Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Sagittario » martedì 24 ottobre 2017, 18:30

Accademicamente parlando, come la vedete la scelta di dare le “dimissioni irrevocabili” dall’OESSG (così sono state chiamate, mi è stato raccontato) rassegnate con lettera da un paio di ex cavalieri….?

Come si comporta l’Ordine in questi casi? Chiede la restituzione del Diploma (almeno formalmente) ?
Comunica queste "dimissioni" alla Presidenza del Consiglio (per la revoca dell’autorizzazione al porto delle insegne)?
E per i militari, provvede ad informarne i Comandi, per quanto di competenza (cancellazione a matricola dell’autorizzazione al porto)?

Buonasera a tutti e grazie per l'attenzione.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 440
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Egon von Kaltenbach » mercoledì 25 ottobre 2017, 17:35

Credo non ci sia seguito da alcuna parte e, quanto ai militari, dubito ce ne siano di dimissionari. Per il nastrino non penso che un dimissionario aspiri a mantenerlo.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 225
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Tilius » mercoledì 25 ottobre 2017, 18:20

Egon von Kaltenbach ha scritto:Credo non ci sia seguito da alcuna parte e, quanto ai militari, dubito ce ne siano di dimissionari. Per il nastrino non penso che un dimissionario aspiri a mantenerlo.


A meno che le dimissioni non siano per veniali motivi venali... nel qual caso non troverei così inverosimile che il dimissionario risulti non essere per nulla intenzionato a dimissionare anche il nastrino.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Egon von Kaltenbach » mercoledì 25 ottobre 2017, 18:31

In quel caso sono perfettamente d'accordo
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 225
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Antesterione » mercoledì 25 ottobre 2017, 18:41

Esatto, e sempre che le dimissioni non siano state richieste...
Ho contezza di un caso in cui il Preside di Sezione volesse contattare il Comando del Militare, e di un caso in cui il Delegato abbia richiesto e ottenuto dimissioni e restituzione del diploma.
Molto dipende dalle ragioni che, dall'una e/o dall'altra parte, possano condurre a tali dimissioni.

Ad ogni modo, in generale, volontarie o meno che siano, la naturale conseguenza è il depennamento dai ruoli con apposita notifica ai dignitari dell'ordine.
A l'heure où le mal a si souvent droit de cité parmi les hommes, et jusque dans les plus hautes institutions, le réveil de la vocation chevaleresque est une urgence, à laquelle le ciel n'a jamais tardé à répondre. P. Philippe-Emmanuel RAUSIS o.p.
Avatar utente
Antesterione
 
Messaggi: 523
Iscritto il: domenica 25 giugno 2006, 11:43

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Luca Bracco » mercoledì 25 ottobre 2017, 19:01

A mio modesto avviso chiedere la restituzione del diploma non ha alcun senso.

La nomina c'è stata e ciò è un fatto storico incontrovertibile e non cancellabile, anche a seguito di dimissioni (motivo analogo regge il rifiuto dei parroci di cancellare dal registro dei battesimi coloro che si "sbattezzano"....e il garante privacy ha dato ragione al clero: i fatti non si posson cancellare).
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 966
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Sagittario » mercoledì 25 ottobre 2017, 21:44

Luca Bracco ha scritto:A mio modesto avviso chiedere la restituzione del diploma non ha alcun senso.

La nomina c'è stata e ciò è un fatto storico incontrovertibile e non cancellabile, anche a seguito di dimissioni (motivo analogo regge il rifiuto dei parroci di cancellare dal registro dei battesimi coloro che si "sbattezzano"....e il garante privacy ha dato ragione al clero: i fatti non si posson cancellare).


Allora secondo Lei se io mi "dimetto" dall'OESSG, rimango sempre un cavaliere ? e questo perchè l'ammissione è avvenuta ed il diploma è stato stampato col mio nome? Ma Le sembra davvero possibile che costoro possano mantenere lo status di cavaliere dopo le dimissioni?

Ho cercato nello statuto OESSG ed ho scoperto che prevede (vds. art.51) la possibilità di intraprendere provvedimenti di revoca dall'appartenenza all'Ordine o di decadenza. Ritengo che una "dimissione" dall'Ordine sia proprio un esempio di decadenza dall'appartenenza all'Ordine. Ed immagino che l'Ordine intraprenda almeno il provvedimento di radiazione dall'Ordine nei confronti del "dimissionario".

Rammento comunque che il mio quesito era più ampio....
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 440
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » mercoledì 25 ottobre 2017, 21:56

Luca Bracco ha scritto:A mio modesto avviso chiedere la restituzione del diploma non ha alcun senso.

La nomina c'è stata e ciò è un fatto storico incontrovertibile e non cancellabile, anche a seguito di dimissioni (motivo analogo regge il rifiuto dei parroci di cancellare dal registro dei battesimi coloro che si "sbattezzano"....e il garante privacy ha dato ragione al clero: i fatti non si posson cancellare).


Luca c'è molta differenza. Il battesimo cambia il carattere, marchia un sigillo indelebile nell'anima. Lo dice bene San Paolo in 2Cor 1,21-22

L'investitura a Cavaliere fa altrettanto?
Il Possevino nel Settecento sosteneva di si, ma si riferiva ai professi gerosolimitani.. non ai "semplici" terzo ceto SMOM o ai cavalieri OESSG di oggi.
Il Cardinal De Luca, celebre giurista del Seicento, sosteneva invece addirittura che il Cavaliere di Malta non fosse un vero cavaliere come invece lo era chi creato da un sovrano che unico aveva la possibilità di "cambiare l'ignobile in nobile".

Insomma, la nomina o investitura di un cavaliere OESSG è certamente un fatto storico incontrovertibile ma non crea effetti indelebili o non cancellabili.
Non vedo problemi in una dimissione o cancellazione dagli elenchi.. anche questo sarà un fatto storico (tizio in data x ha chiesto di essere / è stato cancellato dai ruoli)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Tilius » giovedì 26 ottobre 2017, 8:10

Sagittario ha scritto:
Luca Bracco ha scritto:A mio modesto avviso chiedere la restituzione del diploma non ha alcun senso.

Allora secondo Lei se io mi "dimetto" dall'OESSG, rimango sempre un cavaliere ?

Non é stato detto questo.
É stato detto che la restituzione del diploma in sé é ininfluente e scorrelata dalle dimissioni.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Tilius » giovedì 26 ottobre 2017, 8:20

Alessio Bruno Bedini ha scritto:
Luca Bracco ha scritto:A mio modesto avviso chiedere la restituzione del diploma non ha alcun senso.

La nomina c'è stata e ciò è un fatto storico incontrovertibile e non cancellabile, anche a seguito di dimissioni (motivo analogo regge il rifiuto dei parroci di cancellare dal registro dei battesimi coloro che si "sbattezzano"....e il garante privacy ha dato ragione al clero: i fatti non si posson cancellare).


Luca c'è molta differenza. Il battesimo cambia il carattere, marchia un sigillo indelebile nell'anima. Lo dice bene San Paolo in 2Cor 1,21-22

L'investitura a Cavaliere fa altrettanto?
Il Possevino nel Settecento sosteneva di si, ma si riferiva ai professi gerosolimitani.. non ai "semplici" terzo ceto SMOM o ai cavalieri OESSG di oggi.
Il Cardinal De Luca, celebre giurista del Seicento, sosteneva invece addirittura che il Cavaliere di Malta non fosse un vero cavaliere come invece lo era chi creato da un sovrano che unico aveva la possibilità di "cambiare l'ignobile in nobile".

Insomma, la nomina o investitura di un cavaliere OESSG è certamente un fatto storico incontrovertibile ma non crea effetti indelebili o non cancellabili.
Non vedo problemi in una dimissione o cancellazione dagli elenchi.. anche questo sarà un fatto storico (tizio in data x ha chiesto di essere / è stato cancellato dai ruoli)


Sull'indelebilità/incancellabilità, ti assicuro che un non cattolico (cosa che tipicamente é diventato chi richiede lo sbattezzo) avrebbe a che dissentire. [sweatdrop.gif]

Sono d'accordo con Bracco: un fatto avvenuto non si cancella ("Sfar non puoi la cosa fatta", per dirla con Shakespeare mediato dal povero Piave), ergo é abbastanza puerile richiederne la cancellazione. Non così la cancellazione dei ruoli (e in tale ottica andrebbe visto lo "sbattezzo"; peccato che i diretti interessati siano i primi a non vederla così, ma quasi in una prospettiva mistico-magica [crybaby.gif] ... e taluni arrivano a considedarlo una specie di vero esorcismo dal cattolicesimo [yikes.gif] ), che dovrebbe essere una semplice "pubblica" (per quanto un polveroso registro sugli scaffali nello scantinato della parrocchia possa avere una valenza considerabile come pubblica) attestazione di non appartenere più al club. ;)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda Luca Bracco » giovedì 26 ottobre 2017, 10:19

Grazie a Tillius che ha ben compreso cosa ho scritto.

E' evidente che se uno si dimette non è più cavaliere....ma di certo lo è stato ed il diploma è stato consegnato all'atto di nomina.

Chi rinuncia non può più usare né titolo né insegne, ma secondo Voi dovrebbe essere cancellato dalle fotografie, dai filmati in una sorta di damnatio memoriae?

Nel ruolo sarà scritto "dimessosi il ..............." e fine.

Chi può arrogarsi il diritto di ritirarmi un diploma consegnatomi in forma legittima? I carabinieri? Le FF.OO. o un superiore? Ma siete pazzi? Se va bene poi il diploma me lo sono pure pagato...quindi l'Ordine mi restituisce i soldi?

Cerchiamo di essere seri: le dimissioni vengono annotate negli albi e nei ruoli e la cosa finisce li.
Se il dimissionario continua ad usare insegne e titoli commette infrazioni che vanno dal disciplinare al penale ma non si va oltre.

Il di più sarebbe inattuabile e finanche ridicolo.
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 966
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda T.G.Cravarezza » giovedì 26 ottobre 2017, 11:14

Sintesi perfetta da parte di Luca.
Riguardo all'autorizzazione del Mae e dei ministeri competenti... essendo il singolo a fare le debite richieste al momento della nomina, altrettanto dovrebbe comunicare le dimissioni.
Ma al di là della comunicazione, l'importante è che non usi più titoli e decorazione che non gli competono più.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6132
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda brixianus » domenica 5 novembre 2017, 19:23

Le dimissioni hanno effetto ex nunc ossia non retroattivo: da quel momento, cessa ogni effetto della nomina.
Diversa l'ipotesi di "annullamento", con effetti ex tunc: sarebbe configurabile, in materia di onorificenze?
Avatar utente
brixianus
 
Messaggi: 84
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 11:14

Re: Dimissioni dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro

Messaggioda nicolad72 » lunedì 6 novembre 2017, 8:41

beh si qualora l'atto di nomina sia nullo per uno dei noti casi difetto del consenso, errore sull'identità delle parti, violenza/dolo. Sono i classici casi di scuola
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9793
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia


Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti