Faleristica costantiniana

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda GENS VALERIA » martedì 10 aprile 2018, 10:35

Ehm...ehm... :roll:
[i] Le condizioni per avere diritto alla medaglia sono le seguenti:
a) Cavalieri e Dame Costantiniani partecipanti al Pontificale 2018.
b) Familiari dei suddetti (o eventualmente anche amici), di distinta condizione sociale e specchiata moralità che pur non avendo potuto partecipare all’evento, hanno acquisito particolari benemerenze nei confronti dell’Ordine e della Delegazione. (Su istanza del Delegato). Ehm...ehm... :roll:
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Tilius » martedì 10 aprile 2018, 11:31

Capisco.
I miei occhi si erano rifiutati di leggere il punto [b)].
Forse perché la comemmorativa-bemerenziale é categoria sì nuova che era sfuggita ai miei (notoriamente limitati) schemi mentali.
[sorry.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12299
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » martedì 10 aprile 2018, 11:53

Medaglia Commemorativa-Benemerenziale, conferita con la seguente motivazione:

"Sincero amico di Cavaliere Costantiniano, dimostrava nell'arco di sua vita una specchiata moralità, unita a grande distinzione sociale. Benché impossibilitato a partecipare al Pontificale a causa di forti febbri influenzali, non mancava di pronunziare dal letto di dolore, alate parole di Fede e di Speranza. Esempio di serena fermezza, dimostrava ancora una volta la sua dedizione alla Real Casa di Borbone e fratellanza con il mondo cavalleresco".
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda GENS VALERIA » martedì 10 aprile 2018, 18:07

Esatto , noto che Ella ha afferrato il concetto !
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » martedì 10 aprile 2018, 19:09

...le motivazioni, sono la mia passione!

Il prossimo passo, sarà la medaglia "commemorativa-benedemenziale"...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda gnr56 » mercoledì 11 aprile 2018, 15:23

Elmar Lang ha scritto:Medaglia Commemorativa-Benemerenziale, conferita con la seguente motivazione:

"Sincero amico di Cavaliere Costantiniano, dimostrava nell'arco di sua vita una specchiata moralità, unita a grande distinzione sociale. Benché impossibilitato a partecipare al Pontificale a causa di forti febbri influenzali, non mancava di pronunziare dal letto di dolore, alate parole di Fede e di Speranza. Esempio di serena fermezza, dimostrava ancora una volta la sua dedizione alla Real Casa di Borbone e fratellanza con il mondo cavalleresco".


Chiedo scusa per la rudezza dell'accostamento, ma questo genere di approccio lo trovo offensivo.

La da voi tanto vituperata medalla de benemerencia jubilare de plata è stata recentemente conferita da una Delegazione costantiniana ad una persona, a cui va tutta la mia ammirazione per il sacrificio a cui è sottoposto per l'adempimento del suo dovere, e, certo, non poteva essere presente alla Messa Giubilare in San Paolo fuori le Mura in quel 16 aprile 2016.

https://smocsgtoscana.wordpress.com/201 ... iangrande/
gnr56
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 11 aprile 2018, 15:48

Perdonami, ma questo è puro sciacallaggio! Per uno che forse - perché una medaglia commemorativa per la partecipazione ad un giubileo (leggasi una messa) è cosa diversa da una medaglia di merito - se la meritava, tu salvi le centinaia che se la sono viscidamente comprata, con la mediazione del noto intermediario di patacche?
Mi faresti ridere se non ci fosse da piangere per il degrado da discount in cui certi personaggi stanno facendo decadere la cavalleria
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10381
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 11 aprile 2018, 17:35

Io ho solo un po' scherzato, in conseguenza di quel che ho letto circa le modalità pel conferimento di quella medaglia; modalità che a quanto pare ne consentono un conferimento praticamente "a pioggia" e si sa che la pioggia bagna tanto i santi, quanto i cani.

Poi, ma forse qui sì sono eccessivo, ma sento di dover esprimere il mio pensiero, mi fa specie che una medaglia relativa ad un ordine facente parte del sistema onorifico d'uno stato italiano per quanto estinto, abbia un nome in spagnolo.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Tilius » mercoledì 11 aprile 2018, 17:57

Confesso che mi sfugge in quale passaggio venga nomata in spagnolo...? [hmm.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12299
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 11 aprile 2018, 18:00

gnr56 ha scritto: (...) La da voi tanto vituperata medalla de benemerencia jubilare de plata (...)


O si tratta di nome solo fantasiosamente tradotto dal collega gnr56, nella lingua di Cervantes?
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda gnr56 » mercoledì 11 aprile 2018, 18:29

Elmar Lang ha scritto:
gnr56 ha scritto: (...) La da voi tanto vituperata medalla de benemerencia jubilare de plata (...)


O si tratta di nome solo fantasiosamente tradotto dal collega gnr56, nella lingua di Cervantes?


Premesso che sono nato ed ho vissuto in una nazione di lingua spagnola, che dopo l'italiano è la mia seconda lingua, la dicitura sul diploma di conferimento è la seguente

Ilustre Senor Caio Sempronio Medalla de Benemerencia Jub. de Plata

Il resto del diploma è in latino. Ma tutto ciò, sicuramente, già lo sapevate...
gnr56
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda gnr56 » mercoledì 11 aprile 2018, 21:22

L'immagine del diploma, per altro, è facilmente reperibile sul web pubblicata in chiaro, nulla di segreto.

Immagine
gnr56
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 12 aprile 2018, 8:23

Quello che non capisco, è che quella medaglia sia considerata "di benemerenza" quindi, conferita per dei meriti.
Quali?
Ammetto che per certuni (non per me, che amo i riti di S. R. C.), riuscire a resistere ad una messa pontificale dall'inizio alla fine, possa essere quasi una "prova suprema" per la quale una medaglia al merito sia il minimo...

Ma da quel che leggo, qui si tratta di una medaglia "erga omnes"... Allora, dov'è il "merito"?

Ringrazio il collega per aver postato il gruppo completo (la medaglia in sè è pure gradevole). Purtroppo il diploma in latino, con gli inserti in spagnolo sono però una mistura inaccettabile. Alla fine, quel "Romae," e la data in spagnolo son quasi ridicoli.

Possibile che il magnificentissimo Ordine Costantiniano non riesca a trovare uno straccio di latinista disoccupato, e designarlo "Gran Scriba", affinché possa dettare un testo corretto al "Gran Calligrafo"?

Un conoscente, poco tempo fa, ha trovato una di queste Medaglie al mercatino di Gonzaga, completa del relativo diploma. Spero vorrà cedermela.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Tilius » giovedì 12 aprile 2018, 9:17

Tilius ha scritto:Confesso che mi sfugge in quale passaggio venga nomata in spagnolo...? [hmm.gif]

Quindi parlavate di un'altra medaglia. :roll:
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12299
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Faleristica costantiniana

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 12 aprile 2018, 9:27

In effetti, noto che ora stiamo parlando di altra medaglia.

Forse troppe "benemerenze giubilari"...

Vedremo se anche quella che verrà distribuita "a pioggia" ai cavalieri, ai loro parenti, agli amici dei cavalieri e fors'anche agli amici degli amici (purché tutti di specchiata virtù) per il prossimo pontificale giubilare, avrà lo stesso diploma latino-ispanico.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3013
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti