Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda ssaggio » venerdì 19 ottobre 2012, 18:00

Buona sera a tutti. Sono un grande appassionato di storia, ma per ora la mia cultura personale si è fermata alla mera lettura di libri. Ho sempre ammirato i ricercatori, da me immaginati in bui e polverosi archivi che, aiutati solo dalla luce di una candela, srotolano polverosi carteggi alla ricerca di nomi e date. [notworthy.gif]
Finalmente, grazie al molto tempo libero che il mio stato di universitario fuori-corso e lavoratore part-time, ho un po' di tempo da dedicare a questo sogno ad occhi aperti.

Per iniziare ho deciso di affrontare una ricerca che penso essere piuttosto semplice, in quanto effettuata tra anagrafe e registi parrocchiali della mia città, di poco più di 7.000 anime. Lodi Vecchio (prov. di Lodi), che vanta un glorioso passato di municipium romano e il ruolo di antagonista principale di Milano fino alla metà del XII secolo, fino a quando, cioè, dalla sua distruzione ebbe origine la città di Lodi, 6 km più in là.

Scelta campanilistica per il luogo, scelta "d'identità" per il cognome: il mio è Torriani.

Credo che, al di là del mio interesse personale, possa anche trattarsi di una ricerca..interessante (chiedo scusa per la ripetizione) per andare a trattare un cognome abbastanza "famoso" nella storia della Lombardia. Lungi da me vantarmi di nobili origini (anche se il mio utilizzo dello stemma torriano nell'avatar può far pensare il contrario [angel] ), ci sono dei punti che mi incuriosiscono, tra cui questa: su un libro della storia di Lodi Vecchio, tra l'altro molto ben fatto, con la citazione precisa di ogni fonte, viene citata, nel 1371, una vendita di terreni da parte di Bassano detto Biagio Della Torre. L'autore, nella nota recante "indirizzo" della fonte da cui è tratta la notizia, tende a sottolineare l'importanza del documento, in quanto, cito "(...) appare per la prima volta il nome della famiglia Torriani di Lodi Vecchio, derivazione del cognome Della Torre, che ritroveremo frequentemente nominato nei secoli successivi".

Mi fermo qui, in primis per non annoiarvi, secondo perché non vorrei predicar bene e razzolar male. Vorrei solo, per farvi parzialmente partecipi della mia emozione nell'affrontare questa ricerca, ricordare che Lodi Vecchio dista pochi km da quella Milano che, dallo stesso secolo della vendita di terreno da parte di Bassano, divenne a tutti gli effetti viscontea, con l'estromissione dal potere dei Della Torre. Lodi Vecchio, inoltre, dista ancor meno da Lodi, che fu, specialmente con Martino e Guido, grande fautrice dei Torriani nella guerra contro i Visconti (ma a Lodi il cognome Torriani non è presente, per esempio).

Ok, ora vi ho veramente annoiato... [sorry.gif]
Chiedo scusa, e mi faccio avanti con la mia umile richiesta. In seguito alla mia ricerca, vorrei compilare l'albero genealogico della mia famiglia.
Non vorrei commettere errori da neofita, per cui, vorrei dei consigli da voi, sicuramente molto più esperti di me in questo campo.
In città si contano all'incirca una ventina di Torriani, in 6-7 nuclei famigliari, che hanno tutti origine dal mio bisnonno e dai suoi fratelli.
Ho letto i vostri consigli all'interno del forum, e ho imparato che la ricerca deve partire dall'antenato a noi più vicino, e da lì andare a ritroso.
Però, non so come concentrare le mie fatiche, per non perdermi troppo...
Per esempio...nella mia ricerca avrò mio nonno, Luigi, nato dal mio bisnonno, Alfredo.
Per Alfredo, dovrò indicare, da quel che ho capito, data di nascita, data del matrimonio (e nome della sposa), data di morte, e su questo non ci piove. Ma quando andrò la successione, dovrò tener conto solo di mio nonno o anche dei suoi fratelli? E nella seconda delle ipotesi, dopo dovrò indicare anche i nomi dei figli dei fratelli di mio nonno, ed eventuali discendenti, oppure è più giusto concentrarsi soltanto della mia linea dinastica?

Vi ringrazio per la vostra cortese attenzione, spero non vi siate addormentati davanti al monitor [throw.gif]
Sarò grato a chiunque mi risponda, sia per critiche che per consigli.
Avatar utente
ssaggio
 
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 10 luglio 2010, 19:24
Località: Lodi Vecchio (Laus)

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda lupo82 » venerdì 19 ottobre 2012, 21:59

Buonasera,
Conosce già il sito fondazionedellatorre.com ???
Cordialmente,

Lupo82
lupo82
 
Messaggi: 80
Iscritto il: venerdì 28 maggio 2010, 7:10

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda GENS VALERIA » venerdì 19 ottobre 2012, 22:16

ssaggio ha scritto:
Ok, ora vi ho veramente annoiato... [sorry.gif]
Chiedo scusa, e mi faccio avanti con la mia umile richiesta. In seguito alla mia ricerca, vorrei compilare l'albero genealogico della mia famiglia.
Non vorrei commettere errori da neofita, per cui, vorrei dei consigli da voi, sicuramente molto più esperti di me in questo campo.
In città si contano all'incirca una ventina di Torriani, in 6-7 nuclei famigliari, che hanno tutti origine dal mio bisnonno e dai suoi fratelli.
Ho letto i vostri consigli all'interno del forum, e ho imparato che la ricerca deve partire dall'antenato a noi più vicino, e da lì andare a ritroso.
Però, non so come concentrare le mie fatiche, per non perdermi troppo...
Per esempio...nella mia ricerca avrò mio nonno, Luigi, nato dal mio bisnonno, Alfredo.
Per Alfredo, dovrò indicare, da quel che ho capito, data di nascita, data del matrimonio (e nome della sposa), data di morte, e su questo non ci piove. Ma quando andrò la successione, dovrò tener conto solo di mio nonno o anche dei suoi fratelli? E nella seconda delle ipotesi, dopo dovrò indicare anche i nomi dei figli dei fratelli di mio nonno, ed eventuali discendenti, oppure è più giusto concentrarsi soltanto della mia linea dinastica?

Vi ringrazio per la vostra cortese attenzione, spero non vi siate addormentati davanti al monitor [throw.gif]
Sarò grato a chiunque mi risponda, sia per critiche che per consigli.


Benvento :D
Il tutto dipende dalla ricerca che vuoi fare , ma i parenti salteranno fuori in ogni caso , comunque per la genealogia patrilineare si va di figlio in padre , quindi ogni atto va bene perchè indicherà i genitori ( da privilegiare comunque quelli di nascita poi quelli di battesimo ) ti accorgerai (attorno al 1860 ) che sarà giocoforza andare a "spulciare" i libri sacramentali ... [clover.gif] Occhio agli omonimi e tienici informati !
viewtopic.php?f=3&t=2822
Hai letto tutto ?

Cordialmente :D
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5269
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda ssaggio » sabato 20 ottobre 2012, 11:51

Buongiorno, e grazie per le risposte.
@Lupo82: Sì, conoscevo già il sito, ma nel riguardarlo ne ho approfittato per studiare un esempio di linea genealogia, grazie.
@Gens Valeria: ho letto più volte l'utile guida :)
so che gli archivi comunali arrivano fino al 1861..poi, consultando il sito internet dell'archivio diocesano, ho visto che presso di loro sono consultabili registi di battesimi, matrimonio e morti dal 1770 a fine '800.. Spero che i precedenti siano ancora reperibili nell' archivio parrocchiale!

Per la parte "tecnica", e pensavo di limitarmi alla mia linea dinastica (spero di non usare un'espressione sbagliata), dando spazio anche ai fratelli dei miei antenati. Questo è per iniziare, poi più avanti potrò integrare andando a prendere in considerazione gli altri "rami".
Avatar utente
ssaggio
 
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 10 luglio 2010, 19:24
Località: Lodi Vecchio (Laus)

Re: FAMIGLIA TORRIANI di Lodi Vecchio.

Messaggioda ssaggio » mercoledì 30 ottobre 2013, 22:53

Buonasera a tutti!
Riprendo a scrivere in questa discussione perché vorrei sottoporre un quesito a quanti avranno voglia di leggere.

Finalmente ho potuto iniziare a consultare i registri dell'archivio parrocchiale.
Al momento mi trovo al 1650 circa (premetto che al momento ho cercato solo nei libri dei battesimi, una volta finiti i quali pensavo di passare a quello dei matrimoni: sbaglio?), e sono riuscito a ricostruire un "grande albero" di 12 generazioni, più alcune presenze isolate di nuclei famigliari che non sono riuscito a inserire causa mancanza di un legame, nonostante la ripetizione degli stessi nomi, sia maschili che femminili (e a volte proprio la stessa identica ripetizione in sequenza padre-figlio).
Al punto della mia ricerca, mi trovo con le due generazioni più vecchie (quindi la persona nata intorno al 1650, e il figlio, nato intorno al 1675), a uscire dalla parrocchia. Di queste due persone, però, fortunosamente ho trovato la registrazione del matrimonio, perché avvenuto con donne abitanti nel territorio parrocchiale.
Nel frattempo tra i battesimi è comparso un altro ramo (sarebbe meglio dire scomparso, in quanto estintosi intorno al 1700), costituito per la maggior parte dagli stessi nomi dell'albero genealogico.

Purtroppo i registri rimasti da visionare sono pochi, e il tempo da dedicare alla mia ricerca è ancora di meno. So che prima di "fasciarmi la testa", dovrei svuotare l'archivio di tutte le notizie che mi potrebbero essere utili...
ma ho un grande dubbio: qualora il ramo "fuggiasco" non dovesse tornare nei confini parrocchiali entro la data da cui partono i registri rimasti in archivio, la presenza ripetitiva degli stessi nomi potrebbe significare antenati in comune?

Grazie per l'attenzione. [sweatdrop.gif]
Avatar utente
ssaggio
 
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 10 luglio 2010, 19:24
Località: Lodi Vecchio (Laus)

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda GENS VALERIA » mercoledì 30 ottobre 2013, 23:47

ssaggio ha scritto:Buonasera a tutti!
Riprendo a scrivere in questa discussione perché vorrei sottoporre un quesito a quanti avranno voglia di leggere.

Finalmente ho potuto iniziare a consultare i registri dell'archivio parrocchiale.
Al momento mi trovo al 1650 circa (premetto che al momento ho cercato solo nei libri dei battesimi, una volta finiti i quali pensavo di passare a quello dei matrimoni: sbaglio?), e sono riuscito a ricostruire un "grande albero" di 12 generazioni, più alcune presenze isolate di nuclei famigliari che non sono riuscito a inserire causa mancanza di un legame, nonostante la ripetizione degli stessi nomi, sia maschili che femminili (e a volte proprio la stessa identica ripetizione in sequenza padre-figlio).
Al punto della mia ricerca, mi trovo con le due generazioni più vecchie (quindi la persona nata intorno al 1650, e il figlio, nato intorno al 1675), a uscire dalla parrocchia. Di queste due persone, però, fortunosamente ho trovato la registrazione del matrimonio, perché avvenuto con donne abitanti nel territorio parrocchiale.
Nel frattempo tra i battesimi è comparso un altro ramo (sarebbe meglio dire scomparso, in quanto estintosi intorno al 1700), costituito per la maggior parte dagli stessi nomi dell'albero genealogico.

Purtroppo i registri rimasti da visionare sono pochi, e il tempo da dedicare alla mia ricerca è ancora di meno. So che prima di "fasciarmi la testa", dovrei svuotare l'archivio di tutte le notizie che mi potrebbero essere utili...
ma ho un grande dubbio: qualora il ramo "fuggiasco" non dovesse tornare nei confini parrocchiali entro la data da cui partono i registri rimasti in archivio, la presenza ripetitiva degli stessi nomi potrebbe significare antenati in comune?
[sweatdrop.gif]

Non necessariamente, cerca di chiarirti le idee .

Se il tuo scopo è quello di ricercare le radici della tua famiglia concentrati nel documentare i passaggi generazionali patrilineari consultando tutti i registri utili allo scopo e procedi in quel senso, senza farti fuorviare o distrarre.

Se il tuo scopo è quello di ricostruire la casata , valuta le tue disponibilità di tempo ed energie .
Personalmente io opterei per la prima ipotesi , per allargare la genealogia in un secondo tempo.

Se puoi, fotografa tutto ciò che riguarda la tua famiglia ed utilizza, con calma, il materiale, in un secondo tempo.

[clover.gif] [clover.gif] [clover.gif]
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5269
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda ssaggio » giovedì 31 ottobre 2013, 0:15

Grazie mille per la risposta!
Effettivamente la mia ricerca era volta ad individuare le radici della mia famiglia, ma poi mi son lasciato prendere la mano, soprattutto per poter individuare nella storia quei soggetti che in passato hanno avuto incarichi amministrativi durante il dominio spagnolo e austriaco.
Comunque, sfogliando al contrario i registri, ho fotografato tutti i battesimi delle persone con il mio stesso cognome, per poi con calma disporli.
Il mio antenato è stato battezzato fuori dalla parrocchia (come si legge nella registrazione del matrimonio), ma ho trovato parecchi suoi fratelli battezzati qui. Per questo, prima di andare a cercare in un altro archivio, pensavo di terminare di leggere i registri di Lodi Vecchio, per vedere se il padre è nato qui e poi, in un secondo momento, si è trasferito prima della nascita del mio antenato. Sbaglio?
Grazie ancora [cheers.gif]
Avatar utente
ssaggio
 
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 10 luglio 2010, 19:24
Località: Lodi Vecchio (Laus)

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda pierluigic » venerdì 1 novembre 2013, 16:38

.

Io la capisco e condivido l'impostazione che vuol dare alla sua ricerca

Dato per scontato che lei sa che la ricerca genealogica si svolge con un lento cammino di ricerca a ritroso , fare contemporaneamente oltre a questo anche una ricerca sul cognome cioe' costruire la storia di un cognome ( legami di sangue o semplici omonimie ) sia estremamente interessante, divertente e alla lunga molto utile
Sto facendo un lavoro analogo sul mio cognome ( clicchi sul mio sito )
Io raccolgo qualsiasi notizia anche la piu' occasionale e a volte ci metto anni a chiarire particolari all'inizio poco comprensibili

Credo inoltre che costruire gli alberi genealogici qui e la' quando capitano possa permettere infine di scoprire legami altrimenti difficili da ricostruire

Quindi , per parte mia , la incoraggio a proseguire

Possibilmente metta tutto su un sito web in modo da trovare aiuto

pierluigi


.
pierluigic
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda GENS VALERIA » venerdì 1 novembre 2013, 17:52

_ Si possono ricercare le radici della propria Famiglia ( genealogia patrilineare )

_ Si possono ricercare le radici della propria Casata ( famiglia allargata da unico progenitore )

_ Si possono ricercare le radici del proprio cognome. Ma se mi chiamassi Salvatore Esposito e fossi originario di Napoli , Ambrogio Colombo di Milano , mi domando il significato della ricerca. A parte la curiosità onomastica.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5269
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda pierluigic » venerdì 1 novembre 2013, 19:15

.

Come dice il proverbio

L'eccezione conferma la regola

Purtroppo per cognomi ( Esposito , Innocenti ……) legati all'abbandono si sa prima ancora di iniziare la ricerca che ci porranno di fronte ad ostacoli difficilmente estricabili

***

Prima di rispondere ho consultato

http://www.gens.info/italia/it/turismo-viaggi-e-tradizioni-italia?cognome=torriani&x=32&y=13

la concentrazione del cognome Torriani intorno ad una medesima zona rende , a mio parere , lo studio interessante

Si scoprirano sicuramente molte omonimie ( legate a piu' motivi ) ; si scoprirano piu progenitori non consanguinei quindi origini diverse ma anche parentele dimenticate……….

***

E' comunque una ricerca inseribile nella "microstoria" . La ricostruzione della "microstoria" e' , come ho piu' volte detto un potente mezzo di verifica della macrostoria quindi ha una forte dignita'

Un modo quindi di ricostruire la macrostoria perche' giudicarlo inutile ?
Solo perche' e' una ricerca che esce dagli schemi ?

Anche la ricerca prosopografica iieri usciva dagli schemi oggi e' una grande risorsa della ricerca storica

Il metodo prosopografico sta infatti modificando diverse delle ricostruzioni storiche che ci sono state insegnate a scuola e comunque sta arricchendo la macrostoria di molte nuove considerazioni.

Io credo che il signor Torriani trovera' stimolante la ricerca per cognome e questa in tanti momenti gli sara' utile a ritrovare il filo delle radici della propria Famiglia ( genealogia patrilineare )

Deve solo sapere che gli portera' via molto molto piu' tempo

Consiglio il sito web anche per evitare che le scoperte di una ricerca cosi laboriosa vadano perse



Pierluigi


.
pierluigic
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda GENS VALERIA » venerdì 1 novembre 2013, 21:46

Caro Pierluigi,
Nel caso di un cognome non comune, ben radicato in un territorio , vi sono ottime probabilità che vi siano attinenze con la propria famiglia ed è un' ottima idea cercare ogni possibile legame.
Lasciando perdere i cognomi legati all'abbandono ( citato solo per comodità ) eviterei di inseguire cognomi comuni , ne converrai .
:)
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5269
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda pierluigic » sabato 2 novembre 2013, 14:45

.

Sergio tu parli con la voce del buonsenso , sai pero' che questa nostra passione ha anche forti motivazioni emotive per cui ognuno deve provare a fare cio che si sente

( La ricerca invece dovra' essere invece poi condotta con criteri unicamente razionali e scientifici )

E' in definitiva la scelta legata solo una questione del tempo che si ha a disposizione e se sei solo a fare la ricerca o se puoi contare su qualche aiuto . Di che tipo di risultato vuoi ottenere e che grado di malattia hai , quanto e' forte il microbo della ricerca che ti divora il cervello

Capita che una ricerca genealogica corra via liscia come l'olio e che in un batter d'occhio si giunga ad anni lontanissimi ; il piu' delle volte pero' la ricerca e' faticosa ed incerta e chiede lunghe pause. Quando la ricerca si sposta in luoghi diversi fare una ricerca estesa puo' essere decisivo . E' aumentare gli indizi a propria disposizione

Da quando ho iniziato la mia ricerca ho avuto grandi pause . A Crespina agli inizi del settecento sono stato fermo per circa 2 anni
Ho ritrovato il filo perduto solo perche' la mia ricerca era estesa a tutto il cognome e in questa ricerca sono ricapitato sulla mia famiglia
Ora sono fermo a San Gimignano da piu' di due anni , ma non mi sono fermato ho scoperto nuove cose sul cognome che forse mi torneranno utili una volta ritrovato il filo della ricerca sulla mia famiglia
A san Gimignano ho cercato di ricostruire le genealogie di tutti quelli che ho trovato avere il mio cognome , prima o poi sono convinto mi torneranno utili , La ricerca allargata infatti da una visione piu' larga e spesso il seguire un ramo apparentemente non tuo ti aiuta a tornare su un tuo ramo

E per questo che credo il signor Torriani debba dar fondo all'archivio e solo a quel punto passar oltre

E di piu' : debba segnarsi tutti gli individui che incontra col suo cognome , notizie che oggi appaiono esser prive di utilita' potranno rivelarsi indispensabili nel futuro

Insomma non buttare via niente

**

Ritengo anche che una ricerca allargata aiuti psicologicamente a non mollare

E' piu' facile raccogliere risultati sul cognome che sulla propria famiglia , questi successi rafforzano l'autostima e ci rendono piu' forti di fronte alle difficolta' della ricerca

**
Fare una ricerca sul cognome permette poi di trovare aiuto piu' facilmente da qualcuno che ha il nostro cognome e cerca anche lui magari in luoghi ed archivi diversi con utilita reciproca

***
un ultima cosa cerchiamo di mettere a disposizione i nostri studi agli altri in modo da creare una ricerca che cresce e non una ricerca che ricomincia ogni volta dal punto di partenza





Pierluigi
pierluigic
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda Bottacin Arturo » lunedì 4 novembre 2013, 13:41

I Torriani con lo stemma senza il capo dell'impero solo con la Torre e le alabarde si trovano da tempo in Friuli, e sono ancora residenti
nella zona del Goriziano e della Provincia di udine. potresti quindi consultare anche l'elenco telefonico in qsto caso. e conttattarli.
Sono di origine Lombarda. Puoi anche vedere Patriarca Torriani o i della Torre.
Bottacin Arturo
 
Messaggi: 177
Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2009, 11:42

Re: Famiglia TORRIANI di Lodi Vecchio

Messaggioda mtorriani » giovedì 28 maggio 2020, 16:00

Buongiorno, Sto facendo ricerche da poco più di tre anni sulla famiglia Torriani di Parma dalla quale discendo. Dalla consultazione dei registri comunali a Parma ho scoperto che il mio antenato Vincenzo, nato a fine 700 proveniva da Piacenza, ed in questa città ho ricostruito tramite la consultazione degli archivi ecclesiastici il mio albero genealogico, con i correlati Torriani presenti nelle varie parrocchie, fino al 1650 circa, data presunta di nascita di Antonio Torriani, padre di Gianbattista.La presenza di Torriani a Piacenza è documentata (anche se non ho trovato legami diretti) fino all'inizio del seicento. Prima di questa data i registri parrocchiali tacciono.
Ma da alcuni atti nei registri parrocchiali sembra capire che i Torriani si siano stabiliti a Piacenza proveniendo dal cremonese ("cremonensibus"), dal mantovano ( "matuani dicti" ), e da San Fiorano di Lodi, nel fine cinquecento, prima decade del seicento. Questo in quanto ho letto il suo post e mi piacerebbe risolvere il problema della provenienza !!
A disposizione per ogni chiarimento e indicazione!
mtorriani
 
Messaggi: 1
Iscritto il: domenica 24 maggio 2020, 15:44


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Accademista e 10 ospiti