COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Pantheon » mercoledì 3 giugno 2015, 18:26

Per informazione degli appassionati
Dovrebbe essere disponibile anche il catalogo in formato pdf a cura della casa d'aste.
Saluti.
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Montenotte » giovedì 4 giugno 2015, 12:51

When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 742
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 4 giugno 2015, 14:46

Sarà un'asta sicuramente molto interessante, soprattutto nel ricordo d'un collezionista di "vecchia scuola". Un vero signore, per il quale la condivisione della conoscenza era fondamentale.

Essendo io appassionato e collezionista di faleristica austriaca, a lui devo moltissimo, soprattutto per l'incommensurabile pazienza con cui lui e la sua Signora mi aiutavano a comprendere i misteri del sistema onorifico dell'ex-monarchia danubiana.

Specialmente come persona e per il suo spessore culturale ed umano, il Professor Fattovich fu un collezionista immenso.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Tilius » sabato 6 giugno 2015, 17:58

Pantheon ha scritto:Dovrebbe essere disponibile anche il catalogo in formato pdf a cura della casa d'aste.

Scorrendolo, il catalogo, si trova come la dicitura "Rothe-Fertigung nach 1918" ricorra la bellezza di 106 (centosei!) volte... [hmm.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11400
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Pantheon » domenica 7 giugno 2015, 11:33

Quindi ? Puoi esplicitare i dubbi che ti affliggono ?
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » domenica 7 giugno 2015, 14:22

Il fatto è che gran parte degli ordini cavallereschi messi all'asta, sono rifacimenti (in parte di qualità eccezionale) della ditta Rothe, Vienna, eseguiti su commissione del Prof. Fattovich, tra gli anni '60 ed i '70. Non si tratta quindi, di esemplari prodotti ante-1918. Per questo, l'autore delle descrizioni di catalogo, non poteva esimersi dal farlo notare. Se non altro, a titolo di curiosità, è riportato quando un determinato pezzo fu usato quale illustrazione sul Mericka.

Parliamo di tempi in cui, specie per gli ordini cavallereschi, non si andava troppo per il sottile e non dimentichiamo che ai tempi in cui il Prof. Fattovich iniziò a collezionare, erano ancora viventi molti decorati, o la loro prima generazione; quindi non era facile come ora, ottenere originali di decorazioni particolarmente rare, specie del periodo 1880-1918.

Penso anche che per scelta abbastanza opportuna commercialmente, si sia deciso di porre in vendita dapprima gli oggetti meno importanti e le riproduzioni (quelle opera della ditta Rothe, comunque piuttosto collezionate) e con tutta probabilità, alla seconda asta, che dovrebbe tenere a fine anno, la parte migliore, con medaglie di notevole interesse e rarità.

Cito da Tilius: "...Scorrendolo, il catalogo, si trova come la dicitura "Rothe-Fertigung nach 1918" ricorra la bellezza di 106 (centosei!) volte...". Io aggiungo: e per fortuna che lo dicono!
Poi, tanto, quando certe splendide riproduzioni (dichiarate come tali in catalogo) passeranno gli Urali, molto probabilmente -come per incanto- diventeranno originali...

In conclusione, quello che manca a questo primo, bel catalogo, a parte la nota biografica così ben scritta dal figlio del grande collezionista, quello che manca dicevo, è la "contestualizzazione" di quanto verrà messo in vendita. Se mi è permessa una piccola critica, qui ci troviamo di fronte alla dispersione di una vastissima collezione, in cui ciascun lotto è unicamente presentato per quello che è (e non è poco, comunque, credetemi), senza che vi sia alcun accenno alle motivazioni, alla provenienza, a quando e da chi proviene un dato oggetto. Il Prof. Fattovich era in contatto con i più grandi studiosi e collezionisti del suo tempo, tra cui Georg Schreiber Sen. (autore, con Waldemar Hesse v. Hessenthal, dell'insostituibile "Die tragbaren Ehrenzeichen des Deutschen Reiches", Berlino, 1940), o Vaclav Mericka, Eduard Holzmair (già direttore del Münzkabinett-KHM, Vienna), Ernst Uhl, Dan Ragsdale, Renato Chiavacci e tanti, tanti altri.

In fondo, anche una bella riproduzione o riconio, può avere una sua importanza o curiosità. E non ci sarebbe voluta molta fatica o perdita di tempo, per riportare qualche dato o informazione in più.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » sabato 13 giugno 2015, 9:10

Ho avuto il piacere di andare a Torino sin da martedì scorso, così da poter (ri-)vedere tanti bei pezzi, prima che intraprendessero il loro viaggio verso le più varie destinazioni.

Una bella occasione per incontrare collezionisti del settore ed alcuni commercianti molto simpatici, tra cui l'incontournable Hartmuth Rochowanski di Vienna.

Il risultato della vendita, di tutto rispetto, con praticamente tutto venduto, eccetto due o tre lotti di poco conto. Complici, le stime in taluni casi basse e/o ragionevoli.

Sorprendente, il risultato delle molte copie di Rothe, che hanno quasi tutte preso la strada dell'Est Europeo, come pure quasi tutte le belle Tapferkeitsmedaillen ed i Grandi Signum Laudis.

Nel mio piccolo, ho acquistato qualche pezzo; nulla di importante, ma più che altro per me significativo, ricordando le belle discussioni col Professore, tanti, tanti anni fa. In sala, posso dirlo, ero l'unico tra tutti i collezionisti ad aver conosciuto personalmente il Prof. Fattovich. Suo figlio, il Dr. Giovanni jr. ha fatto una rapida apparizione durante la vendita, ma, commosso, ha lasciato presto il locale.

Devo notare la perfetta assistenza da parte del personale della Bolaffi, nei due giorni in cui sono stato lì ad esaminare il materiale in vendita: cortesia, sollecitudine, simpatia: qualità sempre più rare, oggidì.

A fine anno, si terrà l'asta della seconda parte. Un'altra bella occasione per recarsi a Torino.

A presto,

Enzo Calabresi (E.L.)
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Pantheon » sabato 13 giugno 2015, 15:26

Elmar Lang ha scritto:.....A fine anno, si terrà l'asta della seconda parte. Un'altra bella occasione per recarsi a Torino.

A presto,

Enzo Calabresi (E.L.)


...E magari incontrare qualche collega del forum, previi accordi si intende.... [jump.gif]
Saluti
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 15 giugno 2015, 9:59

La trasferta a Torino (ch'è la mia città natale, quindi mi è oltremodo cara) sarebbe stata un'ottima occasione per incontrarsi con altri membri del Forum. Purtroppo, ho deciso all'ultimo momento di andare di persona all'asta Fattovich; per questo ho mancato di pianificare qualcosa.

Del resto, ho trascorso gran parte del tempo nel sotterraneo della Sala Bolaffi a "passare" i vari plateaux, pieni d'ogni meraviglia.

Tra una settimana o poco più, farò un'altra rapida puntata a Torino e poi, a Dicembre mi fermerò nella capitale Subalpina, nuovamente per due o tre giorni.

A presto,

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 9 giugno 2016, 12:19

Salve,

ieri, 8 Giugno, alla Bolaffi di Torino, si è tenuta la III ed ultima tornata d'asta dedicata alla dispersione della Collezione di Ordini, Decorazioni e Medaglie dell'ex monarchia austro-ungarica.

Come per le altre occasioni, il servizio offerto dalla Casa d'Aste torinese è stato eccellente, per cortesia, premura e precisione, nei confronti di tutti i presenti; anche sotto il lato dell'ospitalità e dell'attenzione ai momenti nei quali i convenuti erano presi dall'appetito.

Se da un lato, questa vendita potrebbe apparire meno interessante delle precedenti ai collezionisti di onorificenze, a ben guardare essa presentava un aspetto non secondario dal punto di vista storico: le medaglie ed i medaglioni offerti, erano tutti riferiti a fatti, eventi e personaggi, che contrassegnarono la storia della monarchia asburgica, essendo quindi un completamento pregevolissimo della collezione di ordini e decorazioni.

L'amplissima visione storica adottata dal Prof. Fattovich nel costituire la sua collezione, non poteva limitarsi al ristretto campo delle decorazioni, ma necessariamente presentare anche quel "contorno" storico che desse un ulteriore significato ed inquadramento agli esempi del "sistema premiale" austriaco. Anche questo, rese la collezione unica nel suo genere.

Nel lontano passato, le medaglie celebrative di fatti e personaggi erano una sorta di "mezzo di comunicazione" per di più artisticamente di pregio: in molti casi, esse sono una testimonianza di prima mano dei fatti.

Ieri, tra le tante, era molto bella la serie di medaglie celebrative per la presa di Belgrado, 1789, sotto il comando del Feldmaresciallo Gideon Laudon (un condottiero austriaco, di origini scozzesi!), assedio che vide nelle file austriache anche un giovane ufficiale, che avrebbe poi fatto parlare di se... un certo Wenzel Radetzky; ed indietro nel tempo, la magnifica medaglia per la vittoria di Kolìn, ad opera del Feldmaresciallo conte Daun (che per questo fatto, propose ed ottenne, la creazione dell'Ordine Militare di Maria Teresa).

In sala, poche persone, tutte però molto "attive" e numerosi offerenti per iscritto ed al telefono o via-Internet, hanno fatto si che tutto il catalogo sia andato venduto con ottimi ed in certi casi eccellenti rialzi.

Ha ottenuto anche un ottimo risultato (sorprendente davvero!) la placchetta d'oro "SALVTEM EX INIMICIS", che fu un abile tentativo da parte di un falsario austriaco assieme ad un americano, di imbrogliare il Professore; cosa che lui, da vero gentiluomo, trattò con divertito distacco (benché la cosa abbia significato per lui un notevole "distacco" di danaro!) e del pari divertenti furono le "arrampicate sugli specchi" del citato signore, per avvalorare l'autenticità dell'oggetto.

Alla fine dell'asta, numerosi lotti di libri d'argomento faleristico (tra cui vari relativi anche alle decorazioni italiane), tutti vivacemente combattuti. Molti dei libri, contengono annotazioni, lettere, appunti vari ecc., del Prof. Fattovich; questi, di grande importanza per ogni studioso ed appassionato; una sorta di "valore aggiunto" a dei volumi già di per sé altamente interessanti ed istruttivi.

Nel mio piccolo, son tornato a casa con il non comune medaglione da funzionario dell'Imperial Regio Tribunale Criminale di Venezia, del quale il Professore era assai fiero ed uno scatolone colmo di libri.

Ecco: ora la sua splendida collezione, ha definitivamente ricominciato a vivere.

A presto,

Enzo (E.L.)
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda de santis luigi » lunedì 13 giugno 2016, 9:45

Chiedo una cortesia:
Per favore qualcuno potrebbe indicarmi il link dove é possibile visionarlo come indicato precedentemente per la prima parte ?
Ho fatto diversi tentativi ma purtroppo senza successo.
Grazie infinite per l'aiuto
luigi De Santis
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 13 giugno 2016, 10:07

Salve,

il link per vedere il catalogo è qui: http://www.astebolaffi.it/risultati-numismatica/ facendo click su "Catalogo Ordini e Decorazioni"; più in basso, c'è anche il link ai risultati della vendita. Sempre nella pagina citata, vi sono i links per visionare i cataloghi ed i risultati delle due precedenti aste della collezione Fattovich, tenutesi rispettivamente in Giugno e Dicembre 2015.

Buona lettura,

E.L.
Ultima modifica di Elmar Lang il lunedì 13 giugno 2016, 10:29, modificato 1 volta in totale.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda de santis luigi » lunedì 13 giugno 2016, 10:15

Grazie infinite per l'immediata risposta
Luigi De Santis
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: COLLEZIONE FATTOVICH IN ASTA

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 13 giugno 2016, 10:29

Di nulla, è un piacere.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite