STASI

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

STASI

Messaggioda Montenotte » martedì 17 dicembre 2013, 23:36

Elmar, mi chiedevo da tempo l'origine del tuo avatar, recentemente da Zeige era ben quotato...

Vedienter Mitarbeiter der Staatssichereheit, gestiftet 1969. Medaille goldfarben, emailliert, an Bandtragespange, mit Interimspange, im Verleihungsetui. Dazu die Verleihungsurkunde, verliehen Oberst Wilfried Müller 1978. Originalunterschrift Minister Erich Mielke, prächtige lederne Mappe.
Partenza 1.000 euro.

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 778
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: STASI

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 19 dicembre 2013, 16:09

Eh si, da un po' di tempo ho adottato quale avatar lo stemma del Ministerium für Staatssicherheit della DDR, che forse fu la più efficiente e ben organizzata entità di quello stato ormai entrato nella storia (negativa) del XX Secolo.

Significato araldico di quello stemma è che il MInistero per la Sicurezza dello Stato era "Schild und Schwert der Partei", ovvero "Scudo e Spada del Partito".

La più importante onorificenza del MfS, altrimenti noto come "StaSi" (acronimo di StaatsSicheheit) fu la decorazione e titolo onorifico di "Verdienter Mitarbeiter der Staatssicherheit", che hai illustrato con un esemplare di vecchia fabbricazione (smalto di qualità e bella doratura). Difficilissima da trovare con il diploma originale, chè molti dei decorati -tuttora viventi- non hanno gran voglia si sappia che furono titolati "Meritevoli Collaboratori della Sicurezza dello Stato".

Oltre alla repressione della dissidenza interna (vera o presunta che fosse), questa alta decorazione veniva anche conferita per eccezionali meriti nello spionaggio all'estero e per le operazioni di controspionaggio all'interno.

Il diploma, quale ragione "standard" per il conferimento, riportava:

in Anerkennung und Würdigung besondere Verdienste
beim Schutz und bei der Sicherung der sozialistischen Gesellschaftsordnung
vor den Angriffen imperialistischer Mächte und deren Geheimdienste
und langjähriger vorbildlicher persönlicher Einsatzbereitschaft
zur Stärkung und Festigung des Ministeriums für Staatssicherheit
.

Quando un esemplare appare sul mercato, solitamente è assai caro, o è una riproduzione.

Un mio conoscente tedesco, con un passato in quell'organizzazione, tuttora "rilascia" attestati uso-regalo intestati al nome che si preferisce, datati 7 Ottobre 1989, con firma "assolutamente autografa" del compianto ministro E. Mielke.
Cosa questa che, una volta incorniciata, fa un'eccellente figura in qualunque studio o ufficio (se poi chi lo legge sapesse il tedesco, un effetto di sinistro prestigio è assicurato).

A presto,

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: STASI

Messaggioda Pantheon » giovedì 19 dicembre 2013, 16:28

Elmar Lang ha scritto:Un mio conoscente tedesco, con un passato in quell'organizzazione, tuttora "rilascia" attestati uso-regalo intestati al nome che si preferisce, datati 7 Ottobre 1989, con firma "assolutamente autografa" del compianto ministro E. Mielke.
Cosa questa che, una volta incorniciata, fa un'eccellente figura in qualunque studio o ufficio (se poi chi lo legge sapesse il tedesco, un effetto di sinistro prestigio è assicurato).

A presto,

E.L.


Caro Enzo, secondo me qualche "pataccaro" potrebbe bussare, presto, alla tua porta.... [dev.gif]
Saluti.
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: STASI

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 19 dicembre 2013, 16:42

credi?...

Io non penso che qualcuno, anche se affetto da nastrinopataccosi compulsiva, arriverebbe a tanto...

E se poi saltasse fuori qualcuno da noi che lo ha ricevuto per davvero, ante-'89? Potrebbe arrivare a chiederne la trascrizione a matricola?

A Natale siamo tutti più buoni...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: STASI

Messaggioda Pantheon » giovedì 19 dicembre 2013, 16:50

....Appunto tutti....Non io.... [dev.gif]
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: STASI

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 19 dicembre 2013, 17:25

Il mio avatar la dice lunga, circa i miei sentimenti di bontà...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: STASI

Messaggioda Pantheon » giovedì 19 dicembre 2013, 17:40

Sì, in effetti, bisogna riconoscerlo, è una testimonianza di magnanimità.
La tua profonda passione faleristica, probabilmente, contribuisce affinché certi aspetti si collochino su piani inferiori o meglio diversi... ;)
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: STASI

Messaggioda Delehaye » domenica 5 gennaio 2014, 13:56

caro ElmarLang... non sarebbe possibile vedere una foto di detto Urkunde? ;)
"Venne anche preso lo stendardo da battaglia (guðfani), che chiamavano "Corvo"."
Avatar utente
Delehaye
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2012, 1:42
Località: Napoli

Re: STASI

Messaggioda nicolad72 » domenica 5 gennaio 2014, 15:47

Attento che poi la pubblica su wikipedia.
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10371
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: STASI

Messaggioda Elmar Lang » martedì 7 gennaio 2014, 11:46

Mah, io credo che una qualche ricerchina in rete potrebbe dare il risultato sperato.

Effettivamente, per varie ragioni, ben pochi hanno piacere che il loro Urkunde, ottenuto ante-1989, venga reso pubblico; da ciò la difficoltà a trovarne delle immagini.

Uno studioso e collezionista americano, ha pubblicato una ponderosa opera in due volumi dedicata a tutto ciò che riguarda la StaSi sotto il punto di vista storico-collezionistico. Lì appaiono immagini di diplomi da "Verdienter Mitarbeiter", con il nome del decorato, accuratamente cancellato.

Non escludo che taluni membri del MfS agissero convinti nel profondo, della loro "missione" a difesa della DDR secondo il motto inglese right or wrong, my Country
, anche se una pur superficiale lettura degli atti pubblicati dal Bundesbeauftragter für die StaSi-Akte (disponibili in rete: http://www.bstu.bund.de/DE/Home/home_node.html ), ben difficilmente possa anche lontanamente convincerci di ciò.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: STASI

Messaggioda Delehaye » martedì 7 gennaio 2014, 16:45

se quelli (gia conosciuti) in rete (finti e firmati fintamente Honecher) son uguali agli "originali" da te visionati... ok... grazie :-)
"Venne anche preso lo stendardo da battaglia (guðfani), che chiamavano "Corvo"."
Avatar utente
Delehaye
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2012, 1:42
Località: Napoli

Re: STASI

Messaggioda Elmar Lang » martedì 7 gennaio 2014, 16:55

I diplomi da Verdienter Mitarbeiter der Staatssicherheit non venivano firmati da Honecker, ma dal Ministro per la Sicurezza dello Stato, Erich Mielke.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti