Nobiltà Julius Evola

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Carfi » domenica 4 novembre 2012, 19:45

Qualche cortese esperto in materia, ha notizie sulla nobiltà di Julius Evola? Le uniche notizie che ho trovato, parlano di una appartenenza alla piccola nobiltà siciliana senza indicare nemmeno la città di nascita o di provenienza, e nemmeno l'eventuale arma.
Grazie anticipate.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
“Per Aspera Ardua”

carfi.giuseppe@tiscali.it
FB: carfì di serra rovetto
“Quando arrivi in Vetta ad un Monte, non fermarti, continua a salire”
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Andreas de Florentia » sabato 17 novembre 2012, 12:47

Buongiorno Giuseppe,
non ho trovato alcuna notizia su una famiglia nobile siciliana di cognome Evola, tanto meno su una famiglia baronale siciliana di origine spagnola di cognome Evola. Ma in Sicilia Evola è comunque un cognome piuttosto diffuso, in particolare nel palermitano.

Le uniche notizie sono quelle di una famiglia Evoli o Eboli del "Napoletano" di origine normanna. Le segnalo questa discussione del 2005: http://www.iagiforum.info/viewtopic.php?f=3&t=1353
Andreas de Florentia
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 28 novembre 2008, 3:21
Località: Faesulae

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Carfi » sabato 17 novembre 2012, 16:49

Grazie per la cortese risposta. Conoscevo già queste notizie, per il resto buio assoluto. Chissà perchè, ma moltissimi siciliani, venuti a Roma, dove non sono affatto conosciuti, raccontanvano e continuano a raccontare di provenire da una nobile famiglia, senza mai portare una straccio di prova. Mi è capitato più volte. Peccato.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
“Per Aspera Ardua”

carfi.giuseppe@tiscali.it
FB: carfì di serra rovetto
“Quando arrivi in Vetta ad un Monte, non fermarti, continua a salire”
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Vincenzo Loffreda » sabato 17 novembre 2012, 18:06

Julius Evola era nobile si, ma solamente da parte materna (Concetta Frangipane).
Il titolo di Barone era di pura cortesia.

Mio zio (fratello di mio nonno) conobbe personalmente Evola, che a quanto mi racconta non gradiva particolarmente tale trattamento.

Un caro saluto.
Vincenzo Loffreda
 
Messaggi: 168
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 15:24

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Carfi » sabato 17 novembre 2012, 20:10

Vincenzo Loffreda ha scritto:Julius Evola era nobile si, ma solamente da parte materna (Concetta Frangipane).
Il titolo di Barone era di pura cortesia. Mio zio (fratello di mio nonno) conobbe personalmente Evola, che a quanto mi racconta non gradiva particolarmente tale trattamento. Un caro saluto.


Questa sì che è una buona notizia, e ristabilisce in parte la verità; oltre tutto Evola, nell'immaginario di certi ambienti è stato sempre rappresentato come una figura seria, e quindi non capace di mentire, ed il suo non gradimento di tale trattamento lo dimostra.
Con viva cordialità

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
“Per Aspera Ardua”

carfi.giuseppe@tiscali.it
FB: carfì di serra rovetto
“Quando arrivi in Vetta ad un Monte, non fermarti, continua a salire”
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Andreas de Florentia » domenica 18 novembre 2012, 3:05

Vincenzo Loffreda ha scritto:Julius Evola era nobile si, ma solamente da parte materna (Concetta Frangipane).
Il titolo di Barone era di pura cortesia.

Mio zio (fratello di mio nonno) conobbe personalmente Evola, che a quanto mi racconta non gradiva particolarmente tale trattamento.

Un caro saluto.


La ringrazio per la precisazione. Quando si formò il ramo siciliano dei Frangipane al quale apparteneva Concetta, la madre di Julius Evola? Ne ho trovate almeno un paio di famiglie "nobili" con questo cognome. E comunque è oggi un cognome non raro in Italia, risultano nell'elenco 175 utenze telefoniche.
Ultima modifica di Andreas de Florentia il domenica 18 novembre 2012, 3:11, modificato 1 volta in totale.
Andreas de Florentia
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 28 novembre 2008, 3:21
Località: Faesulae

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Andreas de Florentia » domenica 18 novembre 2012, 3:10

Carfi ha scritto:Grazie per la cortese risposta. Conoscevo già queste notizie, per il resto buio assoluto. Chissà perchè, ma moltissimi siciliani, venuti a Roma, dove non sono affatto conosciuti, raccontanvano e continuano a raccontare di provenire da una nobile famiglia, senza mai portare una straccio di prova. Mi è capitato più volte. Peccato.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
“Per Aspera Ardua”

carfi.giuseppe@tiscali.it
FB: carfì di serra rovetto
“Quando arrivi in Vetta ad un Monte, non fermarti, continua a salire”


Gentile Giuseppe, la questione della nobiltà di Evola sembra comunque alquanto complessa. Con mio grande stupore scopro che il dizionario biografico degli Italiani (1993) della Treccani riporta che: "Julius (Giulio Cesare Andrea) Evola nacque a Roma il 19 maggio 1898 da Vincenzo e da Concetta Frangipane, in una famiglia aristocratica e cattolica, di lontana ascendenza spagnola". Ignoro quale sia la fonte di Luca Lo Bianco che ha redatto la voce e che sembra proprio riferirsi alla famiglia paterna di Evola.

http://www.treccani.it/enciclopedia/giulio-cesare-andrea-evola_%28Dizionario-Biografico%29/
Andreas de Florentia
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 28 novembre 2008, 3:21
Località: Faesulae

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 18 novembre 2012, 11:59

Andreas de Florentia ha scritto: (...) il dizionario biografico degli Italiani (1993) della Treccani riporta che: "Julius (Giulio Cesare Andrea) Evola nacque a Roma il 19 maggio 1898 da Vincenzo e da Concetta Frangipane, in una famiglia aristocratica e cattolica, di lontana ascendenza spagnola".


La madre era senz'altro nobile. Probabilmente l'aggettivo aristocratico va preso in senso lato e sta a significare la distinzione familiare e la presenza tra le famiglie allora in vista .
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4969
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Andreas de Florentia » domenica 2 aprile 2017, 10:33

GENS VALERIA ha scritto:
Andreas de Florentia ha scritto: (...) il dizionario biografico degli Italiani (1993) della Treccani riporta che: "Julius (Giulio Cesare Andrea) Evola nacque a Roma il 19 maggio 1898 da Vincenzo e da Concetta Frangipane, in una famiglia aristocratica e cattolica, di lontana ascendenza spagnola".


La madre era senz'altro nobile. Probabilmente l'aggettivo aristocratico va preso in senso lato e sta a significare la distinzione familiare e la presenza tra le famiglie allora in vista .


La madre senz'altro nobile? Esiste una fonte? Io non sono mai riuscito a trovare niente di concreto. Frangipane sembra un cognome non molto raro in Sicilia e Calabria. Dubito che discendano tutti dai Fraiapanis di Roma fioriti quasi 1000 anni fa. Il Mugnos non aiuta molto, purtroppo: "Massenzio Frangipane fu il primo di tal famiglia che nel 1130 trapiantossi in Sicilia". La madre faceva parte di questi Frangipane?



Secondo l'autorità del Mugnos e del Villabianca rileviamo che il nobile Massenzio Frangipane fu il primo di tal famiglia che nel 1130 trapiantossi in Sicilia, il quale traeva origine dalla famiglia Anicia—Frangipane di Roma il che rilevasi da un privilegio di re Federico III 1363, ove nominava regio milite Cencio Frangipane dichiarando discendere dalla famiglia romana, autorizzandolo a fregiarsi del medesimo stemma da quello usato come più sotto si dirà. Un Nicolo Frangipane avendo acquistato varie possessioni nel territorio di Castelvetrano avendo colà trasportato la residenza della sua famiglia. Un Tommaso pronipote del precedente fu esentato dagli uffici di vassallaggio, e riconosciuto di nobile antica e generosa nobiltà come per privilegio del 1589; un Antonino fu capitandarme del val di Mazzara 1611, ed indi di tutto il regno 1626, nel qual tempo trasportò la sua residenza in Palermo; un Girolamo fu regio milite 1658; un Angelo regio milite 1662; un 2° Girolamo barone di Regalbuto e signore della Valle di Lupo residente in Licata 1732 un Angelo barone di Regalbuto investito il 1772, senatore di Licata 1793; un 3° Girolamo primo marchese di Regalbuto investito 1796, cavaliere di devozione dell'ordine gerosolimitano 1797; un Giovambattista erede della casa Celeste marchese di S. Croce con l'obbligo di assumerne il cognome e l'arme; un Rosario della linea di Girolamo regio milite, fu maestro razionale del rèal Patrimonio, consultore interino del regno e presidente onorario di Palermo 1753; un Pietro barone di Rocca di Valdina occupò vari importanti cariche giudiziarie, ed infine fu commissario generale in Mazzara 1765.
Arma: di rosso, con due leoni affrontati controrampanti coronati di oro, tenente un pane d'argento in atto di frangerlo con le zampe, sormontati da tré stelle d'oro allineate in fascia.
Corona di barone.



Immagine
Andreas de Florentia
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 28 novembre 2008, 3:21
Località: Faesulae

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda smn » domenica 2 aprile 2017, 14:55

Salve,
qui l'atto di nascita: http://www.antenati.san.beniculturali.it/v/Archivio+di+Stato+di+Roma/Stato+civile+italiano/Roma/Nati/1898/n+1792-2388+Vol+4+Parte+1+Serie+C/007659523_00458.jpg.html?g2_imageViewsIndex=0. Mi pare di leggere "Mangiapani" come cognome della madre (e del testimone sac. Vito Mangiapani, un parente forse).

Aggiungo che il padre Vincenzo fu capo meccanico presso l'Amministrazione telegrafica.
smn
 
Messaggi: 192
Iscritto il: lunedì 25 febbraio 2013, 19:22

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda smn » domenica 2 aprile 2017, 18:57

Il padre, Vincenzo Evola, ottenne il cavalierato dell'Ordine della Corona d'Italia nel 1908: http://augusto.agid.gov.it/gazzette/index/download/id/1908142_PM (pagina 8, in alto a destra).
smn
 
Messaggi: 192
Iscritto il: lunedì 25 febbraio 2013, 19:22

Re: Nobiltà Julius Evola

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » martedì 4 aprile 2017, 11:57

Tempo fa in una pubblicazione che gli era dedicata, tra le varie immagini, vidi pubblicato il suo stemma personale.
Ricordo che era perfettamente corretto ma purtroppo non l'ho memorizzato.
FJ
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1662
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti