Commissione vaticana e SMOM

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Egon von Kaltenbach » domenica 2 aprile 2017, 19:49

Vorrei aggiungere qualcosa sull'ingenua visione della storia che dà per scontato come tutto quanto viene dopo, sia migliore di quello che c'era prima. È il mito del progresso sul quale si regge tutta l'eversione moderna. È questo un momento nel quale le forze vettrici di un programma antitradizionale agiscono con la massima efficacia sia nell'ambito religioso, sia in quello sociale e mentre sino a pochi anni addietro l'avversario era ben individuato, adesso anche quelli che apparivano i capisaldi della resistenza sono caduti e non per la forza dell'antico nemico, ma per la perdita della coscienza di sé e del proprio ruolo. Inoltre c'erano presenze che hanno adesso gettato la maschera e agiscono apertamente e nelle forme più spudorate: basti pensare come nel gioco eversivo, sul piano geopolitico, ci sia stato un vero e proprio rovesciamento dei ruoli … e qui mi fermo per non uscire dalla tematica che compete a queste nostre discussioni.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 185
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Tilius » lunedì 3 aprile 2017, 9:43

Anche il tradizionalismo a oltranza pecca della medesima ingenuità.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11395
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Romegas » lunedì 3 aprile 2017, 10:18

Il tradizionalismo si basa sulla Tradizione e non vedo come potrebbe andare ad oltranza.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 3 aprile 2017, 10:44

Tutti gli estremismi non sono positivi, da un lato e dall'altro.
Chi segue la Tradizione (con la "T" maiuscola), in ambito cattolico, non è un "tradizionalista", ma è semplicemente un "cattolico"!
Ma la "Tradizione" fa riferimento al Magistero ed ai perni della nostra Fede e non bisogna confonderla con "le tradizioni" (con la "t" minuscola") che possono e devono essere contestualizzate e possono anche non avere più valore o essere addirittura controproducenti con il passare delle epoche o del contesto sociale.

Ritornando al tema del dibattito, ritengo, ad esempio, che non sia materia di "Tradizione" l'elezione a vita o a tempo di un Gran Maestro SMOM o di un superiore generale di un ordine religioso e che quindi il cambiare tale norma, ad esempio, non sia un attacco alla "Tradizione", ma solo ad una consuetudine che poteva andare bene in un determinato tempo e contesto e che in altro tempo e contesto è lecito discutere ed eventualmente cambiare.
Così come non è un attacco alla "Tradizione" ma solo ed eventualmente alle "tradizioni" se l'Ordine decidesse di chiedere il parere e consiglio a tutti i suoi cavalieri circa le modifiche alla Carta (cosa che, da quanto abbiamo appurato, non ha fatto visto che il giornalista deve avere malinterpretato le parole del Luogotenente circa la presunta lettera inviata a tutti i membri per richiedere consiglio).
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 5947
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Luca Bracco » lunedì 3 aprile 2017, 11:04

Il giornalista avrà male interpretato...ma non ha nemmeno senso dare una notizia del genere se è interesse avere l'opinione di solo 40 persone su 13000 cavalieri
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 958
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Romegas » lunedì 3 aprile 2017, 11:08

Tomaso, come al solito capisci fischi per fiaschi. Non ho parole.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Romegas » lunedì 3 aprile 2017, 11:44

Poi non confondiamo le norme con le tradizioni.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Egon von Kaltenbach » lunedì 3 aprile 2017, 21:05

In ambito "alto" un impegno a scadenza indubbiamente lo svilisce. Ripeto: non tutto ciò che è nuovo è migliore di quanto l'ha preceduto e le inversioni di tendenza sono sempre possibili. Ad esempio le prospettive che offre la tecnologia sono varie, ma la scelta di quale tra esse valorizzare è una prerogativa dell'uomo e non di un inesistente, ineludibile, ontologico progresso. Quelle che oggi si prospettano sono promosse da chi, per fini prima economici, ma poi fondamentalmente di potere, si propone un preciso, futuro assetto sociale che, in alcun modo, sarà la realizzazione di ciò che deve essere, ma solo di ciò che si vuole sia. Lo svilimento delle autorità tradizionali porta solo alla loro irrilevanza e, di conseguenza, alla loro superfluità e, per venire a noi, anche tutti i temi affrontati da questo forum, ricadono nel novero ciò che si vuole divenga nient'altro che un remoto flatus vocis.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 185
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Tilius » lunedì 3 aprile 2017, 21:18

Romegas ha scritto:Il tradizionalismo si basa sulla Tradizione e non vedo come potrebbe andare ad oltranza.

C.V.D. [thumb_yello.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11395
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Chris W » martedì 4 aprile 2017, 3:02

Ho parlato con molti confratelli, nessuno ha visto o sentito parlare della lettera, salvo nei giornali.
Avatar utente
Chris W
 
Messaggi: 69
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 3:08

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Romegas » martedì 4 aprile 2017, 5:18

Una presa in giro per far vedere il "cambiamento".
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Cav.OSSML » martedì 4 aprile 2017, 12:12

Egon von Kaltenbach ha scritto:In ambito "alto" un impegno a scadenza indubbiamente lo svilisce. Ripeto: non tutto ciò che è nuovo è migliore di quanto l'ha preceduto e le inversioni di tendenza sono sempre possibili. Ad esempio le prospettive che offre la tecnologia sono varie, ma la scelta di quale tra esse valorizzare è una prerogativa dell'uomo e non di un inesistente, ineludibile, ontologico progresso. Quelle che oggi si prospettano sono promosse da chi, per fini prima economici, ma poi fondamentalmente di potere, si propone un preciso, futuro assetto sociale che, in alcun modo, sarà la realizzazione di ciò che deve essere, ma solo di ciò che si vuole sia. Lo svilimento delle autorità tradizionali porta solo alla loro irrilevanza e, di conseguenza, alla loro superfluità e, per venire a noi, anche tutti i temi affrontati da questo forum, ricadono nel novero ciò che si vuole divenga nient'altro che un remoto flatus vocis.

Il pensiero di Egon von Kaltenbach mi trova perfettamente d'accordo, ma l'involuzione modernista ed il processo di globalizzazione, ai quali l'attuale papato sta dando un considerevole contributo, sono esponenziali e, a mio giudizio, non lasciano spazio a speranze di un'inversione di tendenza.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 130
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Sacha Fornaciari » sabato 8 aprile 2017, 20:18

nicolad72 ha scritto:Io ho sentito molti confratelli sparsi in diverse associazioni nazionali e alcuni con incarichi importanti nel SMOM, ma a nessuno è giunta la famosa lettera... e tutti coloro che ho sentito mi hanno detto di non aver ricevuto nulla!
Tra i vari confratelli qui presenti: a chi è arrivata?


Gentili forumisti,
Iscritto di recente al forum, porgo a tutti i più cordiali saluti.

Sono membro di una piccola delegazione del Gran Priorato di Lombardia e Venezia; non ho ricevuto la lettera di cui si parla e non mi risulta che l'abbia ricevuta nessuno dei miei confratelli della delegazione.

Se mi è concesso un pensiero su di un'altra questione qui trattata: quando recitiamo la Preghiera del Cavaliere, la prima cosa che chiediamo al Signore Gesù è di aiutarci a "restare fedeli alle tradizioni del nostro Ordine".

Sacha Fornaciari
Sacha Fornaciari
 
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2017, 19:48
Località: Udine

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Romegas » sabato 8 aprile 2017, 21:06

Benvenuto nel forum. Parole sacrosante ma spesso dimenticate intenzionalmente oppure per distrazione.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Commissione vaticana e SMOM

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 9 aprile 2017, 17:56

Sacha Fornaciari ha scritto:
nicolad72 ha scritto:Io ho sentito molti confratelli sparsi in diverse associazioni nazionali e alcuni con incarichi importanti nel SMOM, ma a nessuno è giunta la famosa lettera... e tutti coloro che ho sentito mi hanno detto di non aver ricevuto nulla!
Tra i vari confratelli qui presenti: a chi è arrivata?


Gentili forumisti,
Iscritto di recente al forum, porgo a tutti i più cordiali saluti.

Sono membro di una piccola delegazione del Gran Priorato di Lombardia e Venezia; non ho ricevuto la lettera di cui si parla e non mi risulta che l'abbia ricevuta nessuno dei miei confratelli della delegazione.

Se mi è concesso un pensiero su di un'altra questione qui trattata: quando recitiamo la Preghiera del Cavaliere, la prima cosa che chiediamo al Signore Gesù è di aiutarci a "restare fedeli alle tradizioni del nostro Ordine".

Sacha Fornaciari

Un cordiale benvenuto nel forum anche da parte mia.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 130
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti