"Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è finito?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

"Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è finito?

Messaggioda adj » venerdì 19 maggio 2017, 14:37

T.G.Cravarezza ha scritto:Videomessaggio del Luogotenente di Gran Maestro.

https://youtu.be/o2FuYRcGyYs


Il messaggio è visionabile e leggibile sul sito dell'Ordine: https://www.orderofmalta.int/it/2017/05 ... ine-malta/

Noto solo ora, quindi ignoro se trattasi di novità o di cosa immemorabile, che la qualifica "Militare" è scomparsa dal sito ufficiale dello SMOM (d'ora in poi SOM?).
Per esempio, la pagina principale ha come testata "Sovrano Ordine di Malta".
Ancora più sorprendente che Fra' Giacomo Dalla Torre esordisca, nel suo messaggio, con le parole: "è un onore per me rivolgermi a voi in qualità di Luogotenente di Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta".
Ma l'elisione dello (sgradito? antiquato? superato?) appellativo pare sia stata fatta a tappeto in tutto il sito.
Compare solo un'evanescente scritta (posizionando il mouse sulla bandiera): "Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta".
adj
 
Messaggi: 3801
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 19:21
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 19 maggio 2017, 15:13

E' già da un po' che l'Ordine ha scelto questa direzione, basti pensare che i portanome per i pellegrinaggi sono stati cambiati, se non ricordo male più di due anni fa, con la scritta "Sovrano Ordine di Malta" al posto di quella classica "Sovrano Militare Ordine di Malta.
Personalmente non sono mai stato un grande amante dell'acronimo SMOM perché l'ho sempre reputato troppo "vincolato" a una specifica realtà (il possedimento maltese).
Io preferisco la denominazione completa "Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di san Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi detto di Malta" e, se proprio è necessario ridurla preferirei un "Ordine Ospedaliero san Giovanni di Gerusalemme" (OOSJJ).

Sul perché preferiscano oggi non dare l'accento all'ambito militare nella denominazione ridotta mi pare abbastanza ovvio: l'Ordine non è più realmente militare da 200 anni e quindi non ha molto senso dare così tanto risalto a tale caratteristica quando ben altre oggi, come del resto ieri, avrebbero più ragione di essere poste in rilievo. A questo punto, se proprio bisogna inserire una caratteristica, sarebbe più sensato un "Sovrano Ospedaliero Ordine di Malta".
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda nicolad72 » venerdì 19 maggio 2017, 15:27

È la tua opinione personale o è la vetsione del SMOM?
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9685
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda adj » venerdì 19 maggio 2017, 16:07

T.G.Cravarezza ha scritto:Sul perché preferiscano oggi non dare l'accento all'ambito militare nella denominazione ridotta mi pare abbastanza ovvio: l'Ordine non è più realmente militare da 200 anni e quindi non ha molto senso dare così tanto risalto a tale caratteristica quando ben altre oggi, come del resto ieri, avrebbero più ragione di essere poste in rilievo. A questo punto, se proprio bisogna inserire una caratteristica, sarebbe più sensato un "Sovrano Ospedaliero Ordine di Malta".

Il Sovrano Militare Ordine di Malta, non è più realmente da ben oltre 200 anni:
1) Sovrano: basta leggersi le recenti discussioni in questo forum
2) Militare: in effetti non combatte più da un bel po' di anni... ma forse non proprio da 200: come la mettiamo con il Corpo Militare? (mi stupisce che proprio tu, Tomaso paia dimenticarlo; e proprio questo andrebbe allora per prima cosa abolito, non un appellativo che configura una continuità storica)
3) Malta: oltretutto potrebbe configurarsi un qualche attrito diplomatico con chi di Malta ha oggi l'effettivo possesso.
Resta - per ora - "Ordine": un po' pochino; è come se sulla carta di identità di una persona ci fosse scritto solo "Signore".
adj
 
Messaggi: 3801
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 19:21
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Egon von Kaltenbach » venerdì 19 maggio 2017, 16:49

Per segnali percepiti in varie circostanze e luoghi, avevo già notato un certo qual allontanamento dalle divise dell'Ordine. Difficile era dire se trattavasi di episodi locali piuttosto che di direttive dall'alto, in ogni caso che per l'abito qualche problema ci fosse mi sembrava evidente. Adesso questa notizia (è davvero tale?) darebbe senso e sostanza alle suddette impressioni. Come già miei precedenti interventi hanno palesato, io resto di contrario avviso a tale indirizzo, esso configurandosi come la solita deprimente replica della "cultura del piagnisteo" (vd. Robert Hughes, Adelphi, 2003) di un Occidente in caduta libera, travolto da un disprezzo di sé e della sua storia che non potrà portare se non sciagure. Esagero? Non credo. Infatti, l'aggettivo "militare" non sta tanto a memoria di Malta - per quello basta il "sovrano" - quanto all'epopea crociata (Malta ne è solo un seguito) della quale l'Ordine è obiettivamente l'ultimo diretto erede essendo i Teutonici ormai clericalizzati nell'attuale dimessa veste di "ordine canonicale". Mi si potrà obiettare che, essendo l'Ordine cavalleresco, la condizione militare è già evidente, ma se a ciò si aggiungono gli altri, predetti segnali, s'intuisce uno slittamento "buonista", che certamente non prefigura sviluppi intesi alla difesa delle nostre tradizioni.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Romegas » venerdì 19 maggio 2017, 17:30

Militare sta anche per milizia ovvero per coloro che militano in esso. Mi sorprende che Tomaso preferisca una sigla che sa tanto di ordine farlocco già esistente.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3942
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 19 maggio 2017, 18:01

nicolad72 ha scritto:È la tua opinione personale o è la vetsione del SMOM?
Mi sembrava di essere stato molto chiaro nel mio intervento specificando sempre il "personalmente", ma a scanso di equivoci ribadisco che era una mia semplice opinione circa l'assenza del "militare" nei recenti comunicati dell'Ordine e quindi nulla di ufficiale. Ho solo ribadito che non ci troverei nulla di così strano se l'Ordine "avesse" (congettura) voluto diminuire l'importanza della caratteristica "militare".
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 19 maggio 2017, 18:06

adj ha scritto:2) Militare: in effetti non combatte più da un bel po' di anni... ma forse non proprio da 200: come la mettiamo con il Corpo Militare? (mi stupisce che proprio tu, Tomaso paia dimenticarlo; e proprio questo andrebbe allora per prima cosa abolito, non un appellativo che configura una continuità storica)

Con tutto il rispetto per il Corpo Militare EI-ACISMOM, paragonarlo all'epopea militare dei cavalieri dell'Ordine dalla sua fondazione alla fine del '700, lo trovo un poco inopportuno e ingiusto.
Inoltre il Corpo Militare EI-ACISMOM non è un "corpo militare" dell'Ordine inteso come Stato, ma è la militarizzazione del personale civile di un'Associazione Nazionale dell'Ordine al fine di assistere la Forza Armata Esercito dello Stato Italiano in caso di guerra o necessità. Quindi giustificare il "militare" odierno dell'Ordine per la presenza di tale Corpo.... lo trovo un poco eccessivo. Ripeto, pur lodando l'importante contributo dato dal Corpo Militare EI-ACISMOM nei suoi 140 anni di vita (di cui 108 con le stellette).
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 19 maggio 2017, 18:10

Romegas ha scritto: Mi sorprende che Tomaso preferisca una sigla che sa tanto di ordine farlocco già esistente.


A me sorprende invece che l'unico e vero Ordine di san Giovanni di Gerusalemme preferisca utilizzare come denominazione ufficiale aggettivi e pretensioni "posteriori" alla sua fondazione (Malta) e invece ordini fasulli preferiscano utilizzare una denominazione che riprende le origini gerosolimitane e crociate.
Il fatto che gli ordini fasulli preferiscano l'uso di tale denominazione non la rende meno giusta.
L'Ordine non nasce come "Sovrano Militare Ordine di Malta", ma come Ordine Ospedaliero di san Giovanni: non capisco perché dovremmo sentirci sminuiti da tale denominazione. Perché manca il "Militare"? Perché manca il "sovrano"? Perché manca il "nobiliare"???? Abbiamo così poca coscienza del nostro Ordine, della sua storia ed essenza da aver bisogno di tutti questi aggettivi per sentirci sicuri?

Sarebbe però interessante conoscere un po' di cronistoria della denominazione ufficiale dell'Ordine. Ad esempio "SMOM" quando è stato usato per la prima volta? Qual è stata la denominazione più usata nella storia...
Sinceramente ignoro assolutamente tale questione e ritengo però utile approfondirla. Grato a chi vorrà contribuire.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: "Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è fini

Messaggioda Romegas » venerdì 19 maggio 2017, 18:39

A me stupisce ancora il perché fai ancora parte di questa istituzione visto che non fai altro che insultarla con il tuo pensiero che oso definire aberrante e senza senso.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3942
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: "Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è fini

Messaggioda Sacha Fornaciari » venerdì 19 maggio 2017, 19:47

Signore Gesù, che Vi siete degnato farmi partecipare alla Milizia dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, Vi supplico umilmente, per la intercessione della Beata Vergine di Fileremo, di San Giovanna Battista, del Beato Gerardo e di tutti i Santi e Beati dell'Ordine, di aiutarmi a restare fedele alle tradizioni del nostro Ordine, praticando e difendendo la Religione cattolica, apostolica, romana contro la empietà...
Sacha Fornaciari
 
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2017, 19:48
Località: Udine

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Egon von Kaltenbach » venerdì 19 maggio 2017, 20:58

Mi sembra importante aggiungere come, la milizia abbia poi accezioni che trascendono il pur essenziale aspetto guerresco perché, nella tradizione cattolica, con essa s'intende quella disciplina di vita che fa del cristiano un soldato di Cristo. È la quotidiana, costante battaglia contro le passioni e il peccato consistente nell'esercizio assiduo della virtù: militia est vita hominis super terram (Gb. 7, 1) inoltre, nella nostra specifica fattispecie, come ho già fatto cenno, è tutt'uno con l'investitura: lo 'mperador Currado lo cinse della sua milizia (Pd. XVI. 140). Così infatti si esprime Dante a proposito di Cacciaguida. Quanto poi alla sola dizione di ospedaliero, si può convenire che tale fosse l'Ordine ai suoi immediati inizi e che, di fatto, sia così oggi, ma la sua condizione storicamente dominante è stata però quella cavalleresca. Pertanto, volendo andare sino in fondo alle conseguenze di una scelta avversa all'attributo bellico, pure ogni relativo riferimento andrebbe tolto: titoli cavallereschi, uniformi di qualsiasi tipo e - men che meno – speroni e spadini. A tutti un bel camice e ai balì uno stetoscopio in similoro. Buona correttezza a tutti!
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: "Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è fini

Messaggioda Egon von Kaltenbach » venerdì 19 maggio 2017, 21:10

Voglio essere preciso: la prevalenza della condizione cavalleresca è ben leggibile nella precedenza data nel carisma alla tuitio fidei rispetto allo obsequium pauperum.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: "Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è fini

Messaggioda Sacha Fornaciari » venerdì 19 maggio 2017, 21:32

Sottoscrivo ogni parola di Egon von Kaltenbach.

Sacha Fornaciari
Sacha Fornaciari
 
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2017, 19:48
Località: Udine

Re: "Sovrano Ordine di Malta"... e il "militare" dove è fini

Messaggioda Romegas » venerdì 19 maggio 2017, 21:38

Concordo anche io con Egon. Osservaxioni giuste.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3942
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti