Rami SMOC: differenze estetiche

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Cristiano Ciani » giovedì 23 giugno 2016, 15:03

Grazie!
Cristiano Ciani
 
Messaggi: 604
Iscritto il: lunedì 27 marzo 2006, 23:02

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Bessarione » giovedì 23 giugno 2016, 19:38

Cristiano Ciani ha scritto:ps per quanto in buona fede.... ho colto l'occasione per notiziarvi del mio ingresso nell'Ordine....

Congratulazioni anche da parte mia! [clapping.gif]

Off topic:
l'Ordine di Francesco I (ramo franco-napoletano) prevede un mantello, cosa che non credo sia prevista nel ramo spagnolo:
Immagine
Immagine
Qui le immagini a dimensioni maggiori: http://www.ordinecostantiniano.it/new-y ... -new-york/
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 197
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Colonel Warden » giovedì 23 giugno 2016, 22:17

Nel ramo spagnolo l'Ordine di Francesco I non è conferito, pur mantenendone il Gran Magistero il Duca di Calabria, lo stesso dicasi per San Ferdinando e del Merito e San Giorgio della Reunione. Ciò perché, essendo questi Ordini statuali possono essere conferiti dallo stato che li ha fondati solo nel pieno esercizio della sua sovranità territoriale. Allorquando lo stato non è più in essere rimangono soltanto nel patrimonio araldico della Casa Reale ex regnante.
Avatar utente
Colonel Warden
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 15:45

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda nicolad72 » venerdì 24 giugno 2016, 7:30

Non è così. Se un ordine è statuale (o di Corona) quindi non dinastico, questo non fa parte del patrimonio "araldico" della casa già regnante in quello stato e si estingue con l'estinguersi dello stato, alla stregua di tutto l'ordinamento di quell'entità di cui fa parte.

A riprova di ciò il registro ICOC di cui questo forum è espressione ed ai cui principi ci ispiriamo nelle nostre discussioni inserisce nel patrimonio dinastico solo il Costantiniano e il San Gennaro e non gli altri ordini che di fatto sono estinti.
La riesumazione (forse è più corretto parlare di re-istituzione) del Francesco primo da parte del ramo francese è stata fortemente criticata in dottrina
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10381
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Bessarione » venerdì 24 giugno 2016, 10:36

nicolad72 ha scritto:Non è così. Se un ordine è statuale (o di Corona) quindi non dinastico, questo non fa parte del patrimonio "araldico" della casa già regnante in quello stato e si estingue con l'estinguersi dello stato, alla stregua di tutto l'ordinamento di quell'entità di cui fa parte.


Probabilmente il termine "araldico" mi trae in inganno, ma a questo punto non sarebbe più opportuno eliminare anche il collare del suddetto ordine dallo stemma della Casa Reale dei Borboni delle Due Sicilie (ramo spagnolo)?

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Tornando alle differenze: gli ecclesiastici membri del ramo franco-napoletano spesso sulla mozzetta indossano un cordone oro-celeste con la decorazione propria del loro grado, berretta con fiocco celeste e croce dell'Ordine ricamata sulla fascia paonazza della talare.

Investitura a Livorno nel 2014:
http://www.smoctoscana.it/LI%20investit ... 14/029.jpg

Investitura a Monreale nel 2015:
http://www.ordinecostantiniano.it/wp-co ... R_5995.jpg
(sotto il pizzo del rocchetto si intravvede che sulla fascia c'è qualcosa di dorato, ovvero la croce costantiniana ricamata)

Investitura a Milano nel 2015:
http://www.ordinecostantiniano.it/wp-co ... /imm12.png

Investitura a Brescia nel 2013:
https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/ ... e=57C379B6

Messa in onore di S. Giorgio, Caccamo, 2009:
http://www.isolainfesta.criluge.it/wp-c ... iorgio.jpg
(qui i sacerdoti indossano una berretta completamente celeste)
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 197
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Sagittario » venerdì 24 giugno 2016, 11:20

Scusate l'O.T.:
Siamo certi che a Brescia si tratta di investiture [hmm.gif] [hmm.gif] piuttosto che della concessione di Medaglie di Benemerenza?
Lo dico perchè non conosco appuntati dei CC o brigadieri G.di F. accolti nello SMOC ramo Francia, a differenza di Madrid dove ho avuto modo di conoscere diversi sottufficiali (anche di Marina), in particolare uno molto preparato e motivato, che riveste pure un prestigioso ed apprezzato incarico nell'ambito di una importante Delegazione.
Per non parlare poi che in Sicilia, mi raccontano di un vero e proprio sbarramento da parte del Francia nei loro confronti...
(rientro subito nei ranghi [zip.gif] )
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 469
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Bessarione » venerdì 24 giugno 2016, 11:50

Sagittario ha scritto:Scusate l'O.T.:
Siamo certi che a Brescia si tratta di investiture [hmm.gif] [hmm.gif] piuttosto che della concessione di Medaglie di Benemerenza?
Lo dico perchè non conosco appuntati dei CC o brigadieri G.di F. accolti nello SMOC ramo Francia, a differenza di Madrid dove ho avuto modo di conoscere diversi sottufficiali (anche di Marina), in particolare uno molto preparato e motivato, che riveste pure un prestigioso ed apprezzato incarico nell'ambito di una importante Delegazione.
Per non parlare poi che in Sicilia, mi raccontano di un vero e proprio sbarramento da parte del Francia nei loro confronti...
(rientro subito nei ranghi [zip.gif] )

Credo che Lei abbia ragione [ops.gif]
Qui ci sono altre foto della cerimonia: https://www.facebook.com/media/set/?set ... 009&type=1
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 197
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda GENS VALERIA » venerdì 24 giugno 2016, 12:00

Sagittario ha scritto:Scusate l'O.T.:
Siamo certi che a Brescia si tratta di investiture [hmm.gif] [hmm.gif] piuttosto che della concessione di Medaglie di Benemerenza?
Lo dico perchè non conosco appuntati dei CC o brigadieri G.di F. accolti nello SMOC ramo Francia, a differenza di Madrid dove ho avuto modo di conoscere diversi sottufficiali (anche di Marina), in particolare uno molto preparato e motivato, che riveste pure un prestigioso ed apprezzato incarico nell'ambito di una importante Delegazione.
Per non parlare poi che in Sicilia, mi raccontano di un vero e proprio sbarramento da parte del Francia nei loro confronti...
(rientro subito nei ranghi [zip.gif] )

Ci sono militari nel ramo ultrogenito , eccome! [offtopic.gif]
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5119
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda nicolad72 » venerdì 24 giugno 2016, 13:33

Bessarione ha scritto: ma a questo punto non sarebbe più opportuno eliminare anche il collare del suddetto ordine dallo stemma della Casa Reale dei Borboni delle Due Sicilie (ramo spagnolo)?


No è indice di pretensione... i Borbone non hanno mai rinunciato al loro stato e non hanno mai accettato la perdita del trono... con cadenza infraventennale questi vanno da un notaio in Italia e richiedono il loro regno per non far maturare l'usucapione...
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10381
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Cristiano Ciani » venerdì 24 giugno 2016, 14:28

Mi ero sempre chiesto come, materialmente, fosse esercitata la pretensione. Qualcuno sa se anche SAR il Granduca di Toscana fa una cosa analoga?
Cristiano Ciani
 
Messaggi: 604
Iscritto il: lunedì 27 marzo 2006, 23:02

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Cristiano Ciani » venerdì 24 giugno 2016, 14:29

nicolad72 ha scritto:
Bessarione ha scritto: ma a questo punto non sarebbe più opportuno eliminare anche il collare del suddetto ordine dallo stemma della Casa Reale dei Borboni delle Due Sicilie (ramo spagnolo)?


No è indice di pretensione... i Borbone non hanno mai rinunciato al loro stato e non hanno mai accettato la perdita del trono... con cadenza infraventennale questi vanno da un notaio in Italia e richiedono il loro regno per non far maturare l'usucapione...
Non occorre un atto giudiziale per interrompere i termini di usucapione?
Cristiano Ciani
 
Messaggi: 604
Iscritto il: lunedì 27 marzo 2006, 23:02

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda nicolad72 » venerdì 24 giugno 2016, 14:30

No... basta che abbia data certa e che sia pubblico.
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10381
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Bessarione » venerdì 24 giugno 2016, 15:33

nicolad72 ha scritto:No è indice di pretensione... i Borbone non hanno mai rinunciato al loro stato e non hanno mai accettato la perdita del trono... con cadenza infraventennale questi vanno da un notaio in Italia e richiedono il loro regno per non far maturare l'usucapione...

Non pensavo che per ribadire la loro pretensione arrivassero a "tanto".

Bessarione ha scritto: gli ecclesiastici membri del ramo franco-napoletano spesso sulla mozzetta indossano un cordone oro-celeste con la decorazione propria del loro grado, berretta con fiocco celeste e croce dell'Ordine ricamata sulla fascia paonazza della talare.


Ma queste particolarità sono regolamentate da qualche parte? O derivano ancora dal vecchio abito ecclesiastico abolito se non erro sotto San Pio X o Benedetto XV?
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 197
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda stefano55 » sabato 25 giugno 2016, 16:45

Quando ho aperto questo topic credevo si trattasse di un quesito già molto dibattuto. Evinco che mi sbagliavo e ne sono felice. Grazie a tutti per le delucidazioni!
stefano55
 
Messaggi: 210
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Rami SMOC: differenze estetiche

Messaggioda Bessarione » lunedì 27 giugno 2016, 22:43

Bessarione ha scritto:
Bessarione ha scritto: gli ecclesiastici membri del ramo franco-napoletano spesso sulla mozzetta indossano un cordone oro-celeste con la decorazione propria del loro grado, berretta con fiocco celeste e croce dell'Ordine ricamata sulla fascia paonazza della talare.

Ma queste particolarità sono regolamentate da qualche parte? O derivano ancora dal vecchio abito ecclesiastico abolito se non erro sotto San Pio X o Benedetto XV?

Noto che nessuno ha ancora risposto. Ne deduco quindi che probabilmente nessuno voglia ammettere che i sacerdoti in questione si siano sbadatamente dimenticati per esempio dell'Ut sive sollicitate* [dev.gif]

*non che io sia un fan dell'Istruzione in questione, ritengo che in un colpo solo abbia cancellato tradizioni secolari che erano entrate in vigore per validi motivi, ma ritengo anche che si debba obbedire a questo documento, come a tutti gli altri, seppur a malincuore in certi casi.
In hoc signo vinces
Avatar utente
Bessarione
 
Messaggi: 197
Iscritto il: sabato 4 giugno 2016, 18:17

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti