Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda Guardia Nobile Pontificia » domenica 15 ottobre 2017, 23:08

Avrebbe dovuto opporsi il Principe allora....
Guardia Nobile Pontificia
Guardia Nobile Pontificia
 
Messaggi: 320
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2007, 22:18

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda Bessarione » domenica 15 ottobre 2017, 23:19

Ma quindi, attualmente come si (dovrebbe) svolgere una cerimonia di investitura dell'Ordine Costantiniano-ramo spagnolo?
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 143
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda contegufo » lunedì 16 ottobre 2017, 0:34

Salve

Estrapolo.....

Excmo. Sr. Michael Andriani (Canciller de la Real Comisión para Estados Unidos) Caballero de Jure Sanguinis è per caso di origine lucchese?

saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda GENS VALERIA » lunedì 16 ottobre 2017, 10:15

Bessarione ha scritto: Ma quindi, attualmente come si (dovrebbe) svolgere una cerimonia di investitura dell'Ordine Costantiniano-ramo spagnolo?

In Italia ? L'ho indossato sul sagrato della chiesa, mi sono collocato tra i cavalieri nell'ordine che mi spettava ed al termine della funzione il mio nome è stato comunicato quale neo cavaliere dal delegato.
Prima della famigerata nota CEI il delegato o il responsabile, poneva, in chiesa, il mantello sulle spalle del postulante il quale leggeva le promesse, quindi veniva benedetto dal cappellano, spesso erano presente su un cuscino spada ed gli speroni.
All' estero è ovviamente più solenne, non dovendo sottostare alle norme CEI .
Negli USA ...
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4969
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda contegufo » lunedì 16 ottobre 2017, 10:36

"......non dovendo sottostare alle norme CEI ."


Quali?
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda Tilius » lunedì 16 ottobre 2017, 10:44

Credo che Sergio si riferisca alla famigerata "PRECISAZIONE DELLA SEGRETERIA DI STATO IN MERITO AGLI ORDINI EQUESTRI, 16.10.2012"

https://press.vatican.va/content/salast ... 01330.html
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda Bessarione » lunedì 16 ottobre 2017, 11:28

GENS VALERIA ha scritto:
Bessarione ha scritto: Ma quindi, attualmente come si (dovrebbe) svolgere una cerimonia di investitura dell'Ordine Costantiniano-ramo spagnolo?

In Italia ? L'ho indossato sul sagrato della chiesa, mi sono collocato tra i cavalieri nell'ordine che mi spettava ed al termine della funzione il mio nome è stato comunicato quale neo cavaliere dal delegato.
Prima della famigerata nota CEI il delegato o il responsabile, poneva, in chiesa, il mantello sulle spalle del postulante il quale leggeva le promesse, quindi veniva benedetto dal cappellano, spesso erano presente su un cuscino spada ed gli speroni.
All' estero è ovviamente più solenne, non dovendo sottostare alle norme CEI .
Negli USA ...


Non mi sembra nemmeno che il vecchio rito di investitura fosse così "stravagante" da abolirlo in Italia. Che male c'è nel leggere delle promesse ed essere benedetti in una chiesa? [hmm.gif]
Il ramo francese invece alcuni da anni fa ha introdotto (e usa ancora?) un nuovo rito di investitura: http://www.ordinecostantiniano.it/nuovi ... vestitura/


contegufo ha scritto:
"......non dovendo sottostare alle norme CEI ."

Quali?


Circolare della Conferenza Episcopale Italiana del 3 luglio 2012, diramata dall'Ecc.mo Segretario Generale con prot. 483/2012

«Venerato Confratello,
la Segreteria di Stato, comunicando nei giorni scorsi a questa Segreteria Generale di aver ricevuto recentemente ulteriori segnalazioni di manifestazioni di Ordini Cavallereschi tenutesi in locali di proprietà della Chiesa, ha ribadito che “la Santa Sede riconosce soltanto il Sovrano Ordine di Malta e l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e non intende innovare in merito”.
Mentre mi permetto di richiamare quanto indicato in precedenti note riservate dell’allora Segretario Generale S.E. Mons. Giuseppe Betori del 17 giugno 2005, prot. N. 568/05, e del 7 luglio 2006, prot. N. 624/06, mi premuro con la presente di farmi latore della indicazione di “ricordare a chi di dovere l’opportunità di astenersi dal celebrare o dal far celebrare nelle chiese e rettorie d’Italia cerimonie con Ordini non riconosciuti, in particolare finalizzate alle c.d. “investiture” di nuovi cavalieri, attesa anche l’illegalità della distribuzione di onorificenze e diplomi emanati da tali sodalizi, a tenore delle norme italiane in materia (articoli 7 e 8 della legge n. 178 del 3 marzo 1951, tuttora vigente).»

viewtopic.php?f=2&t=16095&start=60&hilit=circolare+cei#p186052


Domanda: nelle cappelle/chiese/oratori privati (o comunque non gestiti da una Diocesi o Ordine religioso) sarebbe, in linea teorica, possibile tenere una cerimonia di investitura senza quindi contravvenire alle norme della CEI?
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 143
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda contegufo » lunedì 16 ottobre 2017, 13:43

Credo di no perchè i requisiti dovrebbero essere di edifico sacro consacrato.
Però non son sicuro in quanto a Lucca mi risulta che le cerimonie SMOCG avvengono a Villa Bernardini di proprietà del Delegato con annessa cappella che presumo sia consacrata.
Saluti
Ultima modifica di contegufo il lunedì 16 ottobre 2017, 13:49, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 16 ottobre 2017, 13:47

contegufo ha scritto:Credo di no perchè i requisiti dovrebbero essere di edifico sacro consacrato.

Esistono degli edifici sacri sconsacrati?
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9792
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda contegufo » lunedì 16 ottobre 2017, 13:52

Mi correggo "edifici già sacri oggi sconsacrati"
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 16 ottobre 2017, 13:54

Ricordo che la circolare della CEI si rifà ad una precisazione della Segreteria di Stato della Santa Sede (viewtopic.php?f=2&t=16095), quindi valevole per tutto il mondo, non solo per l'Italia.
Riguardo alle chiese private... riterrei che sarebbe auspicabile che, benché private, i proprietari e gli eventuali ecclesiastici che officiassero dei riti in tali chiese, si attenessero comunque alle disposizioni dei superiori, CEI e Segreteria di Sato comprese. Anche perché le chiese, per quanto private, sottostanno comunque all'ordinario del luogo così come i sacerdoti che eventualmente officiano in tali chiese.

Riguardo il rito di investitura Costantiniano, tutto dipende da come tale ordine debba considerarsi nei confronti della Chiesa. Se lo consideriamo ordine di cavalleria cattolica, dobbiamo anche accettare che la Santa Sede abbia una qualche autorità su di esso, compresa la debita sorveglianza, verifica degli statuti et cetera, esattamente come avviene per lo SMOM, per l'OESSG e come avveniva in passato per tutti gli ordini di cavalleria cattolica.
Se invece lo consideriamo un ordine dinastico che si regge sulla sola fons honorum della rispettiva Casa già Reale (e come l'indifferenza degli ultimi 80 anni da parte della Santa Sede farebbe supporre)... allora mi pare ovvio che sia più opportuno un rito di investitura "laico", fuori da riti religiosi e dalla chiesa.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 16 ottobre 2017, 14:00

T.G.Cravarezza ha scritto:sarebbe auspicabile che, benché private, i proprietari e gli eventuali ecclesiastici che officiassero dei riti in tali chiese, si attenessero comunque alle disposizioni dei superiori, CEI e Segreteria di Sato comprese.

In base a quale norma? Chi è il superiore del fedele laico?
Hai delle idee assai confuse in materia canonica...
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9792
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 16 ottobre 2017, 14:48

Il mio intervento non era "canonico" (anche se presumo e spero esista una norma per cui il fatto che una chiesa sia privata non la escluda dall'opportuno controllo e autorità della Chiesa, locale e universale), ma di mero auspicio personale: il fatto che una chiesa sia privata non dovrebbe permettere ai proprietari di farne quello che vogliono dato che la consacrazione stessa dell'edificio è sicuramente stata autorizzata dalla Chiesa locale e di conseguenza un minimo di controllo e autorità sulla stessa mi pare opportuno da parte dell'ordinario del luogo.
E lo stesso modo riterrei poco opportuno, con la scusa di essere in una chiesa privata, per un sacerdote celebrare o assistere un rito che la Conferenza Episcopale del luogo dove si trova e che la Segreteria di Stato vaticana hanno vietato.
Se poi non esistono norme specifiche... esiste pur sempre il buon senso e questo, non so se buono o meno, è il mio :)
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 16 ottobre 2017, 15:06

Sarà.. il tuo intervento non sembrava così "personale"... ma piuttosto formale...
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9792
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Ordine Costantiniano - investitura/ rimessa dei diplomi

Messaggioda Bessarione » lunedì 16 ottobre 2017, 15:48

contegufo ha scritto:Credo di no perchè i requisiti dovrebbero essere di edifico sacro consacrato.
Però non son sicuro in quanto a Lucca mi risulta che le cerimonie SMOCG avvengono a Villa Bernardini di proprietà del Delegato con annessa cappella che presumo sia consacrata.
Saluti

Perdonami ma non ho capito il senso del tuo messaggio. Io non parlavo di chiese sconsacrate, bensì di chiese private (che non necessariamente sono sconsacrate, si pensi per esempio alle cappelle private nelle abitazioni dei Cardinali a Roma).

T.G.Cravarezza ha scritto:Ricordo che la circolare della CEI si rifà ad una precisazione della Segreteria di Stato della Santa Sede (viewtopic.php?f=2&t=16095), quindi valevole per tutto il mondo, non solo per l'Italia.

In realtà la precisazione della Segreteria di Stato (16 ottobre 2012) è stata pubblicata alcuni mesi dopo la circolare della CEI (3 luglio 2012). I precedenti pronunciamenti della Santa Sede riguardavano: norme sulle decorazioni da indossare per diplomatici e politici in visita alla Sede Apostolica (27 aprile 2004), riconoscimento dei soli SMOM e OESSG (4 luglio 2002 e 1° dicembre1976).

Solo i due documenti del 2012 parlano delle cerimonie di investitura. Leggendo bene però non vi è alcun divieto:
Circolare della Conferenza Episcopale Italiana del 3 luglio 2012, diramata dall'Ecc.mo Segretario Generale con prot. 483/2012
[...]opportunità di astenersi dal celebrare o dal far celebrare nelle chiese e rettorie d’Italia cerimonie con Ordini non riconosciuti, in particolare finalizzate alle c.d. “investiture” di nuovi cavalieri, attesa anche l’illegalità della distribuzione di onorificenze e diplomi emanati da tali sodalizi, a tenore delle norme italiane in materia (articoli 7 e 8 della legge n. 178 del 3 marzo 1951, tuttora vigente).

PRECISAZIONE DELLA SEGRETERIA DI STATO IN MERITO AGLI ORDINI EQUESTRI
Dal "Bollettino quotidiano" della Sala stampa della Santa Sede (in italiano e in inglese) del 16 ottobre 2012

[...]non ritenere appropriato l'uso delle chiese e cappelle per le cosiddette "cerimonie di investitura”.


Ma qui lascio la parola a chi ha più dimestichezza con il linguaggio "curiale".

Da notare poi che la circolare CEI cita la legislazione italiana, la quale però non considera il Costantiniano tra i "tali sodalizi" la cui distribuzione di onorificenze è illegale.
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 143
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti