Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Egon von Kaltenbach » domenica 31 dicembre 2017, 16:52

Condivido in pieno gli interventi di thinkingfree945. In particolare, riguardo ai proni al bacio della sacra pantofola, trovo importante l'osservazione che la sovranità dell'Ordine rispetto al Vaticano è ben evidenziata dal rispettivo riconoscimento diplomatico. Inoltre, io credo che l'abbandono dell'aggettivazione militare potrebbe favorire lo scivolamento verso una condizione meramente caritativa. Infatti, è evidente come in questo pontefice quanto riguarda i cavalieri, i loro regalia, la loro storia e tutto ciò che faccia riferimento a distinzione e spirito elitario, generi solo fastidio e provochi una non nascosta ostilità. Naturalmente, se anche in un forum come questo, c'è qualcuno che condivide tali disposizioni d'animo, sarebbe utile facesse un'attenta valutazione del proprio livello di coerenza.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 307
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Tilius » lunedì 1 gennaio 2018, 0:59

Egon von Kaltenbach ha scritto:Naturalmente, se anche in un forum come questo, c'è qualcuno che condivide tali disposizioni d'animo, sarebbe utile facesse un'attenta valutazione del proprio livello di coerenza.


Chiudo il 2017 con un divertissement: una parafrasi.

Naturalmente, se anche in un ordine come lo SMOM, c'è qualcuno che non condivide le nuove (nuove? credevo che l'obsequium pauperum fosse fondante fino dagli inizi... ma passiamo oltre) disposizioni d'animo e nonostante questo continua a permanere nell'ordine, sarebbe utile facesse un'attenta valutazione del proprio livello di coerenza.

Buon 2018 a Tutti! [cheers.gif] [holiday.gif] [thumbsup.gif]
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12423
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Romegas » lunedì 1 gennaio 2018, 1:48

Chi rimane lo fa per il carisma dell'istituzione che, nonostante tutto, resta mentre gli uomini passano, come spesso le loro idee malsane.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4547
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Egon von Kaltenbach » lunedì 1 gennaio 2018, 9:21

Il carisma è duplice e non deve essere dimenticato altrimenti c'è la Caritas, la San Vincenzo e tante altre istituzioni. Saluti e auguri.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 307
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda adj » lunedì 1 gennaio 2018, 10:36

Tilius ha scritto:Naturalmente, se anche in un ordine come lo SMOM, c'è qualcuno che non condivide le nuove (nuove? credevo che l'obsequium pauperum fosse fondante fino dagli inizi... ma passiamo oltre) disposizioni d'animo e nonostante questo continua a permanere nell'ordine, sarebbe utile facesse un'attenta valutazione del proprio livello di coerenza.

Sorvolando sul vezzo di citare i testi parzialmente a proprio uso e consumo (vezzo che qualcuno ha anche nel citare il Vangelo...),
"attenta valutazione" già fatta.
Suscitando una reazione sdegnata del Presidente e la chiusura della discussione.
adj
 

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 1 gennaio 2018, 13:01

Più che una citazione, quella di Tilius, anche secondo le stesse sue parole, è una parafrasi.

L'Ordine di Malta, nella sua storia, è passato attraverso prove e vicende ben più gravi e complesse di quelle che sta vivendo oggidì.

Passerà, la nottata.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3080
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Tilius » lunedì 1 gennaio 2018, 15:53

adj ha scritto:Sorvolando sul vezzo di citare i testi parzialmente a proprio uso e consumo (vezzo che qualcuno ha anche nel citare il Vangelo...),
"attenta valutazione" già fatta.
Suscitando una reazione sdegnata del Presidente e la chiusura della discussione.

Caro Alberto, suggeriscoti di trovrarti un dizionario che ti spieghi il significato della parola "parafrasi".

In quanto alla discussione giustamente chiusa dal presidente, sembrami che tu non abbia ancora compreso il motivo per cui é stata chiusa. Per aiutarti in questo, purtroppo, non ci sono dizionari.
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12423
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 1 gennaio 2018, 23:48

Egon von Kaltenbach ha scritto:(...) altrimenti c'è la Caritas, la San Vincenzo e tante altre istituzioni. Saluti e auguri.


E per fortuna che ci sono. Ed essi (unitamente ad altre benemerite, quantunque non onuste di segni d'onore), fanno dell'obsequium pauperum una vera ragione di vita, assistendo vecchietti all'estremo delle loro esistenze e per le loro più umili necessità, presso tristi case di riposo, o assistono malati terminali in tremende condizioni fisiche e psichiche, o bambini che nonostante indicibili sofferenze, riescono ancora a sorridere ad una vita che probabilmente non vivranno nemmeno.
Ecco, pensandoci bene, questi sono i VERI Cavalieri, i VERI nobili (d'animo e negli atti), che testimoniano giornalmente, con la loro umile e silenziosa opera, le parole di Cristo.

Altro che preoccuparsi su dove è quando indossare l'uniforme!...

Scusate la durezza, ma effettivamente, se gli ordini "militari et ospitalieri" sono a questo punto, è assai più onorificenze essere operatori della Caritas e della San Vincenzo.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3080
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Romegas » martedì 2 gennaio 2018, 0:44

Beh, ti posso assicurare che avendo fatto parte di una associazione similare alla Caritas e alla San Vincenzo, solo nello SMOM ho trovato quel "quid" che cercavo da tempo. Purtroppo ho potuto constatare che sovente alcune di queste associazioni anche ben note sono politicizzate e questo stride con il carattere unicamente cristiano che dovrebbero avere.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4547
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Egon von Kaltenbach » martedì 2 gennaio 2018, 10:38

Elmar Lang ha scritto:
Egon von Kaltenbach ha scritto:(...) altrimenti c'è la Caritas, la San Vincenzo e tante altre istituzioni. Saluti e auguri.


E per fortuna che ci sono. Ed essi (unitamente ad altre benemerite, quantunque non onuste di segni d'onore), fanno dell'obsequium pauperum una vera ragione di vita, assistendo vecchietti all'estremo delle loro esistenze e per le loro più umili necessità, presso tristi case di riposo, o assistono malati terminali in tremende condizioni fisiche e psichiche, o bambini che nonostante indicibili sofferenze, riescono ancora a sorridere ad una vita che probabilmente non vivranno nemmeno.
Ecco, pensandoci bene, questi sono i VERI Cavalieri, i VERI nobili (d'animo e negli atti), che testimoniano giornalmente, con la loro umile e silenziosa opera, le parole di Cristo.

Altro che preoccuparsi su dove è quando indossare l'uniforme!...

Scusate la durezza, ma effettivamente, se gli ordini "militari et ospitalieri" sono a questo punto, è assai più onorificenze essere operatori della Caritas e della San Vincenzo.


Sui meriti di queste associazioni non posso essere che d'accordo, ma per il resto dell'esposizione del Sig. Lang, trovo che la conclusione sia solo quella di farla finita con queste sciocchezze medievali, chiudere il forum e fare tutti i passi logicamente successivi: se l'ambiente crea disagio non è mica il medico ad averne suggerita la frequentazione. E' questo un concetto che ho qui, più volte, cercato di far intendere, ma con evidenza il masochismo è tendenza assai diffusa.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 307
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda adj » martedì 2 gennaio 2018, 11:37

Tilius ha scritto:
adj ha scritto:Sorvolando sul vezzo di citare i testi parzialmente a proprio uso e consumo (vezzo che qualcuno ha anche nel citare il Vangelo...),
"attenta valutazione" già fatta.
Suscitando una reazione sdegnata del Presidente e la chiusura della discussione.

Caro Alberto, suggeriscoti di trovrarti un dizionario che ti spieghi il significato della parola "parafrasi".

In quanto alla discussione giustamente chiusa dal presidente, sembrami che tu non abbia ancora compreso il motivo per cui é stata chiusa. Per aiutarti in questo, purtroppo, non ci sono dizionari.


Grazie del suggerimento. Forse la mia scarsa cultura non mi consente di fruire appieno di un mezzo tanto sofisticato quanto un dizionario.
Quando parlavo di citazione a proprio uso e consumo mi riferivo a "credevo che l'obsequium pauperum fosse fondante fino dagli inizi", che dice una cosa vera, estrapolandola dal contesto e usandola per far passare un messaggio totalmente diverso.
Poi ti assicuro che il motivo per cui la discussione è stata chiusa l'ho capito benissimo.
Quello che invece continuo a non capire - e temo che anche per questo un dizionario non serva - è il livore che molti utenti di questo forum "cavalleresco" nutrono per tutto quello che cavalleresco è.
adj
 

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Tilius » martedì 2 gennaio 2018, 11:59

adj ha scritto:
Tilius ha scritto:Quello che invece continuo a non capire - e temo che anche per questo un dizionario non serva - è il livore che molti utenti di questo forum "cavalleresco" nutrono per tutto quello che cavalleresco è.

Quello che invece continuo a non capire io é la pervicace ostinazione di molti utenti di questo forum "cavalleresco" a considerare come fondante della cavalleria ciò che in realtà é solo vanitas (o peggio ancora, snobismo, che é la versione volgare della vanità).

Vanità e snobismo le trovi entrambe nel dizionario. ;)
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12423
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 2 gennaio 2018, 14:59

Nelle inevitabili difese delle proprie posizioni, alle volte si eccede e si vede negli altri solo avversari. Invito quindi tutti a rivalutare con maggiore serenità i propri commenti.
In generale, e da parte mia, non mi pare di aver letto interventi contro le uniformi, contro le tradizioni, contro anche quegli elementi esteriori che comunque rappresentano, nella forma, la giusta sostanza e sono da mantenere. Per questo trovo poco sensato paragonare gli ordini cavallereschi militanti con altre associazioni di fedeli come Caritas, San Vincenzo et cetera. Ognuna di esse segue il messaggio del Cristo con i propri carismi, con le proprie tradizioni e modi di fare. Trovo ingiusto nei confronti dei tanti cavalieri del passato e del presente vedere in un'uniforme o una croce metallica mera vanità; così come trovo altrettanto ingiusto pensare che l'uso minore dell'uniforme o di un termine accessorio possa cancellare secoli di tradizioni e sostanza.
Come sempre ci vuole la giusta via di mezzo.
Un ordine cavalleresco militare come lo SMOM non basa le sue fondamenta sulle uniformi o sull'essere militare o sull'essere sovrano, perché sono tutti accessori che possono esistere come non esistere. Abbiamo infatti ordini cavallereschi con importante passato che non sono stati sovrani; così come l'essere militare, seppur lo si vuole oggi far passare dal lato meramente spirituale e non più pratico/guerriero del passato (ma allora perché ci scaldiamo tanto se si lascia da parte l'aggettivo?), può essere accessori odi un ordine cavalleresco: il cavaliere è ovviamente un militare, nello spirito e nella pratica, ma ritengo che oggi (e nei passati due secoli), tale indirizzo sia venuto meno e non trovo in ciò nulla di così grave.
Sull'uso dell'uniforme non ho letto da nessuna parte interventi a favore dell'abolizione di tale capo, anzi, tutti si rammaricano dello scarso uso, io per primo. Semplicemente ho contestato l'uso oggi, 2017, di una nuova uniforme ordinaria, proposta da un utente, per la vita sociale. Sinceramente la troverei fuori tempo massimo e non mi pare che un cavaliere SMOM in giacca e cravatta con rosetta sia meno cavaliere. L'uniforme di rappresentanza è giusto che rimanga per il suo uso diplomatico, per le investiture, per le occasioni di governo, ma per la vita sociale non la troverei più adatta ai tempi e a quello che oggi è l'Ordine.
Così come il fatto che l'Ordine possa decidere di dare meno risalto all'essere "Militare" anche dall'uso della denominazione "Sovrano Ordine di Malta": Dopotutto nessuno si scandalizza del fatto che lo SMOM non indichi nel suo titolo l'essere ospedaliero, eppure tale caratteristica nasce ben prima del suo essere militare ed è alla base del Suo essere. Quindi... come non c'è una, può non esserci l'altra.
Eviterei di vedere in tali piccolezze dei cambiamenti profondi. Ritengo che i valori dello SMOM, il suo essere ordine cavalleresco, ospedaliero, religioso, siano ben radicati ed espressi in altre forme e sostanze che non un aggettivo nella denominazione o in un'uniforme usata alla cerimonia del 2 giugno.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6454
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Tilius » martedì 2 gennaio 2018, 15:06

T.G.Cravarezza ha scritto:Come sempre ci vuole la giusta via di mezzo.


Conosco le tue opere: tu non sei né freddo né caldo. Magari tu fossi freddo o caldo! Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca. Tu dici: «Sono ricco, mi sono arricchito; non ho bisogno di nulla», ma non sai di essere un infelice, un miserabile, un povero, cieco e nudo. Ti consiglio di comperare da me oro purificato dal fuoco per diventare ricco, vesti bianche per coprirti e nascondere la vergognosa tua nudità e collirio per ungerti gli occhi e ricuperare la vista.
Ap. 3, 15-18

PS: ma quanto orrenda non é l'ultima traduzione CEI... [crybaby.gif]
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12423
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Elmar Lang » martedì 2 gennaio 2018, 17:23

Chi mi conosce, sa che per me gli ordini Cavallereschi son tutto, tranne che "sciocchezze medievali".

Per me, e credo di non aver giammai espresso pareri diversi, gli ordini e le decorazioni hanno un ruolo fondamentale nella creazione d'una élite del valore e del merito, che in qualunque stato o nazione, crei un prezioso spirito di emulazione.

Quello che mi par di leggere, in tante delle discussioni in questo come in altri forum, sono purtroppo gli alti lai di coloro i quali nella "cavalleria", vedono più che altro l'aspetto esteriore, ovvero la "forma", ahimè disgiunta dalla "sostanza".

In altre parole, se un Ordine (quale ad es. Malta) è "ospitaliero" ed uno dei suoi fondamenti è lo "obsequium pauperum", quanti sono, che effettivamente, nella loro vita di Cavalieri, mettono in pratica i precetti dell'Ordine?

Per questo, con durezza, ho osservato che, nell'aiuto di malati, poveri e bisognosi, la Caritas e la San Vincenzo, forse fan di più.

Ed ovviamente, non mi interessa l'aspetto della "politicizzazione", ché un povero vecchietto, se viene aiutato validamente e con affetto, certo non chiederà a chi lo aiuta, quale sia il suo credo politico.

Non capisco nemmeno l'acrimonia di Egone da Riofreddo, dove addirittura sostiene che io vorrei la chiusura di questo Forum o che comunque niuno mi avrebbe obbligato a parteciparvi (come a dire che posso anche andarmene).

Tutti sanno quanto io ami la storia e le vicende degli ordini e delle decorazioni in tutti i loro aspetti. Proprio per questo, mi addolora non poco, allorché mi rendo conto di quanti siano coloro che nella Cavalleria e nei segni d'onore -ripeto- vedono più che altro solo l'aspetto esteriore e non ne vedono invece l'altissimo valore morale e sociale che fu e dovrebbe essere ancora il fondamento esclusivo di un ordine cavalleresco quale è - ad esempio- l'antichissimo e prestigioso Ordine di Malta.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3080
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti