Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda gnr56 » mercoledì 20 novembre 2019, 21:22

Elmar Lang ha scritto:Di fronte a questo desolante panorama, ancora sogno il giorno in cui lo Stato deciderà, con una leggina facile facile ed in uno o due articoli, di proibire il porto delle insegne di qualunque ordine o decorazione che non sia stata conferita dai governi di stati sovrani riconosciuti dall'Italia. Eccetto ovviamente l'Ordine di Malta ed il S. Sepolcro.


Quale ragione sarebbe alla base dell'esclusione del Malta e del S.Sepolcro dal suo desiderio di proibizione?
gnr56
 
Messaggi: 1363
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda gnr56 » mercoledì 20 novembre 2019, 21:38

nicolad72 ha scritto:
cesellatore ha scritto:osa dovrebbe pensare chi ha oblato promozioni, per vedersi togliere la decorazione al collo o la placca o ambedue?

Se le oblazioni sono state fatte per la placca o vieppiù per ambedue... direi che la riforma se l'è meritata tutta, visto che era interessato solo alla patacca e a null'altro.
Ma è la mia criticabile opinione.


Come sempre Nicolad non si smentisce nelle sue critiche speciose.

A mio modo di vedere si entra in un Ordine condividendone gli ideali che esso persegue.

Personalmente sono stato creato Cavalier SMOCSG di Merito con Placca, senza oblare alcunché se non la normale quota per gli ammitendi comune a tutti gli Ordini, SMOM e OESSG compresi.

Chi doveva decidere sulla mia ammissione ha ritenuto, voglio credere per il mio disinteressato impegno a favore dell'Ordine, di conferirmi quell'onore.

Non tutti sono accettati e ricevono gradi in funzione di quanto possono pagare. Smettetela di svilire in questo modo l'appartenenza ad un Ordine.
gnr56
 
Messaggi: 1363
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Cav.OSSML » mercoledì 20 novembre 2019, 22:10

marco foppoli ha scritto:Che confusione... Ma queste nuove decorazioni sono solo per le nuove nomine? Oppure chi oggi è già Cavaliere di Merito gli si toglie la decorarione da collo e si ritrova con la medaglietta da petto?
MF

La confusione regna sovrana.
Se non sbaglio, le decorazioni non vengono mai sostituite con quelle di nuova foggia ma normalmente si consente a coloro ai quali sono state conferite le “vecchie” decorazioni di continuare a portarle.
Interesserebbe anche a me sapere se questa prassi “normale” venga rispettata anche nel caso di cui stiamo discutendo.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 581
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 23:10

gnr56 ha scritto:
Elmar Lang ha scritto:Di fronte a questo desolante panorama, ancora sogno il giorno in cui lo Stato deciderà, con una leggina facile facile ed in uno o due articoli, di proibire il porto delle insegne di qualunque ordine o decorazione che non sia stata conferita dai governi di stati sovrani riconosciuti dall'Italia. Eccetto ovviamente l'Ordine di Malta ed il S. Sepolcro.


Quale ragione sarebbe alla base dell'esclusione del Malta e del S.Sepolcro dal suo desiderio di proibizione?


Semplicemente perché l'Ordine di Malta è sovrano come fosse uno stato territoriale; è riconosciuto ed intrattiene rapporti diplomatici regolari con lo Stato Italiano. Lo OESSG, per il suo strettissimo legame con la Santa Sede.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Marconi » giovedì 21 novembre 2019, 0:40

Tilius ha scritto:
Elmar Lang ha scritto:cosa s'intende con "medaglia con croce"?

L'ossimoro va sciolto come "insegna da cavaliere", "insegna da petto", "croce da petto", "croce da cavaliere"...
Altrimenti il pensiero potrebbe correre a cose degne del dottor Frankenstein (vedi sotto... [sweatdrop.gif] )


Spiritosissimo, intendevo solo la croce chiedo scusa se non è stata compresa. Mi stupisco però che su una riforma di questo genere, fatta in questa maniera quasi come se tutto fosse un segreto, si riesca a fare così tanta ironia. Sembra una barzelletta davvero
Marconi
 
Messaggi: 55
Iscritto il: venerdì 14 ottobre 2016, 16:11

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda RoccoL08 » giovedì 21 novembre 2019, 10:59

Elmar Lang ha scritto:Di fronte a questo desolante panorama, ancora sogno il giorno in cui lo Stato deciderà, con una leggina facile facile ed in uno o due articoli, di proibire il porto delle insegne di qualunque ordine o decorazione che non sia stata conferita dai governi di stati sovrani riconosciuti dall'Italia. Eccetto ovviamente l'Ordine di Malta ed il S. Sepolcro.
...

Personalmente non mi trovo in disaccordo, anche se la proibizione mi sembra difficile da realizzare. Un conto sarebbe prendere provvedimenti contro l'Aquila Romana, altro è intervenire sul Costantiniano. Certo è che lo Stato dovrebbe avere un controllo più serrato sulla produzione delle proprie decorazioni e dunque su coloro a cui ne appalta la fornitura, visti anche i risultati in termini di qualità ed in rapporto al prezzo.

Fermo restando che in occasioni private legate a questa o quella famiglia ognuno potrebbe agghindarsi come meglio crede, dal mio punto di vista basterebbe non autorizzare le persone a fregiarsi di tali decorazioni. Guardando i nastrini dei nostri militari ho spesso l'impressione di avere davanti le forze armate delle Due Sicilie, tanti sono i membri dello SMOCSG.

Qualcuno saprebbe dirmi qual'è la posizione della Francia e della Germania con riguardo agli ordini degli ex regnanti?
RoccoL08
 
Messaggi: 24
Iscritto il: giovedì 7 febbraio 2019, 16:50

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » giovedì 21 novembre 2019, 15:34

cesellatore ha scritto:sana vanità cavalleresca ed estetica..

Sana Vanità è un ossimoro se non addirittura un paradosso
Vanità Cavalleresca... il cavaliere è chiamato a sviluppare le virtù dando concretezza al suo agire, vanità invece indica tutto ciò che è vuoto, ma anche inutile, futile, inconsistente, fugace, inane... insomma tutte cose che con la cavalleria hanno decisamente poco a che fare e che uno che si definisce cavaliere dovrebbe - come minimo - evitare come la peste, e anzi combattere con tutte le sue forze.
Vanità ed estetica... qua addirittura si varcano i confini dell'auto-idolatria.
La vanità per finire è una della manifestazione della superbia... che vorrei ricordare è uno dei sette vizi capitali...

Poi chi scrive 'ste cose si arroga il diritto di far la morale a chi li critica... curassero loro stessi!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » giovedì 21 novembre 2019, 16:01

La vanità implica un'eccessiva credenza delle proprie capacità.
La superbia è la pretesa (magari infondata) di essere superiore agli altri.
In entrambi i casi c'è una scarsa capacità di autocritica.

Essere orgogliosi di se stessi o di un onore ricevuto però è legittimo.
Il problema è questo.. si può essere orgogliosi di qualcosa molto inflazionato?
Di qualcosa che danno a tutti, ma proprio tutti?

Io credo che il SMOCSG sia un ordine "vero" con una storia importante ma vedo che in questi ultimi 20 anni entrambi i rami napoletani lo hanno molto inflazionato e di conseguenza svalutato.
Onestamente questa riforma (come altre cose fatte da entrambi i rami) mi sembra sbagliata proprio per questo motivo ... sbaglio io?
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7009
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Tilius » giovedì 21 novembre 2019, 20:40

RoccoL08 ha scritto:Guardando i nastrini dei nostri militari ho spesso l'impressione di avere davanti le forze armate delle Due Sicilie, tanti sono i membri dello SMOCSG.

Finalmente qualcuno che lo ha detto!
[thumbup.gif] [cheers.gif] [notworthy.gif] [thumb_yello.gif] [clapping.gif]
RoccoL08 ha scritto:Qualcuno saprebbe dirmi qual'è la posizione della Francia e della Germania con riguardo agli ordini degli ex regnanti?

Sia in Francia che in Germania gli ordini ex monarchici sono severissimamente proibiti. Lo stesso in Austria.
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12821
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Cronista di Livonia » venerdì 22 novembre 2019, 9:38

Personalmente trovo l'attuale riforma del franco-napoletano sia orrenda che assolutamente benvenuta. Naturalmente ciò è detto essenzialmente come esponente del ramo Spagna.


Sulla proibizione degli Ordini cavallereschi non-nazionali il dibattito è trito e ritrito e trovo che i proibizionisti siano tristemente miopi sostenitori de facto di tutte le varie schifezze che circolano in Italia e nel mondo.
Molto cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1067
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Cav.OSSML » venerdì 22 novembre 2019, 13:27

Penso che una proibizione tout court da parte dello Stato Italiano degli Ordini Cavallereschi Dinastici (cosa che del resto purtroppo già avviene per gli Ordini Dinastici Sabaudi) rappresenterebbe un provvedimento legislativo giuridicamente ultra vires e quindi sostanzialmente illegittimo.
Al contempo ritengo però che autorizzare nell’Italia repubblicana il porto di onorificenze di Ordini Cavallereschi Dinastici addirittura preunitari (dando così ingresso allo sfoggio sulle uniformi delle Forze Armate della Repubblica Italiana di nastrini e/o decorazioni di Ordini Borbonici) sia cosa assolutamente assurda ed incomprensibile.
È però da riconoscere al merito di valenti ed influenti personalità (quali il compianto Marchese e Barone Aldo Pezzana Capranica del Grillo, Presidente Onorario del Consiglio di Stato, Cavaliere di Gran Croce con placca d’oro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, il quale fu l’ideatore del parere sul Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio del 1980, che fu alla base dei principi dell’International Commission for Orders of Chivalry – ICOC che portarono in seguito alla possibilità di autorizzazioni all’uso degli ordini dinastici preunitari), che lo Stato Italiano riconosca formalmente la legittimità dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio e, dal 1963, autorizzi i cittadini italiani a fregiarsi delle decorazioni del medesimo ai sensi dell’art. 7 della Legge 178 del 3 marzo 1951.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 581
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda gnr56 » venerdì 22 novembre 2019, 17:04

LEGGE COSTITUZIONALE 23 ottobre 2002, n. 1 (in G.U. n. 252 del 26 ottobre 2002 – in vigore dal 10 novembre 2002) - Cessazione degli effetti dei commi primo e secondo della XIII disposizione transitoria e finale della Costituzione.

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica, con la maggioranza assoluta dei rispettivi componenti hanno approvato;

Nessuna richiesta di referendum costituzionale è stata presentata:

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Promulga la seguente legge costituzionale:

Art. 1.

1. I commi primo e secondo della XIII disposizione transitoria e finale della Costituzione esauriscono i loro effetti a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale.

La presente legge costituzionale, munita del sigillo dello Stato, sarà inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addì 23 ottobre 2002.

CIAMPI

Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri

Visto, il Guardasigilli: Castelli


Vista la Legge Costituzionale sopra riportata, qual è la fattispecie giuridicamente valida per mantenere la proibizione tout court da parte dello Stato Italiano degli Ordini Cavallereschi Dinastici Sabaudi ammettendo, invece, nell’Italia repubblicana il porto di onorificenze di Ordini Cavallereschi Dinastici preunitari come è lo SMOCSG?
gnr56
 
Messaggi: 1363
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » venerdì 22 novembre 2019, 17:16

Come lo era prima della dichiarazione di cessazione degli effetti di tali disposizioni finali della costituzione, si tratta di mera opportunità politica, la quale è - per sua natura - discrezionale.
Non basta cercare una norma su internet per essere dei valenti giuristi... e poi le ricerche se si fanno vanno fatte bene, poiché mi preme far notare che all'art. 9 della legge 178 del 1951, ancora in vigore, leggiamo: "cessa il conferimento delle onorificenze dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro", che, per quanto sia disposizione ultra vires, impedisce all'autorità amministrativa di poter autorizzazione all'uso nel territorio della Repubblica delle onorificenze di quell'Ordine.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda gnr56 » sabato 23 novembre 2019, 18:50

nicolad72 ha scritto:Non basta cercare una norma su internet per essere dei valenti giuristi...


In questo Forum, l'unico ed inimitabile valente giurista è Nicolad72 [thumbup.gif] [clapping.gif]
gnr56
 
Messaggi: 1363
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » domenica 24 novembre 2019, 12:22

gnr56 ha scritto:
nicolad72 ha scritto:Non basta cercare una norma su internet per essere dei valenti giuristi...


In questo Forum, l'unico ed inimitabile valente giurista è Nicolad72 [thumbup.gif] [clapping.gif]


Unico valente giurista presente in questo forum non sono, ma sai com'è :ho una laurea di Dottore in Giuriprudenza, esercito la Professione Forense, sono iscritto all'albo dei Patrocinanti nanti le Giurisdizioni Superiori, partecipo a commissioni per la stesura di testi normativi, sono stato più volte commissario d'esame per l'abilitazione all'esercizio della Professione Forense (tradotto valuto i requisiti di chi chiede di esercitare la professione di Avvocato), tengo corsi di diritto ai miei Colleghi, ho i requisiti di legge per essere nominato Consigliere di Cassazione, Consigliere di Stato, Consigliere della Corte dei Conti, ho i requisiti per essere eletto al CSM e ad ottobre conseguirò quelli per essere eletto Giudice Costituzionale.
Raggiungi questi risultati e forse - dico forse - potrai permetterti di parlare alla pari con me.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti