Croce OSSML

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Croce OSSML

Messaggioda Montenotte » domenica 20 luglio 2014, 21:43

Croce da commendatore marcata D. Cravanzola sul braccio inferiore, vorrei chiedere se, in base alle caratteristiche, sia possibile risalire al periodo di fabbricazione UI o VEIII.

Questo tipo di corona e quello invece più arrotondato in "stile Borani", si possono definire successivi, oppure furono prodotti contemporaneamente, considerando anche il fatto che Cravanzola subappaltava parte della produzione?

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 741
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Croce OSSML

Messaggioda Tilius » lunedì 21 luglio 2014, 9:41

A naso (pallotte sulla croce verde, passanastro, bombatura palline bianche) mi orienterei più su UI che non VEIII.
Difficile esserne certi, visto che le caratteristiche costruttive non é che siano cambiate dall'oggi al domani il 29 luglio 1900.

PS: la corona, in effetti, é la cosa che più fa propendere per eventualmente ritardare la datazione.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11190
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Croce OSSML

Messaggioda Montenotte » venerdì 21 novembre 2014, 23:25

Croce da cavaliere fabbricazione Vincenz Mayer’s Söhne, in astuccio. La raffinatezza della lavorazione è tale da creare una leggera concavità al verso per adattarla al contatto con la divisa. Le saldature della croce di San Lazzaro sono invisibili. La ricerca del dettaglio arriva al punto che l’imbottitura in velluto dell’astuccio ricrea esattamente la croce trifogliata di San Maurizio. Datata 1880-90 ma forse anche più antica.

Immagine

Immagine

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 741
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Croce OSSML

Messaggioda Elmar Lang » sabato 22 novembre 2014, 11:49

Bella, bella, bella!...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2245
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Croce OSSML

Messaggioda pierpu » giovedì 19 febbraio 2015, 14:11

non capisco il perché di quel colore del nastro
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 156
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: Croce OSSML

Messaggioda Tilius » giovedì 19 febbraio 2015, 14:18

pierpu ha scritto:non capisco il perché di quel colore del nastro

Scolorito a causa di 1OO e passa anni di esposizione alla luce.
Aguzzando la vista, nel punto dove c'è l'attacco fra nastro e croce si riesce ancora a scorgere, all'interno, il colore verde originale.
Anche il retro del nastro (non raffigurato in foto) probabilmente conserva ampi brani del verde originale.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11190
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Croce OSSML

Messaggioda Montenotte » giovedì 19 febbraio 2015, 18:42

Infatti all’interno il nastro mostra ancora il colore originale anche se il verde sembrerebbe diverso rispetto alle classiche tonalità italiane. A sinistra un modello sabaudo con nastrino parimenti scolorito.

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 741
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Croce OSSML

Messaggioda pierpu » martedì 24 febbraio 2015, 12:43

però!
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 156
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: Croce OSSML

Messaggioda Montenotte » giovedì 16 marzo 2017, 21:04

Buonasera,

Questa croce a priori dovrebbe essere di fabbricazione francese. La corona è una classica epoca Luigi Filippo, in uso ancora durante il secondo impero. Sembrerebbe nata così, in quanto l’attacco è quello tipico delle L.H., con un gancetto, di forma arrotondata, fissato all’interno della corona e passante per l’anello della croce.

Tuttavia mi sarei aspettato di trovare un punzone tête d’aigle che invece manca. Qualche ipotesi?

Merci d’avance.

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 741
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Croce OSSML

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 17 marzo 2017, 15:34

Un bell'esemplare, non c'è che dire. Il gancetto nella corona, fa certo pensare ad una produzione francese anche se, anni fa ne vidi uno simile e con questo caratteristico modo d'appendere la croce alla corona, che calzava perfettamente -corona compresa- in un astuccio di Pernetti, Torino. Una probabile "subfornitura"? Anche quel pezzo, pressoché identico a quello qui presentato, non aveva alcun punzone.

Marchi o no, è un gran bel pezzo.

Io, recentemente, mi sono accontentato d'un cavaliere del San Gregorio fabbricato da Resch, Vienna, pre 1866 (in astuccio) e, dello stesso ordine, una commenda, nel suo astuccio di Mayer's Söhne, pure questa abbastanza vecchia.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2245
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Croce OSSML

Messaggioda Tilius » venerdì 17 marzo 2017, 16:22

Montenotte ha scritto:Sembrerebbe nata così

Bella é bella e non si discute, però sul punto di cui sopra (pur non avendo nessun probante elemento in senso contrario) non me la sentirei di mettere la mano sul fuoco... ci sono lievissimi scarti di manifattura/proporzione/allineamento/attacco che magari sono spiegabilissimi con l'alta epoca (o magari, ancor meglio, esistono solo nella mia testa :D ). Questo, più che l'assenza del punzone dell'oro, mi lascia un filo perplesso. [sorry.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11190
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Croce OSSML

Messaggioda Montenotte » domenica 19 marzo 2017, 19:49

Grazie Elmar per le informazioni molto interessanti. Come sempre.

Per quanto riguarda le osservazioni di Tilius, al cui sguardo nulla sfugge, il difetto di allineamento croce/corona credo possa riferirsi proprio al cervellotico sistema di attacco. Non ne capisco i vantaggi rispetto al classico sistema a cerniera. Ho in collezione tre L.H. a firma Victor Lemoine e tutte e tre presentano lo stesso “difetto”. Penso sia dovuto al fatto che l’anello interno poteva facilmente deformarsi ed era difficile se non impossibile da raddrizzare.

[cheers.gif]
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 741
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti