Onorificenze C.O.N.I.

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Onorificenze C.O.N.I.

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 15 luglio 2006, 9:43

Inserisco altre medaglie CONI inviatemi dal gentile Signor Carfì:


Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

1 - Collare d'Oro
2 - Stella al Merito
3 - Palma al Merito Tecnico
4 - Valore Atletico.
Ultima modifica di T.G.Cravarezza il sabato 15 luglio 2006, 17:17, modificato 1 volta in totale.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6554
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Mario Volpe » sabato 15 luglio 2006, 10:12

Un grazie al Dr. Carfì per le interessanti illustrazioni inserite (che cos'è in particolare la stella in smalto blu?).
Ho chiesto a mia volta al Dr. Cravarezza di inserire un paio di immagini che avevo nel mio archivio e che credo siano delle "varianti" di quelle già illustrate (nella classe in bronzo).

Saluti a tutti,

Mario Volpe
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3643
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda Marcello G. Novello » sabato 15 luglio 2006, 12:21

Ringrazio anch'io il Dr. Carfì di Serra Rovetto Boscopiano per aver cortesemente condiviso queste immagini. Avevo preso visione, sul sito del CONI, della normativa per il conferimento di queste distinzioni ma non avevo, sin qui, avuto modo di vederle nelle loro fattezze. Grazie, quindi, e complimenti, pur tardivi, per il conferimento.

Una cosa mi colpisce e chiedo lumi al riguardo: il nastrino della mignon non deve riportare i medesimi colori del nastro grande? Invece qui vedo un semplice celeste simile, sebbene con trama diversa, a quelli del Costantiniano e dell'ONU di cui si trattò in una precedente discussione.

Non ricordo (e se la cosa è stata già detta porgo le mie scuse, ma mi è sfuggito) se queste onorificenze siano indossabili sulla divisa militare. In caso affermativo e nel caso in cui sia ammesso un nastro semplificato (a tinta unita) per la mignon, come dovrà essere il nastrino da 2 cm. da indossarsi sulla cosiddetta "gala"? Tinta unita o con i pali policromi?

Cordialmente
Marcello G. Novello
"Ogni rovescio ha la sua medaglia". Marcello Marchesi
Avatar utente
Marcello G. Novello
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: giovedì 17 febbraio 2005, 20:07

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 15 luglio 2006, 15:08

Mario Volpe ha scritto:Ho chiesto a mia volta al Dr. Cravarezza di inserire un paio di immagini che avevo nel mio archivio e che credo siano delle "varianti" di quelle già illustrate (nella classe in bronzo).

Saluti a tutti,

Mario Volpe


Immagine

Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6554
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda lalberogenealogico » sabato 15 luglio 2006, 17:37

:) Il "bello" di essere Italiani :)

Gaetano Petrillo
lalberogenealogico
 
Messaggi: 248
Iscritto il: mercoledì 21 gennaio 2004, 17:37
Località: Montemiletto (AV)

a

Messaggioda Carfi » sabato 15 luglio 2006, 20:40

per il dott. Volpe: Collare d'Oro.
per il dott. Novello: certo che sono "indossabili". Sono di un "organo" dello Stato Italiano. Ho visto ufficiali, in ambiente sportivo militare (compreso l'ex comandante del Centro Sportivo Esercito), che in cerimonie se ne fregiavano, compreso la Stella al Merito di Bronzo, indossata a mò di collare.
Ulteriori notizie le troverete sul Topic, appena il dott. Cravarezza avrà modo di inserirle.
Il gioco sportivo é una cosa, anche se ad altissimo livello, e lo Sport é un'altra cosa.

Cordialità

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
----------------------------------------------------
per Aspera Ardua
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Onorificenze C.O.N.I.

Messaggioda alfabravo » domenica 16 luglio 2006, 21:26

Se non mi sbaglio, qualche anno fa, anche il senatore Giulio Andreotti fu insignito del Collare d'Oro al Merito Sportivo.

Ritter
alfabravo
 
Messaggi: 919
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2005, 21:11

Re: a

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 17 luglio 2006, 11:58

carfi ha scritto:Ulteriori notizie le troverete sul Topic, appena il dott. Cravarezza avrà modo di inserirle.
Il gioco sportivo é una cosa, anche se ad altissimo livello, e lo Sport é un'altra cosa.

Cordialità

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
----------------------------------------------------
per Aspera Ardua


Il C.O.N.I., Servizi S.p.A., è attualmente presieduto dal dr. Gianni Petrucci.

L’on.le Melandri ha la delega per lo Sport.

Le medaglie e le onorificenze che possono essere concesse sono:

1 - Collare d’Oro al Merito Sportivo
2 - Stella al Merito Sportivo
3 - Palma al Merito Tecnico
4 - Medaglia al Valore Atletico


COLLARE d’ORO al MERITO SPORTIVO

Immagine

a) ad atleti;

b) dirigenti (non più di 5 l’anno), già in possesso della Stella d’Oro al Merito Sportivo, e che abbiano onorato per oltre quaranta anni lo Sport italiano;

c) società sportive, sempre nel limite di 5 per ciascun anno, con una anzianità di almeno 100 anni, a cui sia stata già conferita la “Stella d’Oro al Merito Sportivo”, ed i cui atleti abbiano conseguito titoli in campo internazionale e nazionale.

Sono previste delle eccezioni: il Presidente del CONI ne può proporre “motu proprio” alla Giunta Nazionale il conferimento ad una personalità, anche straniera, che abbia meritato e si sia particolarmente distinto nella promozione e nella diffusione degli ideali sportivi ed olimpici.

Insieme alla onorificenza viene rilasciato un Diploma.


STELLA al MERITO SPORTIVO

Immagine
Immagine

Tale onorificenza ha tre distinti gradi: di bronzo, d’argento e d’oro, ed avviene per gradi successivi di merito.

Tra un grado e quello immediatamente superiore deve intercorrere un periodo di almeno tre anni.

Tutta l’attività deve essere documentata, e già negli archivi CONI o delle Federazioni Sportive per un eventuale controllo.

Insieme alla onorificenza viene rilasciato un Diploma.

Per la Stella di Bronzo è necessario che l’attività dedicata allo Sport sia almeno di:

a – anni 20 per le Società sportive che con continuata e meritoria azione nel campo della promozione e della attività agonistica abbiano contribuito a diffondere e migliorare lo Sport in Italia.

b – anni 12 per i Dirigenti Sportivi che con opere volontarie di segnalato impegno e in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport.

Per la Stella d’Argento vedi foto, l’attività sportiva deve essere di almeno:

a – anni 30 per le Società,

b – anni 20 per i Dirigenti Sportivi

Per la Stella d’Oro, l’attività deve essere di almeno:

a – anni 50 per le Società

b – anni 30 per i Dirigenti Sportivi.

Per porre in risalto l’attività prestata dalle donne, i termini per la concessione alle stesse delle onorificenze nei tre diversi gradi di livello, sono ridotti rispettivamente a 8, 13 e 20 anni.

Annualmente possono essere assegnate rispettivamente non più di

- 400 Stelle di Bronzo a Dirigenti Sportivi e 100 alle Società

- 200 Stelle di Bronzo a Dirigenti Sportivi e 50 alle Società

- 100 Stelle d’Oro a Dirigenti Sportivi e 20 alle Società

Per meglio evidenziare le differenze tra i “loghi” precedenti e quelli attuali, riporto anche la mia Stella d’Oro.

Giudichino i gentili lettori, se il “bello” consiste nel vecchio o nuovo logo.

Io, e tantissimi altri, preferiamo il vecchio (come noi, del resto……)


PALMA al MERITO TECNICO

Immagine

Tale Onorificenza ha tre distinti gradi: di bronzo, d’argento e d’oro.

Può essere conferita ai Tecnici Sportivi che svolgono attività in Sport professionistici e non professionistici, i cui atleti o squadre allenate, abbiano ottenuto risultati di alto livello nazionale od internazionale, nonché per il rilevante contributo fornito per l’aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell’attività giovanile.

Da rilevare che l’Onorificenza della Palma, istituita nell’aprile del 2006, ma retroattiva per l’attività 2004 e 2005, non può essere assegnata a soggetti già insigniti della “Stella al Merito Sportivo” di qualunque grado.

Può essere conferita, per l’attività di Tecnico Sportivo, per almeno:

a – anni 12 per l’ottenimento del grado di bronzo;

b – anni 20 per il grado d’argento;

c – anni 30 per il grado d’oro.

Annualmente possono essere assegnate:

- 100 Palme di Bronzo

- 50 Palme d’Argento

- 20 Palme d’Oro

Requisiti:

a) essere un Tecnico Federale del massimo livello previsto dalla Federazione di appartenenza;

b) ecc.

Titoli di Merito:

a) essere stato Tecnico federale specializzato nell’attività giovanile;

b) pubblicazione di Testi di rilevate interesse tecnico

c) eventuali titoli conquistati da propri atleti o essere stato tecnico della nazionale italiana


MEDAGLIA al VALORE ATLETICO

Immagine

Ha 3 distinti gradi.

Di Bronzo, d’Argento e d’Oro.

Bronzo:

a) finalisti olimpici e paraolimpici dal 4° all’8° posto;

b) classificati al 4°, 5°, 6° posto in un Campionato Mondiale;

c) 2° o 3° posto in un Campionato Europeo;

d) conquista di un Primato italiano assoluto;

e) vittoria di un titolo italiano assoluto

f) rappresentato l’Italia per almeno 10 volte (10 volte in Azzurro !!!!!!!!, ndr) negli sport individuali e almeno 20 volte in sport di squadra in incontri internazionali ufficiali assoluti.

Principi Generali per l’Assegnazione delle Medaglie al Valore Atletico

1 – Per gli Sport non olimpici, facenti capo a Federazioni riconosciute, la concessione è limitata di massima ai vincitori di gare riconosciute dalle Federazioni Internazionali e per le quali si svolgono ufficialmente campionati mondiali, europei e italiani.

2 – La validità del titolo di Campione Italiano Assoluto, per la concessione della medaglia di bronzo è subordinata al numero minimo di 6 avversari (gare individuali) e di quattro per quelle a squadra.

3 – Per i seguenti sport di squadra: Baseball – Softball, Calcio, Handball, Hockey su ghiaccio – pista – prato, Pallacanestro, Pallanuoto, Pallavolo, Rugby, Pallapugno, Pallatamburello, Cricket, vengono premiati gli atleti che hanno preso parte alla metà più uno delle partite del campionato nazionale per l’assegnazione del titolo (quindi serie A).

Argento:

a) classificati al 3° posto in una gara compresa nel programma ufficiale dei Giochi Olimpici e Paraolimpici, oppure al 2° o 3° posto in un Campionato mondiale;

b) conquista di un Campionato o Primato europeo in una delle gare di ciascuna specialità, concordata con la relativa singola Federazione Sportiva

Oro:

a) conseguimento di un titolo (Primati e Campionati Mondiali) ;

b) 2° posto in una gara compresa nel programma ufficiale dei Giochi Olimpici e Paraolimpici

c) conseguimento di risultati agonistici eccezionali in campo mondiale.

Consegne

Avvengono in particolari cerimonie.

Il Collare al Merito Sportivo é consegnato a Roma.

La “Stella al Merito Sportivo”, la “Medaglia al Valore Atletico” e la “Palma al Merito Tecnico” d’Oro sono inviate al Comitato Regionale del C.O.N.I., mentre

la Stella al Merito Sportivo”, la “Medaglia al Valore Atletico” e la “Palma al Merito Tecnico” d’argento e di bronzo sono inviate ai Comitati Provinciali del C.O.N.I..

Caratteristiche Tecniche

Tralascio l’esposizione delle stesse, in quanto non credo che siano di interesse dei nostri lettori.



Come si vede, tutte le onorificenze sono concesse con il “contagocce” (a volte, considerato il numero delle provincie italiane, non viene concessa nemmeno una onorificenza per provincia).

Molte novità consistono nell’inserimento di Sport Paraolimpici.

Nulla osta a ché una più (si può essere “bravi” in diversi Sport) Federazioni Sportive (in questo caso, vedi foto FISI), il C.I.O. (Comitato Internazionale Olimpico), la Presidenza della Repubblica, assegnino altri riconoscimenti, che possono essere di vario grado. Per lo Sport, di Bronzo, d’Argento e d’Oro, per l’OMRI, a partire dal grado di cavaliere, ecc.

Immagine

TUTTA L’ATTIVITA’ SVOLTA DEVE ESSERE DI ALTO LIVELLO.

Da rilevare che le nuove onorificenze riportano, dall’aprile 2006, il nuovo logo del C.O.N.I..
Per molti, il “vecchio” logo, visibile sul Topic “i Calciatori e l’O.M.R.I”. risulta più apprezzabile rispetto alla novità.
Le medaglie, ed anche le rosette, in particolare quelle di metallo pregiato, sono molto “pesanti” ed hanno quindi anche un costo elevato per il C.O.N.I..

N.B. Le foto delle Onorificenze sono raffigurate nei tre varii tipo di metallo, bronzo - argento - oro, per meglio evidenziarne la differenza cromatica.

Mi scuso per avere inserito “qualcosa” di personale. E’ ovvio però che uno può parlare, scrivere e documentare quello che sa e che ha disposizione. Sarebbe stato assurdo cercare in giro Diplomi, Medaglie ed altro, quanto il tutto sta a portata di mano.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6554
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 26 luglio 2006, 14:15

Il forum ti è davvero grato, carissimo Giuseppe, per aver condiviso con noi queste tue cose permettendo di approfondire in maniera così rilevante questo interessante topic.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Mario Volpe » mercoledì 26 luglio 2006, 15:28

Anch'io voglio ringraziare il Dr. Carfì per le preziose infromazioni e per le interessanti immagini fornite sul sistema premiale sportivo italiano, che nel panorama delle decorazioni e distinzioni nazionali è ancora poco conosciuto.

Mario Volpe
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3643
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

a

Messaggioda Carfi » mercoledì 26 luglio 2006, 19:45

Un sentito ringraziamento a Fra' Eusanio e al dott. Mario Volpe.
I simpatici apprezzamenti ricevuti da super esperti fanno piacere e stimolano noi tutti a collaborare sempre più al Forum.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
---------------------------------------------------
per Aspera Ardua
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Messaggioda Luca Bracco » lunedì 22 gennaio 2007, 17:28

Sappiamo che le decorazioni al Merito sportivo e quelle al Valore atletico, concesse dal CONI, sono indossabili dai militari cui sono concessi, sulla base di un parere del Ministero della Difesa.

Qualcuno ha idea, però, di come siano i nastrini?

Luca Bracco
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 991
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

CONI

Messaggioda Carfi » lunedì 22 gennaio 2007, 19:49

Luca Bracco ha scritto:
Qualcuno ha idea, però, di come siano i nastrini?

Luca Bracco



Il quesito del "forumista" Luca Bracco è interessante, in quanto essendo stati vietati ai militari tutti i distintivi e le spillette di qualsiasi genere (anche per non applicare sulla divista un albero di natale come si usava sulle divise dell'ex CCCP), gli stessi devono essere sostituiti, ove possibile dai nastrini (più consoni, all'americana, ad una divista militare).

Il nastrino (di non facile reperibilità) è identico al nastro della medaglia, visibile nelle numerose foto sopra postate. Azzurro con ai lati i colori dei cinque continenti. Rosso, verde, nero, giallo, azzurro.

Dale foto si noterà che la medaglia ha un nastrino con i colori dei cinque continenti, gli stessi dei cinque cerchi olimpici, mentre la miniatura ha un solo colore, l'azzurro.

Segnalo che ho avuto occasione di vedere in circolazione qualche militare, normalmente alti ufficiali, con il nastrino azzurro (visibile nella foto della miniatura) con applicata sopra, al centro la rosetta della relativa decorazione. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che il nastrino con il solo colore azzurro, avrebbe ingenerato ancor più confusione con 3 identici nastrini (1 Ordine Militare Costantiniano di S. Giorgio per i cavalieri d'ufficio, 2 cavaliere dell'Ordine della Croce del Sud brasiliano, 3 servizio ONU a New York) che con quello C.O.N.I., sarebbero diventati quattro identici, seppur con lievi sfumature di colore, dovute più che altro al fabbricante del nastrino.
Ritengo comunque che l'apposizione della relativa rosetta, che può essere d'oro, d'argento o di bronzo) sul nastrino sia oltre che ammissibile anche doverosa, (non esiste una normativa, in ambiente militare, su questo argomento) in quanto differenzierebbe il tipo di assegnazione, alla pari delle varie stellette, sui vari nastrini, di colore (metallo) diverso in base ai criteri di assegnazione. Altrimenti ci sarebbe una omologazione in basso per tutti i vari gradi di onorificenze.

In quanto al fatto di avere visto questi riconoscimenti molto raramente e solo su divise di alti ufficiali é dovuto al fatto che normalmente il grado si accompagna alla anzianità biologica. Una volta, ma in tempo di guerra, era possibile vedere un militare, per atti eroici, passare al grado superiore, con nomina sul campo di battaglia. Poteva accadere di vedere un "salto" di livello di 2-3 gradi. Questa concessione, rarissima, poteva essere effettuata da un generale, di solito di Corpo d'Armata, se non dal Re in persona, sul campo. Quindi per ritornare ai militari di oggi, essendo il tutto legato e di pari passo sia al livello raggiunto in ambito sportivo, sia a quello di diversi lustri di attività, eventi correlati che differenziano il livello di assegnazione delle onorificenze, normalmente i "gradi" superiori sono visibili solo in alti ufficiali che ovviamente hanno una "certa età".
Rari, anzi rarissimi i casi di riconoscimento con il distintivo di base, quello di bronzo, a persone (vedi nei post precedenti le modalità di assegnazione) con una età inferiore ai 50-55 anni.

Un grazie al dr. Mario Volpe per lo scambio di opinioni e criteri, avuto oggi, sull'argomento.

Un augurio al sig. Bracco, se militare e se insignito, di vedere presto sulla sua divisa il relativo nastrino.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
-----------------------------------------------------

per Aspera Ardua

Ho bisogno di soldi, non di consigli (1865 - 1931)
Ultima modifica di Carfi il venerdì 26 gennaio 2007, 22:07, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Messaggioda Luca Bracco » martedì 23 gennaio 2007, 11:26

Ringrazio per l'augurio ma non sono insignito, anche se la mia carriera di arbitro nazionale di pallavolo ormai ha passato i 15 anni....

Era solo semplice curiosità anche perche mi è capitato solo una volta di vedere un nastrino (su una divisa CISOM) con applicata la barretta in bronzo.

Luca Bracco
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 991
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

CONI

Messaggioda Carfi » martedì 23 gennaio 2007, 14:26

Luca Bracco ha scritto:Ringrazio per l'augurio ma non sono insignito, anche se la mia carriera di arbitro nazionale di pallavolo ormai ha passato i 15 anni....

Era solo semplice curiosità anche perche mi è capitato solo una volta di vedere un nastrino (su una divisa CISOM) con applicata la barretta in bronzo.

Luca Bracco


gentile signor Bracco,
anch'io sono stato arbitro internazionale ed ho arbitrato, in un Meeting Polonia - Cecoslovacchia femminile il 15 agosto 1968. Lo stesso giorno e nello stesso momento (di sera ore 19 circa) in cui i polacchi invadevano la Cecoslovacchia, e le atlete giocavano ascoltando le radio personali a bordo campo, che trasmettevano nella loro lingua. Si può immaginare il tutto e la tensione. Ho dovuto chiamare 30 carabinieri che a sua volta hanno chiamato altri rinforzi.
Ma questo è un altro discorso (di storia più che di pallavolo) che potremmo approfondire giustamente in privato.
Lei però mi confonde le idee, o per meglio dire non capisco. Non capisco appunto cosa c'entri il CISOM, la barretta di bronzo (del CISOM?) con i riconoscimenti CONI.
Vuole cortesemente chiarirmi il tutto?
Con viva cordialità.

Giuseppe Carfì di Serra Rovetto Boscopiano
--------------------------------------------------
per Aspera Ardua

“Ho bisogno di Soldi, non di Consigli” (1865 – 1931)
Ultima modifica di Carfi il martedì 23 gennaio 2007, 17:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Carfi
 
Messaggi: 590
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 23:16

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 77 ospiti