Pagina 51 di 65

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 12:41
da Alessio Bruno Bedini
Grazie Tomaso: intervista molto interessante
Alcune cose possono essere opinioni ma altre sono fatti incontrovertibili.
Come il fatto che tra i firmatari della lettera con la quale si chiedeva l'intervento della Santa Sede ci sia il presidente dell'associazione britannica.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 13:29
da Tilius
Una chiarezza davvero esemplare nell'esporre i fatti.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 13:31
da nicolad72
No tomaso ... prima di questa vi fu quella di Burke al ncr... poi Tornielli non è che sulla vicenda sia il massimo dell'obiettività.
Visti i soprannomi che gli danno in Sala Stampa....

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 13:35
da nicolad72
Alessio Bruno Bedini ha scritto:i ma altre sono fatti incontrovertibili

Ho aempre più l'idea che il concetto di "fatto incontrovertibile" dipenda solo da chi faccia una determinata affermazione: se parla Burke servono le prove... se parla Boeselager se ne può fare a meno!

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 13:39
da Tilius
nicolad72 ha scritto:No tomaso ... prima di questa vi fu quella di Burke al ncr... poi Tornielli non è che sulla vicenda sia il massimo dell'obiettività.
Visti i soprannomi che gli danno in Sala Stampa....

Le risposte sono date da Boeselager.
Che l'intervistatore sia Tornielli o Topo Gigio, poco cale.
Ma per inciso devo dire che forse per la prima volta vedo una serie di domande volte a fare chiarezza piuttosto che ad alimentare sterili o peggio assurdi complottismi.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 14:15
da T.G.Cravarezza
nicolad72 ha scritto:No tomaso ... prima di questa vi fu quella di Burke al ncr... poi Tornielli non è che sulla vicenda sia il massimo dell'obiettività.
Visti i soprannomi che gli danno in Sala Stampa....


Quando ho scritto "prima intervista completa sui fatti" mi riferivo al fatto che in questa intervista sono stati toccati tutti i punti della vicenda in modo completo (dai contraccettivi, alla commissione, al trust svizzero, alla lettera del Papa...), mentre in passate interviste al Cardinale, al Luogotenente et cetera, venivano solo toccati alcuni punti della vicenda, spesso parlando anche di altri argomenti.

Riguardo Tornielli, concordo con Tilius. Al di là di quello che si possa pensare del giornalista, io guardo a questa singola intervista: le domande sono chiare e puntuali e cercano di guardare a tutti i punti della questione. Le risposte ovviamente sono solo di uno dei protagonisti, ma questo non è colpa di Tornielli.
Insomma, l'intervista dal lato giornalistico mi pare ottima, anche perché Tornielli non mi pare faccia considerazioni o supposizioni sue.
Sarebbe interessante se riuscisse a contattare anche il Cardinale e magari il Gran Maestro Festing e a porre loro le medesime domande.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 14:17
da Alessio Bruno Bedini
nicolad72 ha scritto:Ho aempre più l'idea che il concetto di "fatto incontrovertibile" dipenda solo da chi faccia una determinata affermazione: se parla Burke servono le prove... se parla Boeselager se ne può fare a meno!


Che il presidente dell'Associazione Britannica abbia firmato una richiesta di intervento del Papa è un fatto incontrovertibile.
Sul significato poi di quest'atto possiamo anche discutere anche se dovrebbe essere molto chiaro ... e non nella direzione dell'inglese Fra' Matthew

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 14:36
da nicolad72
Tu l'hai vista la firma?

Le interviste son fatte prima dalle domande e poi dalle risposte.... ma evidentemente l'incenso del turiferario maggiore ha annebbiato anche voi!

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 15:15
da Alessio Bruno Bedini
Mi sembra impossibile mentire su una cosa simile..

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 16:20
da Cav.OSSML
Il pensiero unico è difficile, se non addirittura impossibile, da contrastare proprio perché imposto dai vincitori e dai poteri dominanti.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 16:21
da nicolad72
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Mi sembra impossibile mentire su una cosa simile..


Così come è impossibile che un cardinale menta sul contenuto di una lettera speditagli dal papa... lettera che qualche giornalista ha letto... e ha riferito che riportava la parolina "rimuovere". Anche questo mi sembra un fatto incontrovertibile!
Abbiamo versioni differenti che coincidono solo in alcuni punti e differiscono in altri... e le differenze hanno tutte la medesima fonte.
Io ho avuto modo di conoscere tutti i protagonisti della vicenda e sono tutti uomini d'onore... allora com'è possibile che le loro versioni non coincidano? Esiste una sola ragione per la quale più soggetti possono raccontare versioni differenti di uno stesso evento pur essendo tutte sincere nel raccontarlo... che abbiano avuto percezioni differenti o informazioni divergenti.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 17:10
da adj
T.G.Cravarezza ha scritto:Riguardo Tornielli, concordo con Tilius. Al di là di quello che si possa pensare del giornalista, io guardo a questa singola intervista: le domande sono chiare e puntuali e cercano di guardare a tutti i punti della questione. Le risposte ovviamente sono solo di uno dei protagonisti, ma questo non è colpa di Tornielli.
Insomma, l'intervista dal lato giornalistico mi pare ottima, anche perché Tornielli non mi pare faccia considerazioni o supposizioni sue.

C'è una tale sintonia tra le domande e le risposte, che perfino un bambino alla prima elementare della scuola di giornalismo capirebbe.
Capirebbe che c'è un perfetto accordo tra intervistatore e intervistato.
E questo è il peggior tipo di giornalismo che si possa immaginare (e fare): giornalismo di regime.
D'altra parte Tornielli in questo è una garanzia.

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 19:11
da Tilius
adj ha scritto:
T.G.Cravarezza ha scritto:Riguardo Tornielli, concordo con Tilius. Al di là di quello che si possa pensare del giornalista, io guardo a questa singola intervista: le domande sono chiare e puntuali e cercano di guardare a tutti i punti della questione. Le risposte ovviamente sono solo di uno dei protagonisti, ma questo non è colpa di Tornielli.
Insomma, l'intervista dal lato giornalistico mi pare ottima, anche perché Tornielli non mi pare faccia considerazioni o supposizioni sue.

C'è una tale sintonia tra le domande e le risposte, che perfino un bambino alla prima elementare della scuola di giornalismo capirebbe.
Capirebbe che c'è un perfetto accordo tra intervistatore e intervistato.
E questo è il peggior tipo di giornalismo che si possa immaginare (e fare): giornalismo di regime.
D'altra parte Tornielli in questo è una garanzia.

Caro Alberto, le domande delle interviste, a meno che tu non vada a intervistare l'uomo della strada, sono SEMPRE concordate preventivamente....... :roll:

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: giovedì 2 marzo 2017, 15:07
da gnr56

Re: Commissione vaticana e SMOM

MessaggioInviato: mercoledì 29 marzo 2017, 16:44
da adj
Un articolo di Sandro Magister del 23 marzo, a commento di un'intervista rilasciata da Boeselager: http://magister.blogautore.espresso.rep ... -svizzeri/

La replica del direttore dell'ufficio comunicazioni dell'Ordine, Eugenio Ajroldi di Robbiate: http://magister.blogautore.espresso.rep ... ellordine/

La controreplica di Magister, con l'intervento di un altro membro dell'Ordine: http://magister.blogautore.espresso.rep ... 0-milioni/