perplessità su medaglie nominative

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

perplessità su medaglie nominative

Messaggioda soragni ugo » sabato 28 aprile 2012, 19:28

spesso vedo su ebay ed altro, che vengono postate foto di medaglie al valore con la scritta del nome del decorato volutamente celato. Si fa questo per non incorrere in qualche violazione delle norme sulla Privacy ?
Sono possessore di una medaglia d'rgento al valor militare comperata nel 1982, nella quale sono incisi cognome e nome del decorato nonchè luogo e data dell'azione. Per anni ho inutilmente cercato di sapere qualcosa di più di questo eroe, e a forza di cercare (grazie ad inernet) sono riuscito a scoprire altre cose
Volevo postare il tutto su questo Forum ma il dubbio di infrangeere qualche regola della privacy ............
Penso chhe questo sia pane per i denti di Nicolad79
grazie Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Tilius » domenica 29 aprile 2012, 14:26

soragni ugo ha scritto:spesso vedo su ebay ed altro, che vengono postate foto di medaglie al valore con la scritta del nome del decorato volutamente celato. Si fa questo per non incorrere in qualche violazione delle norme sulla Privacy ?

Il motivo di questa censura é un altro: evitare che qualcuno possa riprodurre la scritta incidendola su una medaglia "vergine" ma comunque d'epoca (molto più comuni di quelle nominative, e di valore infinitamente inferiore: una piccola operazione truffaldina, facile da eseguire, che produce un nuovo "originale" nominativo, molto più appetibile, collezionisticamente parlando).
Appunto perché i nomi dei decorati sono, in un modo o nell'altro, registrati e controllabili, i disonesti preferiscono copiare medaglie vere piuttosto che:
- inventarsi di sana pianta nome, data e luogo;
- imbarcarsi in ricerche lunghe e difficoltose onde scovare per via documentaria nomi adatti alla bisogna.

Sulla privacy lascio la parola a Nicola.
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12713
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda soragni ugo » domenica 29 aprile 2012, 15:34

Egr. Tilius
mi ha aperto una finestra su cose che mai avrei pensato. Da quello che lei dice, potrebbe anche essere che le medaglie vengano oscurate perchè falsificate nella scritta , onde evitare un remoto riconoscimento da parte di qualcuno ?
Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda fabione 66 » domenica 29 aprile 2012, 15:45

Oppure potrebbero essere di dubbia provenienza
forse conseguenza di una cessione superficiale , maldestra o motivata da necessità primarie da parte dei precedenti possessori....

problemi legati alla privacy ?
ritengo sia paradossale,una contraddizione in termini !
e poi tutte quelle che sono esibite nei mercati specializzati non ne ho mai viste di "oscurate" anzi...
Fabio
ci sono molte medaglie testimoni dell'incapacità degli stati a governare ...poche della capacità a fraternizzare... quali emularne le gesta ?
fabione 66
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: venerdì 29 ottobre 2010, 10:53

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Montenotte » lunedì 30 aprile 2012, 11:17

A quanto magistralmente esposto da Tilius, aggiungerei il dettaglio dello stile dell’incisione, spesso determinante nella definizione dell’autenticità della medaglia. Un esempio sono le 8.000 Medaglie al Valore, gentilmente offerte dal governo piemontese alla Armée di Napoleone III per la campagna del 1859. Esse furono tutte incise a livello reggimentale ognuna con uno stile particolare secondo l’incisore (o il fabbro :D ) del reggimento. Classica l'incisione del 2E ZOUAVES.

A presto
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 795
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 30 aprile 2012, 12:50

Nel collezionismo inglese, a parità di medaglia, è proprio il "naming" in certi casi a fare la differenza (di rarità e di conseguenza d'interesse collezionistico) tra decorazioni altrimenti "identiche", ancorché conferite ad oscuri fantaccini.

Tutte le motivazioni indicate possono a loro essere valide.

Per quanto mi riguarda, quando mi capitò l'occasione di cedere delle Medaglie al Valore o quando per "ragioni d'ufficio" devo catalogarne e/o descriverne, mi premuro di fornire tutti i dati, iconografici e non, delle decorazioni in questione, affinché chiunque possa trarne le personali conclusioni.

A Trieste si dice "mal no far, paura no g'haver", ed è un adagio al quale m'attengo.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3350
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Sagittario » lunedì 30 aprile 2012, 13:21

soragni ugo ha scritto:(...) Volevo postare il tutto su questo Forum ma il dubbio di infrangeere qualche regola della privacy ............
(...)


Non credo proprio che si infranga alcuna legge quando si raccontano le gesta eroiche di chi ha dato magari la vita per la patria ! Questo stesso forum, negli appositi topic, ne è un esempio lampante... [thumb_yello.gif]

Restiamo anzi in attesa di conoscere la storia del "tuo" eroe. [clapping.gif]
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 519
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda soragni ugo » lunedì 30 aprile 2012, 23:06

Mi sono lasciato convincere da Sagittario e così ho inviato le foto della medaglia a Tilius che le posterà quando può.
L'eroe in questione si chiama Carlomagno Alfonso - Montegrappa - 18-12-917. Per anni questo è stato tutto quello che conoscevo perchè scritto sulla medaglia.
Ho cercato per anni di saperne qualcosa di più ma invano. Ultimamente viaggiando in Internet mi sono imbattuto in un file che parlava della brigata Pesaro formata dai reggimenti 239 e 240 e proprio leggendo del 240° reggimento fanteria mi sono imbattuto nel cognome e nome Carlomagno Afonso.
Egli era di grado tenente e la data 18 - XII - 917 riportata sulla medaglia sarà disgraziatamente quella della sua morte, per cui una decorazione concessa alla memoria. Era nato a Canosa di Puglia e andare a morire sul Monte Grappa località Ca' d.Anna.
Questo è tutto, ma è un punto di partenza per altre ricerche. Il suo corpo dove è sepolto? Ho cercato negli elenchi dei vari Ossari della zona, ma fin'ora senza esito. Ho cercato nel stradario di Canosa se almeno una via fosse dedicata a Lui , nulla.
Se qualcuno di Canosa legge il nostro Forum, sappia che il tenente Carlomagno Alfonso è stato un loro concittadino che merita di essere ricordato perchè eroe decorato di medaglia d'argento alla memoria.
Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Tilius » martedì 1 maggio 2012, 0:03

Perché si afferma che sia senz'altro una concessione "alla memoria"?
Dato il grado (argento) potrebbe anche essere, ma la data indica semplicemente il giorno dell'azione per cui é avvenuto il conferimento.
A volte non é un singolo giorno, ma é riportato un periodo di tempo più lungo (almeno mi smebra di rammentare qualcosa in tal senso).
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12713
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda soragni ugo » martedì 1 maggio 2012, 0:29

quel giorno in località Cà' d'Anna furono in molti a morire tra i quali il Capitano Ugo Palermo medaglia d'oro. Ciò è quanto riportato nel curriculum della brigata Pesaro. Credo che la consegna delle medaglie avvenne nell'agosto dell'anno successivo.
Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Mario Volpe » martedì 1 maggio 2012, 11:46

soragni ugo ha scritto:Volevo postare il tutto su questo Forum ma il dubbio di infrangere qualche regola della privacy ........


PIù che della privacy intesa come tutela legale dell'identità (e dei dati personali) del soggetto interessato, in alcuni casi può capitare di dover tenere nel dovuto conto una certa discrezione e sensibilità nei riguardi dei familiari o discendenti viventi del decorato. Come nel singolare episodio che ricordai in quest'altro topic: viewtopic.php?f=2&t=9413 .
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3642
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Emibro » martedì 1 maggio 2012, 12:06

Elmar Lang ha scritto:Nel collezionismo inglese, a parità di medaglia, è proprio il "naming" in certi casi a fare la differenza (di rarità e di conseguenza d'interesse collezionistico) tra decorazioni altrimenti "identiche", ancorché conferite ad oscuri fantaccini.


C'è anche da dire che tutte (o quasi) le medaglie Britanniche sono incise coi dati del proprietario sul bordo (numero di matricola, iniziale del nome, cognome e reparto). Con l'esclusione di quelle concesse "a pioggia" in numeri tali da rendere impraticabile nominre singolarmente ogni medaglia (come le War Medal e la Defence Medal per la Seconda Guerra mondiale, che spesso venivano incise privatamente) e, fino a qualche anno fa, appunto quelle al Valore (Military Cross, Distinguished Service Crosso, DSO e via dicendo).

Ma si tratta di una peculiarità britannica e del commonwealth, per cui la stessa identica medaglia decuplica il proprio valore se concessa a un oscuro sellaio reggimentale o a un ussero che ha caricato contro i cannoni russi a Balaklava... Ed è molto difficile falsificare certe medaglie, appunto perché sono nominali, esistono registri di concessioni, e in molti casi si sa esattamente dove si trovi una data medaglia.

A presto!

E*
---- Orbis Non Sufficit ----

**** Fortuna Defuit non Virtus ****

"Carri armati nemici fatta irruzione a sud. Con ciò "Ariete" accerchiata. Trovasi circa cinque chilometri nordovest Bir el Abd. CARRI "ARIETE" COMBATTONO!"
Emibro
 
Messaggi: 312
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2005, 19:15
Località: Ducato di Parma

Re: perplessità su medaglie nominative

Messaggioda Tilius » sabato 12 maggio 2012, 23:33

soragni ugo ha scritto:ho inviato le foto della medaglia a Tilius che le posterà quando può.


Immagine

Immagine
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12713
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti