Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:05

FB_IMG_1586984611414.jpg
Cavaliere di Merito
FB_IMG_1586984611414.jpg (6.69 KiB) Osservato 1468 volte
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:07

FB_IMG_1586984763291.jpg
Gli Ufficiali di Merito (ex con placca...) aggiungono una rosetta sul nastro
FB_IMG_1586984763291.jpg (6.77 KiB) Osservato 1468 volte
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:08

FB_IMG_1586984837908.jpg
Commendatore di Merito si porta al collo
FB_IMG_1586984837908.jpg (11.48 KiB) Osservato 1468 volte
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:13

FB_IMG_1586985129307.jpg
Cavaliere di Grazia, rispetto a prima aggiunge il trofeo d'armi, ma passa al petto, invece che al collo...
FB_IMG_1586985129307.jpg (6.81 KiB) Osservato 1468 volte
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:15

FB_IMG_1586985214068.jpg
Cavaliere di Giustizia, in realtà questa è la Gran Croce di Giustizia Ecclesiastica... ma la decorazione metallica è la stessa del Cavaliere di Giustizia e si porta pendente dal nastro come gli altri Cavalieri
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » mercoledì 15 aprile 2020, 23:26

FB_IMG_1586985747531.jpg
Commendatore di Giustizia


Questo è quanto sono riuscito a reperire in rete, spero di esser stato utile perlomeno a soddisfare la curiosità "visiva", anche se non sono tutte... Ma rende l'idea.
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » giovedì 16 aprile 2020, 1:47

Grazie [clapping.gif]
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6980
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda pierpu » giovedì 16 aprile 2020, 8:45

non mi è ancora chiara la fonte normativa per la quale, p.es. nella categoria di merito, i "già insigniti" dei gradi di merito con placca al 31.12.2018, debbano considerarsi ascritti ex officio ai gradi di ufficiale e grande ufficiale di merito.
non ne ho cioè trovato riferimento, mentre p.es, si è normato (vds libro Spada ediz. 2019, pag. 31) che, sino al 31.12.2019, si potesse -con portata generale- scegliere se indossare le nuove o le vecchie insegne e, nel contempo, si è previsto esplicitamente che i decorati della categoria speciale, passassero in quella di giustizia o di merito.
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 195
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » giovedì 16 aprile 2020, 9:01

Per quanto ne so, e riporto la risposta che è stata data a chi sollevava dubbi legittimi sulla fondatezza del tutto, la riforma è dovuta agli statuti datati 8 dicembre 2018, che si possono scaricare dal sito ufficiale dell'Ordine.
Per quanto concerne le tavole, è stato pubblicato un libro che dovrebbe costare circa 150-180 euro. La comunicazione sembra che sia arrivata a tutti i cavalieri tramite e-mail direttamente dal Gran Magistero (ovviamente quello ramo francese).
Di più non so riportarvi, il mio scopo è contribuire a fornire chiarimenti e riportarvi notizie utili diramate da esponenti dello stesso ordine, del quale chiarisco che non faccio parte.
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Ilenio » giovedì 16 aprile 2020, 9:11

Screenshot_20200416-090858.jpg


Cercate "statuto 8 dicembre 2018 ordine Costantiniano" su Google e vi comparirà il file in pdf
Se della virtù ti farai un modello e ti pregerai delle azioni eccellenti, non avrai invidia dei principi e dei signori. (M. De C.)
Avatar utente
Ilenio
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 29 marzo 2019, 22:10
Località: Marcon (VE)

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda ecossais » domenica 7 giugno 2020, 10:35

Buongiorno,

Il mio italiano non è perfetto, tradurrò la mia domanda con un programma automatico.

Sono stato un cavaliere, categoria Merito, da 10 anni in ordine, in Francia.
Non abbiamo ricevuto alcuna informazione dalla nostra delegazione su tali modifiche.

Dobbiamo cambiare la nostra decorazione (indossando intorno al collo) per una nuova decorazione che viene indossata sul petto (giacca) ?

Cordiali saluti.
ecossais
 
Messaggi: 2
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 12:05

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » domenica 7 giugno 2020, 12:19

Bonjour Monsieur et bienvenue dans notre forum.
Pour ce qui est a notre connaissance, il semble qu'il en soit ainsi
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10897
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda pierfe » domenica 7 giugno 2020, 16:05

Avete trattato molto diffusamente questa "Riformulazione...", ma in tutta questa "Riforma" bisogna tenere chiaramente presenti alcuni postulati che tutti hanno dimenticato:

1) Cosa è oggi alla luce delle leggi vigenti in Europa (e presso la Santa Sede) quello che noi classifichiamo come "Capo di una Casa Sovrana che ha regnato nel passato"?

2) Cosa significa godere di una sovranità affievolita alla luce dei principi dell'ICOC? il concetto di la sovranità affievolita (che non è riconosciuta dall'ordinamento dei vari Stati) è una ottima soluzione trovata dagli esperti per evitare che gli sprovveduti - che sono tanti - buttino via i soldi per qualcosa che non ha alcuna base storica).

3) Può il discendente di una Casa che fu Sovrana nel passato, nella sua posizione attuale di privato cittadino di uno Stato, trasformare la natura di un ordine cavalleresco trasformandolo in qualcosa di nuovo (ovvero moderno ordine di merito) senza essere uno Stato? In Italia certamente no, perchè l'articolo 8 della Legge 3 marzo 1951, n. 178 recita:

Salvo quanto è disposto dall'art. 7, è vietato il conferimento di onorificenze, decorazioni e distinzioni cavalleresche, con qualsiasi forma e denominazione, da parte di enti, associazioni o privati. I trasgressori sono puniti con la reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da lire 1.250.000 a lire 2.500.000 (6).
Chiunque fa uso, in qualsiasi forma e modalità, di onorificenze, decorazioni o distinzioni di cui al precedente comma, anche se conferite prima dell'entrata in vigore della presente legge, è punito con la sanzione amministrativa da lire 250.000 a lire 1.750.000 (7).
La condanna per i reati previsti nei commi precedenti importa la pubblicazione della sentenza ai sensi dell'art. 36, ultimo comma, del Codice penale.
Le disposizioni del secondo e terzo comma si applicano anche quando il conferimento delle onorificenze, decorazioni o distinzioni sia avvenuto all'estero.

L'autorizzazione all'uso venne concessa con altri Statuti.
Attualizzare un ordine cavalleresco significa adeguare norme già contenute negli Statuti ai nostri tempi, non stravolgerli inventando novità che nulla hanno a che fare con l'ordine cavalleresco stravolto, inoltre non mi risulta che un privato cittadino possa stravolgere gli Statuti di uno storico ordine cavalleresco fondato con Bolla Pontificia senza l'approvazione della Santa Sede (un ordine non riconosciuto e tutelato dalla Santa Sede dal 1924)?.

Tutte queste masturbazioni mentali riguardano solo l'Italia, che ha sempre fatto sfoggio di soluzioni a problemi che spesso non ci sono... e dove certi giuristi pensano di trattare la materia come se fosse adeguabile agli ordini qualcosa che riguarda solo le associazioni.

Le altre Nazioni civili non si pongono problemi su istituzioni che riguardano "sovranità" che non esistono più, e nicchie per innocui sognatori, i cui rapresentanti spesso non operano nemmeno per il bene del Paese sul quale i loro antenati hanno regnato.

Per concludere questo tema posso dire che una "sovranità affievolita" certo non può contemplare l'invenzione di medaglie e decorazioni di merito (quando vengono inventate).

L'ICOC senza prendere posizione contempla la possibilità di creare gli awarding systems, ovvero sistemi premiali, rivitalizzati e ricreati dai Capi di Case già Sovrane, basandosi su quanto avevano nel loro patrimonio premiale storico, ma certamente solo come rievocazioni storiche e premio per i loro sostenitori, non certo come storici ordini cavallereschi.

Essere onesti, dire la verità e aprire il più possibile a chi ci crede ancora quando c'è almeno una giustificazione storica è la strada da seguire.
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2281
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » lunedì 8 giugno 2020, 9:18

Io ho sempre considerato la locuzione "sovranità affievolita" un ossimoro, anche se detta definizione è stata partorita (e comunque fatta propria) dalla prassi amministrativa della Repubblica Italiana.
Forse sarebbe più appropriato parlare di "tracce di sovranità" o "attributi di sovranità".
La sfera pubblica di un capo di casa già sovrana (che esiste, non dobbiamo negarlo) è limitata al mantenimento dello "status quo", soprattutto (ma non solo) per quanto riguarda la gestione del patrimonio araldico della casa di cui si è a capo.
Mantenere lo "status quo" vuol dire avere poteri di ordinaria amministrazione, ossia quelli necessari per il mantenimento in essere di ciò che si amministra.
Ma sul punto ho già ampiamente espresso la mia opinione in questa discussione quindi non mi dilungo troppo... basta andare indietro e leggere.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10897
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Bessarione » lunedì 8 giugno 2020, 17:05

pierfe ha scritto:Essere onesti, dire la verità e aprire il più possibile a chi ci crede ancora quando c'è almeno una giustificazione storica è la strada da seguire.

Per quanto poco possa valere la mia opinione personale, concordo con tutto quello che Lei ha scritto nel Suo post.

pierfe ha scritto:trasformare la natura di un ordine cavalleresco trasformandolo in qualcosa di nuovo (ovvero moderno ordine di merito) senza essere uno Stato

Più di una volta ho sentito questa opinione secondo cui il ramo francese della casa reale delle Due Sicilie avrebbe trasformato il "suo" Ordine Costantiniano in un ordine di merito. Potrei chiedere su quali basi giuridiche è possibile affermare che sia avvenuta questa trasformazione?
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 226
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti