Onorificenze dell'Ordine di Malta

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Onorificenze dell'Ordine di Malta

Messaggioda nicolad72 » venerdì 1 dicembre 2006, 17:09

Ho trovato le immagini di queste decorazioni melitensi
Immagine

il verso della medaglia è assolutamente identico a quello delle medaglie al Merito Melitense (classe civile), anche se il nastrino è decisamente diverso.
Il nastrino, per certi versi assomiglia (salvo che per il bordino bianco) a quello della Piis Meritis, ma tale classe del Merito Melitense prevede solo due "gradi", la croce e la gran croce, e non ha medaglie.
Ammesso e non concesso che non si tratti di una "patacca", probabilmente è legata a qualche intervento operato dalla religione giovannita.

Qualcuno è in grado di illuminarmi?

Quest'altra, invece (quanto è rappresentato sul verso lascia spazio a ben pochi dubbi) dovrebbe essere la medaglia conferita dall'Ordine ai suoi membri (e/o volontari?) che prestarono assistenza ai profughi ungeresi nel (mai troppo lontano) 1956
Tra gli insigniti dovrebbe esserci anche SAE.ma Frà Andrew Bertie.

Immagine

Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10995
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Mario Volpe » venerdì 1 dicembre 2006, 19:26

Caro Nicolad72,

la prima decorazione dovrebbe essere la "Medaglia di Benemerenza per il Terremoto Calabro-Siculo e la Guerra Italo-Turca". Istituita il 24.4.1912 come segno di riconoscenza a Signori e Dame che si resero benemeriti verso l'Ordine, in particolar modo durante il servizio sanitario prestato in occasione dei soccorsi dopo il terremoto del 1908 e durante la guerra del 1911-12. Poi divenuta "Medaglia di Benemerenza Ordinaria.
Chiederò al nostro Amministratore di inserire un'immagine con il verso della decorazione. il nastro dovrebbe essere interamente nero (evidentemente l'esemplare da lei illustrato ha subito uno "scambio").

Cordialmente,

Mario Volpe
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 1 dicembre 2006, 20:14

Mario Volpe ha scritto:Caro Nicolad72,

la prima decorazione dovrebbe essere la "Medaglia di Benemerenza per il Terremoto Calabro-Siculo e la Guerra Italo-Turca". Istituita il 24.4.1912 come segno di riconoscenza a Signori e Dame che si resero benemeriti verso l'Ordine, in particolar modo durante il servizio sanitario prestato in occasione dei soccorsi dopo il terremoto del 1908 e durante la guerra del 1911-12. Poi divenuta "Medaglia di Benemerenza Ordinaria.
Chiederò al nostro Amministratore di inserire un'immagine con il verso della decorazione. il nastro dovrebbe essere interamente nero (evidentemente l'esemplare da lei illustrato ha subito uno "scambio").

Cordialmente,

Mario Volpe

Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6601
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda nicolad72 » venerdì 1 dicembre 2006, 21:23

La ringrazio molto Dott. Volpe.

Sempre per restare nell'area Melitense con RD 1458/1941 è stata istituita una "Croce d'Anzianita" per il personale dell'ACISMOM.
Tale decreto è tutt'oggi vigente, ma nulla so in ordine a tale decorazione.

So che la Croce Rossa ha delle corci d'anzianità, nella foggia assai simili a quelle d'anzianità delle FFAA le quali differiscono nel nastrino e nei segni distintivi riportati nella croce.

Ho solo copia del decreto istitutivo...

Qualcuno è in grado di fornirmi maggiori dettagli?

di seguito il testo del decreto istitutivo della Croce


R.D. 24 ottobre 1941, n. 1458 (1).
Istituzione della «croce di anzianità» per il personale dell'associazione dei cavalieri italiani del sovrano militare ordine di Malta.
(1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 12 gennaio 1942, n. 8.

1. È istituita la «croce di anzianità» per il personale dell'associazione dei cavalieri italiani del sovrano militare ordine di Malta.
2. «La croce di anzianità» è concessa dal presidente dell'associazione su segnalazione della direzione del personale e dei magazzini e la concessione può avvenire d'ufficio o dietro richiesta dell'interessato.
3. Il personale dell'associazione, sia direttivo che di assistenza, appartenente al ruolo normale o al ruolo speciale, acquista diritto alla concessione della «croce di anzianità» dopo venticinque anni di ininterrotta appartenenza ai ruoli stessi.
4. La «croce di anzianità» è altresì conferita alle infermiere volontarie che siano iscritte nei ruoli da venticinque anni con grado equiparato a quello di ufficiale.
5. La «croce di anzianità» è conforme al modello allegato al presente decreto e firmato, d'ordine nostro, dal Duce del fascismo, Capo del governo, Ministro per la guerra e per l'interno.
La stessa croce è di metallo dorato per il personale direttivo (ufficiali) e per le infermiere volontarie ed è di metallo argentato per il personale di assistenza (sottufficiali e truppa).
Il nastro della croce è largo mm. 36; è di colore bianco con una striscia centrale di colore verde larga mm. 12, due striscie di colore verde larghe mm. 2 poste a distanza di mm. 2 e due striscie verdi pure larghe mm. 2 alle estremità del nastro, alla distanza di mm. 6.
6. La concessione della «croce di anzianità» è accompagnata da uno speciale brevetto e viene distribuita agli aventi diritto a spesa dell'associazione.



Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10995
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Mario Volpe » sabato 2 dicembre 2006, 2:10

Segnalo che le illustrazioni di queste decorazioni SMOM sono tratte dal volume "Le Decorazioni del Regno di Sardegna e del Regno d'Italia" di Paolo Sezanne (Uffici storici esercito-marina-aeronautica 1992).
Immagine
Cordialmente,

Mario Volpe
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 2 dicembre 2006, 12:35

Assomiglia alla croce d'anzianità di servizio militare italiana:
Immagine
Chi ha copiato chi? :shock: :D
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6601
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Emibro » sabato 2 dicembre 2006, 14:46

T.G.Cravarezza ha scritto:Assomiglia alla croce d'anzianità di servizio militare italiana:
Immagine
Chi ha copiato chi? :shock: :D


Sia la Corce d'Anzianità della CRI, che quella Melitense si rifanno al modello in uso nel Regio esercito.

E*
---- Orbis Non Sufficit ----

**** Fortuna Defuit non Virtus ****

"Carri armati nemici fatta irruzione a sud. Con ciò "Ariete" accerchiata. Trovasi circa cinque chilometri nordovest Bir el Abd. CARRI "ARIETE" COMBATTONO!"
Emibro
 
Messaggi: 312
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2005, 19:15
Località: Ducato di Parma

Messaggioda Luca Bracco » sabato 2 dicembre 2006, 16:57

Mi permetto solo di ricordare che il Corpo Militare CRI ed il Corpo delle Infermiere Volontarie CRI sono Corpi Ausiliari delle FF.AA. dello Stato mentre il Corpo Militare ACISMOM è Corpo Ausiliario dell'Esercito Italiano. E' evidente, quindi, che nell'adottare la foggia della Croce di Anzianità si sia ricorso a quello in uso alle nostre FF.AA. con l'unica distinzione di un paletto bianco in più da ogni lato.

Per quanto riguarda la CRI la Croce viene concessa anche ai volontari civili ma al posto della Stella d'argento o d'oro ad indicare l'anzianità viene posta una barretta del medesimo metallo con inciso FIDELITAS.

Per quanto riguarda la prima medaglia pubblicata da Nicola io ricordo abbastanza bene di aver visto qualcosa di simile, ma in formato ridotto, sul frac di un confratello di obbedienza da poco defunto.
Ricordo anche che lui mi disse che gli era stata conferita per un intervento con l'ECOM in Africa (mi sembra il Ruanda).

Luca Bracco
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 992
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Messaggioda Mario Volpe » sabato 2 dicembre 2006, 18:38

A proposito di croci di anzianità della Croce Rossa, conoscevate queste belle riproduzioni di cartoline storiche delle decorazioni e distintivi CRI ?

Immagine
Immagine

La serie completa di 12 cartoline è visionabile al seguente indirizzo: http://www.cri.it/museo/insegne/insegne_museo.html

Cordialmente,

Mario Volpe
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda Lord Acton » lunedì 4 dicembre 2006, 0:59

Il Gran Priorato d’Austria gia alla fine dell’800 aveva istituito una propria medaglia di benemerenza nella doppia classe dell’argento e del bronzo per premiare persone benemerite del Priorato, il suo Gran Priore, Frà Galeazzo Thun Hohenstein, una volta eletto Gran Maestro, nell’aprile del 1912, in considerazione dell’utilità dimostrata da tali decorazioni ne propose l’adozione a livello di tutto l’Ordine di Malta, per premiare membri dell’Ordine che si fossero resi particolarmente benemeriti dell’Ordine o da conferire a persone a cui non si ritenesse opportuno conferire la croce dell’Ordine, le prime medaglie, nello stesso disegno attuale, e con nastro completamente nero, vennero conferite ad alcuni cavalieri per i soccorsi durante il terremoto di Messina del 1908 e al personale della nave ospedale “Regina Margherita” per il servizio durante la Guerra Italo Turca del 1911-1912.

Nel 1920, verificata in più occasioni l’utilità di tali onorificenze e ritenendo necessario aumentarne la gamma onde consentirne un migliore utilizzo, anche nelle rifiorenti relazioni internazionali dell’Ordine, viene istituito l’Ordine al Merito del Sovrano Militare Ordine di Malta, le prime costituzioni vedono questo Ordine sistematizzato in maniera completamente diversa dagli altri ordini statali.

In origine le onorificenze dei gradi più alti erano a forma di croce latina, non esistevano le placche e il nastro era nero con bordi rossi e bianchi.

Negli anni ’60 venne rimodernato assumendo la attuale struttura, le croci diventarono tutte a forma greca, vennero istituiti i gradi con placca, la classe con spade, si adottarono gli attuali colori di nastri.

Quella illustrata è appunto una delle medaglie precedenti agli anni '60.

L'altra medaglia è appunto quella conferita a coloro che parteciparono ai soccorsi per il moti in Ungheria del 1956 e confermo che uno dei decorati è S.A.Eminentissima il Gran Maestro... non mi dilungo oltre, dato che stà per essere pubblicato un mio articolo in proposito su una nota rivista.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Messaggioda nicolad72 » martedì 12 dicembre 2006, 15:21

Ho trovato una immagine della medaglia SMOM per il terremoto calabro siculo del 1908

Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10995
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda pietro.i » mercoledì 13 dicembre 2006, 2:20

Leggendo questa discussione mi è sorta una curiosità: esiste una medaglia al merito per anzianità di servizio per i volontari dell'ACISMOM, ed in particolare del CISOM, così come per il Corpo Militare dell'ACISMOM e per i VS ed i Pionieri della CRI?
"E del resto il fato non può essere sempre e comunque cinico e baro".
Avatar utente
pietro.i
 
Messaggi: 215
Iscritto il: giovedì 8 gennaio 2004, 3:31
Località: Napoli

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 13 dicembre 2006, 11:35

Certo che esiste... poco più in su ne ho pubblicato il decreto istitutivo, mentre il dott. Volpe ne ha pubblicato le insegne!
Essa, rebus sic stantibus, viene conferita solo ai membri del corpo militare o alle infermiere volontarie aventi rango di ufficiale e solo dopo 25 anni di servizio.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10995
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda pietro.i » venerdì 15 dicembre 2006, 1:38

Da quello che leggo dunque tra l'ACISMOM e la CRI c'è un diverso trattamento riservato ai propri volontari per ciò che concerne le ricompense al merito di servizio per anzianità. Infatti la CRI prevede una medaglia dopo 15 (o 16) anni di volontariato, a prescindere dal rango d'ufficiale o ad esso equiparato, sia per il Corpo MIlitare sia per i "civili" (VS e Pionieri). Vgs sito della CRI.
Saluti.
"E del resto il fato non può essere sempre e comunque cinico e baro".
Avatar utente
pietro.i
 
Messaggi: 215
Iscritto il: giovedì 8 gennaio 2004, 3:31
Località: Napoli

Messaggioda Lord Acton » venerdì 15 dicembre 2006, 2:21

Caro Pietro...

nel CISOM non c'è ancora personale con una tale anzianità da poter ricevere la croce di anzianità... lascia passare un altro pò di anni... e vedremo cosa succederà... il decreto parla di "... personale dell'Associazione." e quelle parole cercheremo di farle valere appieno.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti