Uniforme S.M.O.M.

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Egon von Kaltenbach » martedì 11 aprile 2017, 18:46

Per l'uso di una versione similare all'uniforme O.P. dei C.C., posso aggiungere che, nel proporla, avevo in mente certe situazioni di disagio, anche per maltempo, quali possono verificarsi nei pellegrinaggi e in tutte le altre situazioni implicanti un impegno fisico di maggiore importanza: ad esempio eventuali collaborazioni col CISOM o col Corpo Militare. Tra l'altro anche un'attività più integrata con queste due realtà dell'Ordine sarebbe, a mio avviso, grandemente auspicabile perché, fatte salve ovvie specificità, non si vede il senso del sussistere di parallelismi troppo spesso incomunicabili. Riguardo invece all'uniforme diplomatica, capisco benissimo e condivido, per le occasioni citate, le considerazioni di Luca Bracco, ma io, mentre auspico un suo maggiore uso, non la suggerirei certamente per i comuni e le prefetture dove un'ordinaria decorosa sarebbe più che sufficiente e meglio rappresenterebbe l'Ordine di una minuscola rosetta. Del resto, in tali circostanze, anche gli ufficiali delle FF.AA, di norma e salvo casi speciali, vestono l'ordinaria. Inoltre, occasioni per indossarla sappiamo che possono essere i Mak P 100 delle accademie, certe occorrenze private e, naturalmente, in alternativa alla cravatta bianca o nera, i galà dell'Ordine.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 214
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 11 aprile 2017, 21:01

Sinceramente non condivido l'idea di predisporre un'uniforme ordinaria per i membri SMOM.
Personalmente trovo sufficienti gli attuali 3 "abiti":

uniforme diplomatica per occasioni solenni di rappresentanza;
uniforme "da lavoro" per i pellegrinaggi e rappresentanze con i Signori Malati;
abito da chiesa.

Concordo assolutamente in una maggiore uniformità circa la divisa da pellegrinaggio che attualmente è ben codificata per quanto concerne gli accessori, ma poco codificata riguardo la foggia. Infatti c'è chi usa l'uniforme dei carabinieri senza le impunture rosse, altri che usano una sorta di uniforme operativa dei carabinieri, altri ancora una giubba abbastanza lunga e "informe"... insomma, forse si potrebbe puntualizzare meglio l'esatto capo, magari anche trovando un fornitore unico che possa così abbassare i prezzi e rifornire tutta Italia.
Ma sinceramente un'uniforme ordinaria per appuntamenti formali civili o militari la troverei davvero fuori tempo massimo. Siamo sì un ordine di cavalleria con tradizioni militari, ma siamo anche nel 2017 e sinceramente pensare che un membro SMOM o OESSG si presenti con una uniforme "paramilitare" ad un 2 giugno o a un cambio di comandante militare o ad una qualsiasi altra cerimonia, lo troverei davvero anacronistico se non ridicolo.
La tradizione militare la cercherei di mantenere più sul lato del servizio e dell'organizzazione logistica che non sugli aspetti estetici.

Ritengo che per le cerimonie civili a cui si è invitati un abito scuro con la classica rosetta sia più che sufficiente.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6067
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 12 aprile 2017, 5:02

T.G.Cravarezza ha scritto:uniforme diplomatica per occasioni solenni di rappresentanza;


non è un'uniforme diplomatica... che ha caratteristiche decisamente difformi. E' l'uniforme dei cavalieri che è cosa ben diversa! Tom non sei qui da ieri certe differenze le dovresti conoscere!
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9739
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Nadir » mercoledì 12 aprile 2017, 15:03

Sinceramente non vedo perché un cavaliere dovrebbe sentirsi ridicolo nell'indossare una uniforme tanto antica quanto onorata che rappresenta secoli di storia, una storia di impegno verso i più deboli e bisognosi, e come se le crocerossine preferissero un anonimo tailleur alla loro onorata uniforme, magari perché " fa tanto primi del novecento" ma dove vanno quei fanti con quelle piume in testa? ridicoli gli scozzesi in gonnellino, e gli Euzoni Greci con i pompon sulle scarpe? Perché non si prendono degli anonimi scarponcini magari made in Cina? Per istituzioni tanto importanti è assurdo derogare alle tradizioni e ai simboli di identità specie oggi che i simboli sono così volatili e passeggeri.
Le cose ovviamente cambiano e la forza dell'Ordine nei secoli è senza ombra di dubbio la capacità di leggere il cambiamento e di riproporre sempre lo stesso messaggio, semplice ma difficilissimo da realizzare, con il linguaggio dei tempi in cui ha operato, ma in un momento tanto difficile io prego che coloro che hanno l'onore e l'onere di guidare l'Ordine non dimentichino mai da dove l'Ordine viene, onorando questa memoria il resto viene di conseguenza.
Nadir
 
Messaggi: 34
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 12 aprile 2017, 15:57

Le Crocerossine sono un Corpo ausiliario delle Forze Armate e mi pare ovvio che indossino una specifica uniforme, così come la indossano i militari o gli euzoni greci che sono corpo militare. Ma oggi l'Ordine, pur ricordando la sua storia e tradizione anche militare, non svolge più tale specifico compito, almeno non nel senso storico e letterale del termine e quindi anche questo cambiamento si può palesare nell'abbigliamento.
Non ho scritto di abbandonare l'uniforme rossa di rappresentanza che è giusto continuare a preservare e usare in specifiche occasioni, ma ho specificato che troverei oggi anacronistico ideare una nuova uniforme "ordinaria" da usarsi per occasioni in cui per i civili è prevista la normale giacca e cravatta: i membri dell'Ordine non sono militari, tale caratteristica è diversa rispetto al passato e quindi trovo oggi più consono che ad un appuntamento formale in cui è previsto l'abito scuro per i civili o l'ordinaria per i militari, i membri dello SMOM indossino un normale abito scuro con rosetta, mentre per occasioni di particolare rilievo possano indossare l'uniforme rossa (da me impropriamente denominata "diplomatica" solo per semplificare, ma Nicola ha giustamente fatto notare il mio errore).
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6067
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Egon von Kaltenbach » mercoledì 12 aprile 2017, 18:35

Concordo pur io che sia improprio definire diplomatica la cavalleresca uniforme rossa, ma non vedo perché sia da considerare addirittura antico e pertanto degno di rispettosa conservazione l'informe spolverino detto di servizio, mentre la controparte femminile si muove in vesti di sicura eleganza. Faccio poi presente che, sempre in alcune delle occasioni citate, le crocerossine si presentano nel loro decorosissimo abito, mentre l'Ordine si limita alla rosetta. Quanto al richiamo al mondo militare, al suo spirito e al suo specifico decoro, se non piace e forse disturba, si abbia il coraggio di suggerire di eliminarlo dalla denominazione e di proporre la trasformazione dell'Ordine in una ONG o in uno dei tanti movimenti ecclesiali oggi così in auge. Stupisce e non poco che, in un forum come il nostro, sia in molti palesemente assente quello specifico animus che dovrebbe collocarsi alla base stessa del qui ritrovarci.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 214
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Nadir » mercoledì 12 aprile 2017, 19:01

Carissimo T.G.Cravarezza, rispetto molto il tuo pensiero ma perdonami non lo condivido, secondo questa linea l'aggettivo "militare" nel nome dell'Ordine è un fronzolo da eliminare, allora a breve qualcuno proporrà di eliminale anche i cavalieri professi, piuttosto anacronistici come la divisione in ceti, roba da medioevo, e che dire dei nobili? No, credo che la storia millenaria dell'Ordine vada preservata e rispettata è pericoloso decidere cosa sia anacronistico o superato all'interno di un’istituzione tanto antica, è una valutazione troppo soggetta a visioni personali quindi consiglierei prudenza. L'Ordine è militare e religioso e le due anime devono sopravvivere e coesistere adattandosi ai tempi e non soccombendo a essi a nessuno verrebbe in mente di eliminare l'abito da chiesa e in fondo, a messa, si può andare tranquillamente con un completo scuro. L'uniforme e l'abito da chiesa sono le due anime di un corpo la mia personalissima opinione è che l'argomento non sia se mantenere l'uniforme ma su come valorizzarla.
Nadir
 
Messaggi: 34
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 12 aprile 2017, 19:52

L'Ordine nasce religioso e ospedaliero e tali sono le sue fondamenta. L'accessorio "militare" è una conseguenza del contesto storico/geografico in cui si trovò ad operare e non furono poche le discussioni all'interno dell'Ordine a riguardo.
Caratteristica che io non voglio assolutamente disconoscere, cancellare o dimenticare, ci mancherebbe altro, ma che ritengo sia opportuno non farla divenire un dogma di fede né porla sul medesimo piano dell'essere religioso e ospedaliero.
Tale caratteristica deve essere declinata in base al contesto storico/geografico/sociale in cui si trova ad operare l'Ordine.
Pertanto se tale caratteristica nel 1300 si declinava con l'indossare l'armatura e combattere contro gli infedeli, oggi, 2017, si declina nella disciplina, obbedienza e organizzazione delle attività e come afferma il testo "Regolamenti e Commenti" "...L'ordine ai nostri giorni non ha più compiti militari, ma il dovere di essere praticamente e spiritualmente pronto al combattimento è ancora valido: deve combattere la nobile battaglia per lo sviluppo e la difesa della persona umana".

Quindi se aveva un senso che nel 1300 o nel 1500 o nel 1700 un cavaliere potesse presentarsi con un'uniforme militare, oggi nel 2017 lo troverei poco opportuno e adeguato all'attuale contesto e attività dell'Ordine.
Ripeto, non sto proponendo di vietare l'uso dell'uniforme rossa di rappresentanza, ma contesto la proposta di istituire una nuova uniforme "ordinaria" da usarsi per le cerimonie in cui è previsto l'abito scuro per i civili: sinceramente troverei tale soluzione un poco forzata e anacronistica, mentre trovo corretto mantenere l'uso dell'uniforme rossa di rappresentanza per gli eventi formali in cui ne è previsto l'uso.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6067
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Nadir » mercoledì 12 aprile 2017, 20:30

Sono certo che anche se in maniera diversa siamo tutti qui per onorare l'Ordine magari l'approccio è diverso ma lo scopo è il medesimo rispetto questa visione e continuerò a sperare in direttive certe e valorizzanti del vestiario oggi previsto, ma vorrei considerare anche un'altro aspetto, e cioè, il carattere internazionale dell'Ordine, già con l'abito da chiesa si rilevano alcune differenze di foggia nelle diverse nazioni vedi Spagna, differenza che non critico anzi, ma non ritenete che una uniforme in questo possa essere utile? perché, se è vero che le occasioni di indossare una uniforme per un cavaliere siano limitate e forse anche inopportuno, è vero anche che questa è una tendenza prettamente italiana nel mondo specie quello anglosassone è molto comune l'uso delle uniformi anche al di fuori dell'ambito prettamente militare, basta fare una ricerca su internet per vedere delegazioni in Inghilterra Francia e Germania che utilizzano l'uniforme rossa in occasioni non così straordinarie l'unica foto recente che ho visto di un Donato di Devozione in uniforme credo sia francese e durante una funzione religiosa, Nel regno unito la usano frequentemente e in Germania, bé i tedeschi in questo bisogna lasciarli stare, tutte espressioni della stessa anima.
Nadir
 
Messaggi: 34
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Egon von Kaltenbach » mercoledì 12 aprile 2017, 21:29

Trovo apprpriato l'esempio dell'uso delle uniformi nei paesi anglosassoni dove esiste addirittura una creazione, relativamente recente, quale l'Esercito della Salvezza. Purtroppo da noi su questi argomenti pesa il timore d'interdetti riferimenti politici e la lunga sudditanza all'egemonia di avverse forze egemoni che, per decenni, hanno pesantemente condizionato la cultura e la mentalità del paese. Pertanto, toccare questi temi desta latenti condizionamenti che, al fondo, di razionale hanno solo la forma verbale con la quale vengono espressi. C'è poi il timore di andare contro i presenti indirizzi ecclesiastici. Quanto alle origini ospedaliere sono indubitabili come indubitabile è la successiva trasformazione militare dovuta all'esempio templare imitato poi anche dai Teutonici. Questo però non deve farci dimenticare i molti secoli di configurazione statale e gloriosamente militare che, a quei brevi, primissimi inizi, seguirono. Del resto cos'altro significava la tuitio fidei? Forza! Un po' più di coraggio e di orgoglio di sé non farebbe male in questo desolato paesaggio della fede e della civiltà.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 214
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Nadir » mercoledì 12 aprile 2017, 21:52

parole forti ma condivisibili
Nadir
 
Messaggi: 34
Iscritto il: domenica 2 novembre 2014, 18:56

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 19 giugno 2017, 17:51

Cari amici, inserisco una foto del nostro luogotenente durante l'ultimo pellegrinaggio a Lourdes, pubblicata dalla Delegazione di Lombardia.
Purtroppo devo studiare di più il forum perché ho riconosciuto ben pochi nastrini.
Allegati
18301406_1316730081774632_8884554509685749472_n.jpg
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6243
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Cav.OSSML » lunedì 19 giugno 2017, 18:20

Bella foto!
Così a botta calda nemmeno io sono riuscito ad identificare la maggior parte dei nastrini.
L'unico nastrino che sono riconosciuto ad identificare con certezza, e soltanto perché ce l'ho anch'io, è il secondo della seconda fila in basso, portato dal Luogotenente, rilasciato in occasione delle celebrazioni del Sovrano Ordine di Malta per il novecentesimo anniversario della bolla di Papa Pasquale II Pie Postulatio Voluntatis del 15 febbraio 1113.
Lo stesso nastrino è portato anche dalla Dama al suo fianco.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Romegas » lunedì 19 giugno 2017, 18:33

Beh, tutti e tre i personaggi hanno il nastrino di appartenenza allo SMOM. La dama ha un nastrino al merito melitense classe militare. Poi ci sono meriti melitensi civili.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3988
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Uniforme S.M.O.M.

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 19 giugno 2017, 19:21

L'ultimo nastrino indossato dal luogotenente Fra' Giacomo dalla Torre è il commemorativo per il pellegrinaggio giubilare 2014 del Gran Priorato di Roma.

La dama indossa anche il nastrino del Sisma in Abruzzo.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6243
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti