Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda thinkingfree945 » domenica 3 dicembre 2017, 20:51

Un ex compagno di studi universitari addentro alle questioni diplomatiche mi ha riferito che questo dovrebbe essere il nuovo nome dell'Ordine di Malta, secondo i capricci più collinari che melitensi.
thinkingfree945
 
Messaggi: 22
Iscritto il: domenica 19 novembre 2017, 9:38

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda T.G.Cravarezza » domenica 3 dicembre 2017, 21:12

Sinceramente non sono mai stato un grande amante né dell'attuale denominazione contratta dello SMOM né di questa proposta di cui lei ci fa partecipi.
"Sovrano Militare Ordine di Malta" pone l'accento su due caratteristiche (la sovranità e l'essere militare) che per me sono sempre state "accessorie" all'Ordine e alle sue finalità e non fondamentali. Finché sono utili all'espletamento dei carismi dell'Ordine, ben venga mantenerle, ma non le reputo basilari.
In secundis l'accento sul suo essere "di Malta" è altrettanto, per me, fuori contesto, oggi, visto che il periodo melitense è di circa un terzo della vita dell'Ordine e non comprendo perché dargli così tanta rilevanza.
L'acronimo SMOM è immediato, comodo e ormai globalmente riconosciuto e cambiarlo oggi è sempre un rischio considerando anche il notevole numero di ordini farlocchi che si rifanno agli ospitalieri e alla loro storia. Specificato ciò, però, per il mio sentire, preferirei usare la denominazione originaria di "Ordine ospedaliero di san Giovanni di Gerusalemme" che racchiude le vere fondamenta dell'Ordine, cioè il suo essere ordine religioso intitolato a san Giovanni e il suo essere ordine ospedaliero (al massimo con l'aggiunta del "sovrano"). Queste per me sono le caratteristiche indiscutibili dell'Ordine ieri come oggi.
Comprendo però che difficilmente tale denominazione potrà essere usata sia perché siamo troppo abituati a denominarlo "Ordine di Malta" sia perché ci sarebbe il rischio di essere confusi con i falsi ordini che, stranamente, hanno sempre dato molto più peso dello SMOM a san Giovanni e a Gerusalemme.

In ultimo... quel "cavalleresco" lo trovo davvero brutto esteticamente e fonicamente. A questo punto, se si ritiene che la caratteristica militare sia oggi superflua o comunque non sia essenziale inserirla nella denominazione, si potrebbe optare per un più semplice "Sovrano Ordine di Malta".
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Bessarione » domenica 3 dicembre 2017, 22:37

T.G.Cravarezza ha scritto:In secundis l'accento sul suo essere "di Malta" è altrettanto, per me, fuori contesto, oggi, visto che il periodo melitense è di circa un terzo della vita dell'Ordine e non comprendo perché dargli così tanta rilevanza.
L'acronimo SMOM è immediato, comodo e ormai globalmente riconosciuto e cambiarlo oggi è sempre un rischio considerando anche il notevole numero di ordini farlocchi che si rifanno agli ospitalieri e alla loro storia. Specificato ciò, però, per il mio sentire, preferirei usare la denominazione originaria di "Ordine ospedaliero di san Giovanni di Gerusalemme" che racchiude le vere fondamenta dell'Ordine, cioè il suo essere ordine religioso intitolato a san Giovanni e il suo essere ordine ospedaliero (al massimo con l'aggiunta del "sovrano"). Queste per me sono le caratteristiche indiscutibili dell'Ordine ieri come oggi.
Comprendo però che difficilmente tale denominazione potrà essere usata sia perché siamo troppo abituati a denominarlo "Ordine di Malta" sia perché ci sarebbe il rischio di essere confusi con i falsi ordini che, stranamente, hanno sempre dato molto più peso dello SMOM a san Giovanni e a Gerusalemme.

In ultimo... quel "cavalleresco" lo trovo davvero brutto esteticamente e fonicamente. A questo punto, se si ritiene che la caratteristica militare sia oggi superflua o comunque non sia essenziale inserirla nella denominazione, si potrebbe optare per un più semplice "Sovrano Ordine di Malta".


Concordo su tutto ciò, ma il carattere di sovranità non è assolutamente accessorio, a mio avviso. Poi il carattere militare dell'Ordine è tutt'ora presente (CISOM), sebbene meno marcato rispetto, per esempio, all'epoca della Crociate.
Inoltre, piuttosto di "Cavalleresco", opterei per "Equestre". Ma l'ottimale sarebbe una denominazione più esplicitamente giovannita e legata all'attività di assistenza e soccorso di malati, denominazione storica ma attualissima.
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 172
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Romegas » domenica 3 dicembre 2017, 23:10

Io invece mi meraviglio del perché Tomaso faccia ancora parte dello SMOM visto che a lui non sta bene neppure il nome, denso di storia. Poi dice di amare gli inglesi che invece non cambierebbero mai il nome ad una loro istituzione.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Romegas » domenica 3 dicembre 2017, 23:52

Comunque ho scritto già altre volte che il termine "militare" va inteso anche come militanza nella istituzione quindi non bisogna gridare allo scandalo ma saper interpretare i termini.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 4 dicembre 2017, 1:20

Bessarione ha scritto:Concordo su tutto ciò, ma il carattere di sovranità non è assolutamente accessorio, a mio avviso. Poi il carattere militare dell'Ordine è tutt'ora presente (CISOM), sebbene meno marcato rispetto, per esempio, all'epoca della Crociate.
Inoltre, piuttosto di "Cavalleresco", opterei per "Equestre". Ma l'ottimale sarebbe una denominazione più esplicitamente giovannita e legata all'attività di assistenza e soccorso di malati, denominazione storica ma attualissima.


Il CISOM, come il Maltser, non li considererei rappresentanti del carattere militare dell'Ordine, ma del semplice "volontariato" e dell'obsequium pauperum. Poi ovvio che la caratteristica militare nello SMOM, come ricordava Romegas, la possiamo vedere in modi differenti: da quello prettamente guerriero e propriamente militare a quello più teologico di "miles Christi" in capo ad ogni cavaliere, quindi non tanto "militari" intesi nel senso più pratico, ma di militari/cavalieri del Signore, quindi ancora attuale.
Rimane il fatto che non ritengo così fondamentale rimarcarlo nella denominazione, anche se non è sicuramente errato farlo.

Da Regolamenti e commenti:
L’Ordine ai nostri giorni non ha più compiti militari, ma il dovere di essere praticamente e spiritualmente pronto al combattimento è ancora valido: deve combattere “la nobile battaglia per lo sviluppo e la difesa della persona umana”.
Inoltre i suoi membri partecipano alla battaglia spirituale dei cristiani “contro i
Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti” (Ef 6, 12 e seg.). Poiché i membri dell’Ordine riconoscono l’immagine di Dio in ogni persona, sono obbligati a prestare il loro servizio ovunque la dignità della vita umana, donata da Dio, sia in pericolo


Sulla sovranità, ne abbiamo discusso a lungo e vi sono pareri differenti. Io ho sempre sostenuto la tesi che l'Ordine non nasca propriamente sovrano e che il privilegio del 1113 fosse in linea con le bolle di costituzione di altri ordini religiosi fornendo allo SMOM la giusta autonomia rispetto ai principi laici e ai vescovi locali, ma non la sovranità intesa in senso completo e separabile dall'Autorità della Santa Sede.
Però è innegabile il suo riconoscimento a livello di diritto internazionale, almeno da parte di molti Stati, compreso l'ONU, di conseguenza nulla da obiettare circa l'uso del termine "sovrano".

Io ritengo che le uniche due caratteristiche dell'Ordine che lo rendono quello che è, ieri e oggi, siano essenzialmente il suo essere religioso e ospedaliero, caratteristiche che rispecchiano anche i suoi due carismi, tuitio fidei (religioso) e obsequium pauperum (ospedaliero). Il resto (la sovranità, l'essere militare e nobiliare) lo considero funzionale ai carismi dell'Ordine e quindi utile in base al momento storico e sociale in cui vive l'Ordine, ma la perdita di una o di tutte quelle caratteristiche non priverebbero l'Ordine della sua natura, mentre la perdita dei due elementi costitutivi, cioè essere Religione e ospedaliero, snaturerebbe completamente l'Ordine.

Romegas ha scritto: Io invece mi meraviglio del perché Tomaso faccia ancora parte dello SMOM visto che a lui non sta bene neppure il nome, denso di storia. Poi dice di amare gli inglesi che invece non cambierebbero mai il nome ad una loro istituzione.

Non mi pare che l'attuale denominazione sia così densa di storia. Come ho già scritto Malta fu in possesso dell'Ordine per neanche 3 secoli sui 9 di vita e quindi non capisco perché si debba essere così focalizzati su quell'isola, considerando che a livello religioso non ha particolare pregnanza e che troverei più significativo puntare sulla terra di fondazione dell'Ordine, cioè Gerusalemme. Sarebbe inoltre interessante fare una ricerca storica da quando è in uso l'attuale denominazione di Sovrano Militare Ordine di Malta. Inoltre ricordiamoci che è solo la denominazione "contratta" dell'Ordine, perché quella ufficiale e completa è altra.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda contegufo » lunedì 4 dicembre 2017, 1:23

Romegas ha scritto:Comunque ho scritto già altre volte che il termine "militare" va inteso anche come militanza nella istituzione quindi non bisogna gridare allo scandalo ma saper interpretare i termini.


Salve

Credo che i risultati della commissione dovrebbero andare oltre l'involucro ovvero i motivi veri non stavano nella denominazione ma altrove.

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2303
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Romegas » lunedì 4 dicembre 2017, 9:36

Giova ricordare che il periodo maltese è stato il più lungo. Poi si pone sempre l'ultimo luogo di permanenza.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 4 dicembre 2017, 11:10

Romegas ha scritto:Giova ricordare che il periodo maltese è stato il più lungo. Poi si pone sempre l'ultimo luogo di permanenza.

A Rodi lo SMOM vi rimase per 217 anni a Malta per 269: se la giocano quasi alla pari :) A Roma sono 183 anni :D
Per un Ordine "itinerante" ritengo sia più opportuno scegliere un nome "stabile" anziché cambiarlo di volta in volta in base al possedimento del momento (perché se al Congresso di Vienna avessero dato un'altra isola all'Ordine al posto di Malta, oggi potrebbe denominarsi "Sovrano Militare Ordine di... Rodi, Cipro, Pinco Pallo...").
Per questo personalmente mi sento più legato a Gerusalemme, la prima e storica sede dell'Ordine su cui fonda la sua nascita e i suoi carismi con il primo ospedale e le prime attività. Periodo che per altro non è stato così breve.
Ma comprendo benissimo che si potrà probabilmente togliere il termine "militare", ma è quasi impossibile che si scelga di togliere "Malta" anche solo per mera utilità comunicativa visto che ormai è conosciuto in tutto il mondo come tale. E va bene così, nulla di grave. Solo vorrei evitare che ci fosse una sorta di timore a utilizzare anche altre denominazioni come "giovanniti" che oggi sono appannaggio degli ordini protestanti e spesso, purtroppo, degli ordini farlocchi, ma che invece dovrebbero essere riprese dallo SMOM a pieno diritto e titolo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 4 dicembre 2017, 12:04

Chissà perché oggidì, la sola parola "militare" suscita pruriti pacifisti, che vanno dalle pagliacciate di sindaci in ciabatte e su su fino a volerne togliere il termine financo ad un ordine cavalleresco; come se "militare" fosse una parolaccia o comunque un concetto da evitare o addirittura del quale vergognarsi.

Poi, quando vi sono alluvioni, terremoti, crisi internazionali e... guerre, ad operare e combattere, ci vanno i soldati, ovvero... i militari.

Anche nella Sacra Bibbia, il buon Dio è chiamato Signore Dio degli Eserciti... piaccia o no agli esegeti ed ai biblisti che puntigliosamente modificano la corretta dizione...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda contegufo » lunedì 4 dicembre 2017, 13:40

Salve

Siete sicuri che il pensiero che non fa dormir la notte la commissione preposta sia quello di dare un altra denominazione (aggiungere o togliere o innovare) ad un Ordine storico e importante come quello di Malta?
Oppure c'è anche da riformare l'accesso a talune classi che prevedono solo nobili che son sempre meno?
Oppure stabilire, se c'è ne è bisogno, quali siano i limiti della sovranità dell'Ordine qualora qualcuno "casualmente" fosse andato fuori dal seminato?

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2303
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 4 dicembre 2017, 13:49

Prego i gentili Signori di mantenersi in argomento. Per discutere sulle modifiche alla Carta e al Codice, c'è l'apposita discussione: viewtopic.php?f=2&t=21426&start=90
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda adj » lunedì 4 dicembre 2017, 15:17

T.G.Cravarezza ha scritto:Sinceramente non sono mai stato un grande amante né dell'attuale denominazione contratta dello SMOM né di questa proposta di cui lei ci fa partecipi.
"Sovrano Militare Ordine di Malta" pone l'accento su due caratteristiche (la sovranità e l'essere militare) che per me sono sempre state "accessorie" all'Ordine e alle sue finalità e non fondamentali. Finché sono utili all'espletamento dei carismi dell'Ordine, ben venga mantenerle, ma non le reputo basilari.
In secundis l'accento sul suo essere "di Malta" è altrettanto, per me, fuori contesto, oggi, visto che il periodo melitense è di circa un terzo della vita dell'Ordine e non comprendo perché dargli così tanta rilevanza.


Riassumendo: Non ti va bene "Sovrano", non ti va bene "Militare", non ti va bene "Malta".
Scusa, ma che ci sei entrato a fare?
adj
 

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 4 dicembre 2017, 17:06

adj ha scritto:Riassumendo: Non ti va bene "Sovrano", non ti va bene "Militare", non ti va bene "Malta".
Scusa, ma che ci sei entrato a fare?


E' entrato per diventare Gran Maestro e poi cambiare nome all'Ordine ;)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Sovrano Cavalleresco Ordine di Malta

Messaggioda gnr56 » martedì 5 dicembre 2017, 15:30

Bessarione ha scritto:... Poi il carattere militare dell'Ordine è tutt'ora presente (CISOM), sebbene meno marcato rispetto, per esempio, all'epoca della Crociate.


Non comprendo perchè non cita come militare il Corpo speciale volontario ausiliario dell'Esercito Italiano dell'Associazione dei Cavalieri italiani del Sovrano militare Ordine di Malta (ACISMOM), abbreviato in Corpo Militare EI-SMOM, che è un corpo militare volontario ausiliario dell'Esercito Italiano per l'assistenza sanitaria ed umanitaria mentre si riferisci al CISOM in cui di militare vi è ben poco, imitazione dei Volontari del Soccorso ora Volontari della CRI.
gnr56
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti