Borbone-Due Sicilie e debellatio

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Borbone-Due Sicilie e debellatio

Messaggioda Cav.OSSML » lunedì 27 febbraio 2017, 22:31

tody ha scritto:Nel caso sabaudo gli ordini principali hanno subito modifiche, ne sono stati creati di nuovi, sono stati concessi titoli non pertinenti alla dinastia vedi Emanuele Filiberto, il suo non risulta concesso dall'ultimo Re ne deduco l'abbia fatto il padre in ogni caso potevano concederlo? In secondo luogo sono stati modificati gli statuti degli ordini, poteva farlo? non credo proprio da quanto riportate se non poteva farlo possono sussistere solo come associazioni secondo la legge del luogo(nazione) in cui sono state istituite, paradossalmente potrebbe essere autorizzato il porto tanto è come portare una spilla per bellezza. Dico giusto o dico sbagliato? Non aveva l'ultimo Re disposto la restituzione dei collari dell'annunziata e qunidi de iure e de facto sciolto il relativo ordine? Ricordo di aver letto che nel suo testamento disponeva fossero deposti all'altare della patria. Il relativo ordine vive ancora? Si è mai riunito dopo la morte del Re o è/era un mero sistema premiale?

Numerosi Ordini Cavallereschi sono stati sottoposti a modifiche per renderne attuali gli scopi e le attività.
Ciò è avvenuto ad esempio anche per l'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, concesso come Ordine Dinastico dal Capo di Casa Savoia.
Infatti, S.A.R. Vittorio Emanuele IV nella sua qualità di Capo della Real Casa e Famiglia di Savoia e XVII Generale Gran Maestro Ereditario sottopose a modifiche gli Statuti dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.
In particolare, nell'anno 1985, un nuovo Statuto è stato emanato da S.A.R. Vittorio Emanuele sulla base delle modifiche a suo tempo decise da suo padre S.M. Umberto II a seguito della mutata situazione istituzionale in Italia.
Detto questo, la tesi secondo la quale delle modifiche statutarie avrebbero "degradato", oltre gli altri Ordini principali Sabaudi, anche l'antico e prestigioso Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro da Ordine Dinastico Familiare, quale esso è e rimane, a mera associazione (magari una moderna ONLUS ?), è non solo giuridicamente infondata e scientificamente insostenibile, ma è anche gravemente lesiva della natura e del prestigio di detto Ordine.
Parimenti assurda è anche l'ipotizzata autorizzabilità al porto delle sue decorazioni al pari di semplici spille per bellezza.
Della questione sulla natura cavalleresca o meno dell'Ordine al Merito di Savoia si è già ampiamente parlato in un altro topic di questo forum.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: Borbone-Due Sicilie e debellatio

Messaggioda tody » giovedì 9 marzo 2017, 3:08

Ringrazio il cavaliere ossml per l'esaustiva spiegazione, le mie domande nascevano dalla lettura di alcuni libri sull'ultimo re d'italia e le contestazioni seguite alla sua morte e sopratutto dopo il 2006.
tody
 
Messaggi: 34
Iscritto il: sabato 15 marzo 2008, 16:01

Precedente

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti