San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda adj » venerdì 19 gennaio 2018, 16:02

Nuovo articolo di Tosatti sul caso Ploumen:
http://www.marcotosatti.com/2018/01/19/ ... n-daniele/

Riporto la domanda finale:
"E non trovate sbalorditivo che su settanta colleghi che hanno salutato il papa durante il volo verso il Cile nessuno abbia pensato di fargli una domanda semplice semplice, tipo: Santità, perché date una medaglia a un’abortista?"
adj
 

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 19 gennaio 2018, 16:16

Ed il Pontefice, potrebbe rispondere: "... Chi sono io, per giudicare?".

Battute a parte, ripensandoci, un conferimento "protocollare", trattandosi di ministro al seguito del proprio capo di stato, ci sta e sicuramente, proprio non ci vedo il Papa che serenamente provvede a far concedere il San Gregorio alla signora molto "progressista" in quanto tale.
Ciò che trovo deprecabile, è l'uso che ne dà la decorata che, con acuti "detto e non detto" lascia intendere che il Papa le abbia concesso l'alto onore, non già quale membro del "real codazzo" al seguito del sovrano neerlandese, ma per le proprie, cristianamente discutibili, posizioni.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda nicolad72 » venerdì 19 gennaio 2018, 16:57

Elmar Lang ha scritto:Ciò che trovo deprecabile, è l'uso che ne dà la decorata che, con acuti "detto e non detto" lascia intendere che il Papa le abbia concesso l'alto onore, non già quale membro del "real codazzo" al seguito del sovrano neerlandese, ma per le proprie, cristianamente discutibili, posizioni.


Come non condividere... è questo il vero nocciolo della questione... ed è questo che mette davvero in imbarazzo la santa sede.

La dichiarazione della sala stampa sulla reale ragione del conferimento è passata in un tombale silenzio della stampa mainstream: evidentemente non vuole dare rilievo alla notizia visto che non rientra nel "suo" progetto di (ri)educazione popolare;
La callida notizia sulle presunte ragioni del conferimento continua a rimbalzare sui media... creando compiacimenti (tra i liberisti) e confusione.

Per qualcuno invece continua ad essere solo una questione di schemi protocollari ormai superati.

Un gesto di vero coraggio e autentica giustizia sarebbe revocare il conferimento, dicendo che poiché la decorata ha mentito sulle ragioni del conferimento facendo intendere ciò che non è, la cosa ha fatto venire meno la fiducia nell'insignita la quale si è dimostrata non meritare più tale onore.
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda adj » venerdì 19 gennaio 2018, 17:14

Secondo me, nulla di quanto accade in Vaticano accade a caso.
E questo è un classico esempio di finestra di Overton: si inizia a parlare, a far parlare, magari con qualche voce scandalizzata, poi poco per volta la cosa (ossia l'aborto e l'omosessualità) diventa normale...
adj
 

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 19 gennaio 2018, 17:20

Suvvia, non esageriamo!...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda nicolad72 » venerdì 19 gennaio 2018, 17:22

Le teorie del complotto non mi son mai piaciute... tanto meno questa.
Un ministro riceve come accade da secoli una onorificenza per ragioni protocollari... solo che questa volta l'insignita sfrutta la cosa - in barba al protocollo - per far intendere ciò che non è!!!
Il resto sono congetture... va bene protestare per come sono andate le cose, ma eccedere serve solo a danneggiare una giusta causa.
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 19 gennaio 2018, 19:02

Perfettamente d'accordo.

I complottismi servono solo a peggiorare la situazione.

La ferma valutazione di dati oggettivi, sola può essere utile a risolvere le situazioni più difficili, il resto è unicamente flatus vocis.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Tilius » sabato 20 gennaio 2018, 0:52

adj ha scritto:"E non trovate sbalorditivo che su settanta colleghi che hanno salutato il papa durante il volo verso il Cile nessuno abbia pensato di fargli una domanda semplice semplice, tipo: Santità, perché date una medaglia a un’abortista?"

No, nessun sbalordimento, perché quei settanta hanno evidentemente avuto sufficiente deontologia professionale per esimersi dal porre domande puerili da stampa scandalistica di quart'ordine. [angel]

PS: Tosatti che tira in ballo Hitler? Avanguardia pura... :roll:
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12416
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Romegas » sabato 20 gennaio 2018, 9:53

La deontologia professionale viene tirata fuori solo quando fa comodo, non è vero? Ma non facciamo ridere i polli.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4537
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda nicolad72 » sabato 20 gennaio 2018, 10:18

Tilius ha scritto:
adj ha scritto:"E non trovate sbalorditivo che su settanta colleghi che hanno salutato il papa durante il volo verso il Cile nessuno abbia pensato di fargli una domanda semplice semplice, tipo: Santità, perché date una medaglia a un’abortista?"

No, nessun sbalordimento, perché quei settanta hanno evidentemente avuto sufficiente deontologia professionale per esimersi dal porre domande puerili da stampa scandalistica di quart'ordine. [angel]

PS: Tosatti che tira in ballo Hitler? Avanguardia pura... :roll:


Tilius, una domanda!
Esiste qualche giornalista o opinionista, tra quelli non allineati, che rispetti la deontologia e che valga la pena leggere giusto per avere un'informazione plurale? Oppure chiunque non sia allineato è per ciò solo ipso facto ostracizzato?
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda adj » sabato 20 gennaio 2018, 12:01

Tilius ha scritto:No, nessun sbalordimento, perché quei settanta hanno evidentemente avuto sufficiente deontologia professionale per esimersi dal porre domande puerili da stampa scandalistica di quart'ordine. [angel]

Deontologia professionale alla Tornielli? [worthy.gif]
Poi, mi pare che molti di quei 70 abbiano posto domande ben più puerili, tipo: "Come fa a mantenersi così in forma?"
adj
 

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda adj » mercoledì 31 gennaio 2018, 15:25

Sembra che ci sia un altro piccolo sviluppo, cioè una nuova spiegazione fornita a proposito di questa discussa e discutibile concessione:
https://onepeterfive.com/just-thought-y ... ican-book/

La parte interessante viene verso la fine dell'articolo, e si può tradurre più o meno così:
"la medaglia conferita alla Ploumen era da intendersi in verità come un affronto alla signora, come un atto di “snobbarla” consegnandole qualcosa di poco valore, se paragonato alla ben maggiore onorificenza data al sovrano olandese."

Vabbé, nella gara al ridicolo l'asticella è stata nuovamente alzata.
adj
 

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Cav.OSSML » mercoledì 31 gennaio 2018, 16:28

Il cardinale Domenico Tardini, Segretario di stato di Papa Giovanni XXIII, diceva: “Se il Vaticano è la prima diplomazia del mondo, figuriamoci la seconda!”.
Ad ogni modo, come è d'uso sostenere al tempo d'oggi, è "la diplomazia dei ponti in un mondo di muri".
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 402
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Elmar Lang » mercoledì 31 gennaio 2018, 17:37

L'articolo riportato dal link denota, da parte dell'estensore, una certa ignoranza faleristica, rilevabile già dalla terminologia usata ed anche di scarsa conoscenza degli usi e procedure diplomatiche, in occasione di visite ufficiali di capi di stato, con relativo seguito.

Anche se da principio ho espresso perplessità su quel conferimento alla ex ministro olandese (financo pensando si trattasse di una bufala montata dalla signora), mi sono poi convinto della correttezza formale del conferimento.

Solo, dopo l'uso fattone dalla detta signora, a mio parere il Vaticano penso potrebbe ritenere che ella non sia più degna dell'Alto Onore tributatole e provveda al conseguente annullamento.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: San Gregorio Magno Conferito a notoria abortista?

Messaggioda Cav.OSSML » mercoledì 31 gennaio 2018, 18:27

Elmar Lang ha scritto:L'articolo riportato dal link denota, da parte dell'estensore, una certa ignoranza faleristica, rilevabile già dalla terminologia usata ed anche di scarsa conoscenza degli usi e procedure diplomatiche, in occasione di visite ufficiali di capi di stato, con relativo seguito.

Anche se da principio ho espresso perplessità su quel conferimento alla ex ministro olandese (financo pensando si trattasse di una bufala montata dalla signora), mi sono poi convinto della correttezza formale del conferimento.

Solo, dopo l'uso fattone dalla detta signora, a mio parere il Vaticano penso potrebbe ritenere che ella non sia più degna dell'Alto Onore tributatole e provveda al conseguente annullamento.

È noto che nel corso delle visite di Stato secondo le più antiche tradizioni del cerimoniale diplomatico vengono scambiati doni ed onorificenze.
Per quanto concerne l’argomento di cui stiamo parlando in questo topic mi ricordo di aver letto in un articolo di Marco Tosatti che la visita dei reali di Olanda nel giugno 2017 non sarebbe stata una visita di Stato.
Ora volendo ritenere esatto quanto riportato da Tosatti, e dato comunque per assodato che uno scambio di onorificenze è frequente o di pragmatica nelle visite di Stato, quid iuris se la visita non è una visita di Stato?
Le onorificenze vanno necessariamente scambiate comunque?
Dato che le mie conoscenze in materia sono purtroppo abbastanza limitate, c’è forse qualcuno dei forumisti esperto in cerimoniale diplomatico che possa dare gentilmente una risposta a tale quesito ed appagare così la mia curiosità sul punto?
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 402
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: pierpu e 11 ospiti