Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » martedì 30 novembre 2021, 19:16

pierluigic ha scritto:E' possibile che a Groppo o a Rovolo vi sia traccia della morte di Stefano
E possibilmente la nascita dei 4 fratelli

Può essere. O a Piandelagotti, o chissà in qualche altro paesetto vicino.

Io abito in Liguria, purtroppo mi è difficile fare ricerche negli archivi in Emilia se non vado a colpo sicuro.




pierluigic ha scritto:Samuele Cecchi ci dice che esiste un Archivio storico del Comune e probabilmente qualche documento negli archivi diocesani
Esisteranno sicuramente documenti fiscali : le tasse le pagavano tutti
Occorre vedere cosa e' stato conservato e cosa e' andato perso : ha contattato qualche storico locale o di zone limitrofe ?

Purtroppo no. Avevo contattato un genealogista che diceva di occuparsi di quella zona geografica ma, quando gli spiegai che la mia ricerca è già in stato così avanzato e che abbiamo già concluso la semplice fase della ricerca battesimi/morti nelle parrocchie, poi non si fece più sentire.




pierluigic ha scritto:-
Mi ero imbattuto durante le mie ricerche personali in questo :

http://emeroteca.braidense.it/eva/sfoglia_articolo.php?IDTestata=26&CodScheda=113&Alph=A&OB=titolo&OM=&SearchString=&SearchField=&PageRec=25&PageSel=3&PB=1&CodVolume=768&CodFascicolo=3921&CodArticolo=60234

che potrebbe ( potrebbe ) proporre una situazione similare


La sua ricerca e' veramente interessante e valida dal punto storico

La ringrazio per l'apprezzamento!

Il testo che ha linkato non lo conoscevo, ma potrebbe avere parallelismi con la situazione dei miei antenati.

Non so quanto siano affidabili queste ricerche ma, a titolo di curiosità, una mia cugina fece un test del dna per stabilire la propria origine genetica. Il test diede come risultato un'altissima percentuale di dna romano. Pensai dunque, dato che l'Emilia fu effettivamente colonia romana, che forse i Piagentini discendano da antichi coloni romani che si stanziarono in Emilia.
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » martedì 30 novembre 2021, 20:14

Questi sono i riferimenti geografici più antichi che ho trovato:

Immagine

adì 15 maggio 1618
Domenica figlia di Ginese di Stifanio
da Groppo, e di Bartolomea sua
moglie fu battezzata adì detto. Compari
Domenico di Sabadino da Chiozza
et comari Maddalena di Ercolino





Immagine

Adì 16 gennaio 1625
Stefano figlio di Luca da
(Roivoro?)
e di Lucia sua moglie
fu battezzato adì detto. Compare Bastiano
di Francesco dei Fanani e commare
Domenica di Giovanni da
Monti

Lo Stifanio da Groppo è il nonno di questo Stefano: Stifanio da Groppo ---> Luca (fratello del mio Ginese) ---> Stefano nato nel 1625. Di questo stesso atto di nascita esiste anche una copia "in bella":

Immagine

Stefano di Luca da (Rovelo?) e di Lucia sua moglie. Patrini Bastiano
Fanani e Domenica da Monti. Battezzato 16 gennaio.






Immagine

Adì 14 giugno 1658
Luca figlio di Stefano da Rovolè (=Rovolo) abitante a Chiozza
e di Anna sua moglie fu battezzato il dì
sopra detto. Fu compare Giovanni di Bastiano e
commare Antonia di Paolo, ambi di Chiozza.

Lo Stifanio da Groppo è il bisnonno di questo Luca: Stifanio da Groppo ---> Luca (fratello del mio Ginese) ---> Stefano nato nel 1625 ---> Luca nato nel 1658.






Immagine

Adì 7 marzo 1782
Francesco figlio del fu Pellegrino Piagen=
tini ricevuti i Santi Sacramenti
nato nel Pian dell'Agocchia (=Piandelagotti), e fu
sepolto in San Pietro.
Santi Giovannoli prete
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » martedì 30 novembre 2021, 20:44

-
ci sono due cose da sottolineare

Se esamino una compravendita e trovo
X di Y di Z sarto di Milano e' chiaro che sarto e di Milano si riferiscono a X

se esamino un battesimo e trovo

X di Y di Z sarto di Milano sarto e di Milano si riferiscono a Y

Domenica di Ginese di Stefano di Groppo secondo me normalmente vuol dire che originario di Groppo e' Ginese

----------
Castiglione Garfagnana era un luogo militarmente strategico

e questi spostamenti di persone vanno esaminati anche secondo questo aspetto
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » martedì 30 novembre 2021, 21:02

.

io batterei la strada dello storico locale attraverso URP delle zone intorno a Groppo
Mi sembra evidente che qui ancora quasi nell'ottocento avevano i parenti
Chiaramente li la stessa famiglia non si chiamava Piagentini
Io credo che questa emigrazione non sia un fatto che riguarda solo la sua famiglia e nel caso deve aver lasciato qualche traccia storica

Si tratta poi di capire quando in quei luoghi di origine ( intorno a Groppo ) iniziano i registri battesimali
Non credo genealogicamente si possa fare grandissimi passi indietro a meno di non trovare uno Stefano gia' cognominato con i figli che mutano il cognome originario in Piagentini perche' cosi individuati dai vecchi abitanti di Chiozza ( il cognome ce lo danno gli altri non siamo noi a darcelo )
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » martedì 30 novembre 2021, 21:26

pierluigic ha scritto:Castiglione Garfagnana era un luogo militarmente strategico

e questi spostamenti di persone vanno esaminati anche secondo questo aspetto

Fra le varie generazioni, specialmente nel '700, riferito a questo o a quel Piagentini ho trovato molte volte l'indicazione "Caporale alla Piana Tagliata", "Caporale al Ronchetto", "Caporale al Pensierino" (sono tutte piccolissime località facenti parte di Chiozza), ma ho interpretato il termine caporale non in senso militare, bensì nell'ottica agricola del caporalato (oggi illegale, ma all'epoca lecito e diffuso).

Invece, non ho mai trovato alcun riferimento, proprio nessuno, a eventuali servigi militari svolti prima della prima guerra mondiale.





pierluigic ha scritto:.

io batterei la strada dello storico locale attraverso URP delle zone intorno a Groppo
Mi sembra evidente che qui ancora quasi nell'ottocento avevano i parenti
Chiaramente li la stessa famiglia non si chiamava Piagentini
Io credo che questa emigrazione non sia un fatto che riguarda solo la sua famiglia e nel caso deve aver lasciato qualche traccia storica

Si tratta poi di capire quando in quei luoghi di origine ( intorno a Groppo ) iniziano i registri battesimali
Non credo genealogicamente si possa fare grandissimi passi indietro a meno di non trovare uno Stefano gia' cognominato con i figli che mutano il cognome originario in Piagentini perche' cosi individuati dai vecchi abitanti di Chiozza ( il cognome ce lo danno gli altri non siamo noi a darcelo )


Questa è un'ottima idea, ma come posso reperire uno storico locale? O meglio, come posso trovare qualcuno che abbia voglia di sobbarcarsi una ricerca così impegnativa?

Per i registri battesimali di Groppo, posso fare una telefonata al parroco di Riolunato, comune del quale Groppo è attualmente frazione. Ma parliamo già della metà del '500, quindi sa che le probabilità di trovare già dei registri sono purtroppo prossime allo zero...
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » martedì 30 novembre 2021, 21:47

batterei la strada degli uffici comunali di relazioni col pubblico per cercare il contatto con gli storici locali
che GRATIS possono aiutare moltissimo

Castiglione Garfagnana sembra fosse importante per il controllo dei valichi . ora questo spostamento dal modenese probabilmente con donazioni di terre va esaminata con cura
E' probabilmente questo che da un valore particolare alla ricerca . Questa probabilmente non e' una migrazione autonoma ma e' probabilmente indotta


difficile sicuramente trovare i battesimi di Stefano, piu' facile trovarli dei figli se e' vera l'ipotesi non siano nati a Chiozza
Cercando i battesimi a Groppo e dintorni (una sola pieve presumo ) si puo' verificare se
Stefano e i suoi figli avessero gia' un cognome a Groppo e limitrofi ( difficile )
e' un punto che ancora non e' chiaro e che merita di essere chiarito
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » martedì 30 novembre 2021, 23:31

pierluigic ha scritto:batterei la strada degli uffici comunali di relazioni col pubblico per cercare il contatto con gli storici locali
che GRATIS possono aiutare moltissimo

Mi sembra un ottimo suggerimento, grazie!



pierluigic ha scritto:Chiaramente li la stessa famiglia non si chiamava Piagentini

pierluigic ha scritto:Cercando i battesimi a Groppo e dintorni (una sola pieve presumo ) si puo' verificare se Stefano e i suoi figli avessero gia' un cognome a Groppo e limitrofi ( difficile )

Forse potevano già chiamarsi Piacentini? Con la C. Dalla mappa dei cognomi vedo che, anche attualmente, Piacentini è un cognome diffuso nel territorio del Frignano.
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » mercoledì 1 dicembre 2021, 1:10

.
non penso che il cognome originario per Stefano e i suoi figli se c'e' (difficile) sia Piacentini

io mi sono fatto l'idea (opinione) pensando alle sue parole che il cognome Piagentini in Garfagnana non dipenda da identita' di stirpe ma da identita' di luogo di immigrazione
Se fosse cosi sarebbe una storia interessantissima di formazione di cognome

per un po di tempo il parroco o i parroci riportano la provenienza ma infine si arrendono alla voce popolare che li identificava come "piagentini"

Credo (opinione) che raccogliendo qualche dato in piu' la sua ricerca potrebbe interessare al prof Bizzocchi

http://www.iagiforum.info/viewtopic.php?f=6&t=23279

.
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda contegufo » mercoledì 1 dicembre 2021, 14:05

Salve

In ASL 8 Archivio statale di Lucca) esiste il " Repertorio del Volpicella" che è un libriccino in cui vengono segnalate tutte le giacenze sia in BSL( Biblioteca Statale di Lucca) che i ASL riferite a un determinato cognome.
Visto lo stemma della raccolta del Baroni in BSL sicuramente nel repertorio potrebbero esserci altri rimandi non ancora indagati circa il cognome Piagentini che potrebbe essere stato storpiato dal dire allo scrivere trasformando la C con la G usanza che riguarda pure Lunigiana e zone confinanti fino al mare, vedi Forte dei Marmi.

Cordialità
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2647
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » mercoledì 1 dicembre 2021, 14:57

.

sono contento che ci sia anche tu Contegufo
leggiti bene tutto
vedi se trovi altre notizie sui Piagentini a Lucca che ritengo pero' di stirpe diversa ed estranea a questi fatti

vedi se trovi notizie su l'ipotetica migrazione di massa dai territori emiliani alla Garfagnana

( Tieni conto che Castiglione Garfagnana controllava i varchi appenninici )
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » mercoledì 1 dicembre 2021, 20:05

pierluigic ha scritto:vedi se trovi notizie su l'ipotetica migrazione di massa dai territori emiliani alla Garfagnana

( Tieni conto che Castiglione Garfagnana controllava i varchi appenninici )

Segnalo che i registri di Castiglione Garfagnana sono sconosciuti ma hanno una particolarità che farebbe gola a tantissimi storici e ricercatori: oltre alle normali annotazioni di battesimi e decessi, infatti, ogni tanto il prete riportava fatti di cronaca locale che, evidentemente, riteneva degni di essere ricordati. Ad esempio, nel 1702, il parroco stava consultando i registri antichi e in basso a destra scrisse:

Immagine

Sub anno 1591 nullos battizatos invenio nescio causam; non hominum illorum temporum continentiae, cum fuerit non auri, sed ferrea aetas, sed parochorum negligentiae imputandum fore existimo, cum armis potius quam litteris offesam dabant sed, Deus Immortalis! timeo redeant pessima illa saecula! Italam bellus armaque Germanis, gallis et hispanis funesbatur. Undique caedes undique Mors Duodecim millia equitum, ac peditum sub (...) hoc anno die 15 Augusti. Doctore Michaele Angelo Guazzelli Luzaria Praetore, et ispectore caesa(?) fure( ?) 1702.

Nell'anno 1591 non ho trovato alcun battezzato, ma non ne conosco il motivo. Non per l'astinenza sessuale degli uomini di quel periodo, o per la negligenza dei parroci di annotare le nascite, ma ritengo sia da imputare alla durezza di quei tempi non d'oro ma di ferro, quando si recava offesa con le armi piuttosto che con le parole, Dio immortale! Ho paura che tornino quei pessimi secoli! L'Italia era funestata dalla guerra e dalle armi tedesche, francesi e spagnole. Stragi da ogni parte. Morte ovunque. Dodicimila cavalieri e fanti sotto Luzzara quest'anno, il 15 agosto. Al Dottor Michelangelo Guallelli di Luzzara pretore e ispettore (...)(...) nel 1702.


Oppure, in basso a sinistra:

Immagine

Nota come in questo giorno 25 ottobre 1706 che io Giuseppe Luigi Guazzelli copio questi battesimi, sono venuti in Castiglione molti soldati di buona guardia, atteso che li garfagnini hanno colle loro milizie bloccato Mont'Alfonso presidiato dai francesi, havendo li garfagnini giurato fedeltà al Serenissimo Principe Eugenio di Savoia a nome di Sua Maestà Cesarea. Se riuscirà scacciare il presidio francese lo noterò più a basso a suo luogo.


E in alto a destra abbiamo:

Vides amice lector spatio octo annorum nullum (?) in libris Sancti Petri adnotatum, licet tantae latitudinis sit huius Ecclesiae Paroechiae ab tot habitantibus populata. Quid de tanto temporis absque baptismata intervallo? Miror. Nollem dicere quod magis libitinae quam vitae huius saeculi principium foret dicatum. Opinor tamen viros ad bella propensos muliebris amplexus fugisse; qualis sit causa vere nescio; non tamen ignoro hoc saeculi exordium non aureum sed ferreum nostris maioribus illuxisse. Estensis ambitio paucum esse putans praeteriti saeculi funestasse finem nostram pacem insultans nos nostram libertatem spoliaturam anno 1581 rursus ad nostra damna suas hostilitates anno 2, 3, 9 ad 13 crudeliter invexit. Sed quid lucri tanta obtinuit potentia? ferales pro palmis nonne messuit Cypressus? Estenses Aquilae caecutiunt, et generoso nostri leonis rugitu perterritae fugiunt; et nostri gloriosi ascendentes exemplo leonis animati tot evasere leones. Eorum fuit labor noster est tot laborum fructus, servata libertas. Tot heroum, quod (?) imitamur exemplar; etiam licitas relinquimus voluptates quando armis est incumbenda ac consulenda Patria.

Vedi, amico lettore, che per il tempo di otto anni nessun (?) è annotato nei libri di San Pietro, benché la parrocchia sia di grande estensione e popolata da tanti abitanti. Perché un così grande intervallo di tempo senza battesimi? Mi meraviglia. Non voglio dire che l'inizio di questo secolo sia stato dedicato più alla morte che alla vita. Ritengo tuttavia che gli uomini, propensi alle guerre, abbiano abbandonato l'abbraccio femminile; quale sia veramente la causa non lo so. Tuttavia non ignoro che questo inizio del secolo sia rifulso ai nostri antenati non d'oro ma di ferro. L'ambizione degli Este, reputando di aver funestato troppo poco la fine del secolo precedente, calpestando la nostra pace e la nostra libertà che ci sarebbe poi stata tolta nel 1581, portò di nuovo crudelmente a nostro danno le sue ostilità negli anni 1602, 1603, 1609 fino al 1613. Ma cosa ottenne di guadagno tanta potenza? Il Cipresso (=la morte?) non sterminò forse degli uomini per la vittoria? Le aquile estensi diventarono cieche e fuggirono spaventate dal nobile ruggito del nostro leone (=si riferisce allo stemma di Castiglione, Castrum Leonis) e i nostri gloriosi antenati, animati dall'esempio del leone, diventarono così tanti leoni. Loro fu la fatica, nostra è la libertà mantenuta, frutto di tante fatiche. Di tanti eroi, che (?), imitiamo l’esempio. Inoltre abbandoniamo i legittimi piaceri quando la Patria deve essere protetta e soccorsa dalle armi.
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » giovedì 2 dicembre 2021, 0:12

.
a 100 anni di distanza quelle del parroco sono considerazioni da prendere con le molle

Wikipedia scrive ( ma anche qui non ci sono indicazioni sui motivi di un eventuale migrazione di persone dal territorio modenese )
Tra il XV e il XVIII secolo l'importanza strategica di Castiglione si accrebbe notevolmente. La Garfagnana e la vicina Lunigiana infatti si trovarono divise tra vari stati con la presenza di enclaves e confini sinuosi e frastagliati. Castiglione rimase un territorio della Repubblica di Lucca completamente circondato dal Ducato di Ferrara (poi Ducato di Modena). Per spiegare la maggiore importanza di Castiglione rispetto ad altre pur notabili terre lucchesi in Garfagnana e Lunigiana (Montignoso, Minucciano, Gallicano) basti ricordare come Castiglione controllasse la più importante strada attraverso la quale gli Estensi avrebbero potuto inviare truppe e rifornimenti in Val di Serchio; il mantenimento di Castiglione fu dunque fondamentale per la Repubblica, la quale investì ingenti somme nel potenziamento delle fortificazioni. Castiglione, inoltre, controllava anche il valico di San Pellegrino in Alpe, sito importante anche sotto il profilo religioso e conteso per secoli tra lucchesi, modenesi e reggiani.




Alla fine del XIV secolo, la Repubblica di Lucca cercò di annettere la Garfagnana per rafforzarsi contro Pisa e Firenze. Le numerose incursioni di Castruccio Castracani consentirono a Lucca di occupare la valle, ma il potere dei signori garfagnini non fu mai completamente soffocato.

Nel XV secolo, a più riprese, i comuni di Garfagnana fecero atto di dedizione agli Estensi: al marchese di Ferrara Niccolò III d'Este nel 1429, per le vicarie di Castelnuovo di Garfagnana, di Camporgiano e di Gallicano; al marchese di Ferrara Borso d'Este, per la vicaria di Terre Nuove nel 1451.
Non tutti i comuni decisero per questo passaggio dal dominio della Repubblica di Lucca a quello del Ducato di Ferrara. Alcuni, come Minucciano e Castiglione, restarono fedeli a Lucca. Altri fecero ritorno alla Repubblica, come parte della vicaria di Gallicano. Da questo momento, la Garfagnana si trovò divisa fra Lucca e Ferrara, con tutte le conseguenze che ne derivarono, specialmente nelle aree di confine. Fino alla metà del XIX secolo rimasero lucchesi i comuni attuali di Minucciano e Castiglione e parte di quelli di Gallicano (senza Trassilico) e Fosciandora (Treppignana, Riana e Lupinaia).


Nel XVI secolo la Garfagnana ebbe come Commissario ducale, per conto di Alfonso I d'Este, il poeta Ludovico Ariosto che, nella sua sede di Castelnuovo, amministrò la provincia dal 1522 al 1525 con saggezza e abilità. L'amministrazione dell'Ariosto in Garfagnana fu caratterizzata specialmente dall'attività di contrasto del fenomeno del banditismo, particolarmente di quello annidato nell'alta Garfagnana, a Ponteccio[4]. Il commissario-poeta ebbe spesso a che fare anche col temibile Moro del Sillico, un bandito locale, oggi reso popolare da una festa organizzata dagli abitanti di Sillico nel quale sono rievocati gli incontri tra il poeta e il fuorilegge[5].


Dopo la devoluzione del Ducato di Ferrara allo Stato Pontificio, nel 1598, il potere estense si trasferì a Modena, che divenne da quel momento la capitale anche della Garfagnana. Per alcuni secoli, la Garfagnana fu in conseguenza una provincia del Ducato di Modena e Reggio, eccetto il periodo napoleonico in cui fece parte prima della Repubblica Cispadana (quando si ebbe nella vallata un' insurrezione antifrancese repressa duramente) ed in seguito della Cisalpina e del Regno d'Italia. Dal 1859 la Garfagnana fu incorporata nella provincia di Modena, per poi passare sotto Massa-Carrara.[6] In questo periodo si verificò un grande flusso migratorio degli abitanti della valle verso l'estero, in particolare verso gli Stati Uniti e l'Australia. Dal 1923 la Garfagnana è entrata a far parte della provincia di Lucca[7].


wikipedia
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » giovedì 2 dicembre 2021, 0:37

.

cioe' quello che mi pare strano e' perche' ci sia stata un'immigrazione di gente modenese a Castiglione enclave lucchese circondata dal territorio sottoposto a Modena
Dove cioe i modenesi avrebbero dovuto esser visti con sospetto
Era a senso piu' logica una immigrazione di gente lucchese
tutti i dati pero ci mostrano un immigrazione modenese (detta piacentina ??)

Cosa non funziona ?
.
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda RiccardoP1983 » giovedì 2 dicembre 2021, 18:48

pierluigic ha scritto:vedi se trovi notizie su l'ipotetica migrazione di massa dai territori emiliani alla Garfagnana

( Tieni conto che Castiglione Garfagnana controllava i varchi appenninici )

Doveva essere stata davvero una migrazione "di massa" se il fu Samuele Cecchi, sempre in "Ricerche negli archivi storici del Comune e delle Parrocchie di Castiglione Garfagnana", ci informa che, secondo il Libro delle Colte del 1565, a Chiozza risiedevano: i Barbi da Pontecosi, i Bartolomei da Soraggio, gli Spelta da Cerageto e i Pieroni della Voltolina.

In un altro testo, risalente alla metà del '600, sempre come abitanti a Chiozza vengono citati: Antonio della Quarnara dalla Lombardia, Giovanni da Fanano, Ginese di Abramo da Riccovolto, i Giannotti da Fontanaluccia, Romualdo dalla Lombardia, i Piagentini da Pian dell'Agocchia, i Beni da San Pellegrino e i Bechelli dal Sillico.

Insomma, un'enclave lucchese in territorio modenese, popolata quasi tutta da immigrati! :o
io 1983 > papà 1939 > nonno 1919 > Lorenzo 1887 > Giovanni Battista 1835 > Lorenzo 1799 > Luca 1752 > Giovannantonio 1714 > Luca 1653 > Stefano 1622 > Ginese 1590 circa > Stefano 1560 circa
Avatar utente
RiccardoP1983
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 27 novembre 2021, 1:57

Re: Ricerca informazioni famiglia Piagentini (Garfagnana)

Messaggioda pierluigic » giovedì 2 dicembre 2021, 19:05

-
c'e' un giornalista
Amedeo Guidugli che ha scritto la Garfagnana nel seicento e molte altre opere sulla Garfagnana
nel 2018 ha pubblicato su Giacomo Puccini
e' iscritto all'ordine dei giornalisti della Toscana
non ho reperito l'indirizzo

.
pierluigic
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

PrecedenteProssimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti

cron