Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda nicolad72 » sabato 26 settembre 2020, 17:08

Quando Becciu venne nominato Delegato non era cardinale, tale rimane da cardinale privo dei diritti di carica. Quantomeno fino ad una comunicazione ufficiale, che definisca il suo ruolo.
Il resto sono solo speculazioni definite da un'ermeneutica dai confini incerti: più effettuale che causale.

Poi, se si vuole discutere dell'autorevolezza che ora ha il prelato, è altro discorso... ma nella sostanza la realtà è quella da me descritta, fino a prova contraria!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10928
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Egon von Kaltenbach » domenica 27 settembre 2020, 18:25

Tilius ha scritto:Una osservazione di carattere generale: non lo ha il ordinato il dottore, di far parte dello SMOM. Se si ritiene che non vi siano più le condizioni ottimali (qualunque esse siano...), le dimissioni sono sempre state - in ogni tempo e in ogni luogo - una forma di protesta dall'alto valore morale e simbolico. Se si rimane, si devono seguire le regole. Fra cui obbedienza al Vicario di Cristo. Sempre e comunque.
;)


Faccio presente che nell'ultimo annuario vaticano il titolo di Vicario di Cristo è stato considerato tra gli attributi storici e non più attuali. Inoltre il Pontefice, fino a eventuale, formale modifica, deve intendersi infallibile solo quando si esprime ex cathedra e questo appare ovvio e immeritevole di strumentali estensioni.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Egon von Kaltenbach » domenica 27 settembre 2020, 19:05

Preciso: l'obbedienza è sì richiesta, ma l'accettazione acritica no.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » domenica 27 settembre 2020, 20:06

La questione legata all'obbedienza è stata negli ultimi anni al centro di molte discussioni per i noti fatti che conosciamo.

Pur non volendo entrare in questioni che abbiamo a suo tempo dibattuto, dobbiamo però notare come lo stessa Carta Costituzionale all'art.2 parag.1 riporti che:
In ossequio alle secolari tradizioni, l’Ordine ha il fine di promuovere la gloria di Dio mediante la santificazione dei membri, il servizio alla Fede e al Santo Padre e l’aiuto al prossimo.


Occorre dunque asserire come sia un controsenso per un appartenente al SMOM, il continuo criticare l'operato del Papa... "sport" invero divenuto molto alla moda in questi ultimi tempi..
Il servizio al Santo Padre è un compito di primaria importanza per un ascritto ai ruoli Giovanniti.
Il Principe Ruspoli ebbe a dire ai giornali alcuni anni fa: "Il Papa non si critica, si serve"
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7016
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Tilius » domenica 27 settembre 2020, 20:57

Egon von Kaltenbach ha scritto:
Tilius ha scritto:Una osservazione di carattere generale: non lo ha il ordinato il dottore, di far parte dello SMOM. Se si ritiene che non vi siano più le condizioni ottimali (qualunque esse siano...), le dimissioni sono sempre state - in ogni tempo e in ogni luogo - una forma di protesta dall'alto valore morale e simbolico. Se si rimane, si devono seguire le regole. Fra cui obbedienza al Vicario di Cristo. Sempre e comunque.
;)


Faccio presente che nell'ultimo annuario vaticano il titolo di Vicario di Cristo è stato considerato tra gli attributi storici e non più attuali. Inoltre il Pontefice, fino a eventuale, formale modifica, deve intendersi infallibile solo quando si esprime ex cathedra e questo appare ovvio e immeritevole di strumentali estensioni.

Ancora 'sta storia?!?
Non utilizzare un titolo non equivale a rinunciarvi o ad abolirlo.
Il resto sono solo le (malevole) fantasie nella testa di qualcuno...
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12823
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Romegas » domenica 27 settembre 2020, 22:37

Servire una persona non significa privarla del diritto alla critica, a meno che non siamo in una dittatura. Togliere titoli importanti e relegarli nella storia non e' cosa da poco come si vuol far credere, ma e' sostanza. Ma questo lo possono comprendere solo chi ha occhi e orecchie per intendere.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4917
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 28 settembre 2020, 9:05

Nessuno ha tolto titoli che non possono essere tolti.
Il codex iuris canonici al Can. 331 :
Il Vescovo della Chiesa di Roma, in cui permane l'ufficio concesso dal Signore singolarmente a Pietro, primo degli Apostoli, e che deve essere trasmesso ai suoi successori, è capo del Collegio dei Vescovi, Vicario di Cristo e Pastore qui in terra della Chiesa universale; egli perciò, in forza del suo ufficio, ha potestà ordinaria suprema, piena, immediata e universale sulla Chiesa, potestà che può sempre esercitare liberamente.


Basterebbe leggere questo canone per comprendere quanto sia un controsenso il continuo criticare il Papa.
Chi fa ciò non è cattolico.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7016
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Romegas » lunedì 28 settembre 2020, 9:24

Scusa, ma tu con quale diritto dai del non cattolico a chi critica l'operato di un pontefice? Sei un talebano? Hai una visione storta del cristianesimo, un po' strabica.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4917
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda nicolad72 » lunedì 28 settembre 2020, 11:27

Noto - con forte sarcasmo - che coloro che rinvendicavano il diritto di criticare le posizioni di GPII e BXVI oggi predicano l'assoluto dovere di obbedienza al pontefice. Viceversa, coloro che con GPII e BXVI predicavano l'assoluta obbedienza al pontefice, oggi, rivendicano il diritto di criticare.
Come al solito, la verità sta nel mezzo, ma nessuno di quelli, evidentemente, intende farne uso.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10928
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda giubileum73 » lunedì 28 settembre 2020, 12:53

Buongiorno sig. Nicola, ieri sera ho sentito al tg di sky, che il Card. Becciu è stato addirittura "licenziato", mentre nella precedente giornata si parlava di autosospensione e rinuncia del titolo.
Secondo Lei, questa è stata una rinuncia "forzata", similare a quella del precedente GM dello SMOM.
Grazie.
giubileum73
 
Messaggi: 692
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2009, 11:33

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 28 settembre 2020, 14:02

nicolad72 ha scritto:Noto - con forte sarcasmo - che coloro che rinvendicavano il diritto di criticare le posizioni di GPII e BXVI oggi predicano l'assoluto dovere di obbedienza al pontefice. Viceversa, coloro che con GPII e BXVI predicavano l'assoluta obbedienza al pontefice, oggi, rivendicano il diritto di criticare.
Come al solito, la verità sta nel mezzo, ma nessuno di quelli, evidentemente, intende farne uso.


Su questo ti do ragione: ho notato anche io che alcuni gruppi progressisti che qualche anno fa criticavano BXVI oggi sostengono l'impossibilità di critica per Papa Francesco.
Ma il fatto che taluni abbiano tenuto in passato un un atteggiamento sbagliato in passato non può essere giustificazione per gli atteggiamenti sbagliati di oggi.

"La chiesa non è una democrazia" è un concetto che in molti hanno sostenuto con cognizione di causa.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7016
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 28 settembre 2020, 14:05

giubileum73 ha scritto:Buongiorno sig. Nicola, ieri sera ho sentito al tg di sky, che il Card. Becciu è stato addirittura "licenziato", mentre nella precedente giornata si parlava di autosospensione e rinuncia del titolo.
Secondo Lei, questa è stata una rinuncia "forzata", similare a quella del precedente GM dello SMOM.
Grazie.


Il Papa ha potestà ordinaria suprema, piena, immediata e universale sulla Chiesa, potestà che può sempre esercitare liberamente. (Le sottolineature sono quelle che ci fece fare il prof. di diritto canonico sul CIC)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7016
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda nicolad72 » lunedì 28 settembre 2020, 14:25

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Il Papa ha potestà ordinaria suprema, piena, immediata e universale sulla Chiesa, potestà che può sempre esercitare liberamente. (Le sottolineature sono quelle che ci fece fare il prof. di diritto canonico sul CIC)


Quelle disposizioni sono temperate da altre del CIC

Can. 212 - §1. I fedeli, consapevoli della propria responsabilità, sono tenuti ad osservare con cristiana obbedienza ciò che i sacri Pastori, in quanto rappresentano Cristo, dichiarano come maestri della fede o dispongono come capi della Chiesa.

§2. I fedeli sono liberi di manifestare ai Pastori della Chiesa le proprie necessità, soprattutto spirituali, e i propri desideri.

§3. In modo proporzionato alla scienza, alla competenza e al prestigio di cui godono, essi hanno il diritto, e anzi talvolta anche il dovere, di manifestare ai sacri Pastori il loro pensiero su ciò che riguarda il bene della Chiesa; e di renderlo noto agli altri fedeli, salva restando l'integrità della fede e dei costumi e il rispetto verso i Pastori, tenendo inoltre presente l'utilità comune e la dignità delle persone.

Can. 213 - I fedeli hanno il diritto di ricevere dai sacri Pastori gli aiuti derivanti dai beni spirituali della Chiesa, soprattutto dalla parola di Dio e dai sacramenti.

Can. 214 - I fedeli hanno il diritto di rendere culto a Dio secondo le disposizioni del proprio rito approvato dai legittimi Pastori della Chiesa e di seguire un proprio metodo di vita spirituale, che sia però conforme alla dottrina della Chiesa.

Il sottolienato è mio, ma il diritto di critica esiste nella Chiesa, diritto che diviene talvolta un dovere, sia pur nell'integrità della fede e nel rispetto (che non vuol dire non contraddire il pensiero) della gerarchia
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10928
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Rapporti Santa Sede e SMOM ???

Messaggioda Egon von Kaltenbach » venerdì 2 ottobre 2020, 22:28

La totale rinunzia alla propria personalità e la sottomissione assoluta non sono mai state dottrinalmente e formalmente richieste al cristiano cattolico romano, ma sono soltanto un’iperbolica e teorica regola (Obedientia perinde ac cadaver) destinata ai membri della Compagnia di Gesù. A volte la libido d’apparire plus royaliste que le Roy fa esagerare sino al risibile.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Precedente

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti