Pagina 1 di 1

Ordine al merito del lavoro

MessaggioInviato: domenica 8 ottobre 2017, 18:56
da bardo
Cari amici,
che sia una croce da cavaliere dell'Ordine al merito del lavoro, ok. E suppongo si portasse sul petto. Ma questa onorificenza si portava anche al collo? E perché tutte quelle rosette? Che cos'è invece quella specie di piccolo fiocco? Avrete capito che non ne so nulla.. :D

Immagine

Immagine

Immagine

P.S. Perdonate la scarsa qualità delle immagini.

un saluto ;)
Luca

Re: Ordine al merito del lavoro

MessaggioInviato: domenica 8 ottobre 2017, 19:39
da Tilius
bardo ha scritto:Cari amici,
che sia una croce da cavaliere dell'Ordine al merito del lavoro, ok. E suppongo si portasse sul petto. Ma questa onorificenza si portava anche al collo? E perché tutte quelle rosette? Che cos'è invece quella specie di piccolo fiocco? Avrete capito che non ne so nulla.. :D

Immagine

Immagine

Immagine

P.S. Perdonate la scarsa qualità delle immagini.

un saluto ;)
Luca


Il piccolo fiocco é anch'esso una rosetta.
Negli ordini regnicoli a più gradi, il fiocchetto era per il cavaliere, la rosetta vera e propria pr l'ufficiale, e via a salire.
In questo caso, l'ordine ha e ha sempre avuto avuto un unico grado (cavaliere), ergo fiocchetto e rosette erano equivalenti (o così almeno mi sembra lecito supporre).

Il numero così elevato di rosette: trattandosi di un oggetto d'uso quotidiano, si insudiciava e rovinava piuttosto in fretta. Ergo era buona norma averne una scorta (magari distribuita su più vestiti). Comunque, non escluderei che nel mucchio ci sia anche qualche rosetta OMRI.

L'insegna attuale (riforma dell'86) é da collo.
Non così inizialmente, ove era prevista una croce da petto con relativo nastrino.
Quando sia avvenuto il passaggio ('86 o prima) al momento mi sfugge.
Sicuramente in epoca rpubblicana.

Re: Ordine al merito del lavoro

MessaggioInviato: lunedì 9 ottobre 2017, 13:53
da Bessarione
Un illustre esempio di rosette a fiocco dell'OSSML: