OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 1 gennaio 2019, 16:41

Cari amici buon anno!
Leggendo qua e là mi sono trovato sulla pagina Wikipedia dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ordine_ ... erusalemme
Con mia grossa sorpresa quanto scritto riporta una diretta continuità, mai interrotta, tra gli antichi Milites Sancti Sepulchri e lo stesso OESSG.

Probabilmente chi ha scritto la pagina ignora che nel 1489 il Papa Innocenzo VIII abolì l'ordine dei Milites Sancti Sepulchri aggregando tutti i suoi cavalieri, tutti i suoi beni, i titoli, le prerogative e i privilegi all'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme che all'epoca governava Rodi e dopo 40 anni avrebbe preso Malta.

Per quanto strano possa sembrare, dunque, gli eredi degli antichi Cavalieri del Santo Sepolcro oggi sono i Cavalieri di Malta e non quelli dell'OESSG "reinventati" solamente nel 1847.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6783
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Romegas » martedì 1 gennaio 2019, 16:56

Si, ma non tutti seguirono tale bolla pontificia. I francescani della Terrasanta continuarono a creare cavalieri fino al 1847.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4703
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda cassinelli » mercoledì 2 gennaio 2019, 11:47

Buon anno a tutti.

Illustre Moderatore... dica la verità, ha scritto questo intervento per "movimentare le acque" pur conoscendone già ampiamente la risposta!

Ciò che Lei scrive, infatti, è paragonabile come enormità a voler affermare che il SMOM attuale è invenzione moderna e non in diretta continuità con l'Ordine Giovannita (mi riferisco al periodo oscuro post napoleonico).

Come avrebbero potuto i Francescani dal 1496 ordinare nuovi Cavalieri in totale dispregio della da Lei nominata Bolla papale?

Ha letto la Bolla? All'interno della stessa, anche l'Ordine di San Lazzaro veniva aggregato ai Giovanniti... ma qualche decennio dopo eccolo rifiorire per bolla papale, aggregato all'Ordine di San Maurizio.

Avevo pubblicato fior di documenti originali in un post proprio su questo forum... http://www.iagiforum.info/viewtopic.php?f=2&t=14874&hilit=oessg+documenti#p174246

Nulla di sorprendente, quindi... era prassi che a una bolla di un Pontefice ne seguisse poi un'altra di segno opposto da parte di un suo successore.

Cordialissimi saluti.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » mercoledì 2 gennaio 2019, 12:30

Nessuna polemica ma solo amor di storia, che nella pagina Wikipedia vedo travisata.
Avevo letto da qualche parte che la pretesa dei francescani di nominare nuovi Milites Sancti Sepulchri nacque alla fine del Quattrocento dal fatto che asserivano di avere ritrovato in Gerusalemme la vera spada di Goffredo di Buglione e si misero ad armare cavalieri alla maniera loro sul Sepolcro di Cristo.

Se il vecchio Ordine era però ormai stato in tutto unito all'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, bisognerebbe considerare questo nuovo ordine come una nuova fondazione francescana, ben lontana dal vecchio Ordine di cui ricalcava solo il nome.

Ritengo dunque potrebbe essere storicamente e giuridicamente più esatto se i Gran Maestri OESSG si dichiarassero successori dei custodi della Terra Santa, mentre penso che gli eredi dei Milites Sancti Sepulchri siano oggi i Cavalieri Gerosolomitani.

Infine, sempre per amor di storia, mi sembra molto differente la storia dei Giovanniti dopo la caduta di Malta. Questi, infatti, nel 1803 all'elezione di Tommasi avevano i Cavalieri che ancora in maggioranza vestivano il vecchio abito e conservano ancora molta parte del patrimonio italiano e alcune commende all'estero. Non furono dunque dispersi uomini, patrimonio, titoli e onori come avvenne invece per i milites.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6783
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda cassinelli » mercoledì 2 gennaio 2019, 12:52

Nessuna polemica... ma devo dire che l'utilizzo da parte Sua del termine "sorpresa", dopo decenni che ne stiamo discorrendo sul forum, mi aveva (e mi ha) alquanto stupito.

Ho provocatoriamente citato la fantomatica rifondazione del SMOM dopo Napoleone, una "boiata pazzesca" che si trova in tutti i siti dei Malta farlocchi, proprio per sottolineare la mia somma sorpresa su quanto da Lei asserito!

La Bolla da Lei citata, semmai, prova che l'Ordine del Santo Sepolcro esisteva come "Ordine" ben prima del 1847...

Sappiamo tutti molto bene che una Bolla non veniva quasi mai rispettata nella sua interezza, soprattutto in tema cavalleresco per gli interessi economico-nazionalistici legati ai vari Ordini (basti pensare al San Lazzaro in Francia che - unito a quello di Nostra Signora del Monte Carmelo - esistette sino al 1830, oppure proprio al Santo Sepolcro che sopravvisse come tale in Spagna, suddiviso nel Gran Priorato di Calatayud (Regno di Aragona) e nel Gran Priorato di Santa María de Palacio (Regni di Castiglia e Navarra).

Per quanto riguarda i Francescani, ordinarono dal 1496 sino al 16 gennaio 1848 (come avveniva alle origini) i "Cavalieri del Santo Sepolcro" che poi rientravano alle loro dimore, senza ricollegarsi a un Gran Maestro. Ultimo Cavaliere investito dai Francescani fu il primo Patriarca latino Mons Valerga, Gran Maestro del riordinato Ordine del Santo Sepolcro... una bella "combinazione" e le virgolette significano che questo atto fu deciso proprio per testimoniare una continuità.

Quindi: i "Cavalieri del Santo Sepolcro" furono ordinati senza discontinuità dalle origini dell'Ordine sino ai giorni nostri, mentre l'Ordine in quanto tale sopravvisse in Spagna.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » mercoledì 2 gennaio 2019, 13:59

Credo che negli ultimi 10 anni sia cambiato qualcosa nell'atteggiamento di molti amici cavalieri OESSG, che oggi stanno un po' riscrivendo la loro storia, al fine probabile di ergersi sopra tutti gli Ordini cavallereschi, Malta compreso.
Questi erano i termini nei quali discutevano 12 anni fa viewtopic.php?p=49711

Ho assistito di recente a un violento scatto d'ira di un delegato OESSG contro un delegato SMOM, per questioni di precedenze, fatto avvenuto di fronte a un vescovo, a pochi minuti da una importante celebrazione. La cosa ha lasciato davvero tutti interdetti, sia lo stesso vescovo sia i cavalieri OESSG, tanto che il delegato del Santo Sepolcro ha dovuto farsene una ragione di essere dietro Malta.. e non credo sarà più invitato in futuro per la sua maleducazione.

Non mi stupirei se ad esempio ci fosse la stessa mano dietro le pagine di Wikipedia che da una parte glorificano la continuità OESSG da 10 secoli e dall'altra rimarcano ove possibile la nascita SMOM al 1801.

cassinelli ha scritto:Quindi: i "Cavalieri del Santo Sepolcro" furono ordinati senza discontinuità dalle origini dell'Ordine sino ai giorni.


Il punto è questo: qual è l'origine DELL'OESSG?
Giuridicamente e storicamente non può che essere il 1496 l'anno della nascita.
Lo stesso Gran Maestro dei Milites Sancti Sepulchri che nel 1489 era stato costretto a diventare Bali dei Giovanniti, non mi risulta che tornò mai nell'ordine del Santo Sepolcro, come nessun altro degli ex Milites.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6783
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 2 gennaio 2019, 14:23

Dimentichiamo un dettaglio.
Si ragiona come se l'appartenenza ad una cavalleria necessiti dell'istituzione di un Ordine con tutto ciò che consegue, e questo non è vero.
La storia della Chiesa è piena di Cavalieri privi di una organizzazione (non mi azzardo neppure a definirla "stabile").
La letteratura definisce gli insiemi di questi cavalieri come collegi. Tali sicuramente i cavalieri del Santo Sepolcro fino all'istituzione dell'Ordine.
Creare continuità tra le due strutture giuridiche è impossibile visto che il presupposto dell'ordine sono la stabile organizzazione e l'autonomia cose che prima non esistevano (le differenze sono come quelle tra il giorno e la notte).
Il resto è pura partigianeria che tende a falsare la realtà (post-verità qualcuno l'ha definita) al solo scopo di costruirsi un passato che possa consentire loro di ergersi al di sopra di tutti gli altri. Atteggiamento che non mi par molto papa-francesco-friendly, almeno in base alle dichiarazioni ufficiali di quest'ultimo.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10617
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 2 gennaio 2019, 14:37

Di fronte a tutta questa litigiosità, certi eminenti uomini di Cavalleria, forse dovrebbero porsi il quesito su quale debba essere il loro posto innanzi al Signore.

Forse in tal modo, tanta cavalleresca superbia si ridimensionerebbe alquanto.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3175
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda cassinelli » mercoledì 2 gennaio 2019, 15:52

Secondo voi, quanto da me affermato è partigianeria allo scopo di ergere l'OESSG al di sopra degli altri?

Semmai, altre persone hanno citato pettegolezzi da canonica allo scopo, quello sì, di sottolineare la preminenza di un ordine su di un altro.

Parliamo di cose serie... e non divaghiamo.

Quanto affermato dall'Avv. Ditta, per quanto riguarda la parte relativa ai collegi dei Cavalieri, è come sempre espresso in modo tecnico ed ineccepibile.

È ciò che ha garantito all'Ordine, nei suoi priorati Spagnoli posti sotto la protezione dei rispettivi Sovrani, di sopravvivere.

Non nego che la continuità sia stata - per così dire - "faticosa"; c'è stata,però: prima con i singoli Cavalieri e Canonici posti sotto le dipendenze dei primi Patriarchi latini, poi con l'Ordine confluito parzialmente nei Giovanniti, poi come collegi di Cavalieri posti in Spagna sotto la protezione dei Sovrani, in parallelo con la creazione di Cavalieri da parte dei Francescani in Terrasanta, per finire con l'Odierno Ordine.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 2 gennaio 2019, 16:18

Alessio io non vedo continuità... perché non può esservi continuità tra una collegio - ossia un insieme di persone insignite di un titolo/qualifica, che in comune hanno solo quel titolo - ed un ordine.
Prima non poteva esservi alcuna "appartenenza" poiché non vi era nulla a cui appartenere, poi, con la costituzione invece la dignità equestre è associata ad una realtà strutturata.
E' come se oggi sostenessimo che i Conti Palatini nel loro insieme fossero una comunità, quando invece era una dignità personale. Lo stesso vale per i cavalieri del santo sepolcro fino all'istituzione dell'Ordine.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10617
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda cassinelli » mercoledì 2 gennaio 2019, 16:29

Ciao Nicola: dal tuo punto di vista hai ragione perché cerchi la continuità dal punto di vista meramente giuridico.

Nei vari casi da me citati, questi Collegi di Cavalieri si rifacevano tutti alla medesima origine, utilizzavano lo stesso nome e gli stessi simboli, avevano un'Istituzione che offriva loro protezione (il Patriarca Latino, i Re di Castiglia e Aragona, la Custodia Francescana, nuovamente il Patriarcato Latino).

Il fatto che l'ultimo Cavaliere investito dai Francescani fosse il primo nuovo Gran Maestro dell'Odierno Ordine, saldando in tal modo queste due esperienze, porta acqua alla mia tesi.

Oppure pensi che questo passaggio fosse casuale?

Un caro saluto.

Alessio
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Romegas » mercoledì 2 gennaio 2019, 16:50

Scusate, basta leggere il de Gemmes che penso sia il migliore studioso in merito.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4703
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 2 gennaio 2019, 16:59

cassinelli ha scritto:Oppure pensi che questo passaggio fosse casuale?


Puramente simbolico...
Il Valerga era già Gran Maestro (dal 4/10/1847) e quindi prima ancora di ricevere la consacrazione episcopale per le mani di Pio IX il 10 ottobre 1847.
Davanti ad un mandato pontificio che già ti costituisce in una dignità ed in una carica che senso ha la successiva investitura da parte del Custode di Terra Santa? Nessuna se non puramente simbolica per sancire e ribadire quanto già deciso e attuato dal papa.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10617
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda cassinelli » mercoledì 2 gennaio 2019, 17:09

Appunto: simbolico.

L'ultimo Cavaliere del Santo Sepolcro creato nella parentesi francescana diviene il primo Cavaliere del Santo Sepolcro creato nella parentesi patriarcale.

Due percorsi che si saldano.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 2 gennaio 2019, 17:15

No Alessio, cavaliere lo era già per nomina pontificia, essendone stato creato Gran Maestro.
L'investitura francescana è meramente pleonastica, un simbolico (termine a cui si deve attribuire il valore che ha senza elucubrazioni di sorta) passaggio di consegne fatto dal patriarca Francescano nei confronti del Custode Francescano per gentilezza... ma nella forma e nella sostanza tutto era già compiuto.
Valerga - mio conterraneo - avrebbe tranquillamente potuto farne a meno, la sua è stata una pura e fraterna gentilezza.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10617
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti