ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Egon von Kaltenbach » venerdì 18 maggio 2018, 21:37

Per la firma del giornalista Francesco Bonazzi, leggo a p.5 de La Verità del corrente 18 Maggio che, tra i punti del governo giallo verde, c'è il divieto per i magistrati di aderire ad associazioni segrete e questa non è certamente una novità. Sul finire dell'articolo si specifica come la proposta di legge preveda l'incompatibilità assoluta tra gli incarichi in magistratura e le "associazioni che comportino un vincolo di obbedienza assunto in forme solenni" e qui, oltre i consueti riferimenti alle logge massoniche, c'è l'assoluta novità che tale divieto si possa applicare anche a certi ordini cavallereschi. La cosa mi ha stupito non poco e mentre immagino che tale disposizione possa essere stata concepita avendo presente la realtà di molti ordini spuri (i certi ordini), resto però assai perplesso tant'è che gradirei il parere degli amici del nostro forum.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 297
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » sabato 19 maggio 2018, 9:29

Un altro esempio dell'assoluta ignoranza che è alla base del "Contratto" di governo.

Cosa vuol dire "certi ordini"? Non penso si riferisca a quelli farlocchi, già di per sé non considerabili ordini cavallereschi. In pratica, ripeto, un'ennesima somma di ignoranza, i cui addendi aumentano ogni volta che si legge quel "documento".

Io non sono massone, né ne farei mai parte, ma come si può considerare pregiudiziale l'appartenenza alla Massoneria? E di conseguenza anche agli Ordini Cavallereschi?

L'uso della grammatica e sintassi della lingua italiana, tratto distintivo del capo di quel partito/movimento, è purtroppo l'ultimo dei problemi che noi Cittadini ci troveremo a dover fronteggiare; in fondo, il programma lo hanno già nel simbolo: ci faranno vedere le stelle.

Che schifo.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Dantes » sabato 19 maggio 2018, 10:09

Elmar Lang ha scritto:Io non sono massone, né ne farei mai parte, ma come si può considerare pregiudiziale l'appartenenza alla Massoneria? E di conseguenza anche agli Ordini Cavallereschi?


La giurisprudenza interna è costante nell'affermare che vi è incompatibilità tra appartenenza alla massoneria e doveri professionali del magistrato. Tale orientamento è stato anche confermato a contrario da una famosa sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo.

Per quanto riguarda gli ordini cavallereschi, mi sembra che sia un tema ragionevolmente posto. Se un magistrato fosse un cavaliere in obbedienza del SMOM, come si concilierebbe la promessa di obbedienza ai superiori con i doveri di indipendenza, imparzialità e di soggiacere soltanto alla legge? Io, da giurista, qualche problema me lo porrei.

Peraltro, una recente decisione del TAR Lazio ha stabilito l'incompatibilità tra appartenenza alla magistratura ordinaria e militanza nel corpo EI-ACISMOM, anche in ragione della natura sovrana del SMOM.
Avatar utente
Dantes
 
Messaggi: 49
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2014, 19:32

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » sabato 19 maggio 2018, 11:07

Io farei un distinguo tra massoneria e ordini cavallereschi. La prima ha spesso creato problemi allo stato con devianze, se vogliamo poi chiamarle cosi', i secondi non credo. La prima ha una certa visione del mondo e della societa' che puo' portare a turbative, i secondi no. E potrei andare ancora avanti ma mi fermo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » sabato 19 maggio 2018, 12:43

Ma pensate che quei personaggi da commedia dell'arte abbiano una qualche idea della differenza che pur sempre intercorre tra un'associazione qual'è la Massoneria (che comunque non è fuori legge) ed un legittimo ordine cavalleresco?

Quelli là non sono ancora arrivati a conoscere la differenza tra indicativo e congiuntivo, quindi, per arrivare a materie più elevate, avranno bisogno di almeno altri vent'anni di "piattaforma Rousseau"...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Egon von Kaltenbach » sabato 19 maggio 2018, 16:34

Successivamente alla mia proposta di questo argomento, è stato messo in rete il "contratto" di governo; naturalmente sono andato subito a cercare questo bizzarro proposito, senza però trovarlo, mentre la sua pubblicazione nell'articolo citato e i virgolettati presenti lasciavano invece supporre una precisa, fedele lettura da parte del giornalista. Ritengo pertanto che i più avveduti tra i politici estensori - per le molte e complesse questioni e contraddizioni che il provvedimento avrebbe sollevato, come del resto ben dimostrano i messaggi già qui presenti - abbiano preferito lasciarlo cadere. Il fatto però che di questo si sia parlato, non esclude che, nel corso della legislatura, il tema venga di nuovo affrontato. In realtà, la libertà di associazione è uno dei capisaldi del vivere civile e quand'essa venga anche parzialmente ferita le conseguenze possono avere una portata tale da superare gli stessi intenti dei promotori. In altri termini, una compagine statale non può essere una struttura sillogistica more geometrico demonstrata, ma deve lasciare spazi alternativi nei quali - fatta salva la sicurezza e l'ordine - l'estrema ricchezza e variabilità dell'umana natura abbia modo di estrinsecarsi. In questo il rispetto della tradizione profondamente si distingue dal settarismo ideologico e dalle istanze fondamentaliste.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 297
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » sabato 19 maggio 2018, 19:09

Questa discussione è ora d'argomento politico: per questo penso si debba soppesare le parole.

Quindi, non volendo suonare offensivo ed avendo avuto il dubbio piacere di leggere il "Contratto per il Governo del Cambiamento" nella sua versione definitiva, posso dire che a mio modestissimo parere, per la prima volta nella storia repubblicana è dato leggere un programma di governo talmente arraffazzonato, ricolmo di inattuabili ovvietà, molte delle quali avranno costi talmente alti da ridurre in miseria interi strati della popolazione. Un demagogico coacervo di progetti di pseudoeconomia che sarebbe piaciuto a Hugo Chavez, la cui politica, ha infatti ridotto in miseria un paese potenzialmente ricchissimo.

In questo weekend, per tirare uno schiaffo agli Elettori, si vota nei "gazebo" della Lega e nella "Piattaforma Rousseau" con la quale una ditta privata controlla il partito dei 5Stelle.

In pratica, qui si prendono in giro coloro che han votato Lega/Centrodestra (per non vedere al governo i 5Stelle) e coloro che han votato 5Stelle (per non vedere Lega/Centrodestra al governo).

E cos'è successo? Due partiti contrapposti, si son messi d'accordo, in totale spregio del pronunciamento elettorale, uno per di più tradendo l'impegno di coalizione. Perché? Perché un ritorno alle elezioni, dopo la figuraccia nel tradire gli elettori, sarebbe stata per loro perniciosa.
Quindi, per salvare la poltrona conquistata, meglio mettere insieme un bel pastrocchio partitocratico, deciso non dal Parlamento, ma nella penombra delle segreterie di partito.

E purtroppo, devo dire che anche il Signor Presidente della Repubblica, con le sue pericolose indecisioni, non sta svolgendo bene il suo ruolo, pur non semplice, abdicando alle sue prerogative.

Che schifo. E per dovere di pacatezza, mi astengo da ulteriori commenti, che richiederebbero un linguaggio al quale non sono uso.

E poi ci meravigliamo se quei maneggioni confondono massoneria con ordini Cavallereschi o magari pure clubs sportivi...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Egon von Kaltenbach » sabato 19 maggio 2018, 21:38

Elmar Lang ha scritto:Un altro esempio dell'assoluta ignoranza che è alla base del "Contratto" di governo.

Cosa vuol dire "certi ordini"? Non penso si riferisca a quelli farlocchi, già di per sé non considerabili ordini cavallereschi. In pratica, ripeto, un'ennesima somma di ignoranza, i cui addendi aumentano ogni volta che si legge quel "documento".

Io non sono massone, né ne farei mai parte, ma come si può considerare pregiudiziale l'appartenenza alla Massoneria? E di conseguenza anche agli Ordini Cavallereschi?

L'uso della grammatica e sintassi della lingua italiana, tratto distintivo del capo di quel partito/movimento, è purtroppo l'ultimo dei problemi che noi Cittadini ci troveremo a dover fronteggiare; in fondo, il programma lo hanno già nel simbolo: ci faranno vedere le stelle.

Che schifo.


Perfettamente d'accordo: nessuna appartenenza societaria dovrebbe essere pregiudiziale nella condanna, a parte naturalmente le organizzazioni criminali conclamate. Questa è una considerazione banale nella sua ovvietà, ma i riscontri nella vita pubblica ci dicono il contrario.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 297
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » sabato 19 maggio 2018, 22:37

Beh, circa la massoneria porrei il veto, visto che non è una associazione pura e semplice, ma un qualcosa che sovente si lega, diciamo così, alla turbativa delle regole democratiche di uno stato e non vado oltre. Non nascondiamoci dietro un dito.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » sabato 19 maggio 2018, 23:00

La turbativa delle regole democratiche, caso mai verrà punita a norma di legge, ma non possiamo escludere a priori un Cittadino, magari di adamantina onestà e grande cultura, solo per la sua appartenenza alla massoneria.

Per contro, stiamo mettendo l'esecutivo nelle mani di gente sulla cui reale trasparenza vi sarebbe molto da dire. Non dimentichiamo che il c.d. "Movimento 5Stelle" è un'organizzazione completamente priva di dialettica interna ed il cui funzionamento è controllato da un'azienda privata con potere decisionale su ogni membro. In pratica, la democrazia per loro è solo un mezzo per ottenere l'elezione in parlamento, per poi innestare le loro idee nel meccanismo democratico, e piegarlo alla loro distorta visione della politica e della società.
A paragone, la Massoneria è come le Dame della San Vincenzo...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » sabato 19 maggio 2018, 23:21

Beh, un uomo di grande cultura che crede a certe bubbole di riti che si basano sul nulla, non credo sia tale. Io la penso così.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » domenica 20 maggio 2018, 8:08

Meglio i riti e le bubbole dei frammassoni, che in sé non fanno nulla di male, che le bubbole (per me in malafede) di chi con le scemenze antivacciniste sta seriamente attentando alla salute dei nostri sempre meno numerosi bambini. Del resto poi quei signori, credono anche alle "scie chimiche".

E da lunedì, a meno di una pedata (in senso figurato) da parte del Presidente della Repubblica, li avremo al governo.

Quasi quasi, preferisco un bravo magistrato che qualche volta, smessa la toga, si trova tra amici che indossano il grembiule, che questi scombiccherati, incolti ed invadenti.

A quanto si vede poi, nella loro censura, dopo la massoneria, cadranno anche gli Ordini Cavallereschi...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » domenica 20 maggio 2018, 8:48

Scusa Elmar, un cattolico no puo' preferire la massoneria e poi queste bubbole sono spesso pericolose facendo da sfondo al malaffare ed ad altro senza bisogno del voto.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4472
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » domenica 20 maggio 2018, 9:43

Io, certamente, sono cattolico; per questo i principi della massoneria non sono i miei.

Qui però parliamo dello stato che, nel rispetto delle idee, dev'essere super partes. Per questo trovo contrario al diritto (ed anche contrario alla Costituzione) porre pregiudiziali verso Cittadini, integerrimi fino a sentenza che provi il contrario, solo in base alla loro appartenenza ad una associazione.

Il fatto che un Cittadino sia membro della Massoneria, non è di per sé una colpa né un reato. Se questi commettesse atti illeciti, o infrangesse la legge, allora sì venga perseguito, massone o meno che sia.

È molto pericoloso porre discriminazioni a priori, ed il nostro prossimo governo, anch'esso non nato dalla volontà dell'Elettorato, ma da oscuri maneggi di segreterie, sta già dando pericolosi segnali di intolleranza che, unita all'incultura, può essere essa sì pericolosa per la democrazia, assai più di persone che si incontrano indossando grembiule e guanti...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2997
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 20 maggio 2018, 10:43

Elmar Lang ha scritto:A paragone, la Massoneria è come le Dame della San Vincenzo...

Il paragone secondo il quale la Massoneria (e in particolare la potentissima Massoneria Ebraica del B’nai B’rith) a paragone con il Movimento 5 Stelle sarebbe come le Dame di San Vincenzo è non solo paradossale, ma addirittura blasfemo.
Ad ogni modo, uno studio approfondito ha condotto la Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede a confermarsi nella convinzione dell’inconciliabilità di fondo fra i principi della massoneria e quelli della fede cristiana.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 353
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti