Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Messaggioda Tilius » lunedì 24 marzo 2014, 9:14

Immagine

Qualcuno ha idea di cosa sia 'sta cosa?
La placca sottostante é di tipologia (nonché manifattura) tipicamente italiana, 2ª metà (o fine della 1ª) XX secolo.
L'aquila bicipite ha un che di vagamente albanese... [hmm.gif]

Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12347
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Messaggioda Tilius » lunedì 24 marzo 2014, 9:14

Immagine
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12347
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 24 marzo 2014, 10:02

E' una placca sicuramente di fattura italiana.

Ovviamente, è un ordine farlocchissimo, peraltro di qualità ancora buona dato che, ad occhio, deve avere almeno 30-40 anni.

Credo sia una delle varie interpretazioni dell'Ordine Occidentale di S. Martino.

Sempreché, non sia da attribuire a qualche estemporaneo "Patriarcato" d'Occidente... Sarebbe necessario cercarlo in quell'utile volume sugli ordini internazionali del quale parecchie copie son state vendute dalla nota casa d'aste genovese.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3056
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Messaggioda Aspirante » lunedì 24 marzo 2014, 10:31

Ma è scolorina quella "correzione" sullo smalto?
Aspirante
 
Messaggi: 99
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2009, 18:47

Re: Unbek. Bruststern Doppelkopfadler

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 24 marzo 2014, 11:20

Penso sia una riparazione fatta con smalto a vernice (tipo quello con cui si riparavano le smaltature a fuoco dei frigoriferi o dei fornelli).

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3056
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti