Pagina 2 di 2

Re: D’Annunzio e smom

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 17:05
da smn
Messanensis ha scritto:
Bessarione ha scritto:Ma c'è qualche fonte più affidabile di Wikipedia che riporti l'ammissione di D'Annunzio nello SMOM?


Basterebbe controllare nello Spreti o in un Libro d'Oro della Nobiltà italiana (edito dal Collegio Araldico) che di solito riportavano anche i titoli cavallereschi. Purtroppo sono fuori e non posso farlo.


Nel Libro d’Oro, del quale sono consultabili online i volumi n. 7 e n. 16, non vi è menzione del Cavalierato SMOM. Il seguente estratto è dal vol. 7: Immagine

Cordiali saluti.

Re: D’Annunzio e smom

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 17:12
da Messanensis
smn ha scritto:Nel Libro d’Oro, del quale sono consultabili online i volumi n. 7 e n. 16, non vi è menzione del Cavalierato SMOM. Il seguente estratto è dal vol. 7: Immagine

Cordiali saluti.


Vedo, ma non è citata nessuna delle numerose onorificenze di D'Annunzio, quindi, in questo caso, il Libro d'Oro non è da prendere in considerazione.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 17:34
da Romegas
Caro Messanensis, giustificare l'appartenenza del Vate allo SMOM sostenendo che all'epoca appartenere alla massoneria era quasi normale, è dire una eresia, visto che non è possibile fare parte di questa congrega ed essere ricevuto nell'Ordine di Malta. Poi che l'unità d'Italia sia stata fatta anche, e sottolineo anche, da massoni, beh, gli effetti si vedono ancora oggi, come del resto in America Latina.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 18:32
da Alessio Bruno Bedini
Cari amici, una problematica dell'epoca era anche il fatto che per compensare amicizie e appoggi politici si usava l'ingresso nell'ordine.. anche di persone non strettamente cattoliche.
Mi sembra di aver letto che c'era stata anche una questione con la moglie di un presidente argentino che pretendeva la Gran Croce di Onore e Devozione, pur essendo di umili natali..

Il Merito Melitense in questo senso fu una grande invenzione, perché permise di compensare adeguatamente senza un vero ingresso nell'ordine.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 19:58
da Romegas
Si, ma il merito melitense fu istituito nel 1920, quindi esisteva gia', poi fu riformato nei primi anni sessanta del secolo scorso.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 20:55
da Alessio Bruno Bedini
Evidentemente non era utilizzato come oggi se per compensare la moglie di un presidente si utilizzava la Gran Croce di Onore e Devozione..

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 21:19
da Messanensis
Romegas ha scritto:Caro Messanensis, giustificare l'appartenenza del Vate allo SMOM sostenendo che all'epoca appartenere alla massoneria era quasi normale, è dire una eresia, visto che non è possibile fare parte di questa congrega ed essere ricevuto nell'Ordine di Malta.


.... a parole, poi a fatti in diversi casi i massoni sono entrati nello SMOM, anche con alcuni casi clamorosi. E questo è accaduto in tutte le epoche.

Poi che l'unità d'Italia sia stata fatta anche, e sottolineo anche, da massoni, beh, gli effetti si vedono ancora oggi, come del resto in America Latina.


L'unità d'Italia non fu fatta anche da massoni, ma soprattutto da massoni.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 21:22
da contegufo
Allora, nell'elenco del Pagnotta non è compreso fra gli aventi diritto al predicato (di Montenevoso) cognomizzabile;
Il cognome D'Annunzio non c'è proprio.
Su Google collegando D'Annunzio con SMOM non si trova nulla!
Quanto all'eventuale (da dimostrare) cavalierato SMOM, per le alte qualità militari al Nostro potevano andar bene le più alte onorificenze del Regno.

Saluti

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 21:24
da Messanensis
contegufo ha scritto:Allora, nell'elenco del Pagnotta non è compreso fra gli aventi diritto al predicato (di Montenevoso) cognomizzabile;


Certo, è un titolo concesso in epoca fascista!

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2019, 21:26
da Romegas
Se massoni sono entrati nello SMOM non erano noti, e poi radiati, il Vate si sapeva della sua appartenenza. Io ribadisco "anche", in quanto spesso si confondono appartenenti a sette con la massoneria.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: giovedì 29 agosto 2019, 1:01
da contegufo
Comunque mercanteggiare l'appartenenza ad un dato Ordine pur sapendo di tendenze e inclinazioni laiche in un epoca in cui l'essere cattolici era premessa, lascia perplessi e purtroppo si tira la conclusione che niente di nuovo c'è sotto il sole. Chissà quanti altre analoghe situazioni ci sono state!

Saluti

PS. Comunque il Vate cavaliere SMOM per adesso non risulta.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 4 settembre 2019, 16:12
da cassinelli
Buon pomeriggio.

Nell'elenco generale dei Cavalieri di Malta al 15 novembre 1931, in mio possesso, D'Annunzio non figura.

Grazie.

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 4 settembre 2019, 21:21
da contegufo
Salve

Purtroppo le ricerche stanno andando in una sola direzione di dubbio concreto se è vero che oltre alle scarse notizie ritrovate manca poi nel medagliere al Vittoriale l'Onorificenza SMOM.

Potrebbe esser stato insignito dopo il '31 chi lo sa?
Chi lo sa è certamente lo SMOM, se qualcuno di Roma ci facesse una scappata......

Saluti

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: martedì 10 settembre 2019, 11:44
da smn
Salve,
nel corso di altre ricerche mi sono imbattuto nella “Rivista del Sovrano Militare Ordine di Malta”, che suppongo essere pubblicazione ufficiale ed attendibile (se così non fosse altri sapranno correggermi).

Nel numero dell’Aprile 1938 si riportano i membri dell’Ordine deceduti dal Gennaio all’Aprile di quello stesso anno, nessuna menzione del Vate (deceduto il 1 Marzo 1938).

Di seguito il link alla pagina (colonna destra, in basso): http://digitale.bnc.roma.sbn.it/tecadigitale/giornale/CFI0364400/1938/unico/00000009

Cordiali saluti

Re: D’Annunzio e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 11 settembre 2019, 17:35
da CerCa
In questi giorni a Pescara vi sono una serie di conferenze ed eventi per celebrare il centenario dell'impresa di Fiume.
Un noto relatore e biografo del Vate, a specifica domanda, ha risposto che non gli risulta che D'Annunzio fosse cavaliere del Sovrano Militare Ordine di Malta.
Per quanto riguarda il possesso dei "quarti nobiliari" per un'ammissione in "Onore e Devozione", come già autorevolmente sopra commentato, vi sono diversi esempi di eccezione, ad esempio per ammissione "Motu Proprio" (art. 15, paragrafo 2, comma e) della vigente Carta Costituzionale ed art.115 del Codice Melitense) il Principe e Gran Maestro...proprio perché tale può (e poteva) agire nel senso....una precisazione, la Carta Costituzionale prescrive (art.13) che per essere eletti alla carica di Gran Maestro o Luogotenente di Gran Maestro si devono avere, tra gli altri (paragrafo 2), i requisiti nobiliari prescritti per la categoria dei Cavalieri di Onore e Devozione.