Case d’Asta come ebbau ?

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Case d’Asta come ebbau ?

Messaggioda Montenotte » venerdì 24 febbraio 2017, 14:42

Buongiorno a tutti.

Purtroppo il tempo a disposizione non mi permette di partecipare personalmente alle aste. Se mi interessa qualche pezzo invio la mia brava offerta scritta e devo dire che non ho mai avuto brutte sorprese. Tuttavia recentemente alcuni fatti mi hanno fatto riflettere sul comportamento di alcune case, non proprio sconosciute.

Nel primo caso si trattava di eLive auction, dove la mia offerta era stata, dai primi risultati apparsi, superata. Dopo circa 20 giorni ricevo una mail in cui mi si congratulava per aver essermi aggiudicato il lotto.

Nel secondo caso, nell’offerta da compilarsi, una postilla autorizzava la casa d’aste a superare la cifra da me offerta fino al 10%. Bene, visionando i risultati e a giudicare dai lotti rimasti invenduti, i partecipanti non devono aver fatto propriamente a pugni. Io invece devo aver trovato un concorrente agguerrito, perché la cifra di aggiudicazione è arrivata giusta, giusta, alla mia offerta +10%.

I tempi sono duri per tutti, e ebbau, che lo si voglia o no, è diventato un concorrente importante, come mi diceva tempo fa un esperto francese.

Mi chiedo se avete avuto anche voi la sensazione che le Case d’Asta qualche volta "ci marcino" un pochino.

Un caro saluto
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 757
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Case d’Asta come ebbau ?

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 24 febbraio 2017, 19:45

Può succedere.

Purtroppo.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2567
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Case d’Asta come ebbau ?

Messaggioda Tilius » venerdì 24 febbraio 2017, 20:47

Tempo addietro mi sono aggiudicato una croce presso una Casa d'Aste Italica, croce che in foto appariva virgo intacta, ma che al verso era completamente distrutta negli smalti.
...ça va sans dire, il verso non era fotografato (né sul sito né sul catalogo) né se ne faceva menzione nella descrizione.
Questo l'unico caso di inequivocabile furberia @casad'aste.it.
Casi sospetti di rilanci esattamente in zona cesarini della mia offerta massima: talmente tanti (sia di là che di qua dalle Alpi...) che oramai l'ho messo in conto, e non offro (molto) di più di quello che reputo il prezzo equo.

Certo é che, a ben guardare, l'offerta online su una casa d'asta é persino potenzialmente più intrinsecamente pericolosa che non ebbau: nel caso di ebbau é ebbau medesima che conosce la tua offerta massima (o non la conosce nemmeno, se fai un'offerta last-5-seconds), non il venditore (ergo per l'inciucio é applicare ulteriori meccanismi).
Nel Caso della Casa d'Aste é essa stessa che ha in mano il dato! Ergo basta un offerente compiacente messo al corrente dell'informazione... e toh, ecco che si materializza magicamente una aggiudicazione per offerta massima+10%.

La tentazione fa l'uomo ladro...

E' un po' come col cloud... tu affidi alla nuvola i tuoi dati, le tue foto, la tua vita, semplicemente perché quelli ti dicono a parole che garantiscono la tua privacy e mai e poi mai sbirceranno nei fatti tuoi; quando in concreto, se anche lo facessero, tu praticamente non avresti alcun modo per accorgertene.
E allora mi domando e chiedo continuamente che cosa dovrebbe trattenere qualcuno dal commettere un crimine di cui si ha l'assoluta certezza di non venirne mai scoperti o incriminati...
L'etica? La deontologia? La semplice onestà?
Non in questo millennio.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron