Ordine di San Michele da Ala

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda cleopatra » venerdì 28 ottobre 2005, 10:38

Cosa è l'Ordine di San Michele da Ala? E' un ordine oppure una semplice confraternita religiosa?

grazie
cleopatra
 
Messaggi: 15
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2003, 2:13

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda pierfe » venerdì 28 ottobre 2005, 12:55

cleopatra ha scritto:Cosa è l'Ordine di San Michele da Ala? E' un ordine oppure una semplice confraternita religiosa?

grazie


Vedo che questo argomento è l'interesse di questi giorni.
L'Ordine di San Michele dell'Ala era un ordine cavalleresco fondato da Alfonso I Enrìquez, re di Portogallo, per celebrare la presa di Santarém ai Mori avvenuta il giorno di San Michele Arcangelo, secondo il Maigne fu istituito nel 1147; secondo il Michieli, nel 1171.
La leggenda narra della preghiera del monarca portoghese all’arcangelo San Michele affinchè potesse vincere Albarech, re moro di Siviglia, che assediava Santarém. Esaudito, per gratitudine volle istituire l’Ordine denominato “dell’Ala di San Michele”. Secondo la leggenda, infatti, il re vide in cielo durante la battaglia una sola ala che copriva interamente l’Arcangelo, lasciando libera una mano armata di spada. In quest’Ordine venivano ammessi solo i gentiluomini portoghesi, e specialmente quelli che avevano combattuto i Mori. Esso non ebbe approvazione dai pontefici, ma solo da vescovi in alcune diocesi e, dopo la morte del fondatore, decadde e scomparve. Costituiva una milizia molto simile ai Templari.
I membri erano divisi in due classi: religiosi e militari. I religiosi seguivano la regola cistercense, lo stendardo era di seta bianca, con da una parte l’immagine dell’Arcangelo in atto di comprimere il demonio e dall’altra una croce gigliata di porpora a bordi d’oro, fatta a forma di spada.

L’Ordine venne restaurato nel 1848 da Michele I re del Portogallo ed oggi considerando che la Santa Sede riconosce solo come Ordini Cavallereschi l'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e il Sovrano Militare Ordine di Malta http://www.icocregister.org/ss27apr2004.htm, attuando una politica di assoluta serietà ha deciso di configurarsi come una associazione privata di fedeli denominata Real Irmandade da Ordem de São Miguel da Ala e considerandosi erede della tradizione dell'antico Ordine.
La suprema autorità è S.A.R. l'Infante Dom Duarte di Braganza, Capo della Real Casa del Portogallo; ha come scopo “l’ideale della difesa dei valori della Tradizione e della Cultura Portoghese, con il fine del compimento della legge di Dio, dell’Amore alla Patria e al rispetto per la Famiglia alla prevalenza della Giustizia e del Bene”.
La Real Irmandade “si sottomette nella direzione spirituale agli orientamenti della Santa Madre Chiesa Cattolica Apostolica e Romana”. Patrono è San Michele Arcangelo; ed è approvata da S.Em. Rev.ma il Patriarca di Lisbona e da S.E. Rev.ma il Vescovo di Sao Tomé e Principe.
Il motto o grido di guerra è “Quis ut Deus”.
Tutti gli atti solenni vengono iniziati con il segno della croce e l’invocazione: “Con l’ausilio di Dio, e sotto la protezione dell’Arcangelo San Michele, per la Patria e per il Giudice”.
La Real Irmandade richiede per l'ammissione una modesta quota perpetua in Italia fissata in Euro 350,00 (e a differenza di altre organizzazioni non chiede altri contributi né annuali, né "una tantum", o di nessun genere).
Ovviamente essendo un Ordine che vive all'interno di una Confraternita non è in Italia autorizzabile in accordo alla legge 3 marzo 1951, n. 178, come del resto non lo sono tutti gli altri ordini dinastici non Italiani (infatti in Italia non è autorizzabile neppure il Toson d'Oro austriaco).
In Italia il responsabile è Diego de Vargas Machuca, e la sede è oggi presso la Veneranda e Nobile Arciconfraternita dei Santi Apostoli di Casale Monferrato.
Per ulteriori informazioni leggere: http://www.geocities.com/torre_de_azur/portugues.htm

Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2071
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Messaggioda Franz Chiarizia de Molise » martedì 1 novembre 2005, 22:55

Se mi permettete aggiungo..
è diviso nei gradi:
-Gran Croci,di cui fanno parte di diritto e fuori numero gli infanti di Portogallo.l'onoreficenza è incompatibile con il disimpegno di qualunque carica all'interno dell'Ordine.
-Commendatori;
-Cavalieri e Dame di Jure,appartenenti alla nobiltà e ammessi come diritto dal Gran Maestro
-Cavalieri e Dame di Grazia Magistrale,che vengono proprosti dal direttivo mensile a ammessi per la grazia del Gran Maestro
-Cavalieri e Dame Onorari.
I gradi di Gran Croce e Commendatore sono esclusivamente attribuiti con Motu proprio dal Gran Maestro
Prima di essere ammessi gli aspiranti dovranno servire nell'ordine almeno 12 mesi.
Gli Organi sono:
-Il Gran Mestro che è il Capo della Real Casa di portogallo.
-il Capo dei Commentadori che sostituisce il Gran Mestro se questo è impedito e presiede la Mesa Maestral(Tavola Mensile)
-La Mesa Maestral,che è tenuta all'adempimento degli statuti ,ad organizzare cerimonie dell'Ordine e ad eseguire i decreti magistrali e si riunisce ogni mese.
L'ordine ammette anche Stranieri
i documenti richiesti per il titolo di Cavalieri e Dama Onorari sono i seguenti:
-domanda da presentare nell' apposito modulo
-Stato di Famiglia
-attestato de vita et moribus,rilasciato dal parroco di residenza e legalizzato dalla curia Vescovile
-certificato penale generale
-gli appartenenti al ceto nobile sono tenuti a provarlo con documenti legali
-benemerenza verso l'ordine per opere sociali

Fonte:Ordini Cavallereschi e onoreficenze di P.degli Uberti

Spero di essere stato utile in qualche modo...

Cordialmente
Francesco Chiarizia de Molise
"...io non domando per la mia antica nobiltà, ne cariche ne onori..."
Generale Pietro Odoardo Chiarizia 1815

Turbo Procella e Ria Stagion Non Teme
Socio I.A.G.I
Socio A.I.O.C
Avatar utente
Franz Chiarizia de Molise
 
Messaggi: 685
Iscritto il: martedì 3 agosto 2004, 14:34
Località: Roma

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Carmagnola » lunedì 8 marzo 2010, 10:05

Salve, vorrei avere notizie recenti sulla Real Irmandade di San Miguel de Ala; è vero che non verranno più fatti conferimenti? é vero che non fa più parte della Real Casa del Portogallo a seguito di una sentenza di un tribunale portoghese? Grazie per eventuali preziosi ragguagli in merito alla questione
Carmagnola
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 17:29

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda pierfe » lunedì 8 marzo 2010, 10:17

Carmagnola ha scritto:Salve, vorrei avere notizie recenti sulla Real Irmandade di San Miguel de Ala; è vero che non verranno più fatti conferimenti? é vero che non fa più parte della Real Casa del Portogallo a seguito di una sentenza di un tribunale portoghese? Grazie per eventuali preziosi ragguagli in merito alla questione

Quello che sta dicendo è errato, la sentenza del tribunale portoghese riguarda solo l'uso delle insegne che sono state registrate per fini commerciali da una altra altra persona.
Dom Duarte è sempre il Giudice della Real Irmandade di San Miche dell'Ala
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2071
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Carmagnola » lunedì 8 marzo 2010, 10:54

La ringrazio, tuttavia dal sito della Real Casa del Portogallo, sito di Dom Duarte prima vi era la real Irmandade mentre ora è scomparsa, come mai? La ringrazio
Carmagnola
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 17:29

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Tilius » lunedì 8 marzo 2010, 10:59

pierfe ha scritto:...la sentenza del tribunale portoghese riguarda solo l'uso delle insegne che sono state registrate per fini commerciali da una altra persona.
Pier Felice degli Uberti


[yikes.gif]
Si puote avere qualche dettaglio in più su questa notizia? [hmm.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda nicolad72 » lunedì 8 marzo 2010, 12:21

Si... anche io sono interessato, sia per ragioni professionali (essendo giurista), sia per la singolarità del fatto.

Trovo assai particolare che sia stata ammessa la registrazione di una insenga vecchia di secoli come frutto dell'ingegno di qualcuno (i brevetti servono a tutelare il lavoro e la proprietà intellettuale, non la furbizia di qualcuno)
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9793
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda pierfe » lunedì 8 marzo 2010, 12:37

Sull'argomento trovate tuttio su internet.
Non posso fare commenti personali sulla vicenda in quanto sto dando consulenza sull'argomento
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2071
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Tilius » lunedì 8 marzo 2010, 13:05

nicolad72 ha scritto:(i brevetti servono a tutelare il lavoro e la proprietà intellettuale, non la furbizia di qualcuno)

Ahimé, non sempre é così (valga pere tutti il caso del buon vecchio Meucci).
Il desingn dell'insegna, anyway, a parte la croce santiagheggiante, sembra frutto di una concezione abbastanza moderna.
Dagli articoli (in portoghese) che sto pescando in rete mi pare però che la diatriba (e la sentenza) riguardi più la denominazione dell'ordine, la quale, nella forma " Real Ordem de São Miguel de Ala," risulta troppo simile a quella di una associazione praticamente omonima - o quasi - creata nel 1981 sotto il nome di "Ordem de São Miguel da Ala" che quindi avrebbe diritto, causa precedenza temporale, all'utilizzo della denominazione... [hmm.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda manuela » lunedì 8 marzo 2010, 14:41

Una domanda.
Sopra ho letto:
"In Italia il responsabile è Diego de Vargas Machuca, e la sede è oggi presso la Veneranda e Nobile Arciconfraternita dei Santi Apostoli di Casale Monferrato.
Per ulteriori informazioni leggere: http://www.geocities.com/torre_de_azur/portugues.htm
"
Ma Diego de Vargas Machuca non e' del Costantiniano (Madrid)? Pare strana questa situazione...
...ma dietro le quinte chi veramente controlla questi Ordini "Babbani" che il MAE non riconosce ma che costano cari ???
...ma no! siamo in Italia!!! Avro' capito male... [king.gif] [jump.gif] [jump.gif] [jump.gif]

Saluti.
manuela
 

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Tilius » lunedì 8 marzo 2010, 15:05

manuela ha scritto:Una domanda.
Sopra ho letto:
"In Italia il responsabile è Diego de Vargas Machuca, e la sede è oggi presso la Veneranda e Nobile Arciconfraternita dei Santi Apostoli di Casale Monferrato.
Per ulteriori informazioni leggere: http://www.geocities.com/torre_de_azur/portugues.htm
"
Ma Diego de Vargas Machuca non e' del Costantiniano (Madrid)? Pare strana questa situazione...
...ma dietro le quinte chi veramente controlla questi Ordini "Babbani" che il MAE non riconosce ma che costano cari ???
...ma no! siamo in Italia!!! Avro' capito male... [king.gif] [jump.gif] [jump.gif] [jump.gif]

Saluti.


Caro (o cara) "manuela", ci spieghi meglio le dubbiose ansie che La affliggono facendoLe vedere teorie complottiste un po' ovunque...
Cosa infatti ci sarebbe di "strano" nel fatto che una persona appartenga a più ordini e sia anche il referente per uno o più di essi (vieppiù entrambi di area iberica, nel caso specifico)?
Ci spieghi un po'.
Vuole?
Tenga infine presente che persone con meno tatto del sottoscritto potrebbero cogliere la palla al balzo ed applicare la definizione di "ordini babbani che il MAE non riconosce ma che costano cari" anche a quegli ordini (ex) italiani ai quali Lei é così interessata e di cui Lei chiede così assiduamente notizie su nuove nomine e su capitoli generali ginevrini e non. [angel]
Sì, quelle persone con così poco tatto potrebbero davvero trovare perfetta la Sua definizione applicata in tal declinazione. [thumb_yello.gif]
Perché, vede, anche quegli ordini costano cari e non sono riconosciuti dal MAE. ;)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda nicolad72 » lunedì 8 marzo 2010, 16:42

1) il MAE non riconosce alcunchè... ma si limita a concedere l'autorizzazione all'uso pubblico delle insegne... altrimenti dovremmo dire che il MAE non riconosce il Toson d'Oro Austriaco che rispetto ad un ordine - com'è che l'ha chiamato - babbano, mi sembra cosa serissima... la mancata concessione è legata ad una scelta di tipo politico: non si concede l'autorizzazione per ordini non nazionali che non appartengano all'area ex italiana. Per apprendere ciò bastava leggere con superficiale attenzione le discussioni serie di questo forum.

2) la Real Irmandade da Ordem de São Miguel da Ala è dal punto di vista normativo una delle strutture più interessanti che vi siano sotto il profilo "ordinistico" oggi. Un "esperimento" (perdonatemi il termine - non a caso messo tra virgolette - ma è quello che forse meglio descrive la realtà) di sicuro interesse normativo. Una ricerca giuridica personalmente condotta dal nostro presidente...

ma certe finezze, da chi chiede informazioni sulle perggio farloccherie in giro per lo stivale, difficilmente possono essere colte.

NB Non mi riferisco agli ordini Sabaudi quando parlo di farloccherie... questo sia ben chiaro e per evitare facili e pretestuose polemiche.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9793
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Tilius » lunedì 8 marzo 2010, 17:39

nicolad72 ha scritto:NB Non mi riferisco agli ordini Sabaudi quando parlo di farloccherie... questo sia ben chiaro e per evitare facili e pretestuose polemiche.


Ma nemmeno io! ;) Evidenziavo anch'io del pari i rischi che si corrono quando si vuole fare di tutta l'erba un fascio... [thumb_yello.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11707
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di San Michele da Ala

Messaggioda Cronista di Livonia » giovedì 11 marzo 2010, 10:09

Di fronte a certe affermazioni su Ordini babbani e "controlli occulti" viene da chiedersi:

1. Quali sarebbero gli Ordini babbani che il MAE non riconosce? si parla dela Real Irmandade de Sao Miguel da Ala e del SMOSCG (Spagna). Non mi risulta che vi siano nemmeno mai stati tentativi da parte della prima di farsi autorizzare (e non riconoscere) dal MAE, specialmente data la sua natura di ex-Ordine portoghese e quindi a priori non-autorizzabile in Italia. Per cio' che riguarda il SMOCSG il MAE autorizza tutti e tre costantiniani esistenti, quindi anche qui mi sembra vi sia come minimo molta confusione mentale se non peggio.

2. Se chi si mette a discettare sugli Ordini cavallereschi ne sappia veramente qualcosa, p.es. che so, chi e' membro di quale Ordine, magari forse potrebbe anche prendersi il disturbo di leggere un sito o due con elenchi pubblici di appartenenti e cosi' si potrebbe scoprire che il Gran Maestro in carica degli Ordini sabaudi (S.A.R. il Principe di Napoli) e' Bali' Gran Croce del SMOCSG (Spagna), cosi' come il Duca di Viseu (fratello del Duca di Braganca), oppure che molte persone oggi giorno sono membri di piu' di un Ordine cavalleresco. Anche il Gran Maestro del SMOM e' Bali' Gran Croce del SMOCSG (Francia), che sia babbano anche il SMOM o che vi siano "occulti controlli" anche li'?

Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], commodoro e 7 ospiti