Informazioni su una Croce Costantiniana

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda dpascale » lunedì 3 marzo 2008, 23:30

Carissimi,

avendo constatato la vostra competenza nel campo delle insegne degli Ordini Cavallereschi, mi permetto di sottoporvi alcune immagini di una croce di cavaliere dell'Ordine Costantiniano per avere qualche informazione:

Intero
Immagine

Recto
Immagine

Verso
Immagine

Purtroppo non è più rintracciabile la scatola originale. Nonostante questo, sareste in grado di dirmi di che epoca è questa insegna? In base alla vostra esperienza, vi sembra in buono stato?

Grazie :D


Daniele
Ultima modifica di dpascale il martedì 4 marzo 2008, 15:34, modificato 1 volta in totale.
dpascale
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Tilius » martedì 4 marzo 2008, 1:42

La fattura sembra fine, di belle e aggraziate proporzioni (più longilinee rispetto a quelle che si vedono oggidì).
Ramo napoletano (dall'Omega maiuscola... se fosse parmense sarebbe minuscola).
Dalla tipologia della corona potrei azzardare fine '800/primi '900, ma è una mia valutazione soggettiva basata sul raffronto di corone SSML/Malta (di insegne costantiniane ne ho avute per le mani solo in rare occasioni, e mai in via definitiva).
In ogni caso, basandomi sulla corona, la direi senz'altro post-unitaria (e al più tardi anni '40... ma non mi stupirei più di tanto se un esperto la postdatasse anche agli anni '50 o '60).
Il nastro è corretto e pare adeguatamente vissuto (ergo si può ipotizzare contemporaneo alla decorazione o comunque d'epoca).
Per quanto riguarda lo stato di conservazione, strutturalmente (parte metallica) parrebbe essere in ordine.
Per quanto concerne gli smalti rossi, la definizione della foto consente di affermare solo che il "colore" rosso c'é tutto... se sia interamente smalto originale, se siano presenti crepe e/o mancanze restaurate o se addirittura tutto il colore rosso non sia smalto ma vernicetta, originale piuttosto che di restauro, da queste foto (almeno per me) non è possibile desumerlo.
Attendiamo il parere dei nostri esperti maggiori (alcuni di Napoli e quindi certo molto addentro all'argomento Costantiniano).
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12823
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Tilius » martedì 4 marzo 2008, 1:45

Perché la prima foto la dice "girata?
Rho, Alfa e Omega sono nel verso giusto/sul lato corretto.
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12823
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » martedì 4 marzo 2008, 10:04

Si, le inusuali proporzioni longilinee della croce gigliata costantiniana sono davvero molto gradevoli.
La croce sormontata dalla corona dovrebbe essere insegna relativa alla classe di "Grazia/Jure Sanguinis" del SMOCSG
Un bell'esemplare.
FJVT
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1664
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda dpascale » martedì 4 marzo 2008, 15:34

Tilius ha scritto:Perché la prima foto la dice "girata?
Rho, Alfa e Omega sono nel verso giusto/sul lato corretto.


Ho scritto "girata", perché ieri sera la visualizzavo ruotata di 90°... oggi non ho più questo problema: provvederò a togliere quella nota sotto la foto.
La ringrazio per le note che mi ha inviato. La croce doveva essere di proprietà di un personaggio che alcune fonti dicono cavaliere Costantiniano, altre dicono che stava per diventarlo ma poi non se ne fece nulla... insomma, scoprire la data di fabbricazione, anche indicativamente, mi potrebbe dare un indizio sull'effettiva appartenenza di quel personaggio all'Ordine Costantiniano (naturalmente bisognerebbe poi trovare il documento di concessione... a proposito, mi sapreste dire dove trovare degli elenchi di Cavalieri Costantiniani?).

Un ringraziamento anche per Franz Joseph von Trotta - e una domanda: che genere di persone potevano entrare nella classe Grazia/Jure Sanguinis? Nobili, non nobili, nobili senza tutti i quarti prescritti, personaggi meritevoli in vari campi?

Grazie :D


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda MMT » martedì 4 marzo 2008, 16:42

In realtà si tratta di due classi: grazia e jure sanguinis. Corrispondono sommariamente all'onore e devozione e grazia e devozione del SMOM (ovvero 4/4 di 200 anni, o 400 anni in patrilineare e 200 quarto paterno).

MMT
Ultima modifica di MMT il lunedì 21 marzo 2011, 19:36, modificato 1 volta in totale.
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda g.iaia » martedì 4 marzo 2008, 17:14

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:In realtà si tratta di due classi: grazia e jure sanguinis. Corrispondono sommariamente all'onore e devozione e grazia e devozione del SMOM (ovvero 4/4 di 200 anni, o 400 anni in patrilineare e 200 quarto paterno).


Forse c'è un piccolo errore, in quanto le categorie di "Grazia" e "Jure Sanguinis" sono la medesima categoria; la differenza sta solo nel fatto che la categoria di "Grazia" è presente nel ramo napoletano-francese mentre quella di "Jure Sanguinis" nel ramo spagnolo. Per la corrispondenza con i ceti dello SMOM credo che la questione, peraltro mi pare già dibattuta, sia (per carità, a mio modesto avviso) alquanto semplice: se si tiene in conto che l'Ordine Costantiniano non ha la categoria dei professi (=Giustizia nello SMOM), si potrebbe considerare valida la seguente corrispondenza:

SMOM -------------------------> Ord. Cost.

Onore e Devozione ----------------> Giustizia
Grazia e Devozione ---------------> Grazia/Jure Sanguinis
Grazia Magistrale -----------------> Merito

Con sempre vivissima cordialità a tutti i forumisti.

G. Iaia
I disapprove of what you say, but I will defend to the death your right to say it
(Evelyn Beatrice Hall)
g.iaia
 
Messaggi: 107
Iscritto il: giovedì 24 novembre 2005, 18:03
Località: Napoli

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda MMT » martedì 4 marzo 2008, 17:52

Grazie per la correzione.

MMT
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » martedì 4 marzo 2008, 18:20

I rispettivi statuti si esprimono nel modo seguente:

Dagli Statuti SMOCSG (ramo cosidetto "francese" o "napoletano") versione riportata da A.B. Spada, "Ordini Cavallereschi della Real Casa di Borbone Due Sicilie", Brescia, 2002

Capitolo III
Condizioni d'ammissione
(...)

Articolo II
(...)
(i) La Croce di Grazia (per Cavalieri e Dame) può essere concessa a persone le quali, non essendo in grado di fare tutte le prove richieste dalla categoria Giustizia, appartengono tuttavia a famiglia di antica e provata nobiltà.


Dagli Statuti SMOCSG (ramo cosidetto "spagnolo")
http://www.constantinianorder.org

«Capitolo III
Condizioni d'ammissione
(...)

Articolo II
(...)
f) La Croce Jure Sanguinis (per Cavalieri e Dame) può essere concessa a persone le quali, giusta il dispaccio 5 febbraio 1855, pur non essendo in grado di fare tutte le prove richieste dalla categoria di Giustizia, appartengano a fami glia di antica e provata nobiltà. Uno regolamento per la gestione e l’esame delle provanze nobiliari per l’ammissione nella Giustizia o Jure Sanguinis, sarà aggiunto agli statuti, con il regolamento nobiliare nel real dispaccio del 29 novembre 1804, e nei dispacci ministeriali del 9 febbraio 1849 e 10 gennaio 1850.

N.B. The name Jure Sanguinis in the Madrid Order has been changed from that of Grace, established in the nineteenth century and still retained in the Castro Order.»

Saluti cordiali,

FJVT
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1664
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda dpascale » mercoledì 5 marzo 2008, 21:14

Grazie a tutti per le spiegazioni sulle classi di Grazia e Jure Sanguinis :D

Sulla datazione che mi dite? Confermate le ipotesi di Tilius? :wink:


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Lord Acton » mercoledì 5 marzo 2008, 21:40

Più o meno si... io mi sentirei di restringere il periodo temporale tra il 1880 e l'inizio della 1a Guerra Mondiale. Credo che possa essere una produzione della ditta francese Chobillon.

Non sono completamente d'accordo sulla classe a cui viene attribuita... posso sapere le misure delle croce ?

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda dpascale » mercoledì 5 marzo 2008, 23:23

La croce è 4,25 cm x 4,25 cm. La corona è alta 2,3 cm (compresa la crocetta sommitale) e larga altrettanto.

Per quanto riguarda il periodo, io pensavo agli anni '20/'30 dell'800, poiché in quegli anni visse la persona che ipotizzo essere stato il possessore di questa croce... ma naturalmente, date le mie nulle conoscenze in questo campo, mi fido del suo pensiero.

Grazie :D


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Lord Acton » giovedì 6 marzo 2008, 0:31

Mi dispiace ma il periodo di riferimento di quell'onorificenza assolutamente non è quello che pensa Lei.

Invece la mia supposizione, per come è montata la croce e per le dimensioni, è che potesse essere una decorazione da Cappellano.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda dpascale » giovedì 6 marzo 2008, 0:50

Lord Acton ha scritto:Invece la mia supposizione, per come è montata la croce e per le dimensioni, è che potesse essere una decorazione da Cappellano.


A questo non avevo proprio pensato... da cosa si distingue una decorazione da Cappellano da una di Cavaliere?

Scusi per le domande veramente ingenue, e grazie per le informazioni che mi ha dato finora; cordialmente


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Informazioni su una Croce Costantiniana

Messaggioda Lord Acton » giovedì 6 marzo 2008, 15:59

dpascale ha scritto:da cosa si distingue una decorazione da Cappellano da una di Cavaliere?

Sono identiche, solo che spesso i cappellani usavano la croce montata in questa maniera e per questo volevo essere sicuro che fosse la croce grande, come mi ha confermato con le misure.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Prossimo

Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti