituenti la baronia di Sant'Anna: Presumo sia stata l'ultima della sua famiglia. La loro abitazione era nell'attuale palazzo Carini di fronte alla Cattedrale di Palermo.Lo stemma era d'azzurro alla fascia ondata d'argento accompagnata da due gigli d'argento nel capo.L loro tomba nella chiesa di San Francesco d'Assisi.Nel 700 alcune famiglie di argentieri di questo nome risiedevano nel quartiere della Loggia.Proveniente da Palermo un Castronovo si trasferì intorno al 1730 a Bagheria, dove tuttora vivono molti suoi discendenti.Vi sono a Bagheria altri due ceppi diversi, uno proveniente da Campofranco e l'altro discendente da genitori ignoti che assunse questo cognome intorno al metà 800.Tale cognome è molto diffuso anche nell'Agrigentino, a Favara, Grotte, Campofranco ecc...oltre che a Termini imerese e a Messina. Saluti Newcstle
newcastle
 
Messaggi: 87
Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2012, 19:04

Re: famiglia castronovo

Messaggioda GENS VALERIA » martedì 4 dicembre 2012, 18:15

Non escluderei una possibile origine toponomastica abruzzese , sicuramente minoritaria , in provincia de L'Aquila.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: famiglia castronovo

Messaggioda pato70 » sabato 21 aprile 2018, 19:08

Buongiorno a tutti,

informazioni ineressantissime, essendo parte in causa ne ho alcune altre da aggiundere. La fonte pricipale e Mango di Casalgerardo che recita " Di questa famiglia troviamo un Gerardo con la carica di castellano di Milazzo nel 1417 ed un altro Gerardo con la carica di senatore di Palermo nel 1555-56." non viene riportata l'arma. Personalmente ho consultato molti anni fa ( ed estratto copia ) delle cronache che riportano tali fatti. Non ho trovato nulla di più .
Ho anche eseguito ulteriori rierche ed effettivamente son numerose le famiglie Castronovo, molti diventano Castelnuovo molti passano da Castronovo a Castlenuovo sui registri delle parrocchie.
Nell'archivio della mia famiglia ho trovato un carteggio ( decontestuaizzato quindi non saprei darne una data ) con uno stemma , ma riportando la corona di nobile sembrerebbe non attendibile.
pato70
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 18 aprile 2018, 19:45

Re: famiglia castronovo

Messaggioda Nicolella De Vicaris » venerdì 25 maggio 2018, 10:25

Gentile nwecastle (e le miniere di carbone? ;) )

a Massafra (Taranto) conoscevo l'archeologa dott.ssa Mina Castronovi, che tanto ha fatto per i sopralluoghi nelle necropoli magnogreche e bizantine di San Sergio nella cittadina jonica, e per l'allestimento del museo nel locale castello quattrocentesco dei Pappacoda. Infòrmati e qualcosa in rete la trovi. Saluti!

Damiano Nicolella
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38

Re: famiglia castronovo

Messaggioda pato70 » mercoledì 30 maggio 2018, 10:50

novita' reperite sulla famiglia Castronovo. Premesso che grazie all'aiuto di validissimi amici archivisti abbiamo davvero vagliato moltissime fonti ( ve ne moltissime che comunque rimangono inacessibili al pubblico per lo stato di conservazione dei manoscrtti nonche' per tutte le operazioni che gli archivi stanno facendo in materia di indicizzaizione e digitalizzazione). Premesso quanto in empoca mediovale compaiono molt De Castronovo , presumibilmente originari dell'omonima localita'. Abbiamo cercato di raccogliere le fonti per punti comuni ( solitamente vercando una localizzaizone sommaria dei beni venduti o scambiati, oppure cercando menzione di genitori etc...) chiaramente e' , sulla base delle mie informazioni in possesso, stabilire se possano essere tutti membri della stessa famiglia nonche' e' assolutamente impossibile tracciare un albero genealogico di questa famiglia. Vi riporto in ordine cronologico le principali notizie rinvenute , chiaramente come e' stato giustamente detto la famiglia " Castronovo" piu' notabile e' confluita negli Arrighetti con Caterina i quali beni a sua volta ( per successivo imparentamento ) sono finiti nella disponibilita' degli Strozzi.

Ecco quanto rinvenuto

BARTOLOMEUS DE CASTRONOVO (attestato nel 1195), menzionato in Palermo in una bolla imperiale di Enrico VI di Svevia.

MATTHAEUS DE CASTRONOVO (attestato nel 1195) menzionato in Palermo in una bolla imperiale di Enrico VI di Svevia. forse parente di Bartolomeus.

ANDREA DE CASTRONOVO (attestato in vita il 25 dicembre1256) sacerdote e cappellano, cede al notaio Nicola de Donato il quale agisce come procuratore della madre Tiphania, figlia di Guglielmo de Castronovo, un giardino sito nel territorio di Castronovo, che gli è stato venduto dallo stesso Guglielmo e che Tiphania reclama per diritto di consanguineità, ricevendone in cambio la somma di duecentosessantaquattro tarì d'oro, corrispondente al prezzo da lui pagato oltre le spese sostenute sul medesimo - Archivio di Stato di Palermo, Diplomatico, Tabulario della Commenda della Magione, Pergamena TCM 066 .

GUGLIELMO DE CASTRONOVO padre di Thiphania de Castronovo.

THIPHANIA DE CASTRONOVO figlia di Guglielmo de Castronovo.

IACONUS PETRUS DE CASTRONOVO ( attestato in vita il 21 novembre 1262) Giovanni de Guallechorn, precettore dell'Ordine dell'ospedale di Santa Maria dei Teutonici di Gerusalemme in Sicilia, con il consenso della comunità della Santa Trinità, conferma a titolo perpetuo al maestro Ioseph medico, cittadino di Palermo, e ai suoi eredi una vigna di proprietà della domus teutonica, sita nel territorio di Palermo in contrata Burrigel, che il concessionario aveva acquistato da Petruccio figlio di Iaconus Petrus de Castronovo, con l'obbligo di corrispondere il censo annuo di cinque tarì nella festa di Ognissanti.

PETRUCCIO DE CASTRONOVO figlio di Iaconus Petrus.

TANCREDI DE CASTRONOVO ( gia’ deceduto il 15 gennaio 1270), marito di Beatrice, figlia del fu Giovanni de Chavenna, menzionata in un atto di cessione di una casa in Palermo - Archivio di Stato di Palermo , "la Martorana", Pergamena TSMMa 039.

GUGLIELMO DE CASTRONOVO (1282) sottoscrive il patto per il duello di Bourdeaux tra tra Carlo d'Angiò e Pietro d'Aragona , nel 1283 citato negli annali Aragonesi della città di Barcelona.

MULTAMATUS DE CASTRONOVO (1289) , citato come puplicus terre Castrinovi notarius, Reg.: Toomaspoeg Teutoniques, p. 647 n. 269.

DALMUCIUS/ DALMACII DE CASTRONOVO ( 1316) nominato cavaliere nel 1302 da FEDERICO III d’Aragona .

GIOVANNI DE CASTRONOVO (1357) citato Codice diplomatico di Federico III di Aragona, re di Sicilia (1355-1377) come giurato.

GERARDO DE CASTRONOVO (1432) citato per prestito ricevuto in Palermo da Xibilterni Barbutu, nello stesso anno viene menzionato quale castellano in Milazzo nel Codice diplomatico di Alfonso il Magnanimo - Volume 1 - Pagina 203 dove i vicerè ordinano al Secreto e Maestro Procuratore della nobile citta di Messina di pagare 20 once all’anno al castellano.

GERARDO CASTRONOVO (attestato in vita dal 1555, testamento del 14 maggio 1562 ) Senatore in Palermo dal 1555 al 1556, Rettore dell’ Ospedale di San Bartolomeo nel 1553 e Rettore dell’Ospedale Grande nel 1554 , Giurato della Conceria per il 1556-57.

ISABELLA CASTRONOVO, figlia di Gerardo.

IPPOLITA CASTRONOVO, figlia di Gerardo.

PORZIA CASTRONOVO, figlia di Gerardo

GIUSEPPE AGAMENNONE CASTRONOVO, figlio di Gerardo Castronovo e marito di Eleonora di Valguarnera. Nominato erede universale del Padre Gerardo con testamento datato 14 maggio 1562.
CATERINA CASTRONOVO ( deceduta il 24 febbraio 1650), figlia di Giuseppe Agamennone Castronovo e di Eleonora di Valguarnera.

GIUSEPPE CASTRONOVO, figlio di Giuseppe Agamennone Castronovo e di Eleonora di Valguarnera.

BELISARIO CASTRONOVO, sposa Giovanna Valguarnera dalla quale ebbe Isabella estinguendo la linea paterna .

CATERINA CASTRONOVO, sposa Fortunio Arrighetti trasferendo tutte le proprietà dei Castronovo alla famiglia Arrighetti e nello specifico Gurgo, Celsi, Manchi e metà di Scala, costituenti la baronia di Sant'Anna che sarebbero infine passati alla famiglia Strozzi nel 1643 ca.

ARCANGELO CASTRONOVO intendente generale di campagna della commenda Santa Maria la Magione Patente viceregia dell’ 1-12- 1787

Ullteriore notizia che sembrerebbe essere supportata da dalle Notizie Amministrative di Villalba e da altre fonti locali vedrebbe i Castronovo nel 1797 attivi appunto nel Comune di Villalba

Chiaramente questo studio vuole essere una sorta di panoramica "storiografica" senza alcuna pretesa genealogica.
pato70
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 18 aprile 2018, 19:45


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti

cron