Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Mistico » domenica 22 gennaio 2017, 22:35

Salve a tutti, sono un nuovo iscritto. Mi sono registrato al forum in quanto sto cercando informazioni sulle modalità per entrare a far parte di un ordine cavalleresco e/o nobiliare. Ci sono determinati Ordini Cavallereschi che consentono l'ingresso, magari per merito?
Vi ringrazio in anticipo per le risposte al mio quesito!
Mistico
 
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 22 gennaio 2017, 20:39

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 23 gennaio 2017, 12:44

Benvenuto nel forum.
Riguardo al quesito, gli ordini cavallereschi, militanti o di merito, sono sodalizi esclusivi che già di norma si basano sul merito per ammettere nuovi membri.
Il merito lo si può acquisire nei confronti dell'ordine stesso o nella società in base agli scopi dell'ordine.
Non vi sono "moduli di ammissione" da compilare e presentare, come per una normale associazione. E' necessario primariamente farsi conoscere all'interno dell'ordine, frequentarlo, condividerne gli scopi e, con il tempo, saranno i responsabili a proporle eventualmente l'ingresso.
Consiglio però di farsi un esame di coscienza per approfondire le motivazioni che la spingono a voler entrare in un ordine cavalleresco: per mera estetica, per passione dei mantelli/spade/folclore, per vanagloria, per potersi dire agli amici che è "cavaliere", perché si condivide la missione della cavalleria cristiana (e allora il campo si restringe essendoci pochi ordini militanti di cavalleria cristiana), per uno specifico carisma o missione (la Terra Santa, l'aiuto ai sofferenti, la stima per una determinata Dinastia...)... Insomma, valuti bene cosa la spinge, approfondisca la tematica anche leggendo il nostro forum e libri dedicati agli ordini e alla cavalleria e se avrà altre domande, siamo a disposizione.

P.S. Riguardo al "nobiliare", oggi gli ordini non nobilitano i propri membri. Al massimo alcuni ordini possono inserire i membri in specifiche categorie riservate se presentano documenti provanti la nobiltà della loro famiglia.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Cav.OSSML » lunedì 23 gennaio 2017, 14:15

Benvenuto nel forum anche da parte mia.
Il Suo cortese quesito è molto generico, non indicando in particolare quale sia l'ordine cavalleresco in cui Lei vorrebbe entrare a far parte.
Ad ogni modo, facendo riferimento alla sola realtà italiana, gli ordini cavallereschi sono molteplici.
Innanzitutto a livello statuale vi è l'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Vi sono poi, a mero titolo di esempio, gli Ordini Equestri Pontifici, il Sovrano Militare Ordine di Malta, l'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, nonché altri Ordini cavallereschi ancora oggi conferiti dalle Dinastie ex regnanti nell'Italia preunitaria, come ad esempio gli Asburgo-Lorena (Toscana), i Borbone di Napoli ed i Borbone di Parma.
Come Le ha già detto l'Amministratore del forum, si viene solitamente chiamati a far parte degli Ordini cavallereschi, e di norma viene richiesta per l'ammissione ad essi una condotta esemplare, dei requisiti morali/spirituali, del merito nei confronti della società o verso l'Ordine e talvolta una profonda fede cristiana ed una previa militanza nell'Ordine, ecc.. Personalmente ritengo che oggi non esistono Ordini nobilitanti.
Vi sono invece Ordini cavallereschi (ad esempio, SMOM e Costantiniano di San Giorgio) che contemplano delle classi o ceti nobiliari, nelle quali vengono ammesse persone in possesso di prove nobiliari.
Anche da parte mia vale l'ottimo consiglio che Le ha dato l'Amministratore del forum di approfondire le ragioni che La spingono a voler entrare in un Ordine cavalleresco, da individuarsi poi concretamente in base ad esse.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Mistico » martedì 24 gennaio 2017, 5:06

Grazie mille per le spiegazioni!
Mistico
 
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 22 gennaio 2017, 20:39

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Nessuno » domenica 16 aprile 2017, 13:49

Mi duole riaprire la discussione... ma vorrei chiedere il perché è stato sostenuto che gli ordini non nobilitano gli insigniti. Mi pare di ricordare che alcuni ordini, per consuetudine, possono permettere la nobilitazione. Per esempio, l'Ordine del Santo Sepolcro non concede, per consuetudine, anche il titolo di Conte palatino all'insignito? L'ordine mauriziano non permette agli insigniti da tre generazioni contigue sulla linea paterna di fregiarsi del titolo di Cavaliere ereditario?
Nessuno
 
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Tilius » domenica 16 aprile 2017, 14:54

Mi ri-auto-cito.
Tilius ha scritto:Mi autocito.

Fino al 1851 per l'ammissione erano richieste prove di nobiltà, ergo quanto sopra non si applica.
Dopodichè entrano in vigore, tra le altre modifche, anche quelle di cui sopra.
L'ordine diviene in sostanza un ordine di merito; il conferimento implicava per l'insignito nobiltà personale (non trasmissibile, senza predicato specifico), nel caso di triplo conferimento si perveniva a una nobiltà ereditaria (non so se in questo caso venisse conferito anche un predicato).
Dopo la riforma del 1894 questo aspetto "nobilitante" dell'ordine viene soppresso.
"Nobiltà personale" é concetto paragonabile al titolo di "Sir" inglese (non trasmissibile, senza predicato, tranne in rari casi), oppure a quello di "conte palatino".


La nobiltà diveniva trasmissibile solo dopo TRE generazioni che conseguivano l'Ordine.
Essendo cosa in essere fra il 1851 e il 1894, la vedo MOLTO dura che qualche famiglia sia riuscita a incastrare TRE generazioni in linea diretta con cavalierato annesso nel breve spazio di quarant'anni, riuscendo quindi a conseguire la nobiltà ereditaria.

Esiste già una altra discussione analoga.
Ma ovviamente il tasto "cerca" non se lo fila nessuno... Immagine

La risposta al quesito é comunque: NO, l'inisgnito dei SSML oggi non acquisisce nessuna nobiltà personale, in quanto questo benefit venne abolito nel 1894. [thumb_yello.gif]



viewtopic.php?t=10242#p123349
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11666
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Tilius » domenica 16 aprile 2017, 15:06

Sulla questione del OESSG con annesso fantomatico titolo comital-palaziale, vedasi

viewtopic.php?f=2&t=12679&hilit=conti+palatini#p149832

Il tornare a galla periodico di questo argomento e cosa che non cesserà mai sorprendermi.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11666
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda nicolad72 » domenica 16 aprile 2017, 15:18

Vieppiù che la contea palatina non è più associata al titolo equestre del santo sepolcro...
... anzi ho dei dubbi che la contea palatina (che già in passato era un titolo personale non trasmissibile) esista ancora.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9742
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 16 aprile 2017, 18:41

L'Italia, oltre ad essere un Paese di santi, poeti e navigatori, è apparentemente anche un paese di aspiranti nobili; e ciò nonostante l'avvento in Italia della Repubblica che titoli nobiliari non ne concede di nuovi, nè tanto meno riconosce quelli vecchi.
A mio avviso, il conferimento di titoli nobiliari personali, e soprattutto ereditari, rappresentava un'eccezionale sistema premiale, che induceva le persone a comportamenti virtuosi e che appagava legittime aspirazioni ad una elevazione sociale non solo personale, ma eventualmente anche trasmissibile, come bene morale ed immateriale, a titolo ereditario.
Detto questo, per tornare al tema trattato in questo topic, per quanto concerne l'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, che conosco meglio, è vero che negli Stati del Regno di Sardegna una famiglia acquistava la nobiltà generosa-ereditaria quanto in essa vi fossero stati Cavalieri Mauriziani di Grazia per tre generazioni di padre in figlio, mentre l'ammissione in via di Giustizia nell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro era prova di titolo primordiale di nobiltà, ma va anche considerato il fatto che S.M. Vittorio Emanuele II nell'anno 1849 soppresse la classe dei Cavalieri di Giustizia con prove di nobiltà, con conseguente perdita della parte aristocratica di detto Ordine.
Nulla di male ci sarebbe però se, come sembra suggerire il sito Internet degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, si volesse considerare in seno all'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro "per antica consuetudine mai formalmente abrogata" l'investito godente di nobiltà personale non trasmissibile.
Si tratterebbe ovviamente comunque soltanto di una sorta di "nobiltà mauriziana", in alcun modo equiparabile alla nobiltà cd. legittima.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda nicolad72 » domenica 16 aprile 2017, 20:25

Non concordo... il riconoscimento di nobiltà deve sempre passare attraverso un atto espresso... essa, anche se sussistente, se non è formalmente riconosciuta non è come se non fosse.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9742
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 16 aprile 2017, 22:03

Concordo sul fatto che la vera nobiltà vi sia soltanto in capo a coloro i quali siano in grado di fornire la prova genealogica piena ed inconfutabile del proprio riallacciamento ad un antenato a cui sia stato certificato tale status.
Nella realtà sarda, ad esempio, può appellarsi nobile colui che riesca a provare di discendere da un personaggio appartenente ad uno degli ultimi stamenti militari tenutosi nell'isola.
Nel caso in cui dovesse risultare effettivamente esistente (come sembra lasciare intendere il sito internet degli Ordini Dinastici della Reale Casa di Savoia) per gli investiti del Cavalierato dei Santi Maurizio e Lazzaro un'antica consuetudine (cioè una fonte del diritto non scritta) mai abrogata che prevedesse una nobiltà personale non trasmissibile in capo agli stessi (regola che ovviamente non riguarderebbe gli investiti già nobili di nascita) ritengo che non sarebbe necessario un relativo riconoscimento espresso.
Ovviamente una tale "nobiltà mauriziana", qualora effettivamente esistente, avrebbe una valenza limitata solamente all'ambito interno dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.
Quanto sopra sostenuto rappresenta una mia personale teoria, formulata al mero scopo di ingenerare un'eventuale discussione sulla stessa.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda nicolad72 » domenica 16 aprile 2017, 22:10

Non scriviamo sciocchezze!
Restiamo con i piedi per terra e evitiamo di stravolgere il diritto.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9742
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 16 aprile 2017, 22:21

Se di sciocchezze, o meglio di imprecisioni, si dovesse eventualmente trattare, ne chiedo scusa.
Ultima modifica di Cav.OSSML il domenica 16 aprile 2017, 22:44, modificato 1 volta in totale.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda nicolad72 » domenica 16 aprile 2017, 22:43

La sciocchezza (non imprecisione) è e resta tale indipendentemente dalla fonte!
Riferire una sciocchezza equivale a dirla... visto che non la si è riconosciuta come tale!
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9742
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Come entrare in un ordine cavalleresco/nobiliare?

Messaggioda brixianus » lunedì 17 aprile 2017, 0:22

Tilius ha scritto:Mi ri-auto-cito.
Tilius ha scritto:Mi autocito.

Fino al 1851 per l'ammissione erano richieste prove di nobiltà, ergo quanto sopra non si applica.
Dopodichè entrano in vigore, tra le altre modifche, anche quelle di cui sopra.
L'ordine diviene in sostanza un ordine di merito; il conferimento implicava per l'insignito nobiltà personale (non trasmissibile, senza predicato specifico), nel caso di triplo conferimento si perveniva a una nobiltà ereditaria (non so se in questo caso venisse conferito anche un predicato).
Dopo la riforma del 1894 questo aspetto "nobilitante" dell'ordine viene soppresso.
"Nobiltà personale" é concetto paragonabile al titolo di "Sir" inglese (non trasmissibile, senza predicato, tranne in rari casi), oppure a quello di "conte palatino".


La nobiltà diveniva trasmissibile solo dopo TRE generazioni che conseguivano l'Ordine.
Essendo cosa in essere fra il 1851 e il 1894, la vedo MOLTO dura che qualche famiglia sia riuscita a incastrare TRE generazioni in linea diretta con cavalierato annesso nel breve spazio di quarant'anni, riuscendo quindi a conseguire la nobiltà ereditaria.

Esiste già una altra discussione analoga.
Ma ovviamente il tasto "cerca" non se lo fila nessuno... Immagine

La risposta al quesito é comunque: NO, l'inisgnito dei SSML oggi non acquisisce nessuna nobiltà personale, in quanto questo benefit venne abolito nel 1894. [thumb_yello.gif]



viewtopic.php?t=10242#p123349

Scusi, mi può indicare con esattezza qual è o quale sarebbe la "fonte" del 1894? Grazie
Avatar utente
brixianus
 
Messaggi: 79
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 11:14

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti