Onori ed epidemie

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Onori ed epidemie

Messaggioda nicolad72 » venerdì 20 marzo 2020, 13:06

Il nostro sistema premiale annovera tra i suoi segni la "Medaglia ai Benemeriti della Salute Pubblica", da non confondere con la più nota e più conferita "Medaglia al Merito della Sanità Pubblica"
Essa venne istituita a seguito dell'epidemia di Colera del 1865-67 con RD 28 agosto 1867, n. 3872 tutt'ora in vigore che stabilisce:
"Sarà coniata una medaglia destinata a premiare le persone che si rendono in modo eminente benemerite in occasione di qualche morbo epidemico pericoloso, sia prodigando personalmente cure ed assistenze agli infermi, sia provvedendo ai servigi igienici ed amministrativi, ovvero ai bisogni materiali o morali delle popolazioni travagliate dal morbo, e massimamente quando non ne correva loro per ragione d'ufficio o di professione un obbligo assoluto e speciale."

Motivo che giustifica il conferimento del segno è l'essersi eminentemente benemerite in occasione di morbi epidemici pericolosi attraverso tre distinte condotte:
1) prodigando personalmente cure ed assistenze agli infermi;
2) provvedendo a servigi igienici ed amministrativi;
3) provvedendo ai bisogni materiali o morali delle popolazioni travagliate dal morbo.
in modo particolare quando queste condotte non erano dovute per ragioni di ufficio o di professione.

Questa medaglia del diametro di tre centimetri ha tre gradi di merito (oro, argento e bronzo) e porta sul recto l'emblema della Repubblica e sul verso una corona di quercia circondata dalla leggenda «Ai benemeriti della salute pubblica».Essa è appesa ad un nastro celeste bordato di nero (i bordi sono ciascuno di mm 6).
Esiste anche un'attestazione di merito priva di medaglia istituita con Regio Decreto 25 febbraio 1886, n. 3706 che non prevede alcuna medaglia.

L'accertamento dei titoli di benemerenza è svolto da una Commissione nominata dal Ministro della Salute, presieduta da un Consigliere di Stato e composta dal Segretario Generale del Ministero della Salute, dal Direttore Generale dell'Istituto Superiore di Sanità, dal Direttore Generale dei Servizi medici e dal Direttore Generale dei Servizi veterinari del Ministero della Salute, da tre Generali medici, uno per ogni Forza Armata. Segretario della Commissione è un funzionario del Ministero della Salute.

Questo segno di benemerenza non va confusa con la Medaglia al Merito della Sanità Pubblica che è altra cosa e che è residuale rispetto alla prima.
Allegati
Medaglia.png
Medaglia di Bronzo ai Benemeriti della Salute Pubblica
Medaglia.png (20.51 KiB) Osservato 4321 volte
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10889
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Onori ed epidemie

Messaggioda Tom73 » venerdì 8 maggio 2020, 8:00

Sarebbe interessante conoscere il motivo per cui il portale ufficiale della Presidenza della Repubblica nelle pagine dedícate alle Onorificenze distingue la Medaglia ai Benemeriti della Salute Pubblica dalla posteriore Medaglia al Merito della Sanità Pubblica citando le fonti normative, mentre interrogando la banca dati dello stesso sito non risultano concessioni della Medaglia ai Benemeriti della Salute Pubblica.
Ad una più attenta ricerca su altri fonti ho trovato la concessione di tale medaglia alla Bandiera della Marina e dell'Aeronautica, ma le stesse, sempre sulla banca dati del sito della Presidenza della Repubblica risultano concesse come Medaglia d'Oro al Merito della Sanità Pubblica. Stessa sorte per una concessione a titolo individuale, inserita nella banca dati della Presidenza tra le Medaglie al Merito della Sanità Pubblica, mentre la G.U. che ne pubblica il conferimento cita espressamente la Medaglia ai Benemeriti della Salute Pubblica.
Tom73
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 4 settembre 2017, 18:31

Re: Onori ed epidemie

Messaggioda Mario Volpe » venerdì 8 maggio 2020, 19:00

Si tratta di una delle medaglie italiane più longeve e che nel corso dei suoi oltre 155 anni di vita ha visto adattare le sue facce in un gran numero di varianti, portando il profilo dei tre re d'italia succedutisi dalla sua fondazione, oltre all'Attuale emblema repubblicano. Ne furono anche coniati degli esemplari con le scritte sul retro in latino.

Immagine

la versione originale della medaglia

Immagine Immagine

la versione attuale insieme alla Medaglia al Merito della Sanità Pubblica

Quando questa tragedia del COVID 19 si sarà risolta (e mi auguro sinceramente che sarà presto e bene), in teoria, dovrebbero essere numerosi i conferimenti di questa distinzione, soprattutto a beneficio di quei tanti operatori del sistema sanitario che si sono prodigati in questa terribile emergenza, a rischio della propria vita (e molti, purtroppo, la loro vita l'hanno già perduta).
Siccome siamo in Italia però, dove le coerenze e le congruenze nel settore onorifico-premiale - nonostante l'esistenza di un variegato panorama di strumenti premiali disponibili - temo che per questo tipo di riconoscimenti verranno utilizzati canali diversi e non sempre appropriati... [hmm.gif]
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3645
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Onori ed epidemie

Messaggioda RoccoL08 » venerdì 8 maggio 2020, 19:46

Mario Volpe ha scritto: Quando questa tragedia del COVID 19 si sarà risolta (e mi auguro sinceramente che sarà presto e bene), in teoria, dovrebbero essere numerosi i conferimenti di questa distinzione, soprattutto a beneficio di quei tanti operatori del sistema sanitario che si sono prodigati in questa terribile emergenza, a rischio della propria vita (e molti, purtroppo, la loro vita l'hanno già perduta).
Siccome siamo in Italia però, dove le coerenze e le congruenze nel settore onorifico-premiale - nonostante l'esistenza di un variegato panorama di strumenti premiali disponibili - temo che per questo tipo di riconoscimenti verranno utilizzati canali diversi e non sempre appropriati... [hmm.gif]


Il problema del nostro sistema onorifico è che le norme che lo regolano sono poco rispettate da chi lo deve gestire. Direi che il tasto dolente sia la pubblicità/pubblicazione dei conferimenti: se l'OMRI e l'OSI sono "regolarmente" pubblicati in Gazzetta Ufficiale, lo stesso non si può dire di altre ricompense che a volte tendono a scomparire tra le pagine di oscuri bollettini ministeriali. Non mi sorprenderei se questo accadesse anche a pandemia conclusa, trattandosi di una questione prettamente settoriale, cioè sanitaria.
Con buona pace dei soliti criticoni non saranno certamente pochi i decorati con l'OMRI. Sono piuttosto curioso di sapere invece come si orienteranno i conferimenti per i prossimi Cavalieri del Lavoro, chissà se verranno prese in considerazione eventuali iniziative intraprese durante questa crisi.
RoccoL08
 
Messaggi: 23
Iscritto il: giovedì 7 febbraio 2019, 16:50

Re: Onori ed epidemie

Messaggioda nicolad72 » sabato 9 maggio 2020, 11:42

Permettetemi una precisazione.
In Gazzetta Ufficiale si pubblicano i conferimenti effettuati con DPR su bollettini ministeriali quelli effettuati con DM.
Sia la "Benemeriti della Salute Pubblica" che la "Benemeriti della Sanità Pubblica" sono conferite con DPR quindi vengono / verranno pubblicate (per estratto) sulla Gazzetta Ufficiale.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10889
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29


Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti