Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda cesellatore » martedì 19 novembre 2019, 19:00

Freccia16 ha scritto:
Marconi ha scritto:Da quello che ho visto parrebbero cambiate così:
- cavaliere di ufficio: medaglia con croce;
- cavaliere di merito: medaglia coronata con croce;
- cavaliere ufficiale di merito: medaglia coronata con croce e nastro con rosetta;
- commendatore di merito: croce da collo con corona;
- commendatore di iuspatrinato di merito: croce da collo con corona e bombè;
- grand'ufficiale di merito: croce da collo con corona e placca;
- gran croce di merito: croce da collo con corona, placca e fascia;

Anche le rosette pare che cambino con il grado, partendo dalla semplice rosetta azzurra, aggiungendoci poi la croce costantiniana, poi il sottopanno azzurro (non me ne vogliate ma non conosco il termine tecnico) che passa da metà oro a metà azzurro fino a tutto d'oro.

Questa differenziazione l'ho trovata personalmente molto simile all'attuale legion d'onore (anche il vecchio omri era così nel grado di ufficiale).

La questione, che vorrei capire tramite gli illustri personaggi che popolano questo forum è la seguente:
- ammesso che dal nulla si possano cambiare le insegne e i nomi dei vari gradi, chi aveva un grado con le vecchie insegne e vecchi nomi, come deve comportarsi?
- sempre in questo caso, formalmente dovrebbe comunicare la variazione di nome e grado all'ufficio del cerimoniale diplomatico per regolarizzare la sua posizione? Diversamente, tecnicamente, non si sarebbe formalmente a posto dinanzi alla legge italiana o no?
- la cancelleria questa eventualità l'ha considerata? Come si intende affrontare questo passaggio epocale?

Purtroppo, pur avendo sollevato questi miei pensieri a vari delegati, ancora non si sa nulla, cosa ne pensate?


Grazie mille per le informazioni, ammetto di essere dispiaciuto di non aver visto nemmeno un bozzetto dopo quasi un anno ...

Suppongo che toccherà cambiare decorazioni e rosette e adeguarsi,
altrimenti ci sarà sicuramente confusione alle attività dell'Ordine tra chi indossa le vecchie insegne e le nuove.

Il cambio non è in qualche dettaglio, ma sostanziale.
Basti pensare che il Cav. Merito perde la croce da collo e il Cav. Merito con placca perde appunto la placca.
Non sono differenze minime, no?


Anche il commendatore perde la placca, e il commendatore con merito ne perde una!

Serviva questa riforma, che se retroattiva, degraderebbe tutti?

Cosa dovrebbe pensare chi ha oblato promozioni, per vedersi togliere la decorazione al collo o la placca o ambedue?

E questo silenzio a cosa serve?
cesellatore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 12:54

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda nicolad72 » martedì 19 novembre 2019, 20:13

cesellatore ha scritto:osa dovrebbe pensare chi ha oblato promozioni, per vedersi togliere la decorazione al collo o la placca o ambedue?

Se le oblazioni sono state fatte per la placca o vieppiù per ambedue... direi che la riforma se l'è meritata tutta, visto che era interessato solo alla patacca e a null'altro.
Ma è la mia criticabile opinione.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » martedì 19 novembre 2019, 20:25

Buonasera,
Facendo riferimento a quanto scritto da Marconi, cosa s'intende con "medaglia con croce"?

Ringrazio e saluto con viva cordialità,

E. L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 19 novembre 2019, 20:31

cesellatore ha scritto:Cosa dovrebbe pensare chi ha oblato promozioni, per vedersi togliere la decorazione al collo o la placca o ambedue?

Fa sempre in tempo a fare un'altra oblazione ;)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7009
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 8:44

Salve ancora,

Mi permetto di insistere, nella mia richiesta di informazioni su cosa sia la "medaglia con croce".

Inoltre, mi è oscuro cosa significhi aver "oblato promozioni" (a gradi più elevati in seno all'Ordine). Spero non sia una curiosa applicazione del "chi più da, più riceve", ovvero che, a parità di grado, uno sia decorato per preclari suoi meriti, mentre un altro lo sia per una doviziosa, appunto, oblazione?
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Tilius » mercoledì 20 novembre 2019, 9:06

Elmar Lang ha scritto:cosa s'intende con "medaglia con croce"?

L'ossimoro va sciolto come "insegna da cavaliere", "insegna da petto", "croce da petto", "croce da cavaliere"...
Altrimenti il pensiero potrebbe correre a cose degne del dottor Frankenstein (vedi sotto... [sweatdrop.gif] )
Allegati
medaglia con croce.jpg
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12821
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 10:02

Senz'offesa per alcuno, ma questa "cosa" offende l'occhio.

E mi limito al più benevolo dei pareri che vengono a mente.

Nel contempo, sarei oltremodo lieto di sapere cosa sia il "bombé" a complemento della croce di Commendatore.

Cordialmente,

E. L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda cesellatore » mercoledì 20 novembre 2019, 10:39

Elmar Lang ha scritto:Salve ancora,

Mi permetto di insistere, nella mia richiesta di informazioni su cosa sia la "medaglia con croce".

Inoltre, mi è oscuro cosa significhi aver "oblato promozioni" (a gradi più elevati in seno all'Ordine). Spero non sia una curiosa applicazione del "chi più da, più riceve", ovvero che, a parità di grado, uno sia decorato per preclari suoi meriti, mentre un altro lo sia per una doviziosa, appunto, oblazione?


Penso che la sua richiesta sia provocatoria, poiché sembra strano che un appassionato cultore della materia come lei, non sia a conoscenza di queste dinamiche.
cesellatore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 12:54

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda cesellatore » mercoledì 20 novembre 2019, 10:42

Elmar Lang ha scritto:Senz'offesa per alcuno, ma questa "cosa" offende l'occhio.

E mi limito al più benevolo dei pareri che vengono a mente.

Nel contempo, sarei oltremodo lieto di sapere cosa sia il "bombé" a complemento della croce di Commendatore.

Cordialmente,

E. L.


Per bombé, intende la croce (placca) da 70 mm senza raggiera
cesellatore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 12:54

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 14:20

cesellatore ha scritto:Per bombé, intende la croce (placca) da 70 mm senza raggiera


Da appassionato cultore della materia (e ringrazio per le parole così gentili), devo dire che il termine "bombé" per definire la placca priva di raggiera, mi è del tutto nuovo. Son lieto di aggiungere questo termine al mio vocabolario, potendo e aggiungere anche origine ed ètimo.

La mia altra osservazione, circa le oblazioni, era in effetti volutamente sarcastica e provocatoria...

E. L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 14:25

...ma ero serissimo, nell'esprimere il mio personale giudizio sulla "medaglia con croce".

Il Costantiniano è di suo sempre stato un bellissimo ordine. Tali operazioni sembrano studiate apposta per svilirne le qualità estetiche, uniformandosi al desolante panorama faleristico attuale.

Perché non voglio nemmeno pensare che la bruttezza delle classi per così dire "minori" dell'ordine, sia voluta affinché i postulanti "òblino" in maniera congrua all'ottenimento della classe che esteticamente sia rimasta "secondo tradizione"...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda marco foppoli » mercoledì 20 novembre 2019, 16:34

Che confusione... Ma queste nuove decorazioni sono solo per le nuove nomine? Oppure chi oggi è già Cavaliere di Merito gli si toglie la decorarione da collo e si ritrova con la medaglietta da petto?
MF
Avatar utente
marco foppoli
 
Messaggi: 165
Iscritto il: venerdì 21 novembre 2003, 13:12

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda cesellatore » mercoledì 20 novembre 2019, 17:39

Elmar Lang ha scritto:...ma ero serissimo, nell'esprimere il mio personale giudizio sulla "medaglia con croce".

Il Costantiniano è di suo sempre stato un bellissimo ordine. Tali operazioni sembrano studiate apposta per svilirne le qualità estetiche, uniformandosi al desolante panorama faleristico attuale.

Perché non voglio nemmeno pensare che la bruttezza delle classi per così dire "minori" dell'ordine, sia voluta affinché i postulanti "òblino" in maniera congrua all'ottenimento della classe che esteticamente sia rimasta "secondo tradizione"...



Prima dell'eventuale riforma il cavaliere d'ufficio avrebbe oblato per divenire cavaliere di merito e quindi avere la decorazione al collo, Il cavaliere di merito avrebbe oblato per divenire cavaliere di merito con placca per acquisire la placca, e di conseguenza avrebbe oblato per il titolo di commendatore. Il tutto per una sana vanità cavalleresca ed estetica..
Con la nuova riforma pare che tutte le decorazioni "più papabili" siano più o meno uguali, quindi immagino che al Cavaliere d'ufficio più di tanto non interessi diventare cavaliere di merito o cavaliere ufficiale...
cesellatore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 12:54

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda cesellatore » mercoledì 20 novembre 2019, 17:41

marco foppoli ha scritto:Che confusione... Ma queste nuove decorazioni sono solo per le nuove nomine? Oppure chi oggi è già Cavaliere di Merito gli si toglie la decorarione da collo e si ritrova con la medaglietta da petto?
MF


Se così faranno, immagino che molte persone rivaluteranno la titolarità del gran magistero, e busseranno ad altre porte
cesellatore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2014, 12:54

Re: Riformulazione dei gradi dello SMOCSG franco-napoletano

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 20 novembre 2019, 18:20

Di fronte a questo desolante panorama, ancora sogno il giorno in cui lo Stato deciderà, con una leggina facile facile ed in uno o due articoli, di proibire il porto delle insegne di qualunque ordine o decorazione che non sia stata conferita dai governi di stati sovrani riconosciuti dall'Italia. Eccetto ovviamente l'Ordine di Malta ed il S. Sepolcro.

Tenendo presente però che le concessioni per solo diploma di ordini e decorazioni da parte di dinastie ex-regnanti, siano consentite, affinché le oblazioni che gli aspiranti Cavalieri, Commendatori ecc. ardentemente effettuano onde perseguire altissimi fini umanitari e di beneficenza, ricevano un tangibile segno -il diploma- che i benemeriti potranno appendere con giusto orgoglio alle pareti di casa.

Infatti, lungi da me il pensiero che coloro che ambiscono a ricevere un dato ordine cavalleresco, "oblando" per una classe appropriata e proporzionale alla detta oblazione, lo facciano solo per poter indossare croci, crachats, bombées, medaglie e nastrini.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti

cron