Strana croce dell'Ordine di Sant'Agata

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Strana croce dell'Ordine di Sant'Agata

Messaggioda Tilius » lunedì 12 febbraio 2018, 20:08

Immagine
Immagine

Gran croce, per la precisione.

Invero inusitata nella forma della croce (ritondata! [hmm.gif] ),
nella dicitura (al contrario: PROTETTRICE SANT'AGATA [hmm.gif] [hmm.gif] ),
nel serto (stretto! solo lauro, quercia non pervenuta! [hmm.gif] [hmm.gif] [hmm.gif] ),
e financo nello stemma al retro (dove i castelli diventano tre... candele accese [yikes.gif] ).

Ovverosia inusitata in tutto.

  • Esemplare precoce?
  • Esemplare precoce frutto di manifattura ignorante e/o straniera (magari teteskia, visto che viene dalla terra di Germania)?
  • Esemplare frutto della fantasia di fabbricante inesperto e/o ignorante e/o straniero?

Allego anche immagini di una croce di vecchia manifattura ma simile all'attuale.
Allegati
s-l1600.jpg
s-l1601.jpg
11213939_1.jpg
11213939_2.jpg
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12176
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Strana croce dell'Ordine di Sant'Agata

Messaggioda Tilius » martedì 13 febbraio 2018, 3:35

Legge 5 Giugno 1923 che istituisce l'Ordine Equestre di Sant’Agata.

Il Consiglio Grande e Generale della Repubblica di San Marino
compreso della necessità di mostrarsi riconoscente a quei cittadini esteri che con le industrie, col lavoro e colla beneficenza rivolta verso le Opere Pie Sammarinesi si sono resi benemeriti della Repubblica, nella Seduta delli 5 Giugno 1923
ha disposto:
Art. 1.
E' istituito un'Ordine Equestre sotto la invocazione di Sant’Agata.
Art. 2.
L'Ordine ha quattro gradi: Cavaliere, Cavaliere Ufficiale, Commendatore, Grande Ufficiale.
Art. 3.
La facoltà di conferire l'Ordine è deferita ad una speciale Commissione composta:
1) dei due Reggenti pro tempore;
2) di cinque Dignitari - Funzionari: il Segretario degli Esteri, il Presidente della Commissione del Bilancio, i due Sindaci di Governo, il Commissario della Legge;
3) del Presidente della Congregazione di Carità in rappresentanza delle Opere Pie;
4) di quattro Membri nominati dal Consiglio Grande e Generale; uno di essi membri o due dovranno essere scelti tra i cittadini non Consiglieri.
Art. 4.
La Reggenza pro-tempore funge da Gran Maestro dell'Ordine; il Segretario per gli Affari Esteri da Segretario dell'Ordine stesso.
Art. 5.
Le norme stabilite per l'Ordine Equestre di San Marino (Decreti 22 Marzo 1860 e 27 Settembre 1868) sono in massima e per quanto possibile, applicabili al nuovo Ordine.
Art. 6.
La decorazione per i Cavalieri consiste in una croce d'oro smaltata in bianco, di mm. 35, di diametro, caricata da un lato di un aureo scudo rotondo con l'effigie di Sant’Agata Agata e l'epigrafe in giro: "Sant’Agata protettrice" e dall'altro colla scritta "Bene Merentf nello scudo medesimo.
La detta croce si porta appesa ad un nastro di seta ondeggiante largo 40 mm., tagliato longitudinalmente da cinque liste di eguale lunghezza, delle quali di centro di color cremisi, le due mediane bianche e l'estreme gialle.
Art. 7.
La decorazione pei Cavalieri Ufficiali è la medesima di quella dei Cavalieri colla rosetta sul nastro.
Art. 8.
La Croce pei Commendatori è di 45 mm. di diametro e si porta al collo appesa al nastro largo 55 mm.
Art. 9.
Quella dei Grand'Ufficiali comprende la Croce da Commendatore con in più una placca a stella d'argento diamantata a otto punte del diametro di 65 millimetri, caricata della Croce di Commendatore.

Decreto Consigliare 15 Settembre 1923 che modifica l'art.6 dello Statuto
Articolo Unico.
L'articolo 6 del Decreto 25 Giugno 1923, di istituzione dell'Ordine Equestre di Sant’Agata, è come appresso modificato:
"La decorazione per i Cavalieri consiste in una croce d'oro smaltata in bianco di mm.35 di diametro, caricata da un lato di un aureo scudo rotondo con l'effigie di Sant’Agata e l'epigrafe in giro "Sant’Agata protettrice" e dall'altro dello Stemma Sammarinese col motto "Bene Merenti" nel cerchio.
La detta croce si porta appesa ad un nastro di seta ondeggiante largo 40 mm., tagliato longitudinalmente da cinque liste, delle quali: quella di centro, color cremisi, per la lunghezza dei tre quinti, le due mediane, bianche, e le estreme, gialle, per la lunghezza ciascuna di un decimo".

Decreto Consigliare 9 giugno 1925 che istituisce il grado di Cavaliere di Gran Croce
Articolo Unico
Nell’Ordine Equestre di Sant’Agata è istituito il grado massimo di Cavaliere di Gran Croce.
La croce di tale grado è di 60 millimetri di diametro e va appesa al nastro a tracolla, largo 100 millimetri, da destra a sinistra, con annessa una placca a stella d'argento diamantata a otto punte, uguale a quella del grado di Cavaliere Grand'Ufficiale, ma del diametro di 80 millimetri.

Legge 26 gennaio 1946 contenente il Regolamento sull'Ordine Equestre di Sant’Agata.
Noi Capitani Reggenti
la Serenissima Repubblica di San Marino
Ritenuto che il Consiglio Grande e Generale della Repubblica a titolo di riconoscimento e riconoscenza verso quei cittadini esteri che con opere benefiche si sono resi utili alla Repubblica e ai suoi Istituti, nella Seduta del 23 Gennaio 1946 ha approvato, in modifica delle disposizioni deliberate il 5 Giugno 1923, il seguente Regolamento che
Noi promulghiamo e pubblichiamo:
Art. 1.
E' istituito un Ordine Equestre sotto il nome di Sant’Agata, comprotettrice della Repubblica.
Art. 2.
L'Ordine ha cinque gradi: Cavaliere - Cavaliere Ufficiale - Commendatore - Cavaliere Grand'Ufficiale - Cavaliere di Gran Croce.
Art. 3.
La facoltà di conferire l'Ordine è deferita ad un Magistero composto: dei due Reggenti pro-tempore, del Segretario di Stato per gli Affari Esteri, di quello degli Interni, dei Sindaci di Governo, del Deputato alla Previdenza, del Presidente della Commissione del Bilancio, del Commissario della Legge, di quattro membri eletti dal Consiglio Grande e Generale.
Art. 4.
La Reggenza pro-tempore funge da Gran Maestro dell'Ordine e il Segretario per gli Affari Esteri da Segretario dell'Ordine medesimo.
Art. 5.
Le norme per il conferimento dell'Ordine Equestre di Sant’Agata sono quelle stesse che regolano l'Ordine Equestre di San Marino.
Art. 6.
La decorazione per i Cavalieri consiste in una croce d'oro smaltata in bianco, di mm. 35 di diametro, caricata da un lato di un aureo scudo rotondo con l'effige di Sant’Agata e l'epigrafe in giro - Sant’Agata Protettrice - e dall'altro colla scritta - Bene Merenti - nello scudo medesimo.
La detta croce si porta appesa ad un nastro di seta ondeggiante lungo 40 millimetri, tagliato longitudinalmente da cinque liste di uguale lunghezza, delle quali quella di centro di color cremisi, le due mediane bianche e l'estreme gialle.
Art. 7.
Le decorazioni pei Cavalieri Ufficiali è la medesima di quella dei Cavalieri colla rosetta sul nastro.
Art. 8.
La croce pei Commendatori è di 45 mm. di diametro e si porta al collo appesa al nastro largo 55 mm.
Art. 9.
La croce del Grand'Ufficiale comprende la croce da Commendatore con in più una placca a stella d'argento diamantata a otto punte del diametro di 65 millimetri, caricata della croce di Commendatore.
Art. 10.
La croce di Cavaliere Gran Croce è di 60 millimetri di diametro e va appesa al nastro a tracolla, largo 100 millimetri, da destra a sinistra, con annessa una placca a stella d'argento diamantata a otto punte, uguale a quella del grado di Cavaliere Grand'Ufficiale, ma del diametro di 80 millimetri.
Art. 11.
Il Magistero di Sant’Agata ha la facoltà di proporre al Consiglio Grande e Generale il conferimento di titoli nobiliari o dell'Ordine Equestre di San Marino.
Art. 12.
Uno speciale regolamento interno stabilirà le norme relative al conferimento dell'Ordine Equestre di Sant’Agata.
Dato dalla Nostra Residenza, addì 23 Gennaio 1946 (1645 d.F.R.).
I CAPITANI REGGENTI Ferruccio Martelli - Secondo Fiorini
IL SEGRETARIO DI STATO PER GLI AFFARI INTERNI Giuseppe Forcellini
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12176
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Strana croce dell'Ordine di Sant'Agata

Messaggioda Tilius » martedì 13 febbraio 2018, 3:37

A parte il notorio fatto di come il ripristino del nastro originale a listelli della stessa larghezza, decretato nel '46, sia stato bellamente ignorato,
noto solamente adesso come in NESSUNO dei decreti si faccia menzione del serto vegetale fra i bracci della croce.
[yikes.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12176
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti