Medaglia al merito dei donatori di sangue

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda anonimo.siciliano » martedì 24 marzo 2020, 21:29

Gentili signori forumisti, tramite il sito della Camera dei Deputati sono venuto a conoscenza di una proposta di legge dell'On. Sandra Savino concernente l'istituzione di una Medaglia al merito dei donatori di sangue. La proposta e'stata presentata nel 2015 e ripresa nel 2018. Qualcuno di voi saprebbe dirmi se e' stata gia' approvata o meno? Grazie
Avatar utente
anonimo.siciliano
 
Messaggi: 37
Iscritto il: giovedì 6 maggio 2010, 22:08

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 25 marzo 2020, 9:09

Non è neppure calendarizzata!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10919
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda Carvilius » mercoledì 25 marzo 2020, 12:39

nicolad72 ha scritto:Non è neppure calendarizzata!

E meno male!

La proposta di legge, che non conoscevo, parte male già dal titolo, considerato che tende ad istituire un segno d’onore dedicato non già al dono del sangue (come sarebbe a mio parere giusto), quanto piuttosto ai donatori di sangue.

Senza voler entrare nel merito della pessima forma in cui è scritta (leggete bene il secondo comma dell’art. 1 [yikes.gif] ), la proposta appare comunque incomprensibilmente incentrata sugli appartenenti alle Forze armate e di Polizia (come si legge già dall’incipit della relazione illustrativa), invece che sui singoli donatori, senza distinzione di status, come sarebbe più corretto.

Ma forse la chiave di lettura va ricercata all’art. 3, concernente utilizzo ed effetti dell’onorificenza (sic!), dove è previsto che l’onorificenza concessa a militari dà titolo all’avanzamento nei gradi superiori. [dev.gif]

E mi fermo qui, sperando vivamente che, così come accaduto nella legislatura precedente, anche stavolta la proposta cada nel vuoto.
Carvilius
 
Messaggi: 103
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2016, 13:22

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 25 marzo 2020, 13:34

Sono due invero... entrambe scritte malissimo... e scriteriate.
Una prevede addirittura che tutti i diplomi siano firmati dal Presidente della Repubblica... assurdo
Gente gretta che nulla conosce dei Sistemi onorifici
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10919
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda Tilius » mercoledì 25 marzo 2020, 14:10

XVIII LEGISLATURA
N. 846
CAMERA DEI DEPUTATI —
PROPOSTA DI LEGGE
d’iniziativa della deputata SANDRA SAVINO
Istituzione dell’onorificenza della medaglia al merito
dei donatori di sangue

Presentata il 2 luglio 2018
ONOREVOLI COLLEGHI ! — La presente proposta
di legge ha l’obiettivo di conferire un
riconoscimento ufficiale da parte dello Stato
agli appartenenti alle Forze armate e di
Polizia e ai volontari civili donatori di sangue
che contribuiscono, con il loro disinteressato
impegno, a salvaguardare la salute
di concittadini bisognosi di cure, con
reiterati gesti di gratuita solidarietà, il cui
valore sociale e morale è inestimabile.
Nel nostro Paese, gli appartenenti alle
Forze armate e di Polizia sono attivamente
impegnati nel settore del volontariato sociale
e, tra essi, un posto di assoluto rilievo
è occupato dai donatori di sangue che,
senza clamore, svolgono quotidianamente
un’azione che assicura vita e salute a chi si
trova in temporanea o permanente difficoltà,
senza contare la massiccia richiesta
di sangue e di emoderivati per trasfusioni,
proveniente dai contingenti militari impegnati
all’estero in missioni di pace.
Attualmente, numerose organizzazioni
non lucrative di utilità sociale, tra cui AVIS,
FIDAS, FRATRES e Croce rossa italiana
concedono autonomamente, con propri regolamenti
interni, riconoscimenti al raggiungimento
di un determinato numero di
donazioni, che hanno però valenza esclusivamente
tra gli associati.
L’assegnazione di un riconoscimento straordinario
con valenza nazionale a questa
particolare categoria di militari e di volontari
civili, che ricomprenda le onorificenze
già conferite dalle singole associazioni di
donatori ai loro associati, è motivata dalla
volontarietà e dalla costanza del nobile
gesto, nonché dallo spirito di altruismo che
spinge a donare una parte di sé senza
chiedere nulla in cambio e nel contempo a
veicolare un fondamentale valore educativo,
testimoniando l’importanza di aiutare
il prossimo nell’anonimato. Una comunità
vive e si fonda su azioni quotidiane che ne
garantiscono la sopravvivenza e lo svi-
Atti Parlamentari — 1 — Camera dei Deputati
XVIII LEGISLATURA — DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI — DOCUMENTI
luppo, ma ha costantemente bisogno di
gesti nobili, dettati da valori e da comportamenti
altruistici e disinteressati che ne
fortificano l’unione. Nello specifico, la proposta
di legge istituisce l’onorificenza della
medaglia al merito dei donatori di sangue
per i cittadini che, militari e no, vantino
un’esistenza chiaramente dedicata alla donazione
volontaria del sangue e detta le
norme per la sua concessione.
Atti Parlamentari — 2 — Camera dei Deputati
XVIII LEGISLATURA A.C. 846
PROPOSTA DI LEGGE
__
ART. 1.
(Istituzione dell’onorificenza della medaglia
al merito dei donatori di sangue).
1. È istituita l’onorificenza della medaglia
al merito dei donatori di sangue, di
seguito denominata « onorificenza », con la
finalità di dare un particolare riconoscimento
a coloro che, militari o civili, hanno
comprovate benemerenze nella donazione
volontaria e continuativa del proprio sangue
destinato alla salvaguardia della salute
dei cittadini.
2. L’onorificenza è conferita anche ai
donatori di sangue appartenenti all’Arma
dei carabinieri, alla Polizia di Stato, al
Corpo della guardia di finanza, al Corpo di
polizia penitenziaria, al Corpo nazionale
dei vigili del fuoco, alle polizie municipali e
provinciali, al Corpo militare della croce
rossa italiana e al Sovrano militare ordine
di Malta.
ART. 2.
(Disciplina dell’onorificenza).
1. L’onorificenza è conferita con decreto
del Presidente della Repubblica, da pubblicare
nella Gazzetta Ufficiale, su proposta
del Presidente del Consiglio dei ministri
formulata a seguito di segnalazione del
Ministro competente per i militari o del
presidente della regione competente per i
civili.
2. Le insegne sono costituite da una
medaglia metallica e da un nastrino le cui
caratteristiche sono definite con decreto
del Presidente della Repubblica, su proposta
del Presidente del Consiglio dei ministri.
3. Il requisito per ottenere l’onorificenza
è accertato e certificato ogni sei mesi
dal comando militare o dalle organizzazioni
di volontariato di appartenenza a
seguito di specifica istanza del donatore di
Atti Parlamentari — 3 — Camera dei Deputati
XVIII LEGISLATURA A.C. 846
sangue che ha raggiunto il numero previsto
di donazioni.
4. La medaglia è di bronzo in caso di 25
donazioni, d’argento in caso di 50 donazioni
e d’oro in caso di 75 donazioni; per la
medaglia è previsto un attacco a nastro, del
peso in grammi variabile a seconda del
metallo utilizzato, di forma circolare, con
un diametro di 40 millimetri. Sul fronte
della medaglia, al centro, è raffigurata una
goccia di sangue stilizzata; lungo il perimetro
della semiarea inferiore è riportata la
seguente scritta, in lettere lapidarie maiuscole
romane, con andamento circolare:
« AL MERITO DEI DONATORI DI SANGUE
». La decorazione è appesa a un nastro
di seta largo 37 millimetri, di colore
rosso, recante ai lati due strisce di colore
azzurro, una esterna di 5 millimetri e una
interna di 2 millimetri, posta alla distanza
di 2 millimetri dall’altra.
ART. 3.
(Utilizzo ed effetti dell’onorificenza).
1. I soggetti di cui all’articolo 1, comma
2, insigniti dell’onorificenza, dopo la pubblicazione
nella Gazzetta Ufficiale del decreto
di conferimento dell’onorificenza
stessa, hanno diritto di fregiarsene sull’uniforme
di servizio e di esibire la relativa
medaglia in conformità a quanto disposto
dal regolamento di cui all’articolo 4. Il
conferimento dell’onorificenza prevede la
trascrizione a matricola da parte dell’autorità
competente.
2. I civili insigniti dell’onorificenza, dopo
la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del
decreto di conferimento dell’onorificenza
stessa, hanno diritto di fregiarsene in occasione
di festività nazionali e di altri eventi
individuati con il regolamento di cui all’articolo
4.
3. L’onorificenza concessa a militari dà
titolo all’avanzamento nei gradi superiori,
ma non produce effetti economici su pensioni,
assegni o indennità, di qualsiasi natura,
percepiti dagli aventi diritto.
4. In caso di un numero di donazioni di
sangue superiore a 75 è prevista la concessione
di una decorazione aggiuntiva costi-
Atti Parlamentari — 4 — Camera dei Deputati
XVIII LEGISLATURA A.C. 846
tuita dalle seguenti stellette suddivise in
classi di ordine crescente:
a) una stelletta di bronzo al raggiungimento
delle 100 donazioni di sangue;
b) una stelletta d’argento al raggiungimento
delle 125 donazioni di sangue;
c) una stelletta d’oro al raggiungimento
delle 150 donazioni di sangue;
d) due stellette d’oro al raggiungimento
delle 175 donazioni di sangue;
e) una stelletta d’oro sormontata da
una torre al raggiungimento delle 200 donazioni
e successive.
5. Le stellette di cui al comma 4 di classe
superiore sostituiscono quelle della classe
inferiore.
ART. 4.
(Regolamento).
1. Il regolamento di attuazione della
presente legge è emanato con decreto del
Presidente del Consiglio dei ministri.
ART. 5.
(Disposizioni finanziarie).
1. Gli oneri derivanti dall’attuazione della
presente legge sono posti a carico, in parti
uguali, dei Ministeri competenti per i militari
e delle regioni e delle organizzazioni
di volontariato competenti per i civili.
2. Il Ministro dell’economia e delle finanze
è autorizzato ad apportare, con propri
decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
Atti Parlamentari — 5 — Camera dei Deputati
XVIII LEGISLATURA A.C. 846


*18PDL0018580*
*18PDL0018580*
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12803
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda Tilius » mercoledì 25 marzo 2020, 14:16

Nelle precedenti proposte, i civili non erano filati manco di striscio...
É infatti noto che il forte sangue militare ha proprietà taumaturgiche miracolose non presenti nel fiacco sangue civile, e quindi solo il primo è meritevole del giusto encomio.

XVII LEGISLATURA
CAMERA DEI DEPUTATI
N. 3969
PROPOSTA DI LEGGE
d'iniziativa dei deputati
ZANIN, SCANU, ANTEZZA, PAOLA BRAGANTINI, COVA, D'ARIENZO, D'INCECCO, MARANTELLI, SALVATORE PICCOLO, VENITTELLI
Istituzione dell'onorificenza della medaglia al merito dei donatori di sangue per il personale delle Forze armate e di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Presentata l'8 luglio 2016

Onorevoli Colleghi! — La presente proposta di legge ha l'obiettivo di conferire un riconoscimento speciale e formale dello Stato al personale delle Forze armate e di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, già donatori di sangue, che contribuiscono con il loro dono, solidale, anonimo e non retribuito, a salvaguardare la salute di concittadini bisognosi di cure, attraverso la donazione di sangue, plasma e piastrine, il cui valore sociale e morale è inestimabile. Nel nostro Paese vi è una forte presenza, oltre ai civili, di appartenenti alle Forze armate e di polizia e al Corpo nazionale dei vigili del fuoco impegnati nel campo del volontariato sociale e, tra essi, un posto di assoluto rilievo è occupato dai donatori di sangue che, più di altri e senza clamore, svolgono quotidianamente un'azione che dà una speranza di vita in più a chi combatte con patologie che richiedono la trasfusione di sangue o di emoderivati. L'assegnazione di un riconoscimento straordinario con valenza nazionale a tale personale, che compendi le onorificenze già conferite dalle singole associazioni di donatori ai loro associati, è motivata dalla volontarietà e dalla costanza del nobile gesto, nonché dall'altruismo che li spinge a donare una parte di sé senza chiedere nulla in cambio e, nel contempo, a trasmettere un fondamentale valore educativo verso la popolazione con un messaggio di solidarietà, che dovrebbe portare altri ad offrirsi quali volontari, testimoniando l'importanza di aiutare il prossimo nell'anonimato, senza aspettarsi nulla in cambio da colui che vive una situazione di bisogno e lega la propria sopravvivenza a una trasfusione. Una comunità vive e si fonda su azioni quotidiane che ne garantiscono la sopravvivenza e lo sviluppo, ma ha costantemente bisogno di gesti nobili, dettati da valori e da comportamenti altruistici e disinteressati che ne cementano l'unione. Nello specifico, la proposta di legge istituisce l'onorificenza della medaglia al merito dei donatori di sangue da conferire annualmente, da parte dei rispettivi comandi o dai vertici dello Stato, al personale delle Forze armate e di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che ha raggiunto un considerevole numero di donazioni.

PROPOSTA DI LEGGE
Art. 1.
(Finalità).

1. È istituita l'onorificenza della medaglia al merito dei donatori di sangue, di seguito denominata «onorificenza», al fine di dare un particolare riconoscimento al personale delle Forze armate e di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che ha effettuato donazioni di sangue, plasma o emoderivati volontarie, anonime e gratuite ai sensi dell'articolo 2.
Art. 2.
(Onorificenza).

1. L'onorificenza è conferita con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri formulata a seguito di segnalazione del Ministero di appartenenza o dei comandi dell'Arma dei carabinieri, della polizia di Stato, del Corpo della guardia di finanza, del Corpo di polizia penitenziaria, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, del Corpo forestale dello Stato, delle polizie municipali e provinciali, del Corpo militare della Croce Rossa italiana e del Sovrano militare ordine di Malta.
2. I diversi gradi dell'onorificenza sono riconosciuti in ragione del numero delle donazioni effettuate in un determinato periodo, secondo modalità definite con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.
3. Le insegne dell'onorificenza sono costituite da una medaglia metallica e da un nastrino le cui caratteristiche sono stabilite con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri.
4. Il requisito per ottenere l'onorificenza è accertato e certificato ogni sei mesi dal comando militare o dalle associazioni di appartenenza del documento a seguito di
specifica istanza del medesimo donatore che ha raggiunto il numero previsto di donazioni di sangue, plasma o emoderivati.
Art. 3.
(Utilizzo ed effetti dell'onorificenza).

1. Il personale insignito dell'onorificenza ha il diritto di fregiarsene con apposito nastrino sull'uniforme di servizio e di esibire la relativa medaglia secondo modalità stabilite con appositi regolamenti interni. La concessione dell'onorificenza prevede la trascrizione a matricola da parte dell'autorità competente.
Art. 4.
(Norme di attuazione).

1. Il Presidente del Consiglio dei ministri adotta, con proprio decreto, le norme di attuazione della presente legge.
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12803
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 25 marzo 2020, 14:59

Le petulanti richieste di nastrini da sfoggiare evidentemente assillano anche i parlamentari... magari a caccia di consenso per future rielezioni
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10919
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda Tilius » mercoledì 25 marzo 2020, 16:46

Istituirei senz'altro diverse classi in relazione alla rarità del gruppo sanguigno, includendo, tramite apposito articolo della legge, la promozione ipso facto al grado di Generale di Corpo d'Armata (o grado equipollente nelle altre Forze Armate) per i detentori del rarissimo AB-.
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12803
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 26 marzo 2020, 18:07

Tilius ha scritto:Istituirei senz'altro diverse classi in relazione alla rarità del gruppo sanguigno, includendo, tramite apposito articolo della legge, la promozione ipso facto al grado di Generale di Corpo d'Armata (o grado equipollente nelle altre Forze Armate) per i detentori del rarissimo AB-.


O magari lo speciale titolo di "Emostrategos"...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Medaglia al merito dei donatori di sangue

Messaggioda giuseppe71 » venerdì 27 marzo 2020, 21:12

Tilius ha scritto:Istituirei senz'altro diverse classi in relazione alla rarità del gruppo sanguigno, includendo, tramite apposito articolo della legge, la promozione ipso facto al grado di Generale di Corpo d'Armata (o grado equipollente nelle altre Forze Armate) per i detentori del rarissimo AB-.

... Allora il sottoscritto è da considerarsi "carne da cannone" [crybaby.gif]
giuseppe71
 
Messaggi: 122
Iscritto il: domenica 14 novembre 2010, 23:28


Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti