Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 24 maggio 2017, 14:39

...come io non sminuirei giammai la Medaglia del Club di Topolino, che quand'ero bimbo era un ambitissimo segno distintivo, tra gli appassionati lettori di quelle memorabili storie della Disney.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3237
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Nadir » giovedì 25 maggio 2017, 16:45

Signori, credo che qualcuno abbia equivocato la mia posizione sulla decisione del M.I. io sono sicuro che non ci siano stati i ragionamenti che avete fatto voi sulla questione benemerenza, e francamente mi interessa il giusto, a me quello che preme e che non tollero è che perfino su una cosa così futile come un nastrino, ci sia disparità di trattamento tra poliziotti e militari nello specifico carabinieri, lo trovo veramente indicativo della enorme disparità di trattamento tra i due corpi. Come ho già detto, le regole o valgono per tutti o diventano discriminazioni, o tutti o nessuno.
Nadir
 
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda T.G.Cravarezza » giovedì 25 maggio 2017, 17:05

Sui motivi per cui il Ministero Interni abbia deciso di non autorizzare la medaglia in questione non posso esprimermi non essendo nella mente dei responsabili. Io posso esprimermi unicamente sul fatto.

Riguardo la discriminazione tra poliziotti e militari, sinceramente non ritengo che sia questo il punto fondamentale, almeno per l'ambito del nostro forum (semmai è questione "sindacale" [sweatdrop.gif] ). Per il nostro ambito invece è sicuramente indicativo che due Ministeri assumano posizioni differenti in ambito onorifico per i propri appartenenti.
Che siano militari dell'Esercito, avieri, finanzieri, carabinieri, marinai o poliziotti ritengo che poco cambi, perché tutti loro indossano un'uniforme e rappresentano lo Stato italiano e quindi riterrei opportuno che la questione onorifica sia concordata tra i Ministeri, magari con una consulenza di esperti del settore. Questo non per evitare discriminazioni tra poliziotti o avieri ma perché non ha senso vedere un marinaio con la medaglia di Lourdes dello SMOM e un aviere con quella dello SMOCG e poi con il diniego a parti invertite [sweatdrop.gif]
Quindi anche se con motivazioni differenti, concordo: o tutti o nessuno
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6539
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Nadir » giovedì 25 maggio 2017, 17:32

Capisco, be io cerco di tutelare la dignità della persona che indossa l'uniforme a prescindere da quanti e quali nastrini abbi su di essa, e per quanto mi riguarda è l'unica cosa che conti considerato che in Polizia non siamo adusi a decorarci come alberi di natale ma piuttosto siamo più attenti ai diritti degli operatori ,forti di una storia sindacale importante per i diritti e la dignità non solo agli appartenenti alla P.di S. ma anche per chi porta le stellette che per ovvie ragioni quelle battaglie non poteva combattere. Quindi è questo che trovo ingiusto a prescindere dal fatto che qualcuno ritenga il sistema premiale italiano da rifiomare, qualunque cosa significhi. Anche se concordo con le valutazioni tecniche qui espresse.
Nadir
 
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 25 maggio 2017, 18:38

Sicuramente avrò frainteso, ma vi sarebbe qualcosa di male nell'auspicare una radicale riforma del sistema premiale italiano?

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3237
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Nadir » sabato 27 maggio 2017, 8:51

No no niente di male, non la metterei in cima alle priorità ma se dosse fatta non mi dispiacerebbe, purché valga per tutti.
Nadir
 
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Bessarione » mercoledì 14 giugno 2017, 11:55

https://m.facebook.com/story.php?story_ ... 1170969538 [hmm.gif]
Possibile che l'Ordine Costantiniano non abbia ancora conferito tutte le medaglie? Oppure in alcuni casi non ha inserito le miniature all'interno del cofanetto? Oppure c'è chi fa il furbetto?
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 212
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Marconi » mercoledì 28 giugno 2017, 10:37

Bessarione ha scritto:https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10211306182148246&id=1170969538 [hmm.gif]
Possibile che l'Ordine Costantiniano non abbia ancora conferito tutte le medaglie? Oppure in alcuni casi non ha inserito le miniature all'interno del cofanetto? Oppure c'è chi fa il furbetto?


Buongiorno a tutti,
penso che stiano riconiando i cofanetti perché, al di fuori di quello fornito con l'attestato dall'Ordine, non siano reperibili e magari, almeno per i riportini, è opportuno averne qualcuno di scorta.
Marconi
 
Messaggi: 29
Iscritto il: venerdì 14 ottobre 2016, 16:11

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 28 giugno 2017, 14:06

Non penso che verranno "riconiati" i cofanetti... Casomai, le medaglie...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3237
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: "autorizzabilità" delle onorificenze Costantiniane

Messaggioda Chequebo87 » domenica 16 luglio 2017, 10:04

Io sono appartenente alla Polizia di Stato e come già riportato in altri messaggi di questo forum, non sono stato autorizzato da parte del Ministero alla trascrizione matricolare della Benemerenza Giubilare e della Benemerenza di Bronzo. Mi è stato scritto e riscritto in una successiva risposta ad una mia controdeduzione, che è a discrezione del supremo Ministero cosa è autorizzabile e cosa no. Per Mininterno le benenemerenze sono un "segno distintivo" e non hanno i requisiti meritori per avere una trascrizione. Alla comparazione con altre medaglie autorizzate (Es. DOSB) mi è stato risposto ulteriormente che comunque è a loro discrezione autorizzare cosa si e cosa no. Ad oggi a loro dire solo i cavalierati Costantiniani sono autorizzabili. Dunque non vi sono spiragli almeno per la Polizia poter avere possibilità di autorizzazione.
Chequebo87
 

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Chequebo87 » domenica 16 luglio 2017, 10:13

Secondo voi "stona" molto indossare questa medaglia dell'obbedienza spagnola, essendo stati insigniti anche del cavalierato di merito dell'obbedienza francese?
Chequebo87
 

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Bessarione » domenica 16 luglio 2017, 12:36

Chequebo87 ha scritto:Secondo voi "stona" molto indossare questa medaglia dell'obbedienza spagnola, essendo stati insigniti anche del cavalierato di merito dell'obbedienza francese?

Assolutamente si, in quanto essa poteva essere conferita a "Confratelli, Postulanti e simpatizzanti" (cito il documento riportato nella prima pagina di questa discussione) dell'Ordine Costantiniano (ovviamente ramo spagnolo). Un Cavaliere del ramo franco-napoletano non può di certo essere un confratello o un postulante nel ramo spagnolo, e se invece ne fosse un simpatizzante sarebbe bene che si dimmettesse dalle file franco-napoletane, almeno per non essere ipocrita.
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 212
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Sagittario » domenica 16 luglio 2017, 15:00

Bessarione ha scritto:
Chequebo87 ha scritto:Secondo voi "stona" molto indossare questa medaglia dell'obbedienza spagnola, essendo stati insigniti anche del cavalierato di merito dell'obbedienza francese?

Assolutamente si, in quanto essa poteva essere conferita a "Confratelli, Postulanti e simpatizzanti" (cito il documento riportato nella prima pagina di questa discussione) dell'Ordine Costantiniano (ovviamente ramo spagnolo). Un Cavaliere del ramo franco-napoletano non può di certo essere un confratello o un postulante nel ramo spagnolo, e se invece ne fosse un simpatizzante sarebbe bene che si dimmettesse dalle file franco-napoletane, almeno per non essere ipocrita.


Premesso che anche il mio pensare è in linea con il parere gentilmente espresso da Bessarione... ma io sono un tradizionalista e non faccio testo :D
Mi chiedo quindi se sia davvero così grave avere simpatia per il ramo Spagna, pur militando tra le fila francesi? Cosa dire allora dei costantiniani che indossano anche la cocolla rossa? Mi pare che proprio tra queste pagine ho letto più volte che l'appartenenza all'uno o all'altro Ordine (Borbone o Savoia) non implica scelte politiche, e adesso si stigmatizzano i (numerosi) cavalieri francesi che hanno acquisito la Benemerenza Jubilare spagnola?
In attesa dei Vostri graditi pareri, saluto tutti cordialmente.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 496
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda T.G.Cravarezza » domenica 16 luglio 2017, 15:19

Personalmente ho sempre espresso la mia convinzione che l'appartenenza ad ordini militanti come SMOM o OESSG, ma anche alcuni dinastici (come SMOCG, OSSML...), debba fermarsi al singolo ordine, questo perché con l'impegno cavalleresco ci si dovrebbe dedicare all'ordine scelto sia economicamente sia spiritualmente sia come obbedienza e dividere le risorse e il proprio impegno su più fronti lo trovo non opportuno.

A maggior ragione trovo, personalmente, poco coerente appartenere a ordini le cui dinastie hanno avuto contrasti o comunque la cui storia e tradizioni sono chiaramente distinte (ad esempio come piemontese e sabaudo, pur riconoscendo la storia e i meriti di Casa Borbone e del Costantiniano, mi troverei un "pesce fuor d'acqua" ad indossare la croce costantiniana sia per tradizioni familiari sia per storia sia per dinastia).
Ancor di più troverei incoerente far parte di entrambi i rami del medesimo ordine (pensiamo allo SMOCG, ma anche recentemente all'OSSML).
Ovviamente questo non significa non andare d'accordo con i cavalieri dell'altro ramo né fomentare liti e "guerre", ma partecipare ad un pellegrinaggio dell'altro ramo SMOCG senza un preciso invito e autorizzazione da parte dei miei superiori.... lo troverei poco opportuno, così come indossare una benemerenza dell'altro ramo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6539
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Medaglia d'Argento di Benemerenza del S.M.O.C. Giubilare

Messaggioda Bessarione » domenica 16 luglio 2017, 15:34

Sagittario ha scritto:
Bessarione ha scritto:
Chequebo87 ha scritto:Secondo voi "stona" molto indossare questa medaglia dell'obbedienza spagnola, essendo stati insigniti anche del cavalierato di merito dell'obbedienza francese?

Assolutamente si, in quanto essa poteva essere conferita a "Confratelli, Postulanti e simpatizzanti" (cito il documento riportato nella prima pagina di questa discussione) dell'Ordine Costantiniano (ovviamente ramo spagnolo). Un Cavaliere del ramo franco-napoletano non può di certo essere un confratello o un postulante nel ramo spagnolo, e se invece ne fosse un simpatizzante sarebbe bene che si dimmettesse dalle file franco-napoletane, almeno per non essere ipocrita.


Premesso che anche il mio pensare è in linea con il parere gentilmente espresso da Bessarione... ma io sono un tradizionalista e non faccio testo :D
Mi chiedo quindi se sia davvero così grave avere simpatia per il ramo Spagna, pur militando tra le fila francesi? Cosa dire allora dei costantiniani che indossano anche la cocolla rossa? Mi pare che proprio tra queste pagine ho letto più volte che l'appartenenza all'uno o all'altro Ordine (Borbone o Savoia) non implica scelte politiche, e adesso si stigmatizzano i (numerosi) cavalieri francesi che hanno acquisito la Benemerenza Jubilare spagnola?
In attesa dei Vostri graditi pareri, saluto tutti cordialmente.


Per quanto riguarda il Costantiniano e l'OSSML, essi non sono nati come Ordini dinastici strettamente legati ai Borbone-Due Sicilie e ai Savoia, ma il Gran Magistero è venuto a trovarsi in seno alle due dinastie in seguito a varie vicende. I due Ordini poi sono sorti come Ordini militanti aventi come scopo comune la glorificazione del Cattolicesimo ed il servizio ad esso. Quindi non vedo incompatibilità tra l'appartenenza ai due suddetti Ordini, come non c'è neanche incompatibilità tra militanza nello SMOM e nell'OESSG.
Poi Savoia e Borbone-Due Sicilie si sono riappacificati con il matrimonio fra Eugenio di Savoia-Genova e Lucia di Borbone-Due Sicilie nel 1938.

Vi è invece incompatibilità nell'appartenenza al Costantiniano di Parma con il Costantiniano delle Due Sicilie (si veda la regolamentazione emanata da Carlo Ugo di Borbone di Parma sull'argomento). Il Costantiniano di Parma poi c'entra ben poco con l'originale Costantiniano (in sostanza è un Ordine di merito della dinastia parmense che si ispira all'Ordine il cui Gran Magistero era detenuto dai Farnese), se quindi è esplicitata l'incompatibilità tra questi due Ordini con origini e natura ben differenti, suppongo che essa implicitamente valga anche per i due rami del Costantiniano duosiciliano (in quanto l'Ordine è il medesimo*, ma il Gran Magistero è conteso). Secondo me sarebbe come se un Cavaliere dello SMOM fosse membro o simpatizzante di uno degli Ordine giovanniti protestanti (o, se si considera invalido ed illegittimo uno dei due rami del Costantiniano, di un ipotetico Sovrano Ordine di Malta dei Cavalieri farlocchi di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Utopia).

* credo che alcuni non concorderanno con questa mia affermazione, dato che ho già sentito parlare di due Ordini Costantiniani duosiciliani distinti.

Questa è la mia personale opinione, vediamo cosa dicono membri del forum più competenti di me in materia.
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 212
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

PrecedenteProssimo

Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite