Famiglia Sturani

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Re: Famiglia Sturani

Messaggioda pierluigic » sabato 7 marzo 2020, 16:24

Ora vediamo di fare il punto

niente Serbia
da documentare Giovanni ragusano del 1440 per ora non attribuibile agli Sturani


STURANI sembrano mercanti di area veneta con contatti in area turca
la storia politica inizia con Michel Mattio nato circa nel 1580
Personaggio imponente della famiglia : pesonalita' di statura storica
con lui inizia PROBABILMENTE la fortuna della famiglia , servendo questi sotto Mattia II e sotto Ferdinando IIe sotto Ferdinando III



Mattia d'Asburgo (in tedesco: Matthias, in ceco: Matyáš, in croato: Matija II, in ungherese: II. Mátyás, in polacco: Maciej, in rumeno: Matei, in russo: ??????, in slovacco Matej; Vienna, 24 febbraio 1557 – Vienna, 20 maggio 1619) è stato re di Boemia e Ungheria col nome di Mattia II. Fu reggente del Sacro Romano Impero e Imperatore dal 1612 alla morte nel 1619. wikipedia


MICHEL MATTEO,di Biagio, sostenne incarichi ed ambascierie per il re Mattia d' Ungheria, che il 24 marzo 1616 lo nominò < familiare aulico >.


Ferdinando II d'Asburgo (Graz, 9 settembre 1578 – Vienna, 15 febbraio 1637) è stato imperatore del Sacro Romano Impero dal 1619 alla sua morte. Le vicende connesse alla sua ascesa al trono imperiale determinarono l'inizio della guerra dei trent'anni. Nel 1617 venne eletto re di Boemia dalla dieta boema, nel 1618 divenne re d'Ungheria e l'anno successivo imperatore del Sacro Romano Impero. wikipedia


BIAGIO, di Elia, il quale, in riconoscimento della sua fedeltà e dei meriti suoi e degli antenati, dall'imp. Ferdinando II , con amplo diploma del 7 gennaio 1622, fu decorato con tutti i suoi discendenti in perpetuo del titolo di nobile del S.R.I. probabilmente per i meriti del figlio Michel Matteo


MICHEL MATTEO, di Biagio, nato circa 1580

gia' nell'amministrazione del predecessore di Ferdinando II

L' imperatore Ferdinando II, con suo diploma del 31 gennaio 1621, lo nominò < ambasciatore cesareo e consigliere intimo >

Nel 1626, sempre per l'imperatore, andò ambasciatore a papa Urbano VIII
nel 1637 muore Ferdinando II
Ferdinando III d'Asburgo (Graz, 16 luglio 1608 – Vienna, 2 aprile 1657) è stato imperatore del Sacro Romano Impero dal 1637 alla sua morte. wikipedia


il 20 luglio 1643 fu inviato in missione speciale con lettere imperiali da Linz alla Corte ottomana.

morì a Vienna il 16 novembre 1658, carico d'anni e di onori.


GIOVANNI DI MICHEL MATTEO

vedi Archivio storico di Dubrovnik: con repertorio di documenti sulle relazioni della republica di Ragusa con le cittá marchigiane
questo libro dovrebbe poter chiarire alcuni dubbi sulla residenza ad Ancona

anno 1623 dedica di Bernardino Campelli a Venezia della tragedia Gerusalemme cattiva ?????? ?????

anno 1626 ad Ancona ???? ?????

fu l'unico che ebbe discendenza ; nel 1630 sposò la nobile Caterina MARCELLI.

Papa Urbano VIII, con amplo Breve del 10 ottobre 1639, lo aggregò al patriziato anconetano con tutta la sua famiglia e con tutti i suoi discendenti d'ambo i sessi ;

morì il 31 maggio 1647.


CRISTOFORO,DI MICHEL MATTEO
sacerdote, nel 1676


i dati riportati dallo Spreti nel seicento non sono documentati ( e per tracciare una storia familiare dovranno essere documentati ) ma paiono verosimili

.
pierluigic
 
Messaggi: 976
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sturani

Messaggioda pierluigic » sabato 7 marzo 2020, 17:19

Ragusa (Dubrovnik): una repubblica adriatica : saggi di storia economica e finanziaria

Antonio Di Vittorio, Sergio Anselmi, Paola Pierucci
Cisalpino, 1994


in questo libro si accenna agli Sturani o Storani come ragusini cives Anconae
E mi pare si dica come molte famiglie ragusine siano andate a dimorare ad Ancona
La cosa importante e' che si accenna ad uno studio sugli Sturani o Storani di MP Niccoli (si accenna anche ad uno studio di G Piccinini su Giovanni Palunci )
pierluigic
 
Messaggi: 976
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sturani

Messaggioda pierluigic » sabato 7 marzo 2020, 17:35

ci siamo
come pensavo siamo di fronte a grandi mercanti di Ragusa
A Osimo esiste un archivio Sturani

ecco lo studio della dottoressa Niccoli

http://www.carnesecchi.eu/sturani.pdf

poco a poco
pierluigic
 
Messaggi: 976
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sturani

Messaggioda pierluigic » sabato 7 marzo 2020, 18:16

a pagina 59 la storia assume pero' toni del tutto diversi da quelli dello Spreti
e quanto da lui detto scricchiola mostruosamente


ve lo dicevo di dubitare ! e che le ricerche vanno documentate
e bastato poca fatica e vedete quante cose sono saltate fuori

La dottoressa Niccoli ha fatto la tesi di laurea proprio su Giovanni Sturani

qualche estratto da
http://www.carnesecchi.eu/sturani.pdf

http://www.carnesecchi.eu/sturani2.jpg

http://www.carnesecchi.eu/sturani3.jpg

http://www.carnesecchi.eu/sturani4.jpg


come vedete il padre Biagio non sembra vantare alcun titolo del sacro romano impero anzi viene descritto come uomo di umile origine

Questo pero' non toglie che questa e' una preziosa pagina di storia italiana
e che questo mercante Giovanni Astuni e' uno splendido esempio della grandezza e intraprendenza italiana
Molto meglio di un nobile pallido

.
pierluigic
 
Messaggi: 976
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Famiglia Sturani

Messaggioda pierluigic » sabato 7 marzo 2020, 20:37

la perorazione del cardinal Savelli del 1639 fa sorgere molti dubbi sull'autenticita' del diploma che lo Spreti cita per :
BIAGIO, di Elia, il quale, in riconoscimento della sua fedeltà e dei meriti suoi e degli antenati, dall'imperatore Ferdinando II , con amplo diploma del 7 gennaio 1622, fu decorato con tutti i suoi discendenti in perpetuo del titolo di nobile del S.R.I.
Nel magnifico diploma l'imperatore < dichiara l'antica nobiltà di casa Sturani per 4/4 paterni e materni, e gli concede di inquartare allo stemma di famiglia la mezza aquila imperiale, e di timbrare lo scudo con l'elmo e la corona tornearia, con il cimiero del doppio semivolo con stella d'oro e in mezzo, e svolazzi gialli e neri (colori dell' Impero) >.


se questo diploma fosse esistito nel 1639 le resistenze dell'aristocrazia di Ancona non avrebbero senso ne avrebbe avuto alcun senso
quello che viene detto :
<< Lo Sturani e' raguseo et in Ragusa nemmeno aveva l'essere di cittadino.Il zio tira la sciabbica , et e' vile e pover'uomo >>


Se Giovanni Sturani avesse veramente avuto un diploma dell'imperatore Federico II rilasciato a suo padre ed un fratello come avrebbe tollerato parole di questo tipo senza opporre argomenti cosi importanti

Mi sembra che l'autenticita' di questo diploma Sacro Romano Impero dovrebbe essere analizzato con particolare attenzione
perche' potrebbe mettere in luce una situazione confusa
Questo per una corretta metodologia nella ricostruzione di questa storia familiare

.
.
pierluigic
 
Messaggi: 976
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Precedente

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti